18 July, 2024
HomeSportDopo tre anni Andrea Porcheddu lascia il Carbonia, quasi certamente giocherà nell’Ossese: «Spero che sia solo un Arrivederci»

Dopo tre anni Andrea Porcheddu lascia il Carbonia, quasi certamente giocherà nell’Ossese: «Spero che sia solo un Arrivederci»

«Sei stata la mia seconda casa in questi tre anni, in cui ho conosciuto tante persone fantastiche dentro e, soprattutto, fuori dal campo. Spero davvero che sia solo un Arrivederci.»

Con queste parole Andrea Porcheddu ha ufficializzato questa sera con un post pubblicato nel suo profilo Facebook la conclusione della sua esperienza triennale con il Carbonia Calcio, iniziata con la delusione della retrocessione dalla serie D ma poi impreziosita con una straordinaria stagione in Eccellenza, chiusa al 7° posto e una finale di Coppa Italia persa con il Budoni al 16° calcio di rigore dopo aver accarezzato il sogno della vittoria fino al 122′ nei supplementari e poi nel match point del decimo tiro dagli 11 metri. Nella prossima stagione sarà avversario del Carbonia, quasi certamente con la maglia bianconera dell’Ossese di Giacomo Demartis.

Andrea Porcheddu nelle ultime due stagioni è stato tra i calciatori migliori del campionato di Eccellenza regionale, mettendo a segno complessivamente da centrocampista d’attacco 25 goal, 22 nei due campionati (14 + 8) e 3 in Coppa Italia (tutti il primo anno, nel secondo il Carbonia non l’ha disputata). Nell’estate 2023, quando la società mise in lista di svincolo tutti i calciatori, lui decise di restare insieme a Gabriele Dore, nonostante le numerose richieste ricevute, in segno di riconoscenza verso una squadra e una città che gli avevano mostrato grandissimo affetto nelle prime due stagioni. Il suo avvio di stagione non è stato brillantissimo, condizionato anche da un’immeritata squalifica di tre giornate seguita all’espulsione rimediata nella partita casalinga con il Bari Sardo, ma è tornato straordinario protagonista e trascinatore, con prestazioni eccezionali e goal pesantissimi, nel finale di stagione che ha visto la squadra di Diego Mingioni coronare un’incredibile e, ad un certo punto, quasi insperata rimonta, centrando il traguardo della salvezza.

Ora il futuro di Andrea Porcheddu, 25 anni il prossimo 19 agosto, si divide da quello del Carbonia ma per il talento di Oristano, si tratta di un Arrivederci, non di un Addio.

A confermarlo è anche il padre Bebbo, suo primo appassionato tifoso (da ex eccellente calciatore), che in un post pubblicato nel suo profilo Facebook, ha scritto: «Anche io sarò sempre un tifoso del Carbonia calcio 1939. Grazie per l’affetto che tutti (staff tecnico, compagni di squadra, presidente, dirigenti e, soprattutto, i tifosi) avete sempre dimostrato in questi 3 anni nei confronti di Andrea. Spero di cuore che le strade si rincontrino».

Giampaolo Cirronis

 

Dal 2 luglio al 3 se
San Giovanni Suergiu

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT