28 May, 2024
HomePosts Tagged "Andrea Zucca"

Venerdì 25 novembre una delegazione di Carloforte partirà per Genova, destinazione presso l’Hotel Mediterrané di Pegli. La sera trasferimento a Recco, per celebrare la serata gastronomica tabarchina presso il ristorante da “O’ Vittorio” .
Sabato 26 novembre, trasferimento da Pegli a Genova, per visitare i Palazzi dei Rolli, le sontuose e splendide dimore genovesi del ‘500. Domenica 27 novembre, in mattinata celebrazione solenne presso la parrocchia dell’Immacolata di Pegli, per onorare la Madonnina dello Schiavo (concelebrerà il parroco di San Carlo Borromeo a Carloforte don Andrea Zucca).
Lunedì 28 novembre, partenza da Pegli alle ore 9,00 alla volta di Vigevano con visita alla piazza più bella d’Italia e al castello ducale. Al pomeriggio la partenza per il rientro a Carloforte.
Il viaggio è aperto a tutti. Per prenotazioni chiamare l’ufficio Pro Loco al n. 380 8667123.

[bing_translator]

Il vescovo di Iglesias, mons. Giovanni Paolo Zedda, al termine della solenne celebrazione per la riapertura della basilica di Sant’Antioco Martire con la dedicazione della chiesa e dell’altare, in Sant’Antioco, ha annunciato alla diocesi alcune nomine e trasferimenti di parroci: per la rinuncia di don Gianni Cannas, 73 anni, originario di Sant’Antioco, don Andrea Zucca, 41 anni, attualmente parroco di San Ponziano in Carbonia, è stato nominato parroco della parrocchia San Carlo Borromeo in Carloforte. Don Zucca lascia San Ponziano dopo appena un anno e otto mesi dalla nomina; giunse a Carbonia, dopo un breve periodo in cui fu amministratore parrocchiale della medesima parrocchia, in seguito alla dipartita del compianto don Amilcare Gambella. Don Zucca proveniva da Villarios, in cui fu amministratore parrocchiale per pochi mesi.

La parrocchia principale di Carbonia non resterà scoperta, Don Cristian Lilliu, 45 anni, attuale parroco della parrocchia Vergine Assunta in Domusnovas, sarà parroco della parrocchia di San Ponziano. Don Lilliu, ordinato sacerdote il 25 giugno 2005, è vice assistente regionale dell’Oftal, Opera Federativa Trasporto Ammalati a Lourdes.

A Domusnovas giunge don Vittorio Scibilia, parroco di Sant’Antonio di Padova in Fluminimaggiore dal 2014. E’ il direttore dell’ufficio liturgico diocesano.

Don Gianfranco Nonnis, vicario di San Ponziano e Cristo Re in Carbonia dal 2018, è nominato parroco della parrocchia di Sant’Antonio di Padova in Fluminimaggiore.

Mons. Giovanni Paolo Zedda ha anticipato che non saranno le uniche nomine, ma altre potrebbero seguire nelle prossime settimane: «Stiamo riflettendo sull’esigenza di rinnovare le strutture parrocchiali con nuove modalità di amministrazione pastorale delle parrocchie per il cambiamento d’epoca che stiamo vivendo nel mondo e la conseguente necessità per la Chiesa di una vera conversione pastorale in senso missionario».

Non può mancare una riflessione sul numero sempre più esiguo dei sacerdoti, peraltro sempre più avanti in età e con un numero risicato di seminaristi. Il seminario minore di Iglesias è chiuso da tempo e al maggiore, a Cagliari, sono appena in sei: due al I anno: due al V anno e due nella Comunità propedeutica. Una nota felice: sabato 5 settembre, alle ore 10.30, nella Cattedrale Santa Chiara, mons. Giovanni Paolo Zedda ordinerà sacerdote il diacono Francesco Mannu della Comunità parrocchiale, della Vergine Assunta in Domusnovas.

Guido Cadoni

[bing_translator]

Ieri mattina, nel piazzale antistante l’ex tribunale di Carbonia, si è tenuta l’inaugurazione del manifesto ceramico dedicato ai vent’anni di attività di SardegnaSolidale. Realizzato dall’illustratrice e fumettista, Stefania Costa, docente della scuola di fumetto di Bepi Vigna a Cagliari, racchiude una frase che in sintesi vuole lanciare un messaggio forte e “urgente”“Non è più tempo di navigatori solitari”, uno slogan del grande Don Luigi Ciotti, fondatore di tante associazioni di volontariato e di Libera, un’associazione contro le mafie, di cui fanno parte circa trecento gruppi ed associazioni e di cui don Ciotti è presidente nazionale. Luigi Ciotti è anche un giornalista che collabora a diverse testate tra cui La Stampa, L’Avvenire, Il Manifesto, Il Sole 24 Ore e Famiglia Cristiana e a lui si devono numerosi articoli su temi sociali, mafia e corruzione di cui la politica italiana, secondo il suo parere, dovrebbe occuparsi come problemi prioritari.

L’evento, organizzato dall’Auser di Carbonia, nella persona di Andrea Piras, referente di Sa.Sol.Point n°9, ha visto la partecipazione della sindaca Paola Massidda, del vicesindaco Gian Luca Lai, della presidente del consiglio comunale Daniela Marras, del consigliere e capogruppo di maggioranza Giorgio Santoru, del presidente di Sardegna Solidale Giampiero Farru, della comandante della compagnia dei Carabinieri Carbonia, capitano Lucia Dilio, del parroco don Andrea Zucca, di numerose associazioni di volontariato della città, di una classe dell’Istituto Cesare Beccaria, di una classe dell’Ipia, alcuni volontari dell’Auser di Carbonia e liberi cittadini.

Dopo gli interventi dei vari rappresentanti e l’inaugurazione del manifesto da parte del parroco, la mattinata si è conclusa con grande soddisfazione degli organizzatori e di tutti i partecipanti.

Nadia Pische

 

                                

[bing_translator]

E’ ormai tutto pronto  per l’arrivo delle reliquie di Santa Rita da Cascia che faranno tappa unica, per tutto il Sulcis Iglesiente, a Portoscuso, dal 9 ottobre, giorno del suo arrivo nel quale sarà accolta da tutta la comunità di Portoscuso e dalle persone che per l’evento giungeranno nel territorio al 16 ottobre, giorno della sua partenza. Vari sono gli eventi a carattere religioso che sono previsti lungo tutta la durata del suo soggiorno. I manifesti riguardanti il programma sono consultabili presso tutte le chiese del territorio sulcitano e non solo. 
Il programma completo.

Mercoledì 9 ottobre 2019

Giornata dell’accoglienza

Ore 16,30: Arrivo e accoglienza della Sacra Reliquia di Santa Rita da Cascia.

Presso il piazzale della pineta di Portopaglietto in viale delle Regioni, accoglieranno la Sacra Reliquia i fedeli ed i devoti, il gruppo folk “Sa Turri” e culturale “Vergine D’Itria” di Portoscuso, l’Associazione A.N.M.I. di Portoscuso, le autorità religiose, civili, militari e maestranze tutte.

Saluto da parte del parroco di Portoscuso reverendo don Giulio Demontis e del sindaco del comune di Portoscuso dott. Giorgio Alimonda.

Segue processione verso la Chiesa Parrocchiale, con il seguente itinerario: Viale delle Regioni, Deledda, L.go Matteotti, Don Minzoni, Piazza Giovanni XXIII, Chiesa Parrocchiale.

Incontro della Sacra Reliquia con il simulacro di Santa Rita da Cascia presso la piazza Giovanni XXIII.

Intronizzazione della Sacra Reliquia.

Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Don Massimo Noli. Anima il coro Polifonico Femminile di Portoscuso.

Ore 21,00: “Un momento con Santa Rita” e offerta dell’incenso.

Giovedì 10 ottobre 2019

Giornata della famiglia

Ore 8,30: Santa Messa presieduta da don Giulio Demontis

Ore 9,00/12,00: Peregrinatio della Sacra Reliquia con visita alle attività commerciali.

Ore 12,00/15,00: visite libere.

Ore 15,00/17,00: Peregrinatio della Sacra Reliquia con visita alle famiglie.

Ore 17,30: recita San Rosario.

Ore 18,00: Santa Messa presieduta da P. Giuseppe Piga (O.F.M. Conv.) animata da Carla.

Benedizione delle famiglie presenti ed omaggio della rosa (ogni famiglia può donare una rosa a Santa Rita).

Ore 21,00: “Un momento con Santa Rita” ed offerta dell’incenso.

Venerdì 11 ottobre 2019

Giornata dei defunti e delle vedove

Ore 8,30: Santa Messa presieduta da Don Ephrem.

Ore 9,00/9,45: Visite libere.

Ore 10,00: Arrivo e accoglienza della Reliquia presso la cappella del camposanto, recita del San Rosario e

Santa Messa per tutti i defunti presieduta da Don Giulio Demontis.

Ore 12,00/17,30: Visite libere.

Ore 17,30: San Rosario.

Ore 18,00: Santa Messa presieduta da P. Nicola Fiscante (C.SS.R.) in suffragio dei mariti defunti.

Ad ogni vedova presente verrà consegnata una “Spina”. Anima il coro parrocchiale.

Ore 21,00: “Un momento con Santa Rita” meditando la via Crucis per le vie del paese. Itinerario: piazza Giovanni XXIII, Don Minzoni, C. Battisti, Oberdan, La Caletta, Torre, L.go Gramsci, piazza Giovanni XXIII, Chiesa Parrocchiale.   

Al rientro canto dell’inno a Santa Rita e offerta dell’incenso.

Sabato 12 ottobre 2019

Giornata dei bambini, ragazzi e giovani – Inaugurazione dell’anno catechistico

Ore 8,30: Santa Messa presieduta da don Ephrem.

Ore 9,00/18,00: Visite libere.

Ore 18,00: San Rosario.

Ore 18,30: Santa Messa presieduta da don Andrea Zucca, con la consegna dei testi catechetici e mandato ai catechisti.  Anima il coro Parrocchiale.

Ore 21,00 “Un momento con Santa Rita” ed offerta dell’incenso.

Domenica 13 ottobre 2019

Giornata del ringraziamento

Ore 08,00: Santa Messa presieduta da don Ephrem.

Ore 10,30: Santa Messa solenne presieduta da don Giulio Demontis animata dal coro Parrocchiale.

Ore 11,15: Accompagnamento della Sacra Reliquia con i propri mezzi di trasporto verso la cappella di Sant’Ignazio al piano di zona. Percorrendo le vie: Don Minzoni, L.go Matteotti, G. Deledda, Viale delle Regioni, Viale Sardegna, Umbria, Toscana, piazza Toscana. Partecipa: il moto club e i ciclisti di Portoscuso.

All’Arrivo Benedizione delle autovetture e dei mezzi di trasporto.

Ore 17,30: S. Messa presieduta da don Luca Manconi animata dal coro parrocchiale.

Segue solenne processione accompagnata dal gruppo dei trombettieri, musici e sbandieratori “quartiere fontana” di Iglesias, dai gruppi Folk “Sa Turri” e Culturale “Vergine D’Itria” di Portoscuso, Barbusi, Pabillonis, San Giovanni Suergiu (Is Massaius).

Itinerario: Cappella Sant’Ignazio, Piazza Toscana, Via Emilia, viale Sardegna, viale delle Regioni, Dante, Galilei, Marconi, Monti, Volta Grazia Deledda, Bellini, Azuni, G.M. Angioy, C. Battisti, Oberdan, L.go Gramsci, P.zza Giovanni XXIII, Chiesa Parrocchiale.

Ore 20,00 Santa Messa alla presenza dei gruppi folk, presieduta da don Pietro Desogus. Anima il gruppo folk, “Sa Turri” con il canto della tradizione portoscusese.

Benedizione dei petali di rosa.

Ore 22,00 “Un momento con Santa Rita” ed offerta dell’incenso.

Lunedì 14 ottobre 2019

Giornate della sofferenza, dell’anziano e del malato

Ore 8,30: Santa Messa presieduta da Don Pietro Desogus.

Ore 9,00/12,00: Peregrinatio della Sacra Reliquia con visita ai malati.

Ore 12,00/15,00: Visite libere.

Ore 15,00/17,15: Peregrinatio della Sacra Reliquia con visita ai malati.

Ore 17,30: San Rosario.

Ore 18,00: Santa Messa presieduta da don Giulio Demontis, ed unzione dei malati presenti. Anima Carla.

Saranno presenti: L’U.N.I.T.A.L.S.I. e le Associazioni Croce Azzurra, AUSER, AVIS, H.H.T. ONLUS, 2 e 3 Età di Portoscuso.

Ore 19,00/21,00: visite libere.

Ore 21,00: Un momento con Santa Rita” ed offerta dell’incenso.

Martedì 15 ottobre 2019

Giornata eucaristica

Ore 8,30: Santa Messa presieduta da don Giulio Demontis.

Ore 9,00/17,00: Esposizione SS. Sacramento ed adorazione.

Ore 11,30: Recita del San Rosario Eucaristico.

Ore 17,15: Santa Benedizione Eucaristica.

Ore 17,30: San Rosario.

Ore 18,00: Santa Messa offerta da coloro che portano il nome “Rita” presieduta da Don Ephrem. Anima Carla.

Benedizione del pane.

Ore 19,30: Esposizione SS. Sacramento.

Ore 21,00: Processione eucaristica con il seguente itinerario: Piazza Giovanni XXIII, via Don Minzoni, G.M. Angioi, Cairoli, Verdi, Puccini, Leonardo da vinci, Donizetti, Rossini, Azuni, G.M. Angioy, Baracca, Don Minzoni, Piazza Giovanni XXIII.

Al rientro, benedizione eucaristica, canto dell’inno a Santa Rita e offerta dell’incenso.

Mercoledì 16 ottobre 2019

Giornata di affidamento e congedo

Ore 8,30: Santa Messa presieduta da don Ephrem.

Ore 9,00/12,00: Visita alla frazione di Paringianu.

Ore 12,30/17,15: Visite libere.

Ore 16,15: San Rosario.

Ore 17,00: Santa Messa solenne presieduta da don Francesco Deffenu, ed atto di affidamento a Santa Rita.

Anima l’Associazione “Schola Cantorum” di San Sperate.

Saluto da parte del parroco di Portoscuso don Giulio Demontis e del sindaco del comune di Portoscuso dott. Giorgio Alimonda.

Presso Piazza Giovanni XXIII, separazione del simulacro dalla Sacra Reliquia di Santa Rita da Cascia.

Accompagnamento della Sacra reliquia per il congedo verso l’uscita della cittadina in piazza Tintoretto (fronte spiaggia Portovesme) dai fedeli, devoti, e dal il gruppo folk “Sa Turri” e culturale “Vergine D’Itria” di Portoscuso, l’associazione A.N.M.I di Portoscuso, le autorità religiose, civili, militari e maestranze tutte.

Itinerario: via M. Polo, lungomare C. Colombo, piazza Tintoretto.

Ore 7.30 Apertura della Chiesa

Ore 24.00 Chiusura della Chiesa

Durante la settimana in chiesa ci saranno dei sacerdoti a disposizione per il sacramento della confessione.

[bing_translator]

Dopo lo strepitoso successo dello spettacolo del comico di Colorado Gianluca “Scintilla” Fubelli, al quale si riferiscono le foto allegate, questa sera si chiude a Bacu Abis la 61ª Sagra di Santa Barbara, la patrona dei minatori. L’evento è organizzato dalla Parrocchia Santa Barbara e dall’Associazione Culturale Santa Barbara Vergine Martire, con il patrocinio del comune di Carbonia.

Alle 19.00, il parroco don Andrea Zucca, guiderà la processione votiva che si snoderà lungo le vie della frazione. La celebrazione sarà aperta dallo sparo dei mortaretti, da un gruppo di ragazzi a cavallo, dalla presentazione del nuovo stendardo di Santa Barbara e dalla partecipazione di diversi gruppi folkloristici con costume tipico di provenienza (Santu Jacu di Perdaxius, Sant’Ignazio di Domusnovas, Sant’Isidoro di Nuraxi Figus, Santa Maria di Flumentepido, Gruppo Folk Città di Iglesias, Gruppo Folk San Giacomo e Sant’Anna di Perdaxius, Gruppo Folk Musei) e dal gruppo di launeddas del maestro Vincenzo Canova.

Tra le manifestazioni civili, stasera alle ore 21.30, spazio al ballo liscio, latino americano e ai balli di gruppo.

A seguire, alle ore 23.00, il gran finale della 61ª Sagra di Santa Barbara con lo spettacolo pirotecnico dei fuochi d’artificio, all’interno del campo sportivo comunale.

Al fine di consentire lo svolgimento in sicurezza della manifestazione pirotecnica, stasera, dalle ore 20.00 alle ore 24.00, è prevista la chiusura del traffico veicolare in via Pozzo Nuovo, dalla rotatoria della strada statale 126 in ingresso della frazione fino alla rotatoria fronte ex Circoscrizione.

Il percorso alternativo d’ingresso e d’uscita da Bacu Abis, sarà assicurato dalla strada statale 126, in direzione via Pozzo Castoldi.

 

 

[bing_translator]

Ieri, 10 giugno, a Carbonia, è stata celebrata la festa della Marina Militare, una delle quattro forze armate della Repubblica Italiana, insieme a Esercito Italiano, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri.

L’Associazione locale dei Marinai d’Italia ha celebrato l’evento deponendo una corona d’alloro in prossimità del monumento ai Caduti del Mare in piazza dei Marinai d’Italia.

Una cerimonia solenne alla presenza del vicesindaco Gian Luca Lai e del parroco di San Ponziano, don Andrea Zucca.

[bing_translator]

In attuazione del progetto “Scuola con il Rotary”, per il sostegno degli alunni frequentanti le prime classi delle scuole medie cittadine, il Club di Carbonia, martedì 28 maggio, presso la sede della scuola Media dell’I.C. “S. Satta” in Via Umbria, consegnerà 6 “Premi di studio” da € 200,00 cadauno in favore di due alunni di ciascuna delle tre scuole secondarie di primo grado  di Carbonia, per un totale di 1.200,00 €.

Il possesso dei requisiti attestato dai dirigenti scolastici è stato segnalato dalle tre scuole medie di Carbonia su quattro a cui era stato richiesto.

Facendo seguito alla raccolta fondi organizzata in favore del ripristino dell’orologio del campanile della parrocchia di San Ponziano, con accordi intercorsi tra il Rotary Club di Carbonia, con il parroco don Andrea Zucca, domani, martedì 28 maggio, presso l’hotel ristorante TANIT, alle ore 20.30, il presidente Antonietta Cuccheddu consegnerà al parroco un bonifico di 3.500 euro risultante dalla raccolta fondi, cui hanno partecipato soci, ospiti e tanti cittadini che hanno aderito  volontariamente all’iniziativa.

[bing_translator]

Domani, giovedì 16 maggio, Carbonia festeggia il suo patrono, San Ponziano. Una ricorrenza che verrà celebrata attraverso numerose iniziative di carattere religioso e civile. Alle ore 18, presso la Chiesa omonima, si svolgerà la Santa Messa Solenne, presieduta da don Andrea Zucca e concelebrata da tutti i parroci di Carbonia. Alle ore 19.00 si svolgerà il momento più atteso: la processione.

In concomitanza con il passaggio del corteo dei fedeli, è stata disposta la chiusura temporanea del traffico veicolare in piazza Roma, via Oberhausen, via Catania, via della Vittoria, piazza Garibaldi, Vico Garibaldi, viale Trento, via Roma, via Trieste, via Marconi, via Gramsci, via Fosse Ardeatine, via Manno, piazza Roma (partenza e rientro in Chiesa).

«La Festa di San Ponziano è, da sempre, una ricorrenza molto sentita dai nostri concittadini, per cui ci attendiamo un’ampia partecipazione di persone per celebrare nel migliore dei modi il nostro Patrono», ha detto il Sindaco Paola Massidda.

La serata di domani sarà allietata dalla presenza dei gruppi Folk di Nuraxi Figus, Flumentepido, Barbusi, Serbariu e Portoscuso.
Si ricorda, inoltre, che fino a domenica 19 maggio, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00, sarà possibile ammirare la mostra artistica di Roberto Meloni, dal titolo “Miniera tra fede e fatica”.

[bing_translator]

Il Rotary Club di Carbonia, previa acquisizione del consenso del parroco don Andrea Zucca, a completamento dell’elargizione tramite il comune di Carbonia, intende onorare l’impegno a suo tempo assunto per la contribuzione al saldo del costo della riparazione dell’orologio del campanile della chiesa di San Ponziano.

Questa elargizione si sarebbe dovuta concludere prima della Pasqua, ma circostanze impreviste non lo hanno consentito. Il debito nei confronti della ditta che ha eseguito i lavori è ancora pendente – sottolinea il Rotary Club in una nota – e deve chiudersi in tempi brevi.

Il Club non dispone dei fondi necessari e sin dall’inizio ha proposto di organizzare una pizzata presso il ristorante Tanit, al costo di 20 euro a persona, dei quali 9 euro (e non 8, in quanto il Tanit donerà 1 euro a partecipante), andranno a coprire i costi per la sistemazione dell’orologio. Ovviamente, chi lo vorrà, potrà donare anche una cifra superiore ai 20 euro del costo della pizzata. Coloro che non vorranno partecipare alla pizzata, potranno donare 10 euro.

La pizzata è stata fissata per le ore 20.00 di martedì 14 maggio. E’ aperta a uomini e donne. E’ obbligatoria la prenotazione ai seguenti numeri: 328 9199322 – 328 7245778 – 393 5512091, oppure presso la parrocchia di San Ponziano.

E’ obbligatorio comunicare le disdette entro il giorno 12 maggio.

[bing_translator]

Domenica 10 marzo, alle ore 11.00, in piazza Roma, a Carbonia, verrà inaugurata una nuova ambulanza destinata al servizio territoriale 118. Il mezzo è stato acquistato dall’Auser Carbonia con il sostegno economico del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, della Regione Sardegna e della Portovesme Srl.

Si tratta di un veicolo di soccorso avanzato, che va a sostituire la precedente ambulanza utilizzata dall’Auser Carbonia per circa 9 anni.

Il nuovo mezzo, di categoria A, è stato totalmente allestito in Sardegna ed interverrà in modo tempestivo per far fronte alle richieste di intervento di emergenza-urgenza – pervenute attraverso il numero telefonico unico 118 – nella città di Carbonia e su tutto il territorio del Sulcis Iglesiente.

«Il veicolo si caratterizza per la presenza di soluzioni tecniche di alto livello, che rappresentano un ulteriore passo avanti nel servizio di soccorso in termini di sicurezza ed efficacia degli interventi», ha detto il sindaco Paola Massidda.

All’interno dell’ambulanza sono presenti presidi medici d’emergenza, un defibrillatore, un monitor per la misurazione di parametri vitali e un aspiratore endocardico.

Il nuovo mezzo è dedicato alla figura dell’indimenticato sindacalista Sergio Usai.

L’ambulanza verrà benedetta dal parroco di San Ponziano don Andrea Zucca. All’inaugurazione parteciperanno anche il Sindaco di Carbonia Paola Massidda, il presidente dell’Auser Carbonia Rosy Orecchioni, il presidente dell’Auser regionale Sardegna Franca Cherchi, il referente territoriale 118 Giuliana Riola, il presidente nazionale dell’Auser Enzo Costa. Alle ore 13.00, è previsto il pranzo sociale presso l’associazione “Centro Anziani Carbonia” di via Brigata Sassari. A seguire, intrattenimento musicale e balli.