29 May, 2023
Home2023Maggio (Page 3)

La comunità di Portoscuso è in lutto per la tragica morte di Fabrizio Cherchi, 58 anni, schiacciato stamane nel compattatore di rifiuti dell’ecocentro comunale, dove si era recato per conferire le erbacce raccolte nel cortile della propria abitazione. Mentre era intento a scaricare i rifiuti dal suo pick-up al compattatore, è caduto all’interno e quando gli addetti dell’ecocentro si sono accorti di quanto stava accadendo hanno fermato il macchinario, ma purtroppo per Fabrizio Cherchi non c’era più niente da fare. Si sono rivelati vani anche i tentativi fatti dagli operatori del 118 giunti sul posto. I carabinieri della locale stazione hanno effettuato i rilievi e insieme agli addetti del Servizio Prevenzione e Sicurezza del Lavoro accerteranno la dinamica dell’incidente ed eventuali responsabilità.

Fabrizio Cherchi era molto conosciuto ed apprezzato nella comunità portoscusese per la sua costante presenza nelle iniziative sociali e nelle attività di volontariato. Lascia la moglie Lorena e il figlio Valentino.

Il Museo del Carbone, sito presso la Grande Miniera di Serbariu, partecipa alla XV Giornata nazionale delle miniere in programma sabato 27 e domenica 28 maggio.
In entrambe le giornate di sabato e di domenica è prevista alle ore 15.00 una visita guidata dedicata, con uno speciale approfondimento sulla storia dell’illuminazione in miniera.
Appuntamenti assolutamente da non perdere per rievocare e ricordare le nostre origini minerarie e tutto il vissuto emotivo, sociale ed economico che ne consegue.
È consigliata la prenotazione al numero di telefono 0781 62727 o attraverso il sito internet www.museodelcarbone.it .

Il presidente Federico Fantinel ha convocato il Consiglio comunale di Carbonia prevista, presso la Sala Consiliare del Centro Polifunzionale in Piazza Roma, in seduta straordinaria e pubblica, per la giornata di lunedì 29 maggio 2023, alle ore 15.00, prima convocazione, ed eventualmente, mercoledì 31 maggio 2023, alle ore 15.00, in seconda convocazione, per la trattazione del seguente ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Sindaco;
  2. Interrogazioni, Interpellanze, Mozioni;
  3. Approvazione delle tariffe per l’applicazione della tassa sui rifiuti (TARI) per l’anno 2023 e presa d’atto del PEF pluriennale 2022-2025;
  4. L.R. Agosto 2014, n. 16 “Norme in materia di agricoltura e sviluppo rurale: agro biodiversità, marchi collettivo, distretti” – Adesione al costituendo Distretto rurale del Sud ovest della Sardegna – Approvazione schema di statuto e quota di adesione.

 

 

Ai nastri di partenza l’edizione 2023 di “Open Your Mine”, l’iniziativa ideata dal Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna nell’ambito del progetto “Sardegna Destinazione Miniere”, per promuovere l’identità dei territori del Parco, migliorarne la percezione ed evidenziarne le potenzialità in chiave innovativa e sostenibile, in collaborazione con enti, associazioni e gestori dei siti.

L’evento di apertura si terrà sabato 27 maggio, a Buggerru, di concerto con il comune di Buggerru ed in occasione della XV Giornata Nazionale delle Miniere, a cui il Parco Geominerario ha aderito patrocinando e contribuendo anche ad altre iniziative, tra sabato 27 e domenica 28 maggio, organizzate nei comuni di Iglesias (Nebida – Masua, sede Associazione Mineraria Sarda e Pozzo Sella), Carbonia (Museo del Carbone – CICC), Gonnesa (Villaggio Normann), Domusnovas (Grotta San Giovanni), Nuxis (sito minerario “Sa Marchesa”), Guspini (Montevecchio) e Pau (Museo e Parco dell’Ossidiana).

A Buggerru sono previste diverse attività outdoor, culturali e divulgative gratuite, con numero limitato di partecipanti e prenotazione obbligatoria.

La Galleria Henry sarà aperta con visite guidate in sottosuolo la mattina e il pomeriggio, così come il Museo del Minatore, in cui spicca l’esposizione di testimonianze dell’epoca mineraria.

Per gli amanti del trekking, è previsto il percorso mattutino ad anello “Il sentiero delle Cernitrici”, a tema culturale minerario, con accompagnamento a cura di guide ambientali escursionistiche. Ai partecipanti al trekking, sarà offerto un assaggio di prodotti locali all’arrivo alla Galleria Henry, e potranno in seguito fruire della visita guidata in sottosuolo ed al Museo del Minatore senza necessità di ulteriori prenotazioni.

Per maggiori informazioni ed aggiornamenti, consultare il sito istituzionale www.parcogeominerario.sardegna.it ed i profili social dell’ente, nonché il sito istituzionale www.isprambiente.gov.it nella sezione eventi dedicata alla Giornata nazionale delle Miniere 2023.

 

Nella serata di ieri, gli agenti della Volante del Commissariato di Carbonia hanno fermato per un controllo un giovane, perché alla guida di un’auto percorreva a forte velocità lungo la locale Via Don Orione. Il ragazzo, sin dal primo istante, ha mostrato segni di nervosismo tanto da insospettire gli operatori che, dopo aver chiesto l’ausilio della Volante del Commissariato di Iglesias, hanno ritenuto di approfondire il controllo. Tale attività ha dato esito positivo, in quanto sulla sua persona, in particolare nelle tasche dei pantaloni, è stata rinvenuta la somma di 10.510 euro, suddivisa in varie banconote di vario taglio tra 5 e 100 euro, di cui lo stesso non ha giustificato la provenienza, mentre nel bagagliaio del veicolo, di proprietà di un suo amico, sono state rinvenute due buste contenenti marijuana, del peso complessivo di 1,160 kg. Dalla successiva perquisizione estesa al suo domicilio, è stato rinvenuto un bilancino di precisione funzionante e altro materiale utile al confezionamento, tra cui buste varie e una macchina per il sottovuoto.

Altra sostanza stupefacente, del tipo marijuana, è stata rinvenuta all’interno della borsa della compagna, convivente nello stesso appartamento, mentre nell’abitazione dell’amico, nonché proprietario del veicolo, sono stati rinvenuti ulteriori 60 grammi della medesima sostanza.

La sostanza stupefacente, tutto il materiale rinvenuto e la somma di denaro ritenuta probabile provento dell’attività illecita, sono stati sottoposti a vincolo di sequestro.

Tutti e tre sono stati accompagnati presso il Commissariato di P.S. di Carbonia e, al termine delle attività di rito, il 24enne è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e associato presso la Casa Circondariale di Uta, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la compagna e l’amico sono stati denunciati in stato di libertà per il medesimo reato.

E’ tutto pronto per il 19° Girotonno, in programma a Carloforte dal 1° al 4 giugno 2023. Saranno quattro giorni tra sfide gastronomiche con 6 chef internazionali, degustazioni di prelibate ricette a base del pregiato tonno rosso del Mediterraneo, grandi ospiti ma anche spettacoli, intrattenimento e tante attività dedicate ai più piccoli. La manifestazione è organizzata dal comune di Carloforte in collaborazione con l’agenzia Feedback che segue il progetto sin dalle sue origini.

«La nostra comunitàha spiegato il sindaco di Carloforte, Stefano Rombisi appresta a celebrare uno tra i più importanti appuntamenti gastronomici internazionali della Sardegna e del Mediterraneo. La pandemia, che ha imposto uno stop alla manifestazione in presenza, è ormai alle spalle. Già dalla scorsa edizione il pubblico è potuto ritornare nella nostra splendida isola per assistere alle sfide tra gli chef, gustare i piatti della nostra tradizione e assaporare tutto ciò che Carloforte e la sua isola può offrire: il mare, le tradizioni secolari della pesca del tonno rosso, le sue peculiarità uniche di un’isola nell’isola, il suo essere un pezzo di Sardegna, nord Africa e Genova, e le sonorità della sua lingua, il tabarchino, una variante del ligure.»

Corse potenziate di traghetti e bus e sconti per non residenti

Anche quest’anno, in occasione della rassegna, corse potenziate di traghetti da Portovesme e Calasetta e dei bus locali. Dalla prima corsa del 31 maggio e sino a tutto il 5 giugno, per i non residenti, sconto di 5 euro sul prezzo del biglietto passeggero e di 10 euro sul prezzo del biglietto dell’auto nella formula andata e ritorno su entrambe le tratte Carloforte/Calasetta e Carloforte/Portovesme. Potenziate anche le corse dei bus interni sull’isola.

Cooking show: sul palco della rassegna arrivano grandi ospiti

L’arte della cucina a base di tonno rosso sarà la protagonista dei cooking show. I segreti di questa specialità del Mediterraneo saranno svelati giovedì 1 giugno alle ore 18 dallo chef carlofortino Secondo Borghero del ristorante “Al tonno di corsa” che presenterà la ricetta dal titolo “Conchiglie di grano senatore cappelli al quinto quarto di tonno”. Venerdì 2 giugno alle ore 13.00 sul palco arriva Max Mariola, famoso cuoco e personaggio televisivo volto di Gambero Rosso Channel che farà degustare il Tonno alla puttanesca. Sabato 3 giugno alle ore 12.00 Nicola Rossi, executive chef del Four Seasons di Marrakech preparerà la Tartare di tonno e hummus mentre alle 17.30 Pietro Parisi, il cuoco contadino e Luca Puddu Buinea, il cuoco dei due mondi, presentano la ricetta “Da Tacca Rossa all’Isola Piana”. Domenica alle ore 12.00 si chiude con Stefano De Gregorio, chef resident del Saporie Lab Milano che preparerà la pasta col tonno e alle ore 17.00 con il cooking del maestro della cucina del tonno, Luigi Pomata e la sua ricetta Porco tonno.

I buskers animeranno le strade di Carloforte

Tutti i giorni l’allegria degli spettacoli dei buskers invaderà le stradine del paese: dai Fenistruzzi ai Petton House, dal Circo Mano a Mano agli spettacoli di arte di strada di Bugo in “Burro Show – Botti du Shcoggiu”. E ancora El Bechin in “Horror Puppets Show” o Linda Vellar in “White Hole”, ma anche le acrobazie di “Espera”, gli spettacoli di burattini “Di Diavoli, Pentole e altri imbrogli” di e con Daniele Pettinau.

Il Funny Village per i bambini in Piazza Pegli

Il Funny Village è l’area più divertente del Girotonno dove trovare una serie di attività e giochi per tutta la famiglia, condotte da Davide Musu. In piazza Pegli gonfiabili, trucca bimbi, palloncini modellabili, laboratori dedicati al mare, ma anche le mascotte amate dai più piccoli, i giocolieri e le bolle giganti.

 

Venerdì 26 maggio, alle ore 10.00, nella sala polifunzionale, si terrà la conferenza stampa sugli nuovi interventi straordinari programmati dall’Amministrazione comunale di Carbonia per il diserbo delle erbacce in città.
Interverranno il sindaco Pietro Morittu e l’assessore dell’Ambiente Manolo Mureddu. Saranno presenti rappresentanti della Giunta e del Consiglio comunale.

Dopo il rinvio causato dal maltempo, a Sant’Antioco torna l’appuntamento con Monumenti Aperti, sabato 27 e domenica 28 maggio. E sarà un’edizione speciale, non solo per la presenza di ben due novità nel folto carnet di beni visitabili (l’innovativa camera immersiva posizionata nel Palazzo del Capitolo, che racconta la vita del Santo Antioco, e le sale del MuseoDiffuso.exe – ex Monte Granatico, recentemente recuperate e consacrate all’aggregazione giovanile), ma anche perché si torna in presenza con la fruizione dei nostri “classici” (ben 16 i siti coinvolti in questa edizione) che caratterizzano l’offerta culturale antiochense: la Necropoli, l’Acropoli, il Museo Ferruccio Barreca e il Tofet, la Torre Cannai, il Museo Etnografico e il Villaggio Ipogeo, il MuMa, La Basilica e le Catacombe (quest’ultime visitabili solo la domenica pomeriggio), l’Archivio storico, Fonte Romana Is Solus, la Toma dei giganti, Grutti’e acqua. 

I monumenti saranno visitabili gratuitamente: sabato 27 Maggio 2023 dalle 16.00 alle 20.00 e domenica 28 maggio 2023, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

Per la visita ai siti archeologici sono consigliabili abbigliamento e scarpe comode.

«Sant’Antioco apre le porte con immenso piacere ai visitatori che vorranno scoprire le bellezze storico-culturali che costellano il nostro territorio commenta il sindaco, Ignazio Locciquest’anno, oltre ai classici siti archeologici che simboleggiano il nostro Comune, offriamo la fruizione della camera immersiva, un innovativo strumento che consente di scoprire la vita di Sant’Antioco, patrono di Sardegna, con un racconto “avvolgente”. Lì dove è posizionata la camera immersiva, nel Palazzo del Capitolo, è inoltre possibile usufruire di oculus che consentono una visita tridimensionale nelle Catacombe. Un’esperienza unica.»

«Accanto alle visite dei consueti siti storici e archeologicicommenta l’assessore della Cultura, Luca Mereuanimeranno le due giornate interessanti novità come le installazioni multimediali del Palazzo del Capitolo, o il nascente centro di interpretazione creativa del territorio MuseoDiffuso.exe presso l’ex Montegranatico con momenti di musica e intrattenimento partecipati e creati dai giovani. Ad accompagnarci tra i tanti luoghi d’interesse archeologico, culturale ed identitario saranno i numerosi volontari, rappresentanti delle Scuole, delle Associazioni e delle varie Istituzioni ed Enti che con passione e competenza sapranno guidarci a scoprire i monumenti più significativi della nostra Isola.»

Poste Italiane effettuerà nuove assunzioni riguardanti sempre portalettere, il cui compito è quello di smistare la posta in arrivo dell’area di sua competenza, sia ai privati cittadini che alle imprese, catalogandola e ordinandola secondo il proprio percorso di consegna, recapitare la corrispondenza incluso pacchi, telegrammi e raccomandate, etc., i quali saranno inseriti presso i 12mila uffici postali presenti su tutto il territorio nazionale.

I portalettere, assunti con contratto a tempo determinato in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici che di durata, devono essere in possesso del diploma di scuola media superiore, ma non sono richieste ulteriori conoscenze specialistiche. Solo i candidati, che saranno individuati per i correnti fabbisogni, riceveranno una mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di adesione al presente annuncio da “no-reply@test-toolkit.nl“, per la somministrazione del test di selezione (ragionamento logico) che conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare il test e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento (si consiglia di verificare anche nella cartella spam). Coloro che supereranno la prima fase di selezione (test attitudinale), potranno essere contattati da Poste italiane per il completamento del processo di selezione, che prevede anche un colloquio. Nel momento della prima convocazione presso la sede di Poste italiane, i candidati dovranno presentare idonea documentazione che attesta il titolo di studio. 

La domanda per la partecipazione alla selezione di portalettere deve essere presentata entro il 31 maggio 2023.

Per verificare la posizione…

L’articolo completo è consultabile nel sito: http://diariolavoro.com/poste_4.html .

Si è conclusa domenica 14 maggio la dodicesima edizione del Porto Cervo Wine & Food Festival, un appuntamento che ha confermato la sua rilevanza nel mondo del “wine & food” regionale, nazionale ed internazionale, con Porto Cervo che si è trasformata per quattro giorni nel centro nevralgico dell’eccellenza enogastronomica, con numerosa e qualificata presenza di cantine, aziende del “food”, buyer nazionali e internazionali e molte testate giornalistiche, generaliste e della stampa specializzata. Un evento che ha messo al centro della scena gli espositori e le loro eccellenze, gli operatori del settore turistico ed enogastronomico, in una kermesse dall’importante valore strategico e fortemente innovativa.
Supporto alle aziende. Il Porto Cervo Wine & Food Festival è stato ideato, infatti, anche con lo scopo di favorire il network e offrire opportunità dirette per lo sviluppo del business delle aziende partecipanti. Il giovedì, prima giornata dell’evento, tradizionalmente dedicata agli incontri tra espositori e potenziali acquirenti, ha introdotto un nuovo format esclusivamente su invito. Sono stati, infatti, gli espositori stessi a definire il proprio pubblico di riferimento, indicando in maniera quanto più strategica gli operatori del settore, con maggiore potenziale per il proprio business. Un momento molto atteso dalle aziende che, dopo anni di restrizioni imposte ai mercati, hanno potuto sprigionare tutto il loro potenziale attraverso la vetrina del Porto Cervo Wine & Food Festival.
Durante la stessa giornata è stato presentato il PCWFF Wine Wall, uno spazio espositivo dedicato alle cantine partecipanti, ospitato al PomodoVino, nel cuore del Villaggio di Porto Cervo, che sarà presente per tutta la stagione per continuare a dare visibilità ai partner del Porto Cervo Wine & Food Festival.

Nei giorni successivi il Festival ha aperto le proprie porte anche alle aziende food, arricchendo l’esperienza della rassegna con i sapori delle eccellenze casearie, con i salumi e gli insaccati, tartufo e caviale, bottarga e seafood, pasta, miele e confetture, insieme a dolci, gelati e cioccolati: che ogni anno regalano idee e combinazioni sempre nuove e stuzzicanti agli chef, ai ristoratori e ai distributori invitati appositamente per l’occasione. Grande successo anche per l’eccellenza della produzione olearia sarda e nazionale, che si è aggiudicata ben 7 stand espositivi, confermando l’interesse sempre crescente per la produzione di olio da parte degli esperti e del pubblico.
«Dopo i tre anni di stop imposti dalla pandemia, Smeralda Holding e Marriott International hanno ripreso la loro azione a supporto del territorio e dell’intero comparto enogastronomico regionale e nazionale», ha commentato Franco Mulas, Area manager Costa Smeralda.
«La Costa Smeralda vuole essere, così come altre destinazioni di rilievo regionali, ambasciatrice e allo stesso tempo promotrice delle eccellenze enogastronomiche prodotte in Sardegna, nella Penisola e nel mondoha confermato Franco Mulas -. Il Porto Cervo Wine & Food Festival è una vetrina internazionale che offre ai propri espositori opportunità di visibilità uniche, sia all’estero che all’interno degli hotel, ristoranti e bar più prestigiosi della Costa Smeralda. Anche quest’anno la dodicesima edizione del Festival si è chiusa con numeri da record.»
Le sole strutture della società acquistano ogni anno circa 65mila bottiglie.
L’obiettivo della manifestazione è duplice: da un lato permettere la scoperta delle eccellenze dei diversi territori e dall’altro favorire contatti legati al business dell’agrifood, e non a caso la prima giornata del Festival è stata dedicata ai buyer.
Il Festival. La dodicesima edizione del Porto Cervo Wine & Food Festival, con le degustazioni ospitate al Conference Center di Porto Cervo, ha presentato un’offerta esclusiva, per la presenza di produttori di primo piano del panorama enogastronomico: 60 aziende, nazionali e internazionali e 20 espositori del food che hanno preso parte all’evento.
Degustazioni, talk show sulle tendenze del mondo del vino ma anche, secondo tradizione, il glamour della Costa Smeralda.
La manifestazione è stata organizzata dall’Area Costa Smeralda, gestita da Marriott International, per conto di Smeralda Holding, che annovera oltre 20 ristoranti e bar, quattro hotel di lusso (Hotel Cala di Volpe, Romazzino, Pitrizza e Cervo), un Conference center e un Golf club, di proprietà di Qatar Investment Authority. Il Festival 2023 è stato sicuramente un grande successo per quantità di pubblico presente, per l’elevato standard dei produttori presenti, della stampa specializzata e dei buyers e per la qualità degli eventi collaterali che hanno caratterizzato il programma più ricco di sempre.