7 July, 2022
HomePosts Tagged "Giorgio Alimonda"

E’ iniziata ieri pomeriggio, con l’insediamento degli eletti, la nuova consiliatura del comune di Portoscuso. Dopo la verifica delle condizioni di eleggibilità e compatibilità degli eletti, il nuovo sindaco Ignazio Salvatore Atzori ha prestato giuramento ed ha poi comunicato la composizione della Giunta (già resa nota la scorsa settimana).

Ricordiamo la composizione della nuova Giunta comunale

Ignazio Salvatore Atzori: sindaco;

Giorgio Alimonda: vicesindaco ed assessore con deleghe Lavori pubblici, Bilancio e Programmazione, Portualità, Urbanistica e territorio, Politiche energetiche e Sviluppo sostenibile;

Attilio Sanna; assessore con deleghe Servizi tecnologici, Sport; Turismo e Spettacolo, Patrimonio; Commercio ed Artigianato;

Ornella Pilisio; assessora con deleghe Servizi Socio-assistenziali, Assistenza Disabili, Cultura e Beni Culturali, Pubblica Istruzione;

Monica Napoli: assessora con deleghe Rapporti con le associazioni, Politiche per la casa, Agevolazioni per le famiglie, Misure proattive per il contrasto alla povertà e per l’inclusione attiva.

E la composizione del Consiglio comunale.

Maggioranza (lista Portoscuso Insieme), 8 consiglieri: Giorgio Alimonda, Attilio Sanna, Stefano Masala, Enrico Atzei, Mirko Poddighe, Attilio Valdes, Ornella Pilisio, Monica Napoli.

Minoranza (lista Portoscuso rinasce), 4 consiglieri: Rossano Loddo, Stefano Ariu, Marinella Grosso, Erminio Melis. 

Il Consiglio comunale ha proceduto poi alla nomina dei componenti di due commissioni: la commissione elettorale comunale e la commissione comunale per la formazione dell’Albo dei Giudici Popolari. Nella prima sono stati eletti componenti effettivi due consiglieri di maggioranza, Enrico Atzei ed Attilio Valdes, ed uno di minoranza, Stefano Ariu; componenti supplenti due consiglieri di maggioranza, Ornella Pilisio ed Attilio Sanna, ed uno di minoranza, Erminio Melis. Nella seconda, infine, sono stati eletti due consiglieri di maggioranza, Mirko Poddighe e Monica Napoli (la minoranza ha rinunciato ad eleggere un proprio rappresentante, seppure ne avesse la possibilità).

Il nuovo sindaco di Portoscuso, Ignazio Salvatore Atzori, ha convocato la riunione di insediamento del nuovo Consiglio comunale per martedì 28 giugno, alle ore 17.00.
All’ordine del giorno figurano l’esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità degli eletti, il giuramento del sindaco, la comunicazione dei componenti della Giunta (già resa nota cinque giorni fa) e la nomina della commissione elettorale comunale.
Ricordiamo la composizione della nuova Giunta
Ignazio Salvatore Atzori: sindaco;
Giorgio Alimonda: vicesindaco ed assessore con deleghe Lavori pubblici, Bilancio e Programmazione, Portualità, Urbanistica e territorio, Politiche energetiche e Sviluppo sostenibile;
Attilio Sanna; assessore con deleghe Servizi tecnologici, Sport; Turismo e Spettacolo, Patrimonio; Commercio ed Artigianato;
Ornella Pilisio; assessora con deleghe Servizi Socio-assistenziali, Assistenza Disabili, Cultura e Beni Culturali, Pubblica Istruzione;
Monica Napoli: assessora con deleghe Rapporti con le associazioni, Politiche per la casa, Agevolazioni per le famiglie, Misure proattive per il contrasto alla povertà e per l’inclusione attiva.

Ricordiamo anche la composizione del nuovo Consiglio comunale:

Maggioranza (Portoscuso insieme) 8 consiglieri: Giorgio Alimonda, Attilio Sanna, Stefano Masala, Enrico Atzei, Mirko Poddighe, Attilio Valdes, Ornella Pilisio, Monica Napoli.

Minoranza (Portoscuso rinasce), 4 consiglieri: Rossano Loddo, Stefano Ariu, Marinella Grosso, Erminio Melis. 

Il nuovo sindaco di Portoscuso, Ignazio Salvatore Atzori, ha annunciato poco fa con un post pubblicato su Facebook, la composizione della nuova Giunta.
Giorgio Alimonda, vicesindaco ed assessore con deleghe: Lavori pubblici; Bilancio e Programmazione; Portualità; Urbanistica e territorio; Politiche energetiche e Sviluppo sostenibile.
Attilio Sanna, assessore con deleghe: Servizi tecnologici; Sport; Turismo e Spettacolo; Patrimonio; Commercio ed Artigianato,
Ornella Pilisio, assessora con deleghe: Servizi Socio-assistenziali; Assistenza Disabili; Cultura e Beni Culturali; Pubblica Istruzione.
Monica Napoli, assessora con deleghe: Rapporti con le associazioni; Politiche per la casa; Agevolazioni per le famiglie; Misure proattive per il contrasto alla povertà e per l’inclusione attiva.
«L’attribuzione delle deleghe ha tenuto conto delle competenze, delle sensibilità e dell’esperienza maturata dai singoli, ma siamo coscienti del fatto che per amministrare al meglio la nostra Portoscuso per i prossimi cinque anni, sarà fondamentale il contributo diretto di tutti i consiglieri eletti ai quali a brevissimo saranno attribuite deleghe specifiche e dei candidati della listaha spiegato Ignazio Salvatore Atzori -. Ognuno di noi è chiamato a continuare il Servizio verso la nostra Comunità Portoscusese, in continuità con il cammino intrapreso insieme fino ad ora, nella certezza che solo Insieme potremo continuare a costruire quel percorso di cambiamento che è stato premiato dai cittadini e che ci responsabilizza a fare sempre meglio.»
«In qualità di Sindacoha concluso il nuovo sindaco di Portoscuso farò di tutto per onorare la vostra fiducia e lavorerò con tutte le mie forze nell’interesse esclusivo di Portoscuso.Auguro buon lavoro ai membri della Giunta ed a tutti i consiglieri. Viva Portoscuso!»

Ignazio Salvatore Atzori (Portoscuso Insieme 2022) è il nuovo sindaco di Portoscuso. E’ stato eletto con 1.593 voti, il 51,01%, al termine di un lungo quasi interminabile testa a testa con Rossano Loddo, candidato della lista “Portoscuso rinasce” che ha ottenuto 1.530 voti, il 48,99%.

Ignazio Salvatore Atzori, nato il 31/01/1950 a Tratalias, vicesindaco ed assessore della Difesa dell’Ambiente nelle ultime due consiliature con Giorgio Alimonda sindaco, è già stato sindaco per due anni e mezzo tra il 2004 (eletto il 12 e 13 giugno) ed il 2007, esperienza conclusa in anticipo per le dimissioni di 9 consiglieri su 16.

La lista “Portoscuso insieme 2022” ha eletto 8 consiglieri: Giorgio Alimonda 408, Attilio Sanna 340, Stefano Masala 93, Enrico Atzei 90, Mirko Poddighe 86, Attilio Valdes 83, Ornella Pilisio 66, Monica Napoli 54. I 4 candidati non eletti: Emilia Meloni 29, Stefania Zonca 25, Giovanni Maria Campo 22, Elena Marras 22.

La lista “Portoscuso rinasce” ha eletto 4 consiglieri: Rossano Loddo (candidato sindaco non eletto), Stefano Ariu 273, Marinella Grosso 188, Erminio Melis 168. I 9 candidati non eletti: Davide Sanna 151, Orietta Mura 128, Martino Puddu 125, Lorenzo Puddu 108, Antonello Casula 59, Maurizio Nuscis 57, Sandro Galli 54, Andrea Loddo 33, Alessia Loddo 12.

Giampaolo Cirronis

 

Procede il progetto della Snam che prevede la sistemazione sulla banchina est del porto di Portovesme, di una FSRU per lo stoccaggio e la rigassificazione del gas.

Snam e Golar LNG Limited (“Golar”) stamane hanno diffuso un comunicato stampa, con il quale annunciano di aver firmato un contratto in base al quale Golar cederà a Snam la nave metaniera “Golar Arctic”, previa conversione in unità di stoccaggio e rigassificazione (FSRU), da installare nell’area portuale di Portovesme, come previsto dal progetto per l’approvvigionamento energetico del Sulcis Iglesiente e della Città Metropolitana di Cagliari.

«Il contratto – si legge nel comunicato stampaha un valore complessivo di 269 milioni di euro ed include l’acquisto della nave e l’investimento necessario per la sua conversione in una FSRU con una capacità di stoccaggio fino a 140.000 metri cubi. A seguito della completa conversione, la FSRU sarà ceduta al Gruppo Snam.»

L’avvio delle attività di conversione della nave e degli adempimenti conseguenti sono subordinati al rilascio da parte di Snam di una Notice-to-Proceed (NTP), a valle della quale la consegna della FSRU potrà avvenire entro circa due anni.

Il progetto è da mesi al centro di un acceso dibattito, tra i favorevoli e i contrari alla sistemazione di una FSRU di queste dimensioni nel porto di Portovesme. Tra i contrari vi è l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giorgio Alimonda. I cittadini di Portoscuso andranno alle urne il 12 giugno per il rinnovo del Consiglio comunale e l’elezione del nuovo sindaco. Sarà una sfida a due tra Salvatore Ignazio Atzori, vicesindaco ed assessore dell’Ambiente uscente, candidato della lista Portoscuso Insieme, e Rossano Loddo, consigliere di minoranza uscente, candidato della lista Portoscuso rinasce,

 

Sarà una sfida a due per il nuovo sindaco di Portoscuso, tra Ignazio Salvatore Atzori e Rossano Loddo. Il primo guida la lista della maggioranza che ha amministrato il comune di Portoscuso nelle ultime due consiliature con Giorgio Alimonda sindaco, Portoscuso Insieme; il secondo guida la lista Portoscuso rinasce.

Entrambi i candidati alla carica di sindaco hanno una lunga esperienza amministrativa alle loro spalle.

Ignazio Salvatore Atzori, nato il 31/01/1950 a Tratalias, vicesindaco ed assessore dell’Ambiente nelle ultime due consiliature (assessore dell’Ambiente anche nella Giunta di Franca Cherchi negli anni ’90) è già stato sindaco per due anni e mezzo tra il 2004 (eletto il 12 e 13 giugno) ed il 2007, esperienza conclusa in anticipo per le dimissioni di 9 consiglieri su 16.

Rossano Loddo, nato a Portoscuso il 3/12/1969, assessore dei Servizi tecnologici e del Verde pubblico nella Giunta guidata da Adriano Puddu dopo le elezioni del 27 e 28 maggio 2007, è alla terza candidatura consecutiva alla carica di sindaco. Nel 2012 e nel 2017 si è presentato alla guida della lista “Portoscuso nel cuore”, perdendo in entrambe le consultazioni elettorali che si conclusero con l’elezione di Giorgio Alimonda. La prima volta, con cinque liste in campo, ottenne 1.289 voti (34,50%), secondo dietro Giorgio Alimonda che si impose con 1.459 voti (39,05%). Cinque anni fa, con due sole liste in campo, Rossano Loddo ottenne 1.591 voti (46,20%), contro i 1.852 voti (53,79%) di Giorgio Alimonda.

I candidati alla carica di consigliere comunale delle due liste (12 seggi a disposizione).

Portoscuso Insieme (candidato sindaco Ignazio Salvatore Atzori): Giorgio Alimonda, Enrico Cristiano Atzei, Giovanni Maria Campo, Elena Marras, Stefano Masala, Emilia Meloni, Monica Napoli, Ornella Pilisio, Mirko Poddighe, Attilio Sanna, Attilio Valdes, Stefania Zonca.

Portoscuso rinasce (candidato sindaco Rossano Loddo): Stefano Ariu, Antonello Casula, Sandro Galli, Marinella Grosso, Alessia Loddo, Andrea Loddo, Erminio Melis, Orietta Mura, Maurizio Nuscis, Davide Sanna, Lorenzo Puddu, Martino Puddu.

