26 June, 2022
HomePosts Tagged "Andrea Tunis" (Page 2)

[bing_translator]

Grande successo, a Sant’Antioco, per la seconda edizione di “Una Giornata d’Amare”, una giornata interamente dedicata alle persone speciali.

Alcuni numeri: partecipanti circa 450, imbarcati 160 diversamente abili, 10 in sedia a rotelle e 2 affetti da SLA. Sono stati serviti pasti per 390 persone.

Per ogni partecipante è stato distribuito uno zainetto contenente alcuni gadget (tra cui magliette, portachiavi e cappellini) e snack di benvenuto.

La santa messa officiata da don Elio Tinti, parroco di Sant’Antioco e don Carlo Cani. della Curia di Iglesias.

Evento patrocinato dalla Fondazione di Sardegna e dall’Amministrazione comunale di Sant’Antioco.

Hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento alcuni sponsor: La Marina di Sant’Antioco, Cancedda Assicurazioni, Cantina Sardus Pater, Circolo velico di Calasetta.

Tra tante presenze, il sindaco di Portoscuso Giorgio Alimonda, il vice sindaco di Narcao Andrea Tunis, il presidente del Consiglio comunale di Carbonia Daniela Marras e l’assessore del Demanio e degli Affari generali del comune di Sant’Antioco Renato Avellino.

Hanno partecipato, con le motovedette, la Guardia Costiera, la Guardia di Finanza, i Carabinieri. A terra, erano presenti la Polizia, la Polizia locale, i Barracelli, la Protezione Civile Assosulcis di Sant’Antioco e Radio Club S.E.R. di Carbonia, personale del volontariato e del pronto intervento con le ambulanze dell’AVAS di Sant’Antioco e ASVOC di Carbonia.

Carabinieri in pensione, diversi medici e amici che hanno collaborato con l’ASD Diportisti Marina di Sant’Antioco per la grande solidarietà legata a questo secondo evento, dedicato a tante Onlus, tra le quali l’associazione Le Rondini guidata dalla presidente Franca Boi.

 

[bing_translator]

“Referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo, le ragioni del No”. E’ il tema dell’incontro convocato per venerdì 14 ottobre, dalle 18.00 alle 20.00, presso il ristorante Antico Borgo di Narcao, organizzato dal Comitato per il No del Sulcis Iglesiente. L’obiettivo è fare chiarezza sui motivi per i quali sostenere convintamente il No alla consultazione popolare sulla riforma costituzionale promossa dal Governo di Matteo Renzi. Il Comitato per il No del Sulcis Iglesiente è composto dal consigliere regionale Ignazio Locci e dai consiglieri comunali Daniela Garau di Carbonia; Rossano Loddo di Portoscuso; Andrea Tunis di Narcao e Simone Saiu di Iglesias. Al dibattito parteciperanno, inoltre, altri amministratori locali del territorio. Sono invitati tutti i cittadini che vogliono fare chiarezza sul perché votare No.

[bing_translator]

Piazza Municipio Narcao 4 copia

Venerdì 1 luglio, alle 17.30, presso l’Oratorio Don Bosco di via Cesare Battisti, a Narcao, si terrà un incontro dibattito divulgativo, organizzato dal comune di Narcao, nel quale verranno illustrate tutte le opportunità offerte dal PSR 2014/2020 e dal Piano Sulcis. Parteciperanno Danilo Serra e Andrea Tunis, rispettivamente sindaco e vicesindaco del comune di Narcao; Ignazio Locci, consigliere regionale; Giuseppe Bullegas, agronomo e progettista, consulente esperto in ambito sviluppo rurale e premi comunitari agricoli; Federico Deiana, agronomo, progettista consulente esperto in ambito sviluppo rurale e urbanistico; Juan Navarro, consulente esperto di sviluppo rurale in ambito agricoltura super intensiva per olivo, mandorlo, melograno.

 

[bing_translator]

Matteo Renzi copia 2

Nasce nel Sulcis Iglesiente il Comitato per il No alla riforma costituzionale del Governo Renzi. Ne fanno parte Andrea Tunis (vice sindaco del comune di Narcao), Daniela Garau (consigliera comunale di Carbonia), Ignazio Locci (consigliere regionale), Rossano Loddo (cConsigliere comunale di Portoscuso), Simone Saiu (consigliere comunale di Iglesias).

«Obiettivo del Comitato – sottolinea Ignazio Locci – è informare i cittadini sui retroscena per niente godibili che si celano dietro le modifiche alla Costituzione che il governo dei non eletti e della finta maggioranza di Matteo Renzi intende imporre con mezzucci e sotterfugi. Il Premier, con la sua personalissima riforma, nasconde il tentativo di monopolizzare le istituzioni e, con la patetica storiella dell’eliminazione del Senato, rischia di traghettare il Paese verso una deriva neo-autoritaria. Noi diciamo convintamente No: tutelare la Costituzione è un dovere che sentiamo nostro e ci opporremo a queste scellerate modifiche.»

«Per questo chiediamo la collaborazione di tutti i cittadini per una mobilitazione (anche attraverso momenti pubblici di condivisione) che impedisca lo stravolgimento del nostro impianto Costituzionale perché siamo certi che in questo momento sia indispensabile poter fare affidamento su istituzioni forti e credibili. Istituzioni che restituiscano un ruolo centrale alla politica – conclude Ignazio Locci – ma che Renzi intende svuotare di ogni significato con un semplice colpo di mano.»

[bing_translator]

Si è insediato ieri pomeriggio il nuovo Consiglio comunale di Narcao, eletto lo scorso 5 giugno. Dopo la convalida degli eletti, il nuovo sindaco, Danilo Serra, ha prestato giuramento, indossato la fascia tricolore ed ha quindi proceduto alla presentazione della Giunta, con l’assegnazione delle deleghe assessoriali.

Vicesindaco è Andrea Tunis, il candidato più votato, che sarà anche assessore di Ambiente, Sviluppo, Politiche turistiche e Politiche giovanili; Maurizio Saba si occuperà di Politiche sociali, Sport e Spettacolo; ad Alessandro Garau sono state assegnate le deleghe alle Attività produttive, Cultura ed Istruzione; Camilla Pisci, infine, si occuperà di Personale e Frazioni.

Il Consiglio ha poi eletto la commissione elettorale, con i membri effettivi e quelli supplenti.

Gianni Melis, candidato sindaco della lista “Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, sconfitta per soli 24 voti, ha preso la parola per comunicare al Consiglio e al numeroso pubblico presente le sue dimissioni. Con evidente emozione, Gianni Melis ha ripercorso la sua lunga esperienza amministrativa, durata tre consiliature (15 anni), la prima da sindaco, le altre due da capo dell’opposizione, si è scusato per i toni talvolta eccessivi assunti dalla contesa politica anche nell’ultima campagna elettorale, ed ha fatto gli auguri al nuovo sindaco ed all’avvocato Antonello Cani, primo dei non eletti della sua lista, al quale lascia il posto in Consiglio comunale, assicurando il suo impegno nel gruppo, all’esterno del Consiglio comunale.

Sono intervenuti anche i neo assessori, Andrea Tunis, Maurizio Saba, Alessandro Garau e Camilla Pisci, e il consigliere di minoranza Maurizio Portas.

L’esposizione delle dichiarazioni programmatiche ed il relativo dibattito, saranno all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio comunale. Al termine dei lavori, il sindaco ha riunito la Giunta per l’adozione di alcuni provvedimenti urgenti.

 

IMG_0182IMG_0510IMG_0521 IMG_0519 IMG_0523IMG_0516 IMG_0514 IMG_0513 IMG_0512IMG_0528 IMG_0508 IMG_0507 IMG_0505 IMG_0179 IMG_0175 IMG_0173 IMG_0167 IMG_0162 IMG_0161 IMG_0159 IMG_0157 IMG_0154 IMG_0153 IMG_0152 IMG_0150 IMG_0144 IMG_0142IMG_0500

[bing_translator]

E’ stata una riunione velocissima, questo pomeriggio, quella dell’insediamento del nuovo Consiglio comunale di Narcao, eletto lo scorso 5 giugno. Dopo la convalida degli eletti, il nuovo sindaco, Danilo Serra, ha prestato giuramento, indossato la fascia tricolore ed ha quindi proceduto alla presentazione della Giunta, da noi anticipata ieri, con l’assegnazione delle deleghe assessoriali.

Vicesindaco è Andrea Tunis, il candidato più votato, che sarà anche assessore di Ambiente, Sviluppo, Politiche turistiche e Politiche giovanili; Maurizio Saba si occuperà di Politiche sociali, Sport e Spettacolo; ad Alessandro Garau sono state assegnate le deleghe alle Attività produttive, Cultura ed Istruzione; Camilla Pisci, infine, si occuperà di Personale e Frazioni.

Il Consiglio ha poi eletto la commissione elettorale, con i membri effettivi e quelli supplenti.

Gianni Melis, candidato sindaco della lista “Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, sconfitta per soli 24 voti, ha preso la parola per comunicare al Consiglio e al numeroso pubblico presente le sue dimissioni. Con evidente emozione, Gianni Melis ha ripercorso la sua lunga esperienza amministrativa, durata tre consiliature (15 anni), la prima da sindaco, le altre due da capo dell’opposizione, si è scusato per i toni talvolta eccessivi assunti dalla contesa politica anche nell’ultima campagna elettorale, ed ha fatto gli auguri al nuovo sindaco ed all’avvocato Antonello Cani, primo dei non eletti della sua lista, al quale lascia il posto in Consiglio comunale, assicurando il suo impegno nel gruppo, all’esterno del Consiglio comunale.

Sono intervenuti anche i neo assessori, Andrea Tunis, Maurizio Saba, Alessandro Garau e Camilla Pisci, e il consigliere di minoranza Maurizio Portas.

L’esposizione delle dichiarazioni programmatiche ed il relativo dibattito, saranno all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio comunale. Al termine dei lavori, il sindaco ha riunito la Giunta per l’adozione di alcuni provvedimenti urgenti.

Ricordiamo che Danilo Serra, candidato della lista civica “Insieme per il Bene Comune” , assessore uscente della Programmazione, Sviluppo, Ambiente e Politiche turistiche nella Giunta di Gianfranco Tunis, è stato eletto con 1.129 voti, il 50,53%, contro 1.105 , il 49,46% di Gianni Melis, candidato della lista civica“Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, che anche cinque anni fa perse le elezioni contro Gianfranco Tunis con uno scarto minimo: 1.204 voti, il 50,93%, contro 1.160, il 49.06%.

La lista del neo sindaco Danilo Serra ha eletto 8 consiglieri, la lista di Gianni Melis i restanti 4. Di seguito i consiglieri eletti.

Lista “INSIEME PER IL BENE COMUNE”: Andrea Tunis 266 voti, Maurizio Saba 121, Alessandro Garau 115, Roberto Cara 93, Tommaso Abbate 88, Antonio Usai 86, Paola Gambula 75, Camilla Pisci 71.

Lista “PER NARCAO SVILUPPO E SOLIDARIETA’”: Gianni Melis (candidato sindaco non eletto), Sebastian Fadda 169 voti, Maurizio Portas 119, Daniele Anedda 115. A seguito delle dimissioni di Gianni Melis, gli subentra Antonello Cani, primo dei non eletti con 109 voti.

Domani pubblicheremo due interviste con il neo sindaco Danilo Serra e il consigliere dimissionario Gianni Melis.

IMG_0182IMG_0510IMG_0521 IMG_0519 IMG_0523IMG_0516 IMG_0514 IMG_0513 IMG_0512IMG_0528 IMG_0508 IMG_0507 IMG_0505 IMG_0179 IMG_0175 IMG_0173 IMG_0167 IMG_0162 IMG_0161 IMG_0159 IMG_0157 IMG_0154 IMG_0153 IMG_0152 IMG_0150 IMG_0144 IMG_0142IMG_0500

[bing_translator]

Piazza Municipio Narcao 4 copia

Si insedia martedì pomeriggio, alle 18.00, il nuovo Consiglio comunale di Narcao. All’ordine del giorno figurano quattro punti: la convalida degli eletti ed eventuali surroghe; il giuramento del sindaco eletto; la comunicazione della nomina dei componenti della Giunta comunale; e, infine, l’elezione della commissione elettorale comunale.
Il nuovo sindaco, Danilo Serra, ha già scelto i 4 assessori della sua prima Giunta che presenterà domani pomeriggio: Andrea Tunis, il candidato più votato, che avrà anche la delega di vicesindaco; Maurizio Saba; Alessandro Garau e Camilla Pisci.

Danilo Serra, candidato della lista civica “Insieme per il Bene Comune” , assessore uscente della Programmazione, Sviluppo, Ambiente e Politiche turistiche nella Giunta di Gianfranco Tunis, è stato eletto con 1.129 voti, il 50,53%, contro 1.105, il 49,46% di Gianni Melis, candidato della lista civica“Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, che anche cinque anni fa perse le elezioni contro Gianfranco Tunis con uno scarto minimo: 1.204 voti, il 50,93%, contro 1.160, il 49.06%.

La lista del neo sindaco Danilo Serra ha eletto 8 consiglieri, la lista di Gianni Melis i restanti 4. Di seguito i consiglieri eletti.

Lista “INSIEME PER IL BENE COMUNE”: Andrea Tunis 266 voti, Maurizio Saba 121, Alessandro Garau 115, Roberto Cara 93, Tommaso Abbate 88, Antonio Usai 86, Paola Gambula 75, Camilla Pisci 71.

Lista “PER NARCAO SVILUPPO E SOLIDARIETA’”: Gianni Melis (candidato sindaco non eletto), Sebastian Fadda 169 voti, Maurizio Portas 119, Daniele Anedda 115.

[bing_translator]

A Narcao, per il dopo Gianfranco Tunis, è sfida a due tra l’assessore uscente della Programmazione, Sviluppo, Ambiente e Politiche turistiche Danilo Serra, e l’ex sindaco Gianni Melis, consigliere d’opposizione nell’ultima consiliatura.

La lista che candida Danilo Serra si presenta nel segno della continuità con la maggioranza che ha guidato il paese negli ultimi 10 anni. Gianni Melis, ex presidente del Consiglio della provincia di Carbonia Iglesias, guida l’alternativa che ha rappresentato la minoranza negli stessi ultimi 10 anni, dopo aver amministrato nei 5 anni precedenti.

Di seguito le liste presentate oggi all’ufficio elettorale del comune di Narcao.

LISTA “INSIEME PER IL BENE COMUNE” Candidato sindaco Danilo Serra

Maria Rosaria Montisci, Tommaso Abbate noto Tommi, Roberto Cara noto Robbi, Paola Gambula, Alessandro Garau, Barbara Ghisu, Brigida Linzas, Ismael Raoul Piliu, Camilla Pisci, Maurizio Saba, Andrea Tunis, Antonio Usai.

 LISTA “PER NARCAO SVILUPPO E SOLIDARIETA’” Candidato sindaco Giovanni Melis noto Gianni

Ilaria Crobeddu, Monica Selis, Valentina Serra, Daniele Anedda, Antonello Cani, Paolo Deluna, Sebastian Fadda noto Sebi, Giovanni Maria Lai noto Gianni, Cristian Manca, Marco Mudu, Maurizio Portas, Italo Serra.

Serra-Melis