1 December, 2022
HomePosts Tagged "Gianni Fassetta"

Dopo il grande successo delle prime due serate, ritorna con il terzo appuntamento la rassegna concertistica I Tramonti di Porto Flavia, manifestazione organizzata dall’associazione Anton Stadler, sotto la direzione artistica di Fabio Furìa, bandoneonista e compositore.

Sabato 13 agosto, alle 20.30 nell’ex area mineraria di Masua (Iglesias), si esibirà il Kaleido Trio con un concerto strepitoso dal titolo “Una storia tutta Italiana”.

Composto da Yuri Ciccarese (flauto), Raffaele Bertolini (clarinetto basso), Gianni Fassetta (fisarmonica), il trio si esibirà in una serie di brani di compositori italiani per un excursus che va da Albinoni, Verdi, Rossini, Pessima Carpi, fino al maestro Morricone, Rota, Piovani, Francescato, in un viaggio tra musica classica e contemporanea.

Per tutti gli eventi è necessaria la prenotazione sul sito www.associazioneantonstadler.it.

Il costo del biglietto per singolo evento è di 15 euro, tariffa ridotta a 5 euro, per i bambini sotto i 12 anni.

In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno presso il Teatro Electra di Iglesias.

Dal 23 luglio al 20 agosto torna la rassegna musicale “I tramonti di Porto Flavia”, anteprima estiva del Festival Internazionale di Musica da Camera (in programma ad autunno ad Iglesias). La manifestazione, organizzata dall’associazione Anton Stadler, sotto la direzione artistica di Fabio Furìa, bandoneonista e compositore, avrà luogo nello spazio antistante l’ingresso dell’ex Area mineraria di Masua, dove i presenti potranno godere non solo di una musica raffinata, ma anche di un’incantevole ambientazione che si affaccia sul panorama costiero del Sulcis Iglesiente.

Il programma prevede quattro appuntamenti con inizio alle ore 20.30, in concomitanza col tramonto.

Si parte sabato 23 luglio col Carlos Piñana Trio che proporrà il concerto “Body & Soul” per un viaggio mistico nella profondità del Flamenco. Il trio è formato da Carlos Piñana con la sua chitarra flamenca, accompagnato dalle percussioni latine di Paolo Monaldi e da quelle di Miguel Ángel Orengo.

Sabato 30 luglio, invece salirà sul palco Maurizio Mastrini, uno dei maggiori pianisti e compositori incontaminati del panorama musicale e strumentale internazionale, che terrà un concerto dal titolo “Hugs”. Il suo nuovo singolo sulle note del suo pianoforte con musiche di M. Mastrini, R. Miles, E. Sheeran, A. Piazzolla, esorta alla pace e al ritorno ad abbracciarsi.

Prima del concerto, alle ore 18.00, sarà possibile per gli interessati partecipare ad un’escursione “Tramonti a Porto Flavia” a cura di Janas Escursioni.

La rassegna concertistica I Tramonti di Porto Flavia torna poi sabato 13 agosto col Kaleido Trio, per una serata dal nome “Una storia tutta Italiana”. Yuri Ciccarese (flautista), suonerà col Kaleido Trio, una formazione strumentale di flauto, clarinetto basso (Raffaele Bertolini) e fisarmonica (Gianni Fassetta). Musiche di T. Albinoni, G.Verdi, G. Rossini, P. Pessina, F.Carpi, E. Morricone, N. Rota, N. Piovani, O. Francescato.

Il sipario sui Tramonti di Porto Flavia, calerà sabato 20 agosto con il Trio Quirós con un concerto dal titolo “America”. Saliranno sul palco il soprano Francesca Adamo Sollima, accompagnata dal mandolino di Mauro Schembri e dalla fisarmonica di Fernando Mangifesta, sulle musiche di R. Hahn, A. Chloris, K. Weill, A. Piazzolla, Ramirez, E. Angulo, G. Gershwin, L. Bernstein.

In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno presso il Teatro Electra di Iglesias.

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un viaggio nel mondo del tango, alla riscoperta di un genere musicale tra i più affascinanti, e del bandoneon, lo strumento che da sempre lo accompagna.

Dal 20 luglio al 29 agosto tra Iglesias, Portoscuso e Gonnesa torna ArtTango jazz& festival, XII edizione della rassegna organizzata dall’associazione Anton Stadler, dietro la direzione artistica del bandoneonista e compositore Fabio Furìa.

In programma ci sono sette concerti, in cui il tango cederà spesso il passo agli altri stili musicali, da quelli più popolari ad altri di gusto più classico, che vedranno protagonisti musicisti di primissimo piano della scena internazionale.

All’interno della manifestazione trova posto anche la prestigiosa Masterclass internazionale di bandoneon guidata anche quest’anno da Juan Josè Mosalini, celebre bandoneonista argentino, già collaboratore, oltre che amico intimo, di Astor Piazzolla.

I concerti. Proprio nel segno di Piazzolla, di cui quest’anno ricade il centenario della nascita, il 20 luglio la rassegna prende il via. L’appuntamento è alle 22 nella Tonnara su Pranu di Portoscuso dove arriva il Kaleido Trio (formato da Yuri Ciccarese al flauto, Raffaele Bertolini al clarinetto, Gianni Fassetta alla fisarmonica) che proporrà un concerto dal titolo Recuerdo”. Musiche non solo di Piazzolla, per questa serata che vuole omaggiare i grandi compositori, ma anche di Ennio Morricone, a un anno della scomparsa.

Il 29 luglio alle 20,30 ci si sposta al nuraghe Seruci di Gonnesa per “Idioma, concerto del Ludus Quartet (Ivo Crepaldi, violino I; Andrea Ferroni, violino II; Alexander Monteverde, viola; Ivo Brigadoi, violoncello). Musiche da L. V. Beethoven a Giovanni Sollima e Gessie Montgomery per una serata in cui il tratto comune delle proposte è la capacità di collegare la semplicità popolare con le forme più classiche e moderne.

Il 24 agosto alle 21,30 l’appuntamento è nel Chiostro di San Francesco di Iglesias: il Duo Armonie (Alma di Gaetano al flauto e Giordano Muolo al clarinetto) proporrà una serata dal titolo “Il multiverso di Cerino. Musiche tratte da un vastissimo repertorio classico, moderno e di colonne sonore accomunate dall’estro musicale di un autore straordinario come Alessandro Cerino. Il concerto sarà riproposto il giorno dopo alle 22.00 alla Tonnara di Portoscuso.

Lunedì 26 agosto appuntamento al nuraghe Seruci di Gonnesa, dove sale sul palco la cantante partenopea Emilia Zamuner che con il suo trio (Francesco Scelzo alla chitarra ed Enrico Valanzuolo alla tromba) proporrà al pubblico il concerto Cantando Napoli”.

Gran finale domenica 29 agosto, alle 21.0o, davanti al piazzale d’ingresso delle Grotte di Santa Barbara, a Iglesias, con Anniversary concerto dell’Anna Tifu tango Quartet.

Sul palco un affiatato ensemble di musicisti di caratura: oltre alla talentuosa violinista, ci saranno anche Fabio Furìa al bandoneon, Romeo Scaccia al pianoforte, Giovanni Chiaramonte al contrabbasso.

La masterclass. Organizzata dall’associazione Anton Stadler e dall’Accademia Italiana del Bandoneon, in collaborazione con il Conservatoire du Grand Avignon, il Codarts di Rotterdam e il Conservatorio G.P. da Palestrina di Cagliari, la massterclass, giunta alla settima edizione, sarà ospitata nel Teatro Electra di Iglesias.  A guidare gli allievi, in arrivo da tutto il mondo, saranno oltre a Juan Josè Mosalini, grandi maestri come Yvonne Hahn, docente di bandoneon al Conservatoire du Grand Avignon; Santiago Cimadevilla, docente di bandoneon alla Codarts University di Rotterdam e Fabio Furia, docente di bandoneon al Conservatorio G.P. da Palestrina di Cagliari e direttore dell’Accademia Italiana del bandoneon.

Il 28 agosto, alle 21,30 a conclusione della masterclass il Chiostro di San Francesco di Iglesias ospiterà il gran concerto finale, che vedrà insieme sul palco gli allievi insieme ai maestri.