Giampaolo Cirronis

Il 12 giugno 2022 i cittadini di 66 Comuni sardi eleggeranno i nuovi Consigli comunali ed i nuovi Sindaci. Tra questi sono 4 i Comuni del Sulcis Iglesiente, Carloforte, Nuxis, Portoscuso e Sant’Antioco, 15 quelli della provincia del Sud Sardegna, tra i quali vi sono Siliqua e Vallermosa.
A Portoscuso è ormai prossima alla conclusione l’esperienza da Sindaco di Giorgio Alimonda, durata due consiliaturen per complessivi 10 anni. La lista Portoscuso Insieme, che in questi dieci anni ha espresso e sostenuto Giorgio Alimonda, ha scelto come candidato alla carica di sindaco Ignazio Salvatore Atzori, nato il 31/01/1950 a Tratalias, vicesindaco ed assessore dell’Ambiente in entrambe le consiliature e già sindaco per due anni e mezzo tra il 2004 ed il 2007, esperienza conclusa in anticipo per le dimissioni di 9 consiglieri su 16.
In vista dell’ormai prossima conclusione della consiliatura, il sindaco Giorgio Alimonda ha rivolto un messaggio di ringraziamento ai cittadini nella pagina Facebook del gruppo Portoscuso Insieme, che pubblichiamo integralmente.
Carissimi concittadini, la mia esperienza da Sindaco della nostra Comunità sta volgendo al termine, e si concluderà il prossimo 12 giugno.
Sino all’ultimo giorno lavorerò col massimo impegno per la nostra cittadina ma sento fin d’ora forte il desiderio di ringraziarvi tutti per la fiducia e il consenso che mi avete accordato in questi anni per due mandati consecutivi.
È stato per me un grandissimo onore guidare, servire e rappresentare la mia amatissima Comunità.
Sono certo di averlo fatto al meglio delle mie possibilità, con molta dedizione, impegno e responsabilità, non accettando mai alcun condizionamento esterno ma tenendo sempre in primo piano gli impegni assunti con i cittadini di Portoscuso e con nessun altro.
Questa indipendenza, insieme al lavoro profuso dal gruppo ci ha consentito di raggiungere tanti risultati, oggi visibili e apprezzati da tutti.
Sono stati anni non facili, in un contesto sociale difficile su cui impattava già da qualche anno la chiusura di grandi aziende del nostro territorio, ma che non ci hanno comunque impedito di concentrarci sulla piena valorizzare della nostra cittadina, delle sue bellezze e delle sue tradizioni, recuperando la nostra vera identità e un rilancio turistico, accompagnato da tanti eventi culturali e di spettacolo, che non si vedeva da tanti anni.
Questo è stato possibile anche grazie alla speciale collaborazione sempre da noi ricercata delle Associazioni culturali, sportive e di volontariato con le quali si è da subito innescato un proficuo impegno comune, tutt’oggi presente.
Tra le tantissime opere pubbliche realizzate che hanno reso sempre più bella, interessante e attraente la nostra cittadina, e di cui nelle prossime settimane rinfrescheremo la memoria ai più distratti, ricordo con tanta soddisfazione di aver finalmente e definitivamente acquisito la Tonnara Su Pranu, oggi patrimonio di tutti i portoscusesi. Ringrazio tutti i dipendenti comunali per la determinante collaborazione ricevuta in questi anni, così come i lavoratori coinvolti nei tanti cantieri comunali organizzati in questi anni e quelli degli importanti servizi comunali come il servizio di nettezza urbana, assistenza domiciliare, centri di aggregazione, fasce deboli, ludoteca, servizi educativi, servizi cimiteriali, etc..
Ringrazio tutti i Consiglieri comunali che in queste 2 consiliature si sono prodigati dimostrando, ciascuno con le proprie caratteristiche e disponibilità, attaccamento e dedizione al paese.
Ringrazio gli Assessori e i consiglieri delegati per avermi lealmente supportato al meglio nell’azione amministrativa.
Ringrazio il Vicesindaco Dott. Atzori per il preziosissimo e saggio appoggio in questi 10 anni, sostituendomi egregiamente nei momenti per me personalmente più difficili.
Ringrazio Sara Marrocu per il prezioso lavoro svolto e del grande contributo che in questi ultimi 5 anni ha apportato a tutta l Amministrazione.
Permettetemi di ringraziare in particolare mia moglie Eloisa e i miei figli Nicola e Giulia, per la pazienza e il grande appoggio anche morale, che in questi anni mi hanno sempre dato.
Resta ancora tanto da fare, tanti progetti da portare a termine e tanti da realizzare, e se voi lo vorrete, insieme ai nuovi e ai vecchi amici, continuerò da semplice consigliere comunale, a mettere a disposizione l’esperienza acquisita e ad impegnarmi per la nostra bellissima cittadina.
Giorgio

E’ sostanzialmente stabile il numero dei casi positivi al Covid-19, nel territorio comunale di Portoscuso: 46. Lo ha comunicato stamane il sindaco Giorgio Alimonda.
“La situazione locale e dell’intera isola, quindi, raccomanda ancora la dovuta attenzione e l’utilizzo, laddove necessario, della mascherina ed il lavaggio frequente delle mani – ha aggiunto Giorgio Alimonda -. Da venerdì primo Aprile saranno in vigore nuove norme che allenteranno gli obblighi in tema super green pass mentre restano gli obblighi di quarantena.”

«Insieme alla Regione Sicilia, proseguendo un lavoro unitario avviato da tempo per avere la cosiddetta ‘superinterrompibilità’, cioè la compensazione sui costi dell’energia, abbiamo predisposto un emendamento al Decreto “Misure urgenti in materia di energia elettrica, gas naturale e fonti rinnovabili” con l’obiettivo della perequazione dei costi energetici tra le aziende che operano nella Penisola e quelle che operano nelle isole maggiori. Proprio oggi, il testo è stato approvato all’unanimità dalla commissione tecnica della Commissione Energia della Conferenza Stato-Regioni.»
Lo ha detto l’assessore regionale dell’Industria, Anita Pili, durante l’incontro (in videoconferenza) sui rincari dell’energia e sulle implicazioni che riguardano l’azienda ‘Portovesme srl’, al quale hanno partecipato il sindaco di Portoscuso, Giorgio Alimonda, i rappresentanti dell’azienda, dei sindacati e di Confindustria.
«L’emendamento per colmare il gap energetico, che propone l’incentivazione della partecipazione dei grandi consumatori industriali agli investimenti in nuova capacità produttiva da fonte rinnovabile e l’aumento dell’autoproduzione per la sostenibilità energetica e risparmi per gli energivori, si è reso necessario soprattutto dopo la bocciatura da parte dal Senato di un altro provvedimento – ha aggiunto l’assessore Anita Pili -. Un problema inasprito anche dalle vicende internazionali che rischia di compromettere gravemente la competitività delle aziende, soprattutto, quelle energivore, che operano nell’Isola, fino al rischio di rendere non più conveniente la loro attività industriale con conseguenti gravi costi sociali per l’intero territorio. E’ assolutamente necessario ristabilire un giusto prezzo dell’energia a beneficio di tutte le aziende sarde. Questo l’obiettivo della Regione, da subito impegnata nel sostegno alle aziende colpite dal caro energia, che ha operato attraverso tutti i canali istituzionali, in particolare quelli dove abbiamo un ruolo di responsabilità, come la Commissione della Conferenza Stato-Regioni. Inoltre, è sempre necessaria l’attivazione di un tavolo tecnico specifico, già richiesto da tempo ai ministeri dello Sviluppo economico e della Transizione ecologica, per affrontare un’emergenza che riguarda in particolare la ‘Portovesme srl’, ma che, individuando le soluzioni, possa dare risposta all’urgenza e al contempo una prospettiva alla continuità della produzione industriale.»
«La differenza di prezzo dell’energiaha sottolineato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda, che ha partecipato all’incontro influisce pesantemente sui costi della produzione, che, in un momento di particolare crisi, rischia di avere un impatto devastante sull’occupazione nell’Isola. L’impegno dell’intera Giunta regionale è garantito, così da completare il percorso già avviato con proposte concrete e realizzabili.»

E’ in leggera diminuzione il numero dei positivi al Covid-19 tra i residenti nel comune di Portoscuso, da 51 a 47. Lo ha comunicato stamane il sindaco, Giorgio Alimonda.

“La situazione locale e dell’intera isola, raccomanda ancora la dovuta attenzione e l’utilizzo, laddove necessario, della mascherina e del lavaggio frequente delle mani ha aggiunto Giorgio Alimonda -. Dal primo aprile saranno in vigore nuove norme che allenteranno gli obblighi in tema di super green pass e sugli obblighi di quarantena.”