25 June, 2024
HomePosts Tagged "Gabriella Piras"

[bing_translator]

Panchina-libro scuola Deledda-Pascoli,jpg

Nella sede di via Balilla dell’Istituto comprensivo Deledda-Pascoli, alla presenza del sindaco di Carbonia Giuseppe Casti e dell’amministratore delegato e direttore tecnico della So.Mi.Ca., Giacomo Guadagnini, è stata inaugurata la “panchina-libro”, arricchita dal progetto grafico-pittorico realizzato dagli studenti.

L’iniziativa rientra nel progetto-concorso ideato dalla SO.MI.CA. (società partecipata del comune di Carbonia): “Il libro dei sogni – il futuro che vorrei” a cui ha aderito l’Istituto Deledda-Pascoli. Sulla base del progetto, la panchina a forma di libro, disegnata e realizzata dalla SO.MI.CA, è stata installata nella scuola di via Balilla, dopo essere stata personalizzata e resa originale grazie al progetto grafico ideato e realizzato dagli alunni.

Nei mesi scorsi, dopo una prima preselezione, la commissione esaminatrice ha scelto, tra i tre lavori presentati dalle classi del Deledda-Pascoli, il lavoro vincitore tenendo conto dell’originalità, dei contenuti artistici e dell’attinenza alla tematica del progetto.

L‘obiettivo dell’iniziativa ha voluto mettere insieme i sogni e le capacità artistiche dei giovani, aiutandoli a riflettere su quello che vorranno dalla vita di domani e sul come impegnarsi per realizzarlo.

Con questa iniziativa gli studenti hanno regalato, non soltanto alla propria scuola, ma a tutta la città di Carbonia, una nuova prospettiva del futuro, aiutando a comprendere come le idee siano la leva del cambiamento, di cui tutti abbiamo bisogno.

Il sindaco Giuseppe Casti ha ringraziato la SO.MI.CA. e l’amministratore delegato Giacomo Guadagnini, per l’ideazione del concorso-progetto e per la realizzazione della panchina; la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Deledda-Pascoli, Gabriella Piras, per aver accolto il progetto con entusiasmo e ringrazia studenti e insegnanti per averlo realizzato con grande impegno e talento artistico.

[bing_translator]

incontro con provveditore

Si è svolto ieri, presso l’Istituto comprensivo “Deledda Pascoli” di via Balilla, un incontro tra Luca Cancelliere, provveditore degli studi dell’Ambito territoriale di Cagliari (dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale),  l’assessore della Pubblica Istruzione di Carbonia Lucia Amorino e i dirigenti scolastici delle scuole cittadine. Hanno partecipato all’incontro, oltre all’assessore Amorino e al provveditore: Antonietta Cuccheddu (dirigente dell’Istituto Tecnico Angioj), Rossana Sardu (dirigente dell’Istituto Ipia E. Loi), Tonina Puggioni (presidente del Liceo Gramsci-Amaldi), Anna Dessì (dirigente dell’Istituto comprensivo Don Milani), Antonello Scano (dirigente dell’Istituto Tecnico Beccaria), Gabriella Piras (dirigente dell’Istituto comprensivo Deledda Pascoli) e Romina Lai (dirigente dell’Istituto comprensivo Satta).

Proseguendo nel percorso di collaborazione, intrapreso con il progetto presentato all’EXPO di Milano, e grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale, tutti i dirigenti scolastici hanno potuto incontrare contemporaneamente il provveditore degli studi.

Nel corso dell’incontro, sono stati affrontati alcuni temi legati al nostro territorio, nei confronti del quale i dirigenti scolastici e l’Amministrazione comunale mostrano particolare attenzione, nell’interesse dell’utenza e dello sviluppo socio economico locale. Per questo i dirigenti scolastici, con il sostegno e il contributo dell’assessorato dell’Istruzione, stanno convogliando le energie e le strategie didattico- formative verso una direzione condivisa e stanno predisponendo iniziative unitarie e mirate, finalizzate a garantire un successo formativo ampio e diffuso nel territorio.

Tenendo conto della necessità di dare attuazione ai progetti di carattere nazionale e locale, promossi dal Ministero e dagli istituti scolastici, nell’incontro si è parlato della ripartizione dell’organico di potenziamento e, in particolare, del comma 7 della legge 107/2015 che introduce tale organico, finalizzato alla programmazione di interventi per migliorare l’offerta formativa e per raggiungere gli obiettivi formativi individuati come prioritari tra quelli indicati nello stesso comma 7.

Nel corso della riunione si è discusso anche della gestione della “Fase C” del Piano straordinario di assunzioni, previsto in questi giorni a Cagliari, per la scelta della sede di servizio per i destinatari della proposta di assunzione. L’obiettivo è coprire i posti vacanti e disponibili. Ogni scuola avrà, infatti, un incremento delle risorse professionali a disposizione per proporre un’offerta formativa più ricca e flessibile.

«I dirigenti hanno riconosciuto l’importanza dell’incontro nel corso del quale sono stati affrontati gli aspetti, anche burocratici, che riguardano questa fase delicata e importante per le assunzioni – ha spiegato l’assessore dell’Istruzione e Formazione Lucia Amorino -. Grazie alle nuove assunzioni vi sono, infatti, forti aspettative per garantire il miglioramento del processo didattico – formativo degli studenti, partendo dalla scuola del primo ciclo (elementari) per arrivare alla scuola secondaria di  secondo grado (superiori).»

IMG_2042 IMG_2048IMG_2043  IMG_2039

E’ stato scelto oggi il progetto grafico-pittorico che arricchirà la “panchina-libro”, installata nella sede di via Balilla dell’Istituto comprensivo Deledda-Pascoli.

L’iniziativa rientra nel progetto-concorso ideato dalla SO.MI.CA: “Il libro dei sogni – il futuro che vorrei”. Il progetto consiste nella installazione di una panchina a forma di libro, resa originale grazie al progetto grafico che sarà realizzato dagli stessi studenti che lo hanno ideato.

La “panchina – opera d’arte” rappresenta un libro aperto che raccoglierà, su “due pagine”, i sogni dei giovani sul proprio futuro. Per raggiungere questo obiettivo gli alunni della scuola sono stati impegnati nella ideazione del progetto grafico.

Dopo una prima preselezione, la commissione esaminatrice ha scelto tra i tre lavori presentati dalle classi tenendo conto dell’originalità, dei contenuti artistici e dell’attinenza alla tematica del progetto. Gli alunni che hanno ideato il progetto selezionato saranno ora impegnati nella sua realizzazione. La “panchina-libro” sarà presentata a completamento dei lavori.

Attraverso questo progetto, che sarà proposto anche ad altri Istituti scolastici, si è voluto mettere insieme i sogni e le capacità artistiche dei giovani, aiutandoli a riflettere su quello che vorranno dalla vita di domani e sul come impegnarsi per realizzarlo.

Con questa iniziativa gli studenti riusciranno sicuramente a regalare a tutta la città una prospettiva ottimistica del futuro: le idee sono la leva del cambiamento,  di cui tutti abbiamo bisogno.

Il sindaco, Giuseppe Casti, e l’amministratore delegato della SO.MI.CA, Giacomo Guadagnini, ringraziano gli studenti, gli insegnanti e la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Deledda-Pascoli, Gabriella Piras, per aver accolto il progetto con grande entusiasmo e impegno.

In occasione del World Food Day GMA, oggi l’Istituto Comprensivo “Deledda-Pascoli” di scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado di Via Balilla – Carbonia, ha partecipato con attività didattiche in classe e presso l’Orto Didattico – al progetto Il giardino dei semplici – con attività sul campo.

L’anno 2014 è stato individuato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite come l’Anno Internazionale dell’Agricoltura familiare – Nutrire il mondo, preservare il pianeta” e pertanto è il tema della GMA con l’obiettivo di aumentare la visibilità dell’agricoltura familiare e dell’agricoltura su piccola scala.

Il nostro Giardino dei semplici – Orto didattico ha avuto un riconoscimento a livello regionale permettendo ad un gruppo di ragazzi di presiedere all’inaugurazione dell’Anno scolastico 2013/2014, a Rom,a alla presenza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano.

Il Giardino dei semplici – Orto didattico, è stato progettato e realizzato in collaborazione con la SO.MI.CA. e a tutt’oggi la scuola si avvale del suo supporto tecnico.

«Ricordo e caldamente sottolineo la ricchezza di questo progetto nella sua unicità – ha commentato Gabriella Piras, dirigente dell’Istituto Comprensivo Deledda-Pascoli – non solo per la città di Carbonia ma anche per l’intero panorama regionale.»

Piazza Roma 3

Si è svolta martedì 8 ottobre 2013, presso la Sala polifunzionale del Comune di Carbonia, la presentazione del testo della canzone “Party lunare”, scritto dalla classe 2ª G di Cortoghiana (Istituto Comprensivo Deledda – Pascoli) con il coordinamento dell’insegnante Anna Maria Carboni. Alla conferenza stampa hanno partecipato il Sindaco, Giuseppe Casti, l’assessore all’Istruzione e Formazione, Lucia Amorino, la dirigente scolastica Gabriella Piras, l’insegnante Anna Maria Carboni, il Direttore artistico del Concorso, Adalberta Brunelli, il presidente del Coro Piccole Colonne, Luciano Anesi, il musicista Efisio Burranca e tutti i piccoli autori della 2ª G di Cortoghiana.

Il testo scritto dai bambini di Cortoghiana è tra gli 8 vincitori (tutti a pari merito) scelti dalla giuria tra circa 250 elaborati partecipanti alla dodicesima edizione del concorso internazionale “Un Testo per noi”. Il concorso aperto alle classi delle scuole primarie (in cui si insegna italiano) di tutto il mondo, è organizzato dal Coro Piccole Colonne di Trento, in collaborazione con la Provincia di Trento, la Regione Trentino-Alto Adige, il Comune di Ledro e il Consorzio per il Turismo Valle di Ledro.

“Party lunare”, è la nuova canzone per bambini nata dalla fantasia dei piccoli alunni di Cortoghiana e dall’impegno della maestra Anna Maria Carboni che, con metodo innovativo, ha cercato di rendere più semplici e coinvolgenti le lezioni sui pianeti. La canzone, infatti, parla del sistema solare ed è stata musicata da Adalberta Brunelli e orchestrata da Alterisio Paoletti.

“Party lunare”, insieme alle altre canzoni vincitrici del concorso, sono interpretate dal Coro Piccole Colonne di Trento e saranno pubblicate a novembre su CD.

Gli alunni della 2ª G di Cortoghiana saranno premiati il prossimo aprile al Festival della Canzone europea dei bambini che si svolgerà a Locca di Concei (Ledro, in Trentino). I bambini saliranno sul palco, accanto al Coro Piccole Colonne, e animeranno la loro canzone con coreografie e costumi a tema.

Il Festival sarà una grande festa, in cui i piccoli studenti di Cortoghiana incontreranno altri bambini provenienti da diverse località italiane e slovene.

«Queste iniziative – hanno spiegato il sindaco, Giuseppe Casti, e l’assessore all’Istruzione, Lucia Amorino – sono molto importanti poiché, nel premiare l’impegno degli studenti e delle maestre, danno valore aggiunto alla scuola e prestigio alla città di Carbonia. Un sentito ringraziamento a tutti i bambini, alla maestra coordinatrice, alla dirigente scolastica e agli organizzatori del concorso che permetteranno alla nostra Città d’essere rappresenta, ancora una volta, in un contesto internazionale.»