25 May, 2024
HomePosts Tagged "Cristian Serra"

Venerdì sera i locali di S’Unda Manna, al porticciolo turistico di Sant’Antioco, è stata presentata l’Antiochense, squadra che lunedì scorso ha iniziato la preparazione in vista del prossimo campionato di 1ª categoria.

La società, guidata dal presidente Francesco Pani, ha scelto la strada della continuità, confermando quasi interamente l’organico che nella scorsa stagione ha fatto molto bene dopo un avvio disastroso, caratterizzato da cinque sconfitte consecutive (dalla sesta giornata, dopo l’arrivo in panchina di Cristian Serra, l’Antiochense ha viaggiato a mille, 5 punti avanti alla stessa Verde Isola che ha vinto il derby d’andata). E ha effettuato alcuni inserimenti che sembrano destinati a rendere la squadra ancora più competitiva, tra i quali spiccano Devid Pinna, proveniente dalla Verde Isola, ed Oriano Melis, una lunga esperienza in carriera con la maglia del Cortoghiana.

La rosa

Portieri: Daniele Bove, Lorenzo Cinus e Pietro Paulis.

Difensori: Cristiano Cauli, Jacopo Falletto, Marco Landis, Giorgio Madeddu, Francesco Frau, Alessandro Frau, Flavio Cabras.

Centrocampisti: Lorenzo Fois, Marco Foddi, Giuseppe Medda, Davide Farris, Nicolò Melis, Francesco Medda, Davide Gherardini.

Attaccanti: Andrea Lorrai, Edrian Cimmino, Fabrizio Casu, Gabriele Sabiu, Marco Bullegas, Devid Pinna, Giovanni Congiu, Massimo Pilloni, Oriano Melis, Alessandro Caredda, Nicolò Serpi.

Staff tecnico
Cristian Serra, Giovanni Falessi, Gabriele Federico

Dirigenti
Presidente: Francesco Pani

Presidente onorario: Maurizio Matta

Direttore sportivo: Mariano Gala

Segretaria: Gabriella Congiu

Direttore generale: Gianfranco Piras

Dirigenti: Gigi Serpi, Angelo Lillu, Maurizio Uccheddu, Giorgio Matta, Angelo Sanna, Patrizia Cadeddu, Luca Lillu.

 

 

 

Pareggiando 1 a 1 a Sant’Antioco nel derby delle Isole con l’Antiochense, la Verde Isola ha tagliato questo pomeriggio il traguardo della promozione, con una giornata di anticipo, nel girone A del campionato di Prima Categoria. La squadra di Pasquale Lazzaro è riuscita a passare in vantaggio al 10′ del secondo tempo con Momo Cosa, al 19° centro stagionale (la classifica dei cannonieri è guidata dal 40enne Simone Stocchino, bomber del Cus Cagliari, con ben 29 goal), ed è stata raggiunta all’89’ da un goal di Giovanni Congiu. Per l’Antiochense il punto conquistato oggi vale la conferma del 4° posto, a 8 punti dalla vetta, con il rammarico del disastroso avvio di stagione, con le cinque sconfitte consecutive iniziali. Dalla sesta giornata, dopo l’arrivo in panchina di Cristian Serra, l’Antiochense ha viaggiato a mille, 5 punti avanti alla stessa Verde Isola che ha vinto il derby d’andata e oggi festeggia la meritata promozione che premia sicuramente la squadra più regolare, quasi sempre in testa dall’inizio alla fine.

 

La Verde Isola di Carloforte, capolista del girone A del campionato di Prima Categoria, è scatenata sul mercato. Oggi la società guidata dal presidente Giuseppe Buzzo ha annunciato il tesseramento di due attaccanti di grande esperienza, un lusso per la categoria: Devid Pinna e Stefano Demontis. Entrambi classe 1988, con il loro arrivo rendono ancora più competitivo l’organico a disposizione del tecnico Pasquale Lazzaro che con 24 punti, frutto di 7 vittorie, 3 pareggi e 1 sola sconfitta, guida la classifica con 2 punti di vantaggio sulla coppia formata da Cus Cagliari e Gialeto 1909 (entrambe hanno una partita da recuperare), e 3 su altre tre squadre: Città di Selargius 1991, Sestu e Capoterra. Al settimo posto, con 15 punti, c’è l’Antiochense che da quando è stata affidata al tecnico Cristian Serra, ha cambiato marcia, lasciando l’ultimo posto a 0 punti, infilando cinque vittorie consecutive (e con una partita da recuperare).

La Verde Isola con i nuovi arrivati vuole imporre la qualità del suo organico, per centrare l’obiettivo della “Promozione”.

Nella foto di copertina il presidente Giuseppe Buzzo ed il tecnico Pasquale Lazzaro.

 

 

[bing_translator]

Il prossimo sabato 8 dicembre, a Terralba, nel Teatro Comunale, con inizio alle ore 10,00, si svolgerà l’annuale cerimonia di premiazione dei campioni regionali, delle rispettive società di appartenenza degli stessi e di quanti si sono distinti nella stagione ciclistica appena trascorsa.

Nell’occasione, verranno consegnati gli attestati e le medaglie dei corridori sardi che hanno conquistato il podio nei Campionati italiani.

Di seguito, l’elenco degli atleti e della società che verranno premiate.

Ciclocross Esordienti 1°anno

Gabriele Pili

del Velo Club Sarroch

Esordienti 2°anno

Gabriele Porcu

del Velo Club Sarroch

Allievi 1°anno

Ruslan Farci

del Gruppo Sportivo Ozierese 1981

Allievi 2°anno

Leonardo Mocci

della Società MTB Piscina Irgas 3C

Donne Esordienti 2° anno

Giorgia Secchi

della Società Ossidiana Bike

Juniores

Orlando Pitzanti

 

del Gruppo Sportivo Ozierese 1981

Master 1

Andrea Pillai

della Società 2000 Ricambi

Master 2

Andrea Lovicu

del Bike Team Demurtas Nuoro

Master 3

Giovanni Battista Muretti

del Cycling Team Gallura

Master 4

Cristian Serra

del Bike Team Demurtas Nuoro

Master 5

Massimiliano Cadelano

della Società Sa Vida Noa 2008

Master 6+

Giorgio Sara

Donne Cicloamatori

della Società Mountainbike Sennori

Sara Serrau

della Società Ciclistica Cagliari

[bing_translator]

Si è svolta ieri sera, nello splendido scenario della Marina di Sant’Antioco, in un clima di grande entusiasmo, la presentazione della nuova stagione agonistica dall’ASD Antiochense Sant’Antioco, società giunta al terzo anno di attività che, oltre a partecipare all’attività del settore giovanile, farà il suo esordio nel calcio dilettantistico con la partecipazione al campionato di seconda categoria.

Il progetto della società lagunare è molto ambizioso, teso al rilancio del calcio nell’Isola dopo un periodo buio culminato con l’assenza dalla scena dilettantistica regionale, con una particolare attenzione alla formazione dei giovani, dentro e fuori il campo di gioco.

La società, guidata dal presidente Riccardo Diana, vicepresidente Carlo Tramatzu, direttore sportivo Mariano Gala, segretaria Gabriella Congiu, si avvale di uno staff tecnico di primissimo piano, diretto da Pietro Garau. La prima squadra sarà guidata da Cristian Serra, già calciatore e tecnico del Sant’Antioco, e comprende: Andrea Garau (Piccoli Amici), Michele Reina e Roberto Pilia (Primi Calci), Simone Sotgiu (Pulcini), Giangiuseppe Marongiu e Fabrizio Utzeri (Esordienti), Pietro Garau e Fernando Fois (Giovanissimi), Roberto Santamaria e Massimo Martis (Allievi), Corrado Calabrò (preparatore di tutti i portieri tutti, dalle giovanili alla prima squadra).

Lo staff dirigenziale è così composto: Angelo Lillu, Mario Serreli, Gianni Serrenti, Angelo Loi, Roberto Frau, Angelo Sanna, Gildo Matta, Ernesto Arangino, Lorenzo Massa, Andrea Farina, Marco Orlando, Angelo Arca, Franco Scibilia, Gianluca Lillu.

Responsabile della comunicazione: Francesco Pani.

La serata, presentata da Renato Scanu, alla quale ha partecipato anche il vicesindaco di Sant’Antioco, Marco Massa, si è conclusa nella bellissima location con buffet finale curato da Alberto Deriu.
IMG_5532

IMG_5293 IMG_5292 IMG_5291 IMG_5290 IMG_5289 IMG_5541 IMG_5308 IMG_5306 IMG_5304 IMG_5303 IMG_5302 IMG_5301 IMG_5300 IMG_5299 IMG_5298 IMG_5297 IMG_5294 IMG_5537 IMG_5535 IMG_5534 IMG_5533  IMG_5531 IMG_5530 IMG_5529 IMG_5528 IMG_5527 IMG_5526 IMG_5525 IMG_5524 IMG_5523 IMG_5522 IMG_5521 IMG_5520 IMG_5519 IMG_5518 IMG_5517 IMG_5516 IMG_5515 IMG_5514 IMG_5513 IMG_5286 IMG_5285 IMG_5282 IMG_5281 IMG_5280 IMG_5279 IMG_5278 IMG_5277 IMG_5509 IMG_5276 IMG_5275 IMG_5508 IMG_5273 IMG_5507 IMG_5506 IMG_5504 IMG_5272 IMG_5270 IMG_5269 IMG_5267 IMG_5263 IMG_5261 IMG_5260 IMG_5258 IMG_5257 IMG_5256 IMG_5255 IMG_5500 IMG_5254 IMG_5499 IMG_5495 IMG_5494 IMG_5493 IMG_5492 IMG_5490 IMG_5489 IMG_5488 IMG_5487 IMG_5485 IMG_5484 IMG_5483 IMG_5482 IMG_5481 IMG_5480 IMG_5479 IMG_5478  IMG_5486

[bing_translator]

Stadio Comunale Sant'Antioco 3 copia

Lo sport è da sempre una scuola di vita, che permette ai ragazzi di conciliare il gioco con il rispetto dei valori su cui si basa una società civile. Il calcio, certamente uno dei più popolari fra gli sport, rappresenta, anche a Sant’Antioco, una grande opportunità per costruire un percorso dedicato ai giovani che porti all’affermazione sociale di concetti come la disciplina ed il rispetto, ma anche l’appartenenza, l’amore per la propria città: identità stessa del popolo antiochense. Con questo spirito l’Antiochense 2013 ha lavorato in questi anni coltivando un settore giovanile che ha prodotto risultati più che soddisfacenti ed è orgogliosa di presentare il progetto che decollerà il prossimo autunno. Una dirigenza nuova, che si affianca a quella che continuerà a curare le categorie giovanili, ha lavorato intensamente per produrre un organico composto interamente da ragazzi antiochensi che costituirà la prima squadra. Sant’Antioco, così, dopo un anno di buio, avrà nuovamente una squadra di calcio che disputerà i campionati regionali. La città, infatti, sarà rappresentata, nel panorama dilettantistico sardo, dai suoi giovani, ripartendo dal campionato di seconda categoria e dando così continuità al lavoro del settore giovanile. La nuova struttura societaria ha nominato presidente Riccardo Diana, vicepresidente Carlo Tramatzu, segretario Gabriella Congiu, direttore sportivo Mariano Gala e direttore tecnico Pietro Garau. Il responsabile della comunicazione sarà Francesco Pani mentre la guida tecnica della prima squadra è stata affidata a Cristian Serra, già allenatore della prima squadra cittadina che alcuni anni fa ha militato in Promozione e in Prima categoria e, con una breve parentesi, in Eccellenza.

Tito Siddi

 

 

_FMF0287 corsini allenatore della monteponi (1)

Il Siliqua di Marco Piras cercherà di fermare domani pomeriggio, nel derby dell’Iglesiente, la marcia della capolista Monteponi di Vittorio Corsini (arbitro Rinaldo Maria Wissam Saab di Sassari, assistenti di linea Nicola Leoni di Cagliari e Danilo Gorni di Oristano). Per il Siliqua, protagonista del primo scorcio di stagione ma da qualche settimana in calo di rendimento, è l’occasione per rendere più equilibrata la lotta al vertice ed evitare di allontanarsi forse definitivamente (a – 9 in caso di sconfitta) dalla lotta per il primo posto. La Monteponi, scampato il pericolo con il Sant’Elena, in vantaggio a Iglesias fino ad una decina di minuti dal termine e alla fine sconfitto, affronta il derby serena e, in prospettiva, potrebbe anche accontentarsi di un pari.

Alle spalle della Monteponi c’è la Ferrini, distanziata di tre lunghezze, di scena domani sul proprio campo nel derby cagliaritano con il Progetto Sant’Elia.

Carbonia e Atletico Narcao, dopo nove giornate, sono ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale. I minerari, scossi dal secondo 1 a 5 interno in 15 giorni, ci provano ad Arbus (arbitro Francesco Cozzolino di Oristano, assistenti di linea Mauro Lussu e Davide Longo Vaschetti di Cagliari); l’Atletico Narcao, penultimo con soli 3 punti, ospita il San Vito, altra formazione che finora non ha mai vinto (arbitro Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Francesco Serusi e Cinzia Palmas di Oristano).

Completano il programma della decima giornata di andata, Girasole-Pula, Orrolese-Kosmoto Monastir, Sant’Elena-Guspini e Serramanna-Frassinetti Elmas.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la Fermassenti cerca di fermare la marcia apparentemente irresistibile del Senorbì, capolista con 24 punti sui 27 disponibili (8 vittorie e 1 sconfitta) e ben 30 reti all’attivo. A sperare in un’impresa della squadra di Gianni Maricca, è la Villacidrese, seconda a cinque lunghezze, impegnata in casa con il modesto Escalaplano, ultimo in classifica insieme all’Iglesias, di scena al Monteponi contro il Real Villanovatulo, terzo in classifica insieme al Sant’Antioco, a ben 9 punti dalla vetta. La squadra antiochense gioca il derby di Carloforte, contro la squadra di Walter Poncellini reduce dal ko interno con la capolista Senorbì.

Il Tratalias di Cristian Serra cerca la vittoria sul proprio campo con il Sadali, il Gonnesa ospita l’Halley Assemini.

Completano il programma della decima giornata, Libertas Barumini-Andromeda e Seui Arcueri-Gonnosfanadiga.

Monteponi 2014-2015 2

Archiviata la festa per l’inaugurazione dello stadio celebrata con l’amichevole con il Cagliari di Zdenek Zeman, tra poco più 24 ore la Monteponi di Vittorio Corsini si rituffa nel campionato di Promozione, la sua assoluta priorità, con l’obiettivo di difendere il primato in classifica e, possibilmente, allungare ancora sulle più immediate inseguitrici, Ferrini (a -3) e Siliqua (a – 4). E lo fa, finalmente, nel salotto di casa del Monteponi, vivendo un’emozione mai provata per l’intera trionfale stagione scorsa culminata con la promozione dalla Prima categoria, e per il primo scorcio della stagione in corso. Avversario di turno, il Sant’Elena (arbitro Luigi Antonio Urtis di Sassari, assistenti di linea Davide Longo Vaschetti di Cagliari e Gian Nicola Taras di Nuoro), formazione quarta in classifica a 5 punti dalla vetta, che spera di trovarsi di fronte una Monteponi “affaticata” dall’impegno di ieri con il Cagliari.

Il Carbonia ospita il Guspini (arbitro Michele Pilloni di Cagliari, assistenti di linea Matteo Seu e Pierluigi Corda di Cagliari), ancora a caccia della prima vittoria stagionale, dopo 6 pareggi e due sconfitte. Anche l’Atletico Narcao è ancora a digiuno di vittorie ma certamente l’impegno di domani a Monastir (arbitro Michel Tatti di Olbia, assistenti di linea Francesco Meloni di Cagliari e Pietrina Fois di Nuoro), contro una delle squadre più forti del girone, non è il più agevole per centrare l’obiettivo.

Il Siliqua di Titti Podda cerca il rilancio al vertice sul campo del Pula (arbitro Luca Cherchi di Carbonia, assistenti di linea Giacomo Sanna e Mauro Lussu di Cagliari).

Completano il programma della nona giornata, le partite Arbus-Serramanna, Frassinetti Elmas-Orrolese, Progetto Sant’Elia-Girasole e San Vito-Ferrini Cagliari.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, il Senorbì, fin qui dominatore con cinque punti di vantaggio sulla più immediata iseguitrice, la Villacidrese, rischia sul campo del Carloforote di Walter Poncellini, una delle formazioni più in forma, terza in classifica. La Villacidresegioca a Siurgus Donigala contro l’Andromeda, mentre il Sant’Antioco ospita il Seui Arcueri. E’ derby, a San Giovanni Suergiu, tra la Fermassenti di Gianni Maricca e il Tratalias di Cristian Serra, Iglesias e Gonnesa giocano in trasferta, rispettivamente ad Escalaplano e Gonnosfanadiga.

Completano il programma della giornata, le partite Real Villanovatulo-Libertas Barumini e Sadali-Halley Assemini.

Pallone

Il Guspini impone il pari alla Monteponi, 2 a 2, ma i risultati maturati sugli altri campi rendono ugualmente pienamente positiva la giornata per la squadra di Vittorio Corsini che conserva tre punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice, la Ferrini, bloccata sul pari interno dalla Kosmoto Monastir e addirittura lo vede crescere a quattro punti sul Siliqua, travolto sul proprio campo dal Progetto Sant’Elia per 4 a 1. Ancora un pareggio per il Carbonia di Maurizio Ollargiu, 0 a 0, il sesto in otto giornate, sul campo del Serramanna, mentre l’Atletico Narcao perde ancora in casa con la Frassinetti Elmas, per 3 a 1.

L’ottava giornata è stata ricca di pareggi, complessivamente cinque su otto partite. Sono terminate in parità, anche tra Girasole-San Vito e Sant’Elena-Pula, entrambe sul punteggio di 1 a 1.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, il Sant’Antioco non è riuscito a fermare la marcia della capolista Senorbì, impostasi per 2 a 1 nello scontro al vertice. La capolista ha ora cinque punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice, la Villacidrese, impostasi per 2 a 0 sul Sadali, mentre il Sant’Antioco è scivolato al terzo posto, agganciato dal Carloforte, 1 a 1 sul campo dell’Iglesias, e dal Real Villanovatulo, passato sul campo del Seui Arcueri per 3 a 1.

Esordio vincente per Cristian Serra sulla panchina del Tratalias, 2 a 1 al Gonnosfanadiga e pari interno per il Gonnesa con l’Andromeda, 2 a 2. Pesante sconfitta per la Fermassenti sul campo della Libertas Barumini, 4 a 2, e, infine, travolgente vittoria per l’Halley Assemini sul fanalino di coda della classifica Escalaplano, 7 a 2.

Stadio Monteponi 7

La Monteponi difende oggi a Guspini (arbitro Gavino Scodino di Sassari, assistenti di linea Dionigi Mocci di Cagliari e Antonio Irranca di Sassari) il primato solitario nel girone A del campionato di Promozione regionale. Dopo il roboante 5 a 1 inflitto ai cugini del Carbonia nel derby di sette giorni fa, la squadra di Vittorio Corsini insegue una nuova vittoria per conservare e possibilmente incrementare ulteriormente il vantaggio fin qui accumulato sulle più immediate inseguitrici, Siliqua e Ferrini Cagliari, distanziate di tre lunghezze. La squadra rossoblù giocherà con il pensiero già rivolto a venerdì prossimo, quando alle 15.00 scenderà in campo per l’amichevole con il Cagliari di Zdenek Zeman sul campo erboro del rinnovato stadio Monteponi, ponendo così fine ad un esilio durato circa due anni. La prima uscita di campionato al Monteponi è prevista domenica prossima, contro il Sant’Elena.

L’ottava giornata offre una grande occasione al Carbonia per centrare la prima vittoria stagionale ed un riscatto dopo la batosta subita nel derby con la Monteponi, sul campo del Serramanna (arbitro Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Francesco Meloni e Felice D’Ambra di Cagliari), formazione ultima in classifica con un solo punto. Sulla panchina biancoblù ci sarà ancora Maurizio Ollargiu, dimessosi al termine della partita di domenica scorsa ma tornato sui suoi passi dopo un consulto con società e squadra.

Anche l’Atletico Narcao insegue la prima vittoria stagionale, sul proprio campo, contro la Frassinetti Elmas (arbitro Michele Pilloni di Cagliari, assistenti di linea Davide Longo Vaschetti e Giacomo Sanna di Cagliari).

Completano il programma della giornata Ferrini Cagliari-Kosmoto Monastir, Girasole-San Vito, Orrolese-Arbus, Sant’Elena Quartu-Pula e Siliqua-Progetto Sant’Elia.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, il Senorbì difende il primato solitario contro il Sant’Antioco, primo inseguitore, a quattro lunghezze. Per i lagunari, finora fortissimi in casa ma balbettanti in trasferta, è una grande occasione per fare il salto di qualità definitivo ed iniziare a sognare.

Derby a Iglesias tra i minerari ed il Carloforte di Walter Poncellini, terzo in classifica e in grande forma; la Fermassenti gioca a Barumini contro la Libertas, il Tratlias con il nuovo tecnico Cristian Serra in panchina, ospita il Gonnosfanadiga; il Gonnesa gioca in casa contro l’Andromeda. Completano il programma le partite Villacidrese-Sadali, Seui Arcueri-Real Villanovatulo e Halley Assemini-Escalaplano.