18 August, 2022
HomeAttualitàInformazioneSono stati autorizzati dal ministero dello Sviluppo economico ed attivati nei giorni scorsi, gli impianti ripetitori di sei emittenti radiofoniche private italiane, locali e nazionali.

Sono stati autorizzati dal ministero dello Sviluppo economico ed attivati nei giorni scorsi, gli impianti ripetitori di sei emittenti radiofoniche private italiane, locali e nazionali.

[bing_translator]

Sono stati autorizzati dal ministero dello Sviluppo economico ed attivati nei giorni scorsi, gli impianti ripetitori di sei emittenti radiofoniche private italiane, locali e nazionali, per servire gran parte dei comuni che fanno parte dell’Unione dei Comuni del Sulcis: Perdaxius, Nuxis, Santadi, Piscinas, Villaperuccio, Masainas, Giba, ed il comune di Narcao non ricompreso nell’Unione.

«Grazie all’attivazione nel territorio dell’Unione dei comuni di sei nuove radio si incrementa il ventaglio di opportunità d’ascolto per i nostri concittadini», dice Ivo Melis, presidente dell’Unione dei Comuni del Sulcis.

Sono state attivate le seguenti emittenti, con le rispettive frequenze:

RCI (Radio Carbonia International): 97.800 MHz;

Radio SuperSound: 88.900 MHz,

RTL 102.500: 92.700 MHz;

Radio Freccia: 103.800 MHz,

Radio Italia: 95.800 MHz

R101 sui 105.900 MHz.

«Si segnala in particolare l’attivazione dei 97.800 MHz di RCI di Carbonia, che vuole rafforzare il legame tra i cittadini di questi centri e la città mineraria. Per questa brillante nuova realtà, ormai collaudata, costituita da giovani con tanto entusiasmo si tratta di un ulteriore passo in avanti – conclude Ivo Melis -, che le consente di coprire un territorio di forte interesse e di espandersi oltre il confine del comune di Carbonia.»

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
E' stata firmata sta
Il Parlamento europe

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT