9 December, 2022
HomePosts Tagged "Alessandro Murru"

[bing_translator]

Domenica 15 dicembre, grande successo alla miniera di Seddas Moddizzis, a Gonnesa, per il trofeo città di Gonnesa, ultima gara del campionato regionale Csain XC di Mtb. La griglia di partenza era formata da una cinquantina di atleti di tutte le categorie, provenienti da tutta la Sardegna. I bikers hanno creato un sano spettacolo agonistico, con veloci cambi di ritmo e pericolose discese tecniche. Al termine della gara, sono state assegnate le maglie di campione regionale.

La squadra di casa di Carbonia, la Dimonios bike team ha ricevuto 2 maglie, una assegnata al già collaudato Paolo Massenti che ha fatto il tris 2017/2018/2019 e l’altra alla new entry Germana Simola, prima tra le donne.

Vittoria dei Dimonios nel campionato a squadre ed ottimi piazzamenti in tutte le categorie.

M2: 1° Paolo Massenti; 4° Alessandro Murgia;

M3: 3* Danilo Piano;

M4: 2° Federico Selis; 4° Antonello Murru; 5° Cristiano Brundu; 6° Fabrizio Piras; 8° Giacono Dante Steri.

Donne: 1ª Germana Simola; 2ª Anna Carla Piredda; 4ª Nadia Cherchi.

[bing_translator]

I q4 consiglieri di minoranza, Antonio Vigo, Remigio Scopelliti, Angelo Serrenti ed Alessandro Murru, hanno inviato una lettera aperta al neo sindaco di Calasetta, Claudia Murru.

«A seguito della tornata elettorale del 16 giugno 2019 a Calasetta è stata eletta sindaco la dott.ssa Claudia Mura mentre la lista antagonista, con candidato sindaco Remigio Scopelliti, ottiene una percentuale di voti del 45,7 % con la conseguente posizione di minoranza rappresentata con quattro seggi – scrivono Antonio Vigo, Remigio Scopelliti, Angelo Serrenti ed Alessandro Murru -. Recentemente, è stato pubblicizzato dall’attuale Amministrazione un incontro pubblico nell’Aula Consiliare del comune di Calasetta, aperto a tutta la cittadinanza. La maggioranza parlava di un libero confronto con i cittadini, e immaginavamo tale dovesse essere, con domande e risposte sulle scelte e gli indirizzi operativi della nuova Amministrazione. in realtà è stata semplicemente una esposizione unilaterale di fatti, progetti e decisioni assunte in questo ultimo mese dal sindaco e dagli assessori. Il fatto nuovo che noi riteniamo fortemente negativo è che la minoranza consiliare non è stata invitata e che la maggior parte degli interventi sono stati di critica a quanto realizzato dalle amministrazioni precedenti che oggi siedono sui banchi della minoranza.»

«Non vogliamo dilungarci sul ruolo fondamentale che rivestono i consiglieri di minoranza all’interno del dibattito democratico, critico e costruttivo nella vita politica di una piccola cittadina come Calasetta, concetto ribadito più volte nei comizi pre-elettorali e il ruolo del Sindaco che deve rappresentare tutta la comunità a prescinde delle scelte politiche fatte – aggiungono Antonio Vigo, Remigio Scopelliti, Angelo Serrenti ed Alessandro Murru -. Appare a nostro parere umiliante per il nostro ruolo istituzionale non essere stati invitati all’Assemblea cittadina tenutasi in quello che dovrebbe essere il “Tempio Sacro” della politica della nostra comunità. Riteniamo che l’Aula Consiliare non possa essere usata per esporre criticamente l’operato politico di una parte in assenza dell’interlocutore.»

«Non è mai successo, a memoria degli scriventi, che la minoranza consiliare non sia stata invitata in quelle manifestazioni pubbliche che in qualche modo hanno coinvolto la cittadinanza e le autorità pubbliche – sottolineano i 4 consiglieri di minoranza -. L’aula consiliare è di sicuro l’ambiente naturale, in cui attraverso il dialogo e il confronto si può e si deve contribuire al progresso della nostra Comunità, vedendo garantito il rispetto dei ruoli istituzionali, il confronto, il dialogo civile.»

«Confidando nell’intelligenza del Sindaco e nel giuramento solenne di servire la nostra comunità e le istituzioni che l’ha commossa lo scorso 16 giugno – concludono Antonio Vigo, Remigio Scopelliti, Angelo Serrenti ed Alessandro Murru – chiediamo a nome nostro e dei cittadini che rappresentiamo che fatti così incresciosi non debbano più accadere.»

 

[bing_translator]

Si è insediato questa sera il nuovo Consiglio comunale di Calasetta, eletto lo scorso 16 giugno. Qualche minuto dopo le 18.00, in una sala consiliare gremita (nonostante il caldo intenso) il nuovo sindaco Claudia Mura, avvocato 35enne, ha indossato la fascia tricolore, visibilmente emozionata, e dopo la votazione sulle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità del sindaco e dei consiglieri comunali, ha prestato giuramento, ancora più emozionata, come lei stessa ha riconosciuto.

Subito dopo, Claudia Mura ha annunciato la composizione della nuova Giunta: vicesindaco ed assessore dell’Ambiente è Roberto Sinzu, il più votato, con 205 preferenze; assessore del Bilancio, Cultura e Spettacolo, Pubblica istruzione, è Igor Lobascio; assessore delle Attività produttive, Commercio e Turismo, è Claudio Mercenaro; assessore dei Lavori pubblici ed Urbanistica, è Simone Baghino.

Ricordiamo la composizione del nuovo Consiglio comunale, con le preferenze ottenute da ciascun consigliere il 16 giugno.

Maggioranza (lista Calasetta 250), 8 consiglieri: Roberto Sinzu 205, Claudio Mercenaro 117, Matteo Cabras 100, Laura Farris 70, Igor Lobascio 55, Giuseppe Scopelliti noto Peppino 54, Simone Baghino 49, Ambra Cincotti 37.

Minoranza (Noi per Calasetta), 4 consiglieri: Remigio Scopelliti, (candidato sindaco non eletto), Alessandro Murru 113, Antonio Vigo 101, Angelo Serrenti 94.

                             

[bing_translator]

Lunedì 1 luglio, alle 18.00, si insedia il nuovo Consiglio comunale di Calasetta, eletto lo scorso 16 giugno. Sono sei i punti all’ordine del giorno della seduta convocata dal neo sindaco Claudia Mura: insediamento del Consiglio comunale con l’esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità del sindaco e dei consiglieri comunali; giuramento del sindaco; comunicazione della nomina dei componenti della Giunta e del vicesindaco; presentazione al Consiglio degli indirizzi di governo; presa d’atto dei capigruppo consiliari e, infine, nomina della commissione elettorale.

Ricordiamo la composizione del nuovo Consiglio comunale.

Maggioranza (lista Calasetta 250), 8 consiglieri: Matteo Cabras, Giuseppe Scopelliti noto Peppino, Roberto Sinzu, Igor Lobascio, Laura Farris, Claudio Mercenaro, Simone Baghino ed Ambra Cincotti.

Minoranza (Noi per Calasetta), 4 consiglieri: Remigio Scopelliti, Antonio Vigo, Alessandro Murru ed Angelo Serrenti.

 

 

[bing_translator]

Claudia Mura, 35 anni, avvocato, dipendente del comune di Carbonia, candidata della lista “Calasetta 250”, è il nuovo sindaco di Calasetta. Ha battuto con ampio margine, 959 (54,30%) a 807 (45,70%), Remigio Scopelliti, vicesindaco uscente, già sindaco dal 2004 al 2009, candidato della lista “Noi per Calasetta“, eletto consigliere comunale insieme ai tre più votati della lista, il sindaco uscente Antonio Vigo, Alessandro Murru ed Angelo Serrenti. Gli 8 consiglieri eletti della lista vincitrice, “Calasetta 250”, sono: Matteo Cabras, Giuseppe Scopelliti noto Peppino, Roberto Sinzu, Igor Lobascio, Laura Farris, Claudio Mercenaro, Simone Baghino ed Ambra Cincotti.

[bing_translator]

Il Municipio di Calasetta.

Il Municipio di Sant’Anna Arresi.

