10 December, 2022
HomeLavoroPari opportunitàIl sindaco di Carbonia, Pietro Morittu, ha nominato la Commissione Pari opportunità

Il sindaco di Carbonia, Pietro Morittu, ha nominato la Commissione Pari opportunità

In vista del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, il comune di Carbonia si impegna a celebrare tale ricorrenza con la nomina della Commissione consigliare per le Pari opportunità «come occhio attento e vigile su temi di stretta attualità e non più rimandabiliha sottolineato il sindaco di Carbonia Pietro Morittuche riguardano il mondo femminile».

Secondo impegni precedentemente assunti con il Consiglio comunale e le Commissioni competenti, il Primo cittadino, sentito il presidente Federico Fantinel e gli assessori, ha decretato la nomina della Commissione così composta: per il gruppo consiliare Misto, Bruno Cocco; per il gruppo consiliare Ora x Carbonia, Viviana Massa; per il gruppo consiliare Partito democratico, Cinzia Micheletti; per il gruppo consiliare Carbonia avanti, Nadia Magagna; per il gruppo consiliare Uniti per rinascere, Cinzia Dessì; per il gruppo consiliare Articolo Uno, Angela Antonia Puggioni; per il gruppo consiliare Sviluppo & Ambiente: Maria Mameli; per il gruppo consiliare Patto Civico, Rosanna Coda; per il gruppo consiliare Pietro Morittu Sindaco, Maria Francesca Marongiu; per il gruppo consiliare Movimento 5 Stelle, Loredana La Barbera.

«Sono orgoglioso di questo risultatoha sottolineato il presidente del Consiglio comunale, Federico Fantinel e ringrazio in particolare la prima e la quarta Commissione per il lavoro svolto sulle opportune modifiche allo Statuto e la sottoscrizione di un regolamento ad hoc che hanno permesso la nascita di questa commissione.»

I dieci nominativi sono stati designati dal Sindaco su esplicita proposta dei rispettivi gruppi consiliari e – si legge in una nota del decreto (il n. 11 del 21 novembre 2022) – sono persone «che abbiano maturato esperienze di carattere scientifico, culturale, professionale, economico o politico sul potenziamento dell’autonomia delle donne, sul rispetto dei diritti civili in materia di disuguaglianza sociale, sul contrasto all’omofobia, alla lesbofobia, bifobia, transfobia, xenofobia e comunque a tutti quei processi discriminatori di esclusione e di stigmatizzazione basati su pregiudizi e stereotipi».

«Era un impegno preso a inizio mandato e che abbiamo onorato, dando corpo a una realtà che era necessaria e che si è costituita per la prima volta con noiha dichiarato l’assessore dei Servizi sociali Roberto Gibillini -; sono certo che la Commissione offrirà un contributo prezioso, in termini di progresso dei diritti delle donne e sul superamento di tante problematiche che sono molto sentite anche a Carbonia: faccio pertanto a tutti i miei migliori auguri di buon lavoro.»

La Marcia Sarda per
Sono 880 i nuovi pos

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT