29 January, 2023
Home2023Gennaio (Page 2)

Sono 132 i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna su 1.132 tamponi eseguiti, 16 diagnosticati da molecolare, 116 da antigenico.

E’ rimasto ancora invariato il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, 2.

I pazienti ricoverati in area medica sono 58 (-10).

Sono 3.506 le persone in isolamento domiciliare (-40).

Anche nel mese di febbraio 2023 la Polizia locale del comune di Carbonia effettuerà controlli sistematici su tutto il territorio comunale per verificare che siano rispettati i limiti di velocità da parte dei conducenti.
Le postazioni di controllo per il rilevamento della velocità saranno di volta in volta presegnalate, a norma di legge, dall’apposito segnale stradale di indicazione temporaneo ad alta visibilità, riproducente l’iscrizione “Polizia Municipale di Carbonia – Controllo elettronico della velocità”.
L’apparecchiatura tecnica per il rilevamento sarà impiegata con la presenza e sotto il costante controllo del personale appartenente al Comando di Polizia Locale di Carbonia.
Allegato il calendario delle postazioni autovelox previste nel mese di febbraio 2023.

«Una Sardegna sempre più green, terreno ideale nell’innovazione tecnologica e nella transizione verde. Vogliamo sostenere e incoraggiare gli investimenti diretti verso l’energia pulita, senza sacrificare il territorio e nel pieno rispetto dell’ambiente.»

Lo ha detto il presidente della Regione, Christian Solinas, commentando la pubblicazione dell’avviso pubblico finalizzato alla selezione di proposte progettuali volte alla realizzazione di impianti di produzione di idrogeno rinnovabile in aree industriali dismesse, per la costituzione di Hydrogen Valleys, da finanziare nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), per un totale di 21 milioni.

La pubblicazione del bando di selezione segue la deliberazione della Giunta del 17 gennaio.

«La Giunta regionale afferma l’assessore dell’Industria, Anita Piliha scelto di affrontare la strada della transizione energetica con grandi investimenti sull’energia pulita. Con questo bando diamo la possibilità anche alle imprese di innovarsi e diventare protagoniste di questo fondamentale processo di diversificazione delle fonti energetiche.»

Nel rispetto delle milestone e dei target approvati dalla Commissione europea, il bando prevede che le aree industriali dismesse siano adibite a unità sperimentali per la produzione di idrogeno, mediante impianti FER locali ubicati nello stesso complesso industriale o in aree limitrofe. La misura deve inoltre sostenere la produzione di idrogeno elettrolitico a partire da fonti di energia rinnovabile o dall’energia elettrica di rete.

Le domande di agevolazione potranno essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 30/01/2023 fino alle ore 13.00 del 28/02/2023. I requisiti per la partecipazione alla selezione ed i documenti sono disponibili alla pagina: https://www.regione.sardegna.it/j/v/2644?s=1&v=9&c=389&c1=1241&id=103748

«Il CTO di Iglesias ha un centro di eccellenza in Sardegna, il nuovo laboratorio analisi. Spesso sentiamo parlare dei nostri ospedali e della sanità del Sud Sardegna in senso negativo. Ma abbiamo delle eccellenze. Il laboratorio analisi può supportare gli altri nosocomi sardi e riprendere già da oggi a lavorare anche per gli esterni.»

Lo scrive, in una nota, la consigliera regionale di Idea Sardegna Carla Cuccu che ieri ha visitato il laboratorio analisi.

«Ora mi chiedo, come mai, dopo questi investimenti importanti, ancora non si valorizzi il CTO e vi siano solamente 15 operatori attivi su 33aggiunge Carla Cuccu -. Domande che meritano una risposta dalla politica e dall’ASL.»

Un’operazione di contrasto dei reati in materia ambientale e contro il degrado urbano della città di Carbonia, è stata portata a termine dai carabinieri della Compagnia del capoluogo della provincia del Sud Sardegna.

Nell’ambito di uno specifico servizio, i militari hanno svolto mirati controlli all’interno dei campi nomadi siti in via dell’ospedale ed in località Caput Acquas, rilevando l’abbandono incontrollato di una notevole quantità di rifiuti, speciali e non, tra i quali materiale ferroso, elettrodomestici, parti di motori e carcasse di auto, pneumatici e diverso materiale edile di risulta. Hanno proceduto, pertanto al deferimento in stato di libertà di 3 persone di etnia ROM ritenute responsabili dei reati di “Gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi e realizzazione di discarica non autorizzata”. 

Le aree rurali interessate sono state inoltre poste sotto sequestro per complessivi 2.000 mq di terreno. Al termine degli accertamenti, successivamente alle comunicazioni di rito alla Procura della Repubblica di Cagliari per gli aspetti di carattere penale, verrà fornita dettagliata relazione riepilogativa all’autorità sanitaria locale, nella persona del sindaco Pietro Morittu, per l’urgente emissione di apposite ordinanze di bonifica dei siti in questione.

 

 

Sono 179 i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna su 1.327 tamponi eseguiti, 19 diagnosticati da molecolare, 160 da antigenico.

E’ rimasto invariato il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, 2.

I pazienti ricoverati in area medica sono 68 (-11).

Sono 3.546 le persone in isolamento domiciliare (-138).

Si registrano 2 decessi: una donna di 88 anni e un uomo di 92, residenti nella provincia di Oristano.

 

Verrà distribuito dal 3 febbraio 2023 nelle librerie il romanzo “Nero carbone”, ambientato a Carbonia, di Patrizia Napoleone, Collana Varianti.

«Tanì, quando era più piccolo, passava il tempo a guardare la mamma che svelta faceva danzare la spoletta sull’ordito e si addormentava al colpo secco che il suo piede imprimeva al pedale. Era un ritmo cadenzato come il suono di uno strumento forte dentro una musica lieve.»

Un romanzo attraverso il quale si delinea l’affresco di una Sardegna aspra e dura nel corso di tre generazioni. La storia di un territorio che vive il passaggio dall’economia della pastorizia e dell’agricoltura, all’industrializzazione per merito delle sue risorse estrattive. Al centro di tutto c’è Carbonia, una città che diventa importante per le sue miniere e che vivrà l’età dell’oro del carbone fino al fallimento dei suoi giacimenti. Le vicende dei personaggi si intrecciano ai luoghi e agli eventi della storia a partire dal periodo della Prima Guerra Mondiale. Il protagonista, Tanì, avrà una vita complessa, così come lo sarà la ricerca da parte di Carbonia della propria identità. Un romanzo che, ponendosi nel filone delle saghe familiari, narra le difficoltà di una famiglia strettamente legata alla propria terra. Nero Carbone racconta uno spaccato inedito di cui non si è mai parlato ma del quale diventa importante tramandare il ricordo. Patrizia Napoleone tratteggia una realtà sconosciuta che fa parte della nostra terra e della nostra identità nazionale, ricamando tra loro temi differenti: dal banditismo alla guerra, dalla miseria alla morte. Un racconto che tramite tre generazioni giunge fino a noi e alla Sardegna di oggi, diventata tale per tutto ciò che ha affrontato e di cui l’autrice ha scritto.

Patrizia Napoleone è scomparsa nel 2021. Ha insegnato Lettere italiane nei licei. Ha svolto la professione di psicologa psicoterapeuta. Ha fondato l’associazione “Libera&Umanamente scrivere”, di cui è stata presidente, e la scuola di scrittura creativa e di biblioterapia “Viaggi di parole”. Ha collaborato ai “Quaderni dell’Archivio di Stato di Pisa” ed al progetto “Invito alla lettura” con la Fondazione “Bellonci” di Roma e con il ministero della Pubblica Istruzione. Ha pubblicato opere di poesia, di narrativa, di critica letteraria e di psicologia. “Nero carbone” è stato uno dei romanzi più apprezzati nel concorso Io Scrittore 2020-2021.

L’ufficio postale di Corso Vittorio Emanuele, a Villa San Pietro, è stato scelto come primo in Sardegna nell’ambito del progetto “Polis – Casa dei Servizi di Cittadinanza Digitale” e sono partiti nella giornata di oggi gli interventi di manutenzione straordinaria finalizzati a migliorare la qualità dei servizi e dell’accoglienza.

Poste Italiane, in concomitanza dell’avvio e per tutta la durata dei lavori, garantirà ai cittadini di Villa San Pietro la continuità dei servizi postali e finanziari attraverso uno sportello dedicato presso l’ufficio postale di Pula, via San Giovanni, 2 disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8.20 alle ore 13.45, ed il sabato fino alle 12.45.

La riapertura dell’ufficio postale di Villa San Pietro è prevista per martedì 31 gennaio.

