5 July, 2022
HomeSpettacoloFeste commemorativeLa Festa del 2 giugno a Stintino sarà ancora una volta un’occasione di riflessione.

La Festa del 2 giugno a Stintino sarà ancora una volta un’occasione di riflessione.

[bing_translator]

La Festa del 2 giugno a Stintino sarà ancora una volta un’occasione di riflessione. Dal 2007 l’amministrazione comunale stintinese la celebra con un occhio di riguardo alle nuove generazioni che vengono coinvolte, perché «attraverso la Festa della Repubblica – afferma il sindaco Antonio Diana – è possibile far riscoprire ai giovani i valori della democrazia, lo spirito, l’amore e la passione per la Patria».

Il programma prevede, alle ore 12.00, l’arrivo delle autorità in piazza Municipio, al monumento dei caduti, quindi l’esecuzione dell’inno nazionale. Quest’anno le musiche, compreso il Silenzio, saranno curate dalla Banda Luigi Canepa. L’alza bandiera vedrà la partecipazione di una rappresentanza dei ragazzi delle scuole medie. Le autorità renderanno onore ai caduti con la deposizione di una corona di alloro ai piedi del monumento.

Sarà quindi il parroco di Stintino, don Andrea Piras, a benedire la corona di alloro.

La banda Luigi Canepa, infine, si esibirà con l’esecuzione di una serie di brani: La Fedelissima, Giocondità, La ritirata, Marcia dell’Aeronautica, 4 Maggio, Parata di eroi, Parata degli arditi.

La Giunta Locci dà
La giornalista Silvi

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT