1 July, 2022
HomePosts Tagged "Lucia Budroni"

Si è chiusa con numeri da capogiro, domenica sera, a Carbonia, la sedicesima edizione del Sulcis Iglesiente espone, la fiera dell’artigianato, dell’agroalimentare e del turismo, organizzata dal Consorzio fieristico sulcitano con i contributi del comune di Carbonia e della Fondazione di Sardegna, sotto la direzione artistica di Giuliano Marongiu e la partecipazione di Valeria Marini nella veste di madrina, andata in scena finalmente in presenza nei giorni 11 e 12 giugno. Il centro di Carbonia si è animato di tante persone desiderose di rincontrarsi, di assaporare insieme, dopo due lunghi anni di privazioni determinate alla pandemia, il piacere di passeggiare tra gli oltre 200 stand di espositori giunti a Carbonia da tutta la Sardegna, di gustarsi leccornie del territorio, di godere delle bellezze artigianali e di ricominciare ad applaudire musica dal vivo.

Sono state due serate di spettacolo che hanno visto protagoniste sabato all’anfiteatro di piazza Marmilla, splendide e bravissime artiste esponenti della canzone del panorama musicale sardo: Maria Luisa Congiu, Francesca Lai, Natascia Capurro, Laura Spano, Cecilia Concas, Lucia Budroni. Al comando l’impareggiabile Giuliano Marongiu che ha saputo cogliere con grande maestria la sensibilità di queste splendide voci femminili, facendole brillare individualmente e poi insieme. La serata di sabato è stata impreziosita dalla partecipazione straordinaria della cantante Haiducii, rumena naturalizzata italiana. Un battesimo per un nuovo inizio tutto al femminile, pienamente promossa la direzione artistica di Giuliano Marongiu che, oltre a presentare, ha amabilmente duettato con le cantanti, intrattenendo il pubblico che ha applaudito instancabilmente per tutta la serata. Domenica sera sono entrati in scena i Karma e Maria Giovanna Cherchi e a seguire “Ignazzino senza freni”, l’esibizione del ventriloquo Daniele Contu e dei suoi personaggi. La tradizione della musica isolana con Donne in fiera e la comicità travolgente di Daniele Contu.

In entrambe le serate si è parlato di radici che legano alla terra madre, antichi sapori, preghiere ed anche tanti ricordi. Anche lo stesso Daniele Contu, dopo tante risate, ha toccato il cuore di tutti con il ricordo dedicato alla nonna Vitalia, proprio a dimostrazione dell’importanza della memoria che ci accomuna e che ci aiuta a non dimenticare l’importanza dei “nostri vecchi”.

Appuntamento all’anno prossimo, con un passo nel passato, ma sempre proiettati verso un futuro sempre più sereno ed innovativo.

Nadia Pische

 

E’ stata presentata questo pomeriggio, nella sala polifunzionale del comune di Carbonia, la quindicesima edizione de “Il Sulcis Iglesiente espone” fiera dell’artigianato artistico, dell’agroalimentare e del turismo, organizzata dal Consorzio Fieristico Sulcitano, Artigianato, enogastronomia, spettacoli e musica per raccontare le eccellenze del Sulcis Iglesiente e della Sardegna, che ritorna all’aperto dopo un’edizione costretta ad andare in streaming per l’emergenza pandemica.
A presentare l’evento sono stati il presidente del Consorzio Fieristico sulcitano, Mauro De Sanctis; la sindaca di Carbonia, Paola Massidda; Giuliano Marongiu, responsabile dell’organizzazione della parte dedicata alla musica, allo spettacolo e all’intrattenimento; Sabrina Sabiu, assessora della Cultura del comune di Carbonia. Presente anche l’assessora delle Politiche sociali Loredana Barbera.
Il programma.
Sabato 28 agosto
Ore 16.00 Apertura stands espositivi, mostre e dimostrazioni
Ore 16.30 Animazione per bambini
Ore 17.00 Apertura punti ristoro
Ore 18.00 Inaugurazione ufficiale della Fiera in presenza delle autorità civili e religiose, presentata da Giuliano Marongiu con la madrina Laura Spano
Ore 19.00 Esibizione del Gruppo Folk Santa Giuliana di Serbariu
Ore 21.30 I Collage in concerto
Domenica 29 agosto
Ore 10.00 Apertura stands espositivi, mostre e dimostrazioni
Ore 10.00 Animazione per bambini
Ore 12.00 Apertura punti ristoro
Ore 21.00 Isola in festa con il sindaco di Scraffingiu
Evento di musica, intrattenimento e spettacolo ideato e condotto da Giuliano Marongiu con la partecipazione di Alessandro Pili, Laura Spano, Lucia Budroni, Incantos, Roberto Tangianu, Peppino Bande, Alessia Simoncelli e tanti ospiti a sorpresa.
La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle prescrizioni anti Covid-19 secondo normativa vigente. L’area palco, circoscritta e con accessi regolamentati, avrà una platea con un numero di spettatori contingentato e controllato e unicamente posti a sedere.
Come previsto dal decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 23 luglio 2021 n. 175, a partire dal 6 agosto 2021, tutti coloro che vorranno partecipare agli spettacoli dal vivo, al di sopra dei 12 anni, dovranno essere in possesso l’accesso con green pass (la certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del ministero della Salute che contiene un QR code per verificarne autenticità e validità).