Leroy Merlin, leader nella grande distribuzione e specializzata in bricolage, fai da te, edilizia, giardinaggio, arredo bagno ed altro, è sempre alla ricerca di nuovo personale soprattutto di Hostess e Steward da inserire presso i propri punti vendita in Italia. Hostess e Steward con orientamento al cliente e al risultato, dinamicità e proattività, capacità comunicative, di pianificazione e di organizzazione, dovranno accogliere i clienti, proporre loro i servizi adeguati facilitando il percorso d’acquisto (pagamento e finanziamento, agevolazioni fiscali, programma di fidelizzazione, ecc.), applicare la corretta gestione delle procedure d’incasso e svolgere azioni atte alla cura del patrimonio aziendale. Le altre figure, che Leroy assumerà, riguardano: Addetti Cassa e Servizi, i quali dovranno occuparsi di tutte le attività di cassa, accogliere tutti i clienti in maniera solare ed empatica, facilitare il percorso d’acquisto e svolgere le azioni atte alla cura del patrimonio aziendale; Addetti alla Catena di Fornitura, che dovranno assicurare la corretta tenuta delle aree logistiche (interna, esterna) nel rispetto delle norme di sicurezza, effettuare il primo ed il secondo ricevimento della merce in entrata, preparare e verificare gli ordini al fine di mantenere la promessa di consegna pattuita e controllare la merce in riserva collocandola secondo le regole dell’azienda al fine di rendere tracciabile e affidabile lo stock; Consiglieri di Vendita, che dovranno accogliere i clienti e instaurare con loro una relazione unica e distintiva, orientare i clienti nella scelta del prodotto e del servizio più adatto alle loro esigenze anche attraverso i canali digitali, garantire la vendita di prodotti e progetti e mantenere il reparto ordinato e attrattivo per rendere l’acquisto dei clienti più piacevole, facile e veloce. Leroy ha creato un ambiente di lavoro positivo ed inclusivo in cui condividere il valore delle relazioni autentiche, basate sulla fiducia reciproca e la spinta verso il miglioramento continuo delle competenze e delle performance dell’azienda.

Per verificare tutte le posizioni aperte…

L’articolo completo è consultabile nel sito: http://diariolavoro.com/leroy_3.html .

A Portoscuso è arrivata Junker, l’app per la raccolta differenziata che ogni giorno aiuta oltre 2 milioni e mezzo di italiani a gestire in modo corretto e sostenibile i propri rifiuti. COSIR SRL, che si occupa dei servizi ambientali sul territorio, ha deciso di seguire l’esempio degli oltre 1800 Comuni che, da Nord a Sud, hanno adottato questa applicazione, mettendola gratuitamente a disposizione dei propri cittadini.

Per iniziare a usare Junker, basta scaricare l’app sul proprio smartphone (Android, Apple o Huawei). Da quel momento i cittadini di Portoscuso avranno a disposizione un vero e proprio tutor personale, che li aiuterà a differenziare senza errori. In caso di dubbi, basta inquadrare il codice a barre dell’imballaggio o, se non presente, scattare una foto al prodotto, per sapere in tempo reale di quali materiali è composto e come va conferito. E, siccome le regole per la differenziata non sono uguali in tutta Italia, Junker app – grazie alla geolocalizzazione – è in grado di personalizzare le informazioni in base al territorio in cui si trova l’utente. Utile a casa, quindi, per evitare multe, ma anche quando ci si sposta in un altro Comune per lavoro o vacanza.

Junker, che è tradotta in 12 lingue, è accessibile ai non vedenti. Se dovesse capitare che non riconosca il prodotto, l’utente può scattargli una foto, trasmetterla all’app e ricevere in pochi minuti le informazioni per conferirlo correttamente.

«C’è una ragione se Junker è stata scelta come piattaforma per l’economia circolare da oltre 1.800 Comuni italiani – sottolinea la responsabile comunicazione, Noemi De Santis -. Grazie ai nostri servizi, le amministrazioni sono in grado di veicolare facilmente a tutti i cittadini le informazioni personalizzate per il proprio territorio, che li aiutano a rendere la sostenibilità un’abitudine quotidiana. Non abbiamo dubbi che anche a Portoscuso la nostra app innescherà una rivoluzione positiva nella differenziazione dei rifiuti

Tanti piccoli gesti possono infatti produrre grandi cambiamenti. A livello ambientale, innanzitutto: è stato dimostrato che, per ogni kg di rifiuti correttamente differenziati, si risparmiano circa 3 kg di CO2 equivalente emessi in atmosfera. Ma anche a livello economico, perché, migliorando la quantità e la qualità della propria raccolta differenziata, il comune di Portoscuso vedrà in poco tempo ridursi i costi di gestione dei rifiuti urbani e aumentare i guadagni provenienti dai Consorzi delle materie.