23 September, 2021
HomePosts Tagged "Dionigi Mocci"

[bing_translator]

Cala il sipario sulla stagione regolare del campionato di Promozione. Il Carloforte chiude sul campo del già retrocesso Bari Sardo (dirige Marco Ambu di Cagliari, assistenti di linea Fabrizio Murru e Andrea Podda di Cagliari), con l’imperativo d’obbligo di conquistare i tre punti, per difendere il terzo posto che vale l’accesso alla Coppa Primavera, mini torneo tra le seconde e le terze classificate dei due gironi, dal quale scaturirà la graduatoria per eventuali ripescaggi. La stagione rossoblu è stata sicuramente inferiore alle attese, dopo i grandi investimenti fatti dal presidente Giuseppe Buzzo che hanno creato grandi aspettative in tutto l’ambiente, ma l’impennata d’orgoglio del finale di stagione ha riacceso la speranza di rientrare in corsa per il salto di categoria tanto sognato.

L’Arbus di Nicola Agus affronta il Selargius di Gianni Maricca deciso a far suo il risultato (sarebbe sufficiente anche un pareggio) che vale la promozione in Eccellenza, attesa da 14 anni. La San Marco Assemini ’80 di Massimiliano Pani, a lungo capolista nella prima parte del campionato, chiude in casa con il Sant’Elena, non ancora totalmente rassegnata ma comunque pronta a giocarsi le sue ultime carte per la promozione nella Coppa Primavera.

Il Carbonia chiude una stagione sostanzialmente positiva, affrontando il Gonnosfanadiga al Comunale “Carlo Zoboli” (dirige Claudio Pili di Cagliari, assistenti di linea Dionigi Mocci e Michel Melis di Cagliari) già certo del settimo posto (al quale va aggiunta la finale di Coppa Italia, persa amaramente, ancora una volta, ai calci di rigore). La squadra ospite ha bisogno di un risultato positivo per evitare la retrocessione diretta ed accedere al play-out per raggiungere la salvezza.

Sugli altri campi, si giocano Arborea-Andromeda, Idolo-La Palma Monte Urpinu, Vecchio Borgo Sant’Elia-Seulo 2010 e Quartu 2000-Siliqua.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, smaltita la sbornia di entusiasmo per la meritata promozione anticipata, il Villamassargia di Giampaolo Murru chiude una stagione trionfale sul proprio campo, contro la Gioventù Sarroch, mentre la Monteponi, la grande delusa, piegata dal Villamassargia nel lungo testa a testa al vertice della classifica, chiude ospitando la Virtus Villamar, senza il tecnico Walter Poncellini in panchina, esonerato clamorosamente dopo il pareggio di Masainas (4 a 4) che ha reso incolmabile il ritardo dal Villamassargia (5 punti a 90′ dalla conclusione del campionato) ed ha fatto sfumare il sogno dell’immediato ritorno in Promozione, ora possibile solo con un ripescaggio, al momento improbabile per la struttura dei campionati di scaturirà dalle promozione e retrocessioni.

Le altre partite in programma oggi per l’ultima giornata, contano solo per la zona bassa della classifica. Già retrocesso da tempo il Domusnovas Junior Santos, Atletico Narcao (28 punti), Atletico Masainas (28) e Senorbì (26) giocano (rispettivamente in casa con la Villacidrese, a Domusnovas e a Cortoghiana) per conquistare la quart’ultima posizione, utile per disputare il play out salvezza con la quint’ultima, che scaturirà dal testa a testa tra Villanovafranca e Pula, appaiate a quota 34 punti, ed impegnate rispettivamente in casa con l’Atletico Villaperuccio e a San Giovanni Suergiu con la Fermassenti.

L’ultima partita in programma, priva di interessi di classifica, è Libertas Barumini – Gioventù Sportiva Samassi.

[bing_translator]

Sarà uno stadio “Carlo Zoboli” addobbato a festa con le straordinarie coreografie de “I Briganti” quello che domenica pomeriggio, inizio ore 16.00, farà da cornice all’attesissima sfida tra Carbonia e Guspini Terralba, rispettivamente seconda e terza classificata al termine della stagione regolare, partita unica del primo turno dei play-off della Coppa Primavera, mini torneo dal quale scaturirà la graduatoria per eventuali ripescaggi in Eccellenza regionale.

Il tecnico biancoblu Andrea Marongiu ha lavorato tutta la settimana per preparare questa sfida, con grande impegno e fiducia sull’esito del match, come ha dichiarato anche nell’intervista che abbiamo realizzato giovedì pomeriggio e vi riproponiamo. Il Guspini Terralba è per i biancoblu una vera e propria bestia nera, con la quale quest’anno hanno giocato ben quattro volte, tra campionato e Coppa Italia, raccogliendo un solo pareggio, 2 a 2, nella partita di ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia, dopo aver perso 1 a 0 a Terralba, mentre hanno perso entrambi i confronti diretti in campionato, con l’identico punteggio di 0 a 2.

La formula dei play-off concede al Carbonia, meglio classificata nelle 30 giornate della stagione regolare, una doppia chance, ovvero la possibilità di accedere al turno successivo anche nel caso sia i tempi regolamentari sia quelli supplementari dovessero terminare in parità.

Andrea Marongiu ha convocato i seguenti giocatori: Daniele Bove, Simone Di Franco, Simone Giovagnoli, Filippo Casula, Andrea Bove, Fabio Biccheddu, Andrea Iesu, Cristian Mameli, Claudio Cogotti, Daniele Contu, Alessandro Cosa, Fabio Cuccheddu, Momo Cosa, Stefano Demontis, Nicola Serra, Marco Foddi, Mirko Serra, Federico Zucca, Alessio Graccione, Michael Graccione ed Elia Carboni.

Carbonia – Guspini/Terralba verrà diretta da Giampaolo Scifo di Nuoro, assistenti linea Mario Pinna di Oristano e Matteo Seu di Cagliari.

Nella partita di play-off del girone B, alle ore 17.00, sul campo “Caocci” di Olbiasi affronteranno Porto Rotondo e Sorso, arbitro Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti di linea Nicola Leoni e Michele Pisano di Cagliari.

Domenica pomeriggio sono in programma anche le partite uniche di play-out tra la 13ª e la 14ª dei gironi A e B: Frassinetti Elmas-Bari Sardo per il girone A, arbitro Davide Galiffi di Alghero, assistenti di linea Luca Bomboi di Sassari e Dionigi Mocci di Cagliari; Lauras-Castelsardo per il girone B, arbitro Fabrizio Demontis di Sassari, assistenti di linea Marco Pilleri e Filippo Olla di Cagliari. Anche per i play-out, in caso di parità sia al termine dei tempi regolamentari sia di quelli supplementari di 15 minuti ciascuno, si salveranno le squadre meglio classificate al termine della stagione regolare.

 

 

[bing_translator]

Questo pomeriggio il Carbonia affronta uno degli esami più severi della terza parte del campionato che inizia oggi. La squadra di Andrea Marongiu arriva alla sfida con il Guspini Terralba di Sebastiano Pinna con il morale a mille per le tre vittorie consecutive (con 11 goal segnati e nessuno subito) che le hanno permesso di riagganciare il Samassi al comando della classifica, e con la ferma intenzione di riscattare la netta sconfitta subita nella partita del girone d’andata, il 6 novembre al “Carlo Zoboli”, per 2 a 0. La squadra biancoblu avrà al suo seguito, come ogni domenica, il gruppo ultras de “I Briganti”, anche loro con il morale a mille per aver avuto notizia in settimana dell’assegnazione del primo posto alla “Festa biancoblu” nella sezione “Raduni ed Eventi sportivi” al Premio Italive 2016.

Il Guspini Terralba, partito con dichiarate ambizioni di promozione, nelle ultime settimane ha registrato un netto caldo di rendimento e risultati, scivolando a ben 9 punti dalla coppia di testa, anche se ancora al terzo posto, a sua volta con 5 punti di vantaggio sulla quarta in classifica, il Seulo 2010.

Andrea Marongiu ha convocato i seguenti giocatori: Daniele Bove, Alessio Sabiu, Simone Giovagnoli, Michael Graccione, Momo Cosa, Claudio Cogotti, Cristian Mameli, Daniele Guberti, Nicola Serra, Stefano Piredda, Fabio Cuccheddu, Elia Carboni, Mirko Serra, Marco Foddi, Daniele Contu, Stefano Demontis, Alessandro Cosa e Giuseppe Corona. Fischio d’inizio alle ore 15.00, dirige Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Dionigi Mocci e Maurizio Picciau di Cagliari.

Il Samassi gioca in casa contro il Selargius, formazione in salute che domenica scorsa ha battuto per 3 a 2 il Guspini Terralba.

A Iglesias, la Monteponi contro la Frassinetti Elmas (dirige Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti di linea Patrizio Loddi e Andrea Podda di Cagliari) si gioca una buona fetta delle sue speranze di salvezza in questo difficile finale di stagione. Il nuovo tecnico Claudio Sanna ha un compito assai difficile e certamente le prime due partite non hanno dato i risultati sperati, con un pareggio interno con la Villacidrese ed una sconfitta di misura a Carloforte. Oggi i 3 punti costituiscono una tappa obbligata ma la Frassinetti non è certamente un avversario agevole, bisognoso a sua volta di punti per allontanarsi dalla zona più calda della classifica.

Il Carloforte, rilanciato dalla vittoria sulla Monteponi, gioca sul difficile campo del Sant’Elena (dirige Luca Mocci di Oristano, assistenti di linea Andrea Cornacchia e Francesco Usala di Cagliari).

Completano il programma della sesta giornata del girone di ritorno, le partite Siliqua – Barisardo, San Marco – Quartu 2000, Arbus – Tharros e Seulo 2010 – Villacidrese.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, sono in programma le seguenti partite: Virtus Villamar – Atletico Narcao, Gergei – Europa 2008 Domusnovas, Cortoghiana – Gonnosfanadiga, Fermassenti – Guasila, Atletico Villaperuccio – Libertas Barumini, Villamassargia – Sadali e Andromeda – Senorbì.

Il girone C del campionato di Seconda categoria, infine, riparte dopo una nuova giornata di riposo, con le seguenti partite: Teulada – Atletico Masainas, Acquacadda Nuxis – Gonnesa, Antiochense 2013 – Iglesias, Santadi – Is Urigus, Santa Barbara Bacu Abis – Isola di Sant’Antioco e, infine, Perdaxius – Musei.

 

[bing_translator]

Giuseppe Corona 3 copia

Il girone A del campionato di Promozione entra le sua fase decisiva, con le partite della terz’ultima giornata della stagione regolare. L’Orrolese (59 punti) potrebbe festeggiare con 180′ di anticipo la promozione diretta in caso di vittoria sul campo del Carloforte (27) (dirige Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti di linea Daniele Lai di Carbonia e Francesco Orrù di Cagliari), e di pari o sconfitta del Bosa (53) nel confronto diretto con la Monteponi Iglesias (53) (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Alessandro Ventuleddu di Sassari e Paolo Fele di Nuoro), nella sfida-pareggio per il secondo posto, della quale potrebbe approfittare il Carbonia (51), impegnato sul campo dell’Atletico Narcao (19) (dirige Carla Ortu di Cagliari, assistenti di linea Dionigi Mocci e Nicola Leoni di Cagliari).

La Frassinetti Elmas (50), vittoriosa per 2 a 0 nell’anticipo con il Sant’Elena, (43) ha scavalcato in quinta posizione il Guspini Terralba (49) che oggi ospita il Senorbì (13) ormai rassegnato e non dovrebbe avere difficoltà a riportarsi avanti. Le altre due partite in programma oggi sono Quartu 2000 (33) – Tharros (36) e Girasole (19) – Siliqua (30). Nel secondo anticipo disputato ieri, Villacidrese (34) e Arbus (34) hanno pareggiato 2 a 2 nel derby, restando appaiate al nono posto.

Anche il girone A del campionato di Promozione entra nella fase decisiva. La capolista San Marco (55 punti) ospita la Fermassenti (41) e in caso di vittoria metterebbe un’ipoteca forse decisiva sulla promozione diretta, considerato che la prima inseguitrice, il Villamassargia (53) osserva il suo turno di riposo, mentre il Vecchio Borgo Sant’Elia (50) ospita il Villasimius (43). La Ferrini Quartu (49) gioca sul campo dell’Europa 2008 Domusnovas (34) e il Sinnai Calcio a 11 (47) sarà di scena sul campo dell’Iglesias (7). Completano il programma della giornata le partite Cus Cagliari (34) – Tratalias (38), Uragano Pirri (19) – Halley Assemini (15) e Villasor (17) – Decimo ’07 (25).

[bing_translator]

L’Arbus ha bloccato la Monteponi sul pari a reti bianche, il lanciatissimo Bosa (32 punti nelle ultime 14 giornate) è stato fermato dalla Frassinetti di Virgilio Perra (2 a 0), pari senza goal anche tra Villacidrese e Guspini Terralba e vittoria di misura, 1 a 0, per la Tharros sul sempre più inguaiato Senorbì. Sono questi i risultati dei quattro anticipi della quinta di ritorno del girone A del campionato di Promozione regionale, fissati per evitare le coincidenze con le sfilate del Carnevale.

Questo pomeriggio il Carbonia ospita il Sant’Elena (dirige Mauro Porta di Oristano, assistenti di linea Felice D’Ambra e Giacomo Sanna di Cagliari), battuto 2 a 0 all’andata, e con una vittoria si rilancerebbe nella corsa verso il secondo posto, considerato che per il primo la capolista Orrolese sembra aver posto una forte ipoteca, con un vantaggio di quattro punti sul Bosa che oggi potrebbero diventare sette in caso di vittoria sul campo del Siliqua di Titti Podda (dirige Enrico Cappai di Cagliari, assistenti di linea Dionigi Mocci e Andrea Cornacchia di Cagliari). Alla vigilia il Sant’Elena (36) precede di 2 punti il Carbonia (34), a due lunghezze dal Bosa e a una dalla Monteponi.

Il Carloforte, rilanciato dalla vittoria di sette giorni fa sulla Villacidrese, cerca una conferma sul campo del Quartu 2000 (dirige Eros Daniele Carta di Cagliari, assistenti di linea Michele Serra e Stefano Meloni di Cagliari), formazione assetata di punti dopo la sconfitta subita sul campo dell’Atletico Narcao che questo pomeriggio gioca a Girasole (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Maurizio Picciau e Gabriele Casti di Cagliari).

Nel girone A del campionato di Prima categoria, la capolista Vecchio Borgo Sant’Elia ospita l’Europa 2008 Domusnovas, mentre la prima inseguitrice, la San Marco, distanziata di quattro lunghezze. Il Villamassargia, lanciatissimo, terzo in classifica a sei punti dalla vetta, cerca i tre punti nel match casalingo con il Villasor; il Sinnai calcio a 11 gioca sul campo del Decimo 07 mentre la Fermassenti insegue la quinta vittoria consecutiva, impresa che le riuscì nelle prime cinque giornate del girone d’andata, sul campo del Villasimius, formazione con la quale, insieme alla Ferrini Quartu, condivide il quinto posto in classifica, con 30 punti, ma contrariamente alla squadra di Walter Poncellini, in calo di rendimento (5 punti nelle ultime 7 partite disputate).

Completano il programma della quinta giornata di ritorno, le partite Halley Assemini – Ferrini Quartu e Uragano Pirri – Cus Cagliari. Riposa il Tratalias.

Pallone

 

[bing_translator]

Una fase del derby Carbonia - Monteponi 2 copia

Nella terza giornata d’andata del girone A del campionato di Promozione regionale, dopo l’impresa di Carbonia, è ancora derby per la Monteponi di Giampaolo Murru con il Siliqua di Titti Podda pure reduce da una convincente vittoria sul Bosa (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Michele Serra di Cagliari e Cinzia Palmas di Oristano). La squadra che dovesse uscire con i tre punti dal Monteponi, avvicinerebbe sicuramente le prima posizioni, anche in considerazione della trasferta della capolista Arbus (unica squadra a punteggio pieno dopo due giornate) sul campo del Guspini Terralba, una delle prime inseguitrici con 4 punti, e dal confronto tra Sant’Elena ed Orrolese, entrambe a 4 punti.

Il Carbonia (1 punto), archiviata l’amara d immeritata sconfitta del derby, cerca i punti del riscatto a Senorbì (1), un campo sulla carta “abbordabile” (dirige Carla Ortu di Cagliari, assistenti di linea Alessio Dicorato di Cagliari e Annamaria Sabiu di Carbonia). Carloforte (1) e Atletico Narcao (0) ospitano rispettivamente Frassinetti Elmas (4) (dirige Marco Andrea Bagnolo di Olbia, assistenti di linea Dionigi Mocci e Felice D’Ambra di Cagliari) e Villacidrese (3) (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Giacomo Sanna e Andrea Cornacchia di Cagliari) e la classifica impone già di mettere da parte punti che potrebbero risultare importanti nella corsa verso la salvezza che si presenta lunga e difficile.

Completano il programma della terza giornata del girone d’andata, le partite Bosa (1) – Tharros (2) e Girasole (1) – Quartu 2000 (4).

Nella terza giornata del girone A del campionato di Promozione, le due capolista a punteggio pieno, Fermassenti e Vecchio Borgo Sant’Elia, giocano rispettivamente in casa contro il San Vito e sul campo del Villasor. A cercare di approfittare di loro eventuali passi falsi sarà il Villasimius, primo inseguitore con 4 punti, impegnato sul campo dell’Europa 2008 Domusnovas (3 punti). Sugli altri campi, sono in programma Cus Cagliari (1) – Iglesias (0), Ferrini Quartu (3) – Decimo ’07 (0), Nuova San Marco (3) – Halley Assemini (3), Sinnai calcio a 11 (3) – Tratalias (0), Villamassargia (3) – Uragano Pirri (0).

 

 

Stadio Monteponi 7

La Monteponi difende oggi a Guspini (arbitro Gavino Scodino di Sassari, assistenti di linea Dionigi Mocci di Cagliari e Antonio Irranca di Sassari) il primato solitario nel girone A del campionato di Promozione regionale. Dopo il roboante 5 a 1 inflitto ai cugini del Carbonia nel derby di sette giorni fa, la squadra di Vittorio Corsini insegue una nuova vittoria per conservare e possibilmente incrementare ulteriormente il vantaggio fin qui accumulato sulle più immediate inseguitrici, Siliqua e Ferrini Cagliari, distanziate di tre lunghezze. La squadra rossoblù giocherà con il pensiero già rivolto a venerdì prossimo, quando alle 15.00 scenderà in campo per l’amichevole con il Cagliari di Zdenek Zeman sul campo erboro del rinnovato stadio Monteponi, ponendo così fine ad un esilio durato circa due anni. La prima uscita di campionato al Monteponi è prevista domenica prossima, contro il Sant’Elena.

L’ottava giornata offre una grande occasione al Carbonia per centrare la prima vittoria stagionale ed un riscatto dopo la batosta subita nel derby con la Monteponi, sul campo del Serramanna (arbitro Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Francesco Meloni e Felice D’Ambra di Cagliari), formazione ultima in classifica con un solo punto. Sulla panchina biancoblù ci sarà ancora Maurizio Ollargiu, dimessosi al termine della partita di domenica scorsa ma tornato sui suoi passi dopo un consulto con società e squadra.

Anche l’Atletico Narcao insegue la prima vittoria stagionale, sul proprio campo, contro la Frassinetti Elmas (arbitro Michele Pilloni di Cagliari, assistenti di linea Davide Longo Vaschetti e Giacomo Sanna di Cagliari).

Completano il programma della giornata Ferrini Cagliari-Kosmoto Monastir, Girasole-San Vito, Orrolese-Arbus, Sant’Elena Quartu-Pula e Siliqua-Progetto Sant’Elia.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, il Senorbì difende il primato solitario contro il Sant’Antioco, primo inseguitore, a quattro lunghezze. Per i lagunari, finora fortissimi in casa ma balbettanti in trasferta, è una grande occasione per fare il salto di qualità definitivo ed iniziare a sognare.

Derby a Iglesias tra i minerari ed il Carloforte di Walter Poncellini, terzo in classifica e in grande forma; la Fermassenti gioca a Barumini contro la Libertas, il Tratlias con il nuovo tecnico Cristian Serra in panchina, ospita il Gonnosfanadiga; il Gonnesa gioca in casa contro l’Andromeda. Completano il programma le partite Villacidrese-Sadali, Seui Arcueri-Real Villanovatulo e Halley Assemini-Escalaplano.

Titti Podda, tecnico della capolista Siliqua.

Titti Podda, tecnico della capolista Siliqua.

Domenica la capolista Siliqua cerca la quinta vittoria consecutiva e la conferma del primato solitario in classifica nel girone A del campionato di Promozione regionale, a punteggio pieno, sul campo della Frassinetti Elmas, una delle squadre più ambiziose del girone (arbitro Marco Andrea Bognolo di Olbia, assistenti di linea Maria Serena Orgiu e Francesco Salvatore Podda di Cagliari) e la Monteponi spera in una sua impresa per effettuare l’aggancio o addirittura il sorpasso, a condizione che riesca a violare il campo del Progetto Sant’Elia (arbitro Davide Nurchi di Alghero, assistenti di linea Alberto Murru e Mauro Lussu di Cagliari). L’altra inseguitrice della capolista, il Sant’Elena, gioca sul campo della Kosmoto, a Monastir.

Il Carbonia, archiviata la Coppa Italia con l’amara eliminazione subita per mano del Siliqua di Titti Podda che ha pareggiato 1 a 1 al “Carlo Zoboli” (goal del vantaggio di Simone Marini per il Carbonia e pari di Meloni per il Siliqua) dopo essersi imposto di misura, 2 a 1, sul proprio campo, ospita il Pula (arbitro Luigi Cannas di Cagliari, assistenti di linea Michael Murgia e Monica Ortu di Cagliari) alla ricerca della prima vittoria, dopo quattro pareggi; l’Atletico Narcao, cancellato lo zero dalla classifica con il pari interno di sei giorni fa nel derby con il Carbonia, cerca una conferma e i primi punti esterni a Orroli (arbitro Carla Ortu di Cagliari, assistenti di linea Davide Longo Vaschetti e Dionigi Mocci di Cagliari).

Completano il programma della quinta giornata: Serramanna-Ferrini Cagliari, San Vito-Guspini e Arbus-Girasole.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, il Sant’Antioco ospita la Villacidrese, ferita dal primo ko stagionale subita domenica scorsa sul proprio campo con il Real Villanovatulo, e sogna il sorpasso in classifica. La Fermassenti insegue la prima vittoria contro il Sadali, dopo aver subito la prima sconfitta. Le altre squadre sulcitane saranno impegnate in due derby: Carloforte-Gonnesa e Iglesias-Tratalias. Completano il programma: Escalaplano-Seui Arcueri, Gonnosfanadiga-Andromeda, Real Villanovatulo-Halley Assemini e Senorbì-Libertas Barumini.

 

 

 

Simone Marini 666 copia

Il girone A del campionato di Promozione regionale giunge domani alla terza tappa del suo cammino ed offre spunti di grande interesse.

Il Carbonia insegue la prima vittoria, in casa con il Progetto Sant’Elia (arbitro Marco Andrea Bognolo di Olbia, assistenti di linea Dionigi Mocci e Riccardo Mastino di Cagliari), la Monteponi l’impresa esterna a Monastir (arbitro Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti di linea Giacomo Sanna e Francesco Meloni di Cagliari), l’Atletico Narcao i primi punti in casa con la Ferrini (arbitro Davide Nurchi di Alghero, assistenti di linea Monica Ortu e Felice D’Ambra di Cagliari).

Il Siliqua, una delle capolista a punteggio pieno, tenta il tris di vittorie sul campo del Serramanna (arbitro Federico Cosseddu di Nuoro, assistenti di linea Davide Longo Vaschetti e Pierluigi Corda di Cagliari). Completano il programma della terza giornata le partite Arbus – Sant’Elena Quartu, Frassinetti Elmas – Guspini, Orrolese – Girasole e San Vito – Pula.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, il Carloforte ospita la Villacidrese e tenta il sorpasso alla in testa alla classifica (la squadra campidanese è prima a punteggio pieno, quella tabarchina insegue a due punti). Il Sant’Antioco attende la visita dell’Halley Assemini e cerca il riscatto dopo la netta sconfitta subita sei giorni fa a Siurgus Donigala con l’Andromeda, la squadra attesa domani alla prova sul campo della Fermassenti di Gianni Maricca che mira alla prima vittoria dopo i due pareggi iniziali.

Il Tratalias gioca a Senorbì, Iglesias e Gonnesa si affrontano nel derby.

Gianni Maricca 2