Dopo un’edizione in piena emergenza Coronavirus, il 28 e 29 agosto a Carbonia ritorna all’aperto “Il Sulcis Iglesiente espone” fiera dell’artigianato artistico, dell’agroalimentare e del turismo, con la quindicesima edizione organizzata dal Consorzio Fieristico Sulcitano. Artigianato, enogastronomia, spettacoli e musica per raccontare le eccellenze del Sulcis Iglesiente e della Sardegna!
Il programma.
Sabato 28 agosto
Ore 16.00 Apertura stands espositivi, mostre e dimostrazioni
Ore 16.30 Animazione per bambini
Ore 17.00 Apertura punti ristoro
Ore 18.00 Inaugurazione ufficiale della Fiera in presenza delle autorità civili e religiose, presentata da Giuliano Marongiu con la madrina Laura Spano
Ore 19.00 Esibizione del Gruppo Folk Santa Giuliana di Serbariu
Ore 21.30 I Collage in concerto
Domenica 29 agosto
Ore 10.00 Apertura stands espositivi, mostre e dimostrazioni
Ore 10.00 Animazione per bambini
Ore 12.00 Apertura punti ristoro
Ore 21.00 Isola in festa con il sindaco di Scraffingiu
Evento di musica, intrattenimento e spettacolo ideato e condotto da Giuliano Marongiu con la partecipazione di Alessandro Pili, Laura Spano, Lucia Budroni, Incantos, Roberto Tangianu, Peppino Bande, Alessia Simoncelli e tanti ospiti a sorpresa.
La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle prescrizioni anti Covid-19 secondo normativa vigente. L’area palco, circoscritta e con accessi regolamentati, avrà una platea con un numero di spettatori contingentato e controllato e unicamente posti a sedere.
Come previsto dal decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 23 luglio 2021 n. 175, a partire dal 6 agosto 2021, tutti coloro che vorranno partecipare agli spettacoli dal vivo, al di sopra dei 12 anni, dovranno essere in possesso l’accesso con green pass (la certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute che contiene un QR code per verificarne autenticità e validità).

[bing_translator]

Arriva “Portami Via”, il nuovo singolo di Lucia Budroni, firmato da Gabriele Oggiano. La stagione musicale di Lucia Budroni esplode ora sul canale “You Tube” con il video realizzato da GL Produzioni con la Regia di Gianni Langiu e le riprese di Emanuele Canu e dello stesso Gianni Langiu.

Arrivano i primi riscontri su “You Tube” e la canzone scritta da Gabriele Oggiano, musicista raffinato e sempre attento al gusto musicale e alla presonalità degli artisti che propongono i suoi brani, comincia a farsi sentire anche in radio.

Lucia Budroni non è nuova ad esperienze musicali  con Gabriele Oggiano, già con “Duos Flores”, firmata da Gino Marielli e da Oggiano, si era trovata la giusta sintonia .

Lucia Budroni è di Oschiri e, da oltre 15 anni, è una delle voci presenti sulle piazze isolane grazie a spettacoli popolari; le sue caratteristiche vocali la rendono facilmente riconoscibile, dotata di ottima tecnica, associa il genere etnico al pop, alternando il sardo e l’italiano con assoluta spontaneità. Dotata di innata potenza vocale ma abile in complesse e delicate performance. Pur essendo un’artista dal carattere timido e riservato, poco amante dei riflettori, dedita al continuo studio del canto, riesce a trascinare il pubblico con  passione, coinvolgendo le piazze.

La sua storia parte, come spesso accade, grazie ai festival isolani, dopo i quali, grazie alla tenacia che la caratterizza, riesce a partecipare a Sanremo giovani nel 1994, 1996 e 1997 e con ottimi piazzamenti, anche all’Accademia della Canzone di Sanremo. Non si ferma neanche quando incontra Fiorello ed il suo Karaoke in piazza a Sassari, fa parte di diverse formazioni musicali; è bella e la sua voce ha grinta e dolcezza così conquista i grandi Hotel esibendosi come solista nei blasonati