13 August, 2022
Home2022Agosto

E’ cambiata la composizione dell’esecutivo che, guidato dal sindaco Antonello Cani, amministra il comune di Narcao. Da qualche settimana, infatti, Giovanni Maria Lai, noto Gianni, eletto come consigliere nella lista di maggioranza “UniAmo Narcao”, è il nuovo assessore ad Attività produttive, Associazionismo, Sviluppo del territorio e Turismo.

Gianni Lai, entrato in Consiglio con ben 103 preferenze alle scorse consultazioni amministrative, prende il posto di Paola Gambula a cui il primo cittadino, con un apposito decreto del 22 luglio, ha revocato le deleghe ad Attività produttive, Ambiente, Sviluppo del territorio e Turismo che le erano state assegnate all’indomani della composizione della Giunta. Pare che ad originare la decisione sia stato il venir meno del “rapporto di fiducia” tra l’ormai ex assessore, il sindaco ed il resto dell’esecutivo. L’attuale Giunta, oltre al nuovo ingresso di Lai, può contare sugli assessori Maurizio Portas, Simone Valleri e Ilaria Crobeddu.

Sono 715 i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna su 3.239 tamponi eseguiti, 93 diagnosticati da molecolare, 622 da antigenico.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 11 (+2).

I pazienti ricoverati in area medica sono 132 (-16).

Sono 18.660 le persone in isolamento domiciliare (-859).

Si registrano 2 decessi: due donne di 80 e 96 anni, residenti nella provincia del Sud Sardegna.

Apprendiamo con sgomento e indignazione che il ripristino del servizio di Pronto soccorso presso l’ospedale CTO di Iglesias, previsto per il 13 Agosto, si è rivelato l’ennesima promessa mancata e l’ennesima presa in giro per i cittadini.

Apprendiamo inoltre della chiusura del reparto di rianimazione dello stesso ospedale CTO, e fra le motivazioni fornite per quest’ennesima chiusura leggiamo ancora una volta della “mancanza di medici”.

Il territorio del Sulcis Iglesiente, già provato dal dramma della disoccupazione e della mancanza di chiare prospettive di sviluppo future, si vede privare ormai anche del sacrosanto diritto alla salute: senza un Pronto soccorso attivo e senza un reparto di rianimazione, l’ospedale CTO di Iglesias sembra avviarsi inesorabilmente verso la chiusura.

Invitiamo tutti i cittadini e le cittadine del territorio ad unirsi alla protesta per garantire una partecipazione adatta alla gravissima situazione che ci è stata imposta e che non è assolutamente sostenibile.

Riteniamo che ci sia una precisa responsabilità e volontà politica dietro a questo disastro.

Accantonando per una volta le dietrologie sulle molteplici responsabilità relative alla progressiva distruzione della sanità pubblica sarda avvenuta negli ultimi lustri, riteniamo che l’attuale maggioranza al governo di centro-destra regionale abbia precise e chiare responsabilità su questo disastro inaccettabile.

Inoltre, teniamo a sottolineare che alcune componenti partitiche della maggioranza di centro-destra al governo in regione sono, allo stesso tempo, componenti della maggioranza al governo presso l’amministrazione comunale di Iglesias, sede dell’ospedale CTO. Questo non può fare altro che generare confusione nei cittadini che aspettano risposte chiare e limpide dalla politica.

La città e il territorio hanno diritto di sapere quali azioni sono state intraprese dagli esponenti comunali di questi partiti per sollecitare i loro rappresentanti in regione a sovvertire questo disegno politico disastroso. Hanno inoltre diritto di sapere quali azioni concrete intendano mettere in campo per evitare ulteriori nulla di fatto e prese in giro.

Esistono delle responsabilità politiche, e chi governa ha il dovere di risponderne ai cittadini.

Gianluca Tocco, portavoce Articolo Uno Iglesias

Torna a Carbonia l’annuale appuntamento con i “Tramonti a Monte Sirai. Arishat racconta…”, che negli anni ha riscontrato l’interesse e la curiosità di turisti e appassionati.
Monte Sirai prende vita al tramonto grazie ad una guida d’eccezione che accompagnerà i visitatori alla scoperta del villaggio, dei suoi abitanti, delle loro usanze e abitudini. Sarà, infatti, Arishat, una donna nata e vissuta nel villaggio del V secolo a.C., ad accoglierli tra le mura della sua casa, raccontando le sue giornate scandite dalle attività della vita quotidiana, le cerimonie al tempio, il culto delle divinità e la cura dei defunti nella valle della necropoli.
A conclusione della visita, sarà possibile trattenersi per un aperitivo nella suggestiva terrazza del Parco archeologico.
Martedì 16 agosto, ore 19.30 (si consiglia di arrivare almeno 10 minuti prima per l’acquisto del biglietto)
Per partecipare alla visita è necessaria la prenotazione.

Dopo il grande successo delle prime due serate, ritorna con il terzo appuntamento la rassegna concertistica I Tramonti di Porto Flavia, manifestazione organizzata dall’associazione Anton Stadler, sotto la direzione artistica di Fabio Furìa, bandoneonista e compositore.

Sabato 13 agosto, alle 20.30 nell’ex area mineraria di Masua (Iglesias), si esibirà il Kaleido Trio con un concerto strepitoso dal titolo “Una storia tutta Italiana”.

Composto da Yuri Ciccarese (flauto), Raffaele Bertolini (clarinetto basso), Gianni Fassetta (fisarmonica), il trio si esibirà in una serie di brani di compositori italiani per un excursus che va da Albinoni, Verdi, Rossini, Pessima Carpi, fino al maestro Morricone, Rota, Piovani, Francescato, in un viaggio tra musica classica e contemporanea.

Per tutti gli eventi è necessaria la prenotazione sul sito www.associazioneantonstadler.it.

Il costo del biglietto per singolo evento è di 15 euro, tariffa ridotta a 5 euro, per i bambini sotto i 12 anni.

In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno presso il Teatro Electra di Iglesias.

Dopo un periodo dedicato alla risoluzione di alcuni problemi tecnici e il successivo collaudo, l’Amministrazione comunale d’ora in poi potrà offrire alla città una sessantina di parcheggi in più. Si tratta degli stalli che sono situati davanti alla sede dell’ex Tribunale di via XVIII dicembre a Carbonia.

Il parcheggio è gratuito e l’operazione di realizzazione è inserita in un progetto di efficientamento energetico comunale che ha visto il posizionamento di pannelli fotovoltaici installati sulle pensiline. Gli spazi in più offerti risulteranno particolarmente utili il sabato mattina, in concomitanza con lo svolgimento del mercato cittadino.

Sono 742 i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna su 3.749 tamponi eseguiti, 65 diagnosticati da molecolare, 677 da antigenico, 4 i decessi.

E’ rimasto invariato il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, 9.

I pazienti ricoverati in area medica sono 148 (-8).

Sono 19.519 le persone in isolamento domiciliare (-1.747).

Si registrano 4 decessi: due donne di 74 e 90 anni, residenti nella provincia di Sassari e due uomini di 70 e 77, residenti rispettivamente nella provincia di Nuoro e nella Città Metropolitana di Cagliari.

La consigliera comunale del Patto Civico Daniela Garau ha presentato un’interpellanza sulla stabilizzazione dei lavoratori in utilizzo, 5 nel comune di Carbonia che hanno lavorato per un periodo complessivo di 36 mesi, maturando il diritto alla stabilizzazione. 

La Giunta regionale intende incentivare gli enti locali alla trasformazione dei contratti a tempo determinato dei lavoratori coinvolti in questi progetti di utilizzo in rapporti di lavoro a tempo indeterminato, attraverso il ricorso alla procedura di stabilizzazione e per tale finalità concede agli enti che assumono a tempo indeterminato un contributo nella misura del 100% degli oneri retributivi e riflessi e, comunque, nella misura massima di € 30. 000 a decorrere dalla data di assunzione a tempo indeterminato.

“Il nostro Comunesottolinea Daniela Garau -, a differenza di ciò che sta accadendo in altri Enti locali, ha deciso per ragioni inspiegabili, di proseguire i cantieri comunali affidandoli, però, ad una cooperativa sociale. Ciò comporta che questi lavoratori, anziché avere l’opportunità, in virtù del diritto maturato, di essere assunti a tempo indeterminato dal Comune con contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto Enti locali, potranno eventualmente accettare la proposta di lavoro da parte della cooperativa sociale con contratto privatistico.”

Daniela Garau chiede di conoscere, infine, quali siano “le ragioni per cui il Comune abbia deciso di affidare l’appalto ad un soggetto privato, esternalizzando il progetto e non assumere, invece, direttamente detti lavoratori con tutte le conseguenze che ne deriverebbero per i 5 lavoratori del nostro Comune”.

 

Proseguono gli eventi di spettacolo estivi a Carbonia. Domani 12 agosto, alle 21.30, nell’anfiteatro di Piazza Marmilla, andrà in scena l’esibizione della scuola di ballo Elledance. Tra le performance di tutti gli allievi e le allieve della scuola, si potrà assistere all’esibizione dei finalisti nazionali dello scorso luglio, nella caratteristica cornice di Rimini. Tutti in piazza domani… Baby dance, stile latino (assolo, duo, coppie, gruppo) show dance, hip hop, latin fitness, syncro latin. Al timone i maestri di ballo Emanuele Ledda e Silvia Loi. L’evento organizzato con il patrocinio del comune di Carbonia e in collaborazione con la Pro Loco, la federazione Danza sportiva le A.S.C, Athena e Radio Carbonia International, sarà presentato da Michele Piras.

Allegata l’intervista di Giampaolo Cirronis ad Emanuele Ledda.

Nadia Pische