3 December, 2022
HomePosts Tagged "Daniele Strano"

[bing_translator]

Dal 3 al 9 giugno, la rotta dei tonni dell’Isola in kayak, tra i comuni di Stintino a nord e Portoscuso e Carloforte a sud, un progetto originale nel suo genere e primo in assoluto in Sardegna, un programma che unisce Sport e inclusione, Benessere, Cultura e Promozione del territorio.

Il luogo di navigazione è la costa occidentale dell’Isola tra i Comuni di Stintino a nord e Portoscuso e Carloforte  a sud; dove, in queste ultime località, sono ancora presenti le tonnare a terra, tra le poche attive nel Mediterraneo e mirabile esempio di pesca ecosostenibile e di Cultura marinara.

In questo scenario, dove il confine tra il mare e l’entroterra è segnato  da un litorale tra i più belli e selvaggi della Sardegna, si navigherà in kayak seguendo la Rotta che i tonni percorrono a primavera nel Mediterraneo, da tempo immemorabile, alla ricerca dei luoghi migliori per riprodursi.

Un viaggio esperienziale di oltre 150 mn – 280 km suddiviso in tappe per complessivi 7 giorni, approdando ogni giorno dove insistono le testimonianze storiche e monumentali delle antiche tonnare.

Il team è composto da Stefano Grassi, specialista ed esperto nella navigazione sulle lunghe distanze in acque nazionali ed internazionali; Lino Cianciotto, appassionato canoista e fotografo; Daniele Strano e Carlo Coni, entrambi canoisti di provata esperienza con al loro attivo anche il periplo della Sardegna.   

In tutto quattro persone, un gruppo di amici nuovi o di vecchia data, differenti per età e capacità psicofisiche, storie personali diverse e significative.

Il progetto si caratterizza per il fermo messaggio verso la protezione dell’ambiente marino e costiero, e, in più, per la forte impronta all’inclusione e alla disAbilità, avendo Lino subito una amputazione della gamba destra nel 2013 che però non gli ha impedito di continuare e a ripartire ancora più motivato già dopo pochi mesi dal fato.

 

 

[bing_translator]

Il 15 luglio, Daniele Strano, un giovane ragazzo sardo, è partito per compiere una bellissima avventura per sé e per tanti bambini in Italia e nel Mondo; un’avventura che lo ha portato a visitare le più belle spiagge della costa sarda, isole minori comprese, e toccare il cuore degli esercenti che operano su queste spiagge, che hanno voluto a loro volta contribuire all’impresa di Daniele con numerose donazioni per i progetti Save the Children e che lo hanno accolto sempre con calore e gentilezza.

Per Daniele Strano questo è stato un modo di collegare turismo, scoperta, cultura e sport con il mondo della solidarietà. Ora il suo fantastico viaggio, ampiamente documentato su internet e, grazie ad una preziosa app, anche su mobile, è giunto a termine. Domani 20 agosto, infatti, a poco più di un mese dalla partenza, Daniele Strano farà ritorno dove è iniziata la sua avventura, nelle acque antistanti Marina Piccola, dove il suo arrivo è previsto alle 16.30.

In ogni spiaggia ha lasciato un simbolo del passaggio di StC e il suo kayak con il logo dell’Organizzazione è stato veicolo di un messaggio positivo.

Marina Piccola - Poetto 3

Il 15 luglio, Daniele Strano, un giovane ragazzo sardo, inizierà una bellissima avventura per sé e per tanti bambini in Italia e nel Mondo: per un mese, girerà pagaiando per tutta la costa sarda, isole minori comprese, toccando tutte le spiagge in cui operano esercenti con uno spirito solidale e che si sono impegnati a fare una donazione per i progetti Save the Children. Per Daniele è un modo di collegare turismo, scoperta, cultura e sport con il mondo della solidarietà. Il 15 luglio partirà la sua avventura alle 9.00 dal Lido di Cagliari.

In ogni spiaggia lascerà un simbolo del passaggio di StC e il suo kayak con il logo dell’Organizzazionesarà veicolo di un messaggio positivo.

I nostri gruppi di volontari in Sardegna non lo lasceranno mai solo. Radio Sardegna web seguirà in streaming l’evento (http://www.radiosardegnaweb.csmwebmedia.com/).

E’ possibile seguire il viaggio di Daniele anche dalla sua pagina FB Strange Kayaking Sardinia. Seguire la pagina sarà anche un modo per conoscere posti nuovi, luoghi incantevoli e anche, da casa, contribuire ad aiutare Save the Children.

La conferenza stampa dell’evento è prevista per questo prossimo lunedì 13 luglio alle 9.30 sempre al Lido di Cagliari.