Urne aperte dalle 7.00 in 28 Comuni sardi, tra i quali Sant’Anna Arresi e Calasetta, per l’elezione dei sindaci e dei Consigli comunali. Ricordiamo che si vota fino alle 23.00. Sono previste tre rilevazioni dell’affluenza, alle 12.00, alle 19.00 e alla chiusura dei seggi.

Ricordiamo che sia a Sant’Anna Arresi sia a Calasetta, le liste in campo sono due.

A Sant’Anna Arresi si confrontano la lista “Insieme per Sant’Anna Arresi”, con candidato alla carica di sindaco Antonio Costantino Granella, 68 anni, già consigliere ed assessore nell’ultima Giunta Dessì ed assessore tecnico nella Giunta Pintus; e la lista “Arresinus”, con candidata sindaco Maria Teresa Diana, 69 anni, già sindaco del paese per un decennio, dal 1980 al 1990, oggi presidente della Coop Mediterranea.

A Calasetta la lista “Noi per Calasetta”, espressione della maggioranza uscente, è guidata dal candidato sindaco Remigio Scopelliti, 64 anni, dipendente AIAS, vicesindaco nelle ultime due consiliature con Antonio Vigo sindaco (oggi candidato alla carica di consigliere) ma già sindaco dal 2004 al 2009; la lista “Calasetta 250”, ha come candidata sindaco Claudia Mura, 35 anni, avvocato, dipendente del comune di Carbonia, e candidati alla carica di consigliere comunale molti debuttanti (il solo Roberto Sinzu si candidò anche cinque anni fa nella lista “Calasetta cambia” guidata dal candidato sindaco non eletto Gian Luca Boy).

Le liste in campo nei due Comuni.

Lista civica “Insieme per Sant’Anna Arresi”.
Candidato alla carica di sindaco: Antonio Costantino Granella noto “Tonino”.
Candidati alla carica di consigliere comunale: Renzo Argiolas, Filippo Atzori, Valter Caschili, Alessandro Gallus, Valerio Lecca, Armando Linzas, Maura Piras, Mariella Pistis, Susanna Potettu, Angelo Romano, Nando Uccheddu, Simona Zanda.

Lista civica “Arresinus”.

Candidato alla carica di sindaco: Maria Teresa Diana.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Titti Podda, Claudio Mei, Adriana Lobina, Elisabetta Rossu, Francesco Scano, Elisabetta Cosa, Samuele Mei, Antonello Scanu, Luca Culurgioni, Daria Uccheddu, Damiano Cruccu, Cristiana Caredda.

Lista civica “Noi per Calasetta”.

Candidato alla carica di sindaco: Remigio Scopelliti.

Candidati alla carica di consigliere comunale sono i seguenti: Salvatore Altadonna, Maria Carla Armeni, Giovanni Battista Barabino noto Gianni, Sandro Dessì, Marilisa Granara, Roberto Lusci noto Robi, Giovanna Manunza, Cristiano Mercenaro noto Kicco, Alessandro Murru, Maurizio Sedda, Angelo Serrenti, Antonio Vigo (sindaco uscente).

Lista civica “Calasetta 250“.

Candidata alla carica di sindaco: Claudia Mura.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Matteo Cabras, Giuseppe Scopelliti noto Peppino, Ambra Cincotti, Roberto Sinzu, Igor Lobascio, Roberto Casula, Laura Farris, Claudio Mercenaro, Sergio Lai, Anna Cuneo, Simone Baghino, Diego Fisanotti.

Giampaolo Cirronis

I candidati di Sant’Anna Arresi, Antonio Costantino Granella e Maria Teresa Diana.

I candidati di Calasetta, Remigio Scopelliti e Claudia Mura.

[bing_translator]

Il Municipio di Sant’Anna Arresi.

Il Municipio di Calasetta.

Si chiude a mezzanotte la campagna elettorale per le Amministrative di domenica 16 giugno. Sono 28 i Comuni sardi chiamati all’elezione dei nuovi sindaci e dei Consigli comunali, tra questi ci sono Cagliari, Sassari, Alghero e due dell’ex provincia di Carbonia Iglesias: Sant’Anna Arresi e Calasetta. A Sant’Anna Arresi si confrontano la lista “Insieme per Sant’Anna Arresi”, con candidato alla carica di sindaco Antonio Costantino Granella, 68 anni, già consigliere ed assessore nell’ultima Giunta Dessì ed assessore tecnico nella Giunta Pintus; e la lista “Arresinus”, con candidata sindaco Maria Teresa Diana, 69 anni, già sindaco del paese per un decennio, dal 1980 al 1990, oggi presidente della Coop Mediterranea. Gli elettori di Sant’Anna Arresi tornano alle urne un anno prima della scadenza naturale, per lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale. Dal 28 giugno 2018 il Comune è guidato da un commissario nominato dalla Giunta regionale.

Anche a Calasetta le liste in campo sono due: la lista “Noi per Calasetta”, espressione della maggioranza uscente, guidata dal candidato sindaco Remigio Scopelliti, 64 anni, dipendente AIAS, vicesindaco nelle ultime due consiliature con Antonio Vigo sindaco (oggi candidato alla carica di consigliere) ma già sindaco dal 2004 al 2009; e la lista “Calasetta 250”, con candidata sindaco Claudia Mura, 35 anni, avvocato, dipendente del comune di Carbonia, e candidati alla carica di consigliere comunale molti debuttanti (il solo Roberto Sinzu si candidò anche cinque anni fa nella lista “Calasetta cambia” guidata dal candidato sindaco non eletto Gian Luca Boy).

Domani, sabato 15 giugno, è prevista la giornata di riflessione, si voterà domenica 16 giugno, dalle 7.00 alle 23.00.

Le liste in campo nei due Comuni.

Lista civica “Insieme per Sant’Anna Arresi”.
Candidato alla carica di sindaco: Antonio Costantino Granella noto “Tonino”.
Candidati alla carica di consigliere comunale: Renzo Argiolas, Filippo Atzori, Valter Caschili, Alessandro Gallus, Valerio Lecca, Armando Linzas, Maura Piras, Mariella Pistis, Susanna Potettu, Angelo Romano, Nando Uccheddu, Simona Zanda.

Lista civica “Arresinus”.

Candidato alla carica di sindaco: Maria Teresa Diana.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Titti Podda, Claudio Mei, Adriana Lobina, Elisabetta Rossu, Francesco Scano, Elisabetta Cosa, Samuele Mei, Antonello Scanu, Luca Culurgioni, Daria Uccheddu, Damiano Cruccu, Cristiana Caredda.

Lista civica “Noi per Calasetta”.

Candidato alla carica di sindaco: Remigio Scopelliti.

Candidati alla carica di consigliere comunale sono i seguenti: Salvatore Altadonna, Maria Carla Armeni, Giovanni Battista Barabino noto Gianni, Sandro Dessì, Marilisa Granara, Roberto Lusci noto Robi, Giovanna Manunza, Cristiano Mercenaro noto Kicco, Alessandro Murru, Maurizio Sedda, Angelo Serrenti, Antonio Vigo (sindaco uscente).

Lista civica “Calasetta 250“.

Candidata alla carica di sindaco: Claudia Mura.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Matteo Cabras, Giuseppe Scopelliti noto Peppino, Ambra Cincotti, Roberto Sinzu, Igor Lobascio, Roberto Casula, Laura Farris, Claudio Mercenaro, Sergio Lai, Anna Cuneo, Simone Baghino, Diego Fisanotti.

Giampaolo Cirronis

I candidati di Sant’Anna Arresi, Antonio Costantino Granella e Maria Teresa Diana.

I candidati di Calasetta, Remigio Scopelliti e Claudia Mura.

[bing_translator]

Sono due le liste presentate per l’elezione del nuovo Sindaco e del Consiglio comunale di Calasetta, in programma il prossimo 16 giugno.

La lista civica “Noi per Calasetta”, espressione della maggioranza uscente, candida a sindaco Remigio Scopelliti, 64 anni, dipendente AIAS, vicesindaco uscente, già sindaco dal 2004 al 2009.

I 12 candidati alla carica di consigliere comunale sono i seguenti: Salvatore Altadonna, Maria Carla Armeni, Giovanni Battista Barabino noto Gianni, Sandro Dessì, Marilisa Granara, Roberto Lusci noto Robi, Giovanna Manunza, Cristiano Mercenaro noto Kicco, Alessandro Murru, Maurizio Sedda, Angelo Serrenti, Antonio Vigo (sindaco uscente).

La lista civica di “Calasetta 250 candida a sindaco Claudia Mura, 35 anni, avvocato, dipendente del comune di Carbonia.

I 12 candidati alla carica di consigliere comunale sono i seguenti: Matteo Cabras, Giuseppe Scopelliti noto Peppino, Ambra Cincotti, Roberto Sinzu, Igor Lobascio, Roberto Casula, Laura Farris, Claudio Mercenaro, Sergio Lai, Anna Cuneo, Simone Baghino, Diego Fisanotti.

 

[bing_translator]

Martedì 19 marzo, i funzionari del Mise (ministero per lo Sviluppo economico) effettueranno un nuovo sopralluogo a Calasetta al fine di chiarire in maniera definitiva le cause responsabili della consistente riduzione del segnale di telefonia mobile. A partire dai mesi passati (da dicembre, nello specifico), nell’area urbana, si sono infatti registrati frequenti problemi alla rete con ovvie ripercussioni negative nelle comunicazioni con telefoni cellulari.

Nei tre sopralluoghi, già promossi dal Mise nel territorio calasettano nelle settimane passate, è emerso che a determinare criticità al buon funzionamento delle linee telefoniche sarebbe l’imponente numero di dispositivi di amplificazione di segnale installati a uso privato in abitazioni e attività del paese.

«Per queste ragioni, il Comune chiede ai cittadini di spegnere i dispositivi nella giornata di martedì 19 marzo, dalle 8.00 alle 18.00 – spiega Alessandro Murru, assessore ai Lavori pubblici – così facendo, i funzionari del Mise, in presenza dei tecnici comunali, potranno procedere con una nuova misurazione del segnale e pervenire a una definitiva risoluzione del problema.»

[bing_translator]

 

Il comune di Calasetta ha chiuso il bilancio della raccolta differenziata (annualità 2018) con il 72 percento.

«Se si considera inoltre che i primi due mesi del 2019 hanno toccato l’82 percento – osserva Alessandro Murru, assessore dei Lavori pubblici – possiamo parlare di una realtà capace di superare ogni più rosea aspettativa.»

Nel 2017 Calasetta si trovava in fondo alla lista dei Comuni del circondario in fatto di nettezza urbana: nell’estate di quell’anno, l’azienda allora titolare del servizio aveva fallito interrompendo bruscamente ogni operazione di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Le conseguenze, disastrose sotto il profilo sanitario e sul versante dell’immagine, non avevano tardato a profilarsi: cumuli di spazzatura ovunque e Comune costretto a correre ai ripari con la nomina di una nuova ditta in via provvisoria. Non solo: le misure di emergenza (per la gestione dei cumuli di rifiuti indifferenziati) messe in atto dall’ente avevano causato una spesa di oltre 265 mila euro, con ovvie ricadute sulla bolletta Tari dei calasettani.

«Grazie al lavoro dell’impresa allora incaricata e alla collaborazione dei cittadini e delle attività commerciali – aggiunge Alessando Murru – la situazione è significativamente migliorata, tanto da chiudere il 2018 con il 72 percento: dato eccezionale».

A breve prenderà il via il progetto di raccolta dei rifiuti portuali, prodotti da imbarcazioni da pesca, commercio e diporto.

«Con la differenziazione tra rifiuti urbani e rifiuti portuali intendiamo conformarci alla normativa nazionale che vieta la commistione tra le due tipologie di scarto – spiega ancora l’assessore -. Questo provvedimento ci consentirà di accedere alle cosiddette premialità, ottenendo nell’arco di 24 mesi l’abbattimento della bolletta Tari fino al 40 percento.»

Il nuovo servizio sarà gestito dalla ditta Cosir, futura titolare della raccolta differenziata a Calasetta e Sant’Antioco: i due Comuni, infatti, hanno sottoscritto un accordo consorziato (nella forma di un appalto unificato) che presto sarà attivato nell’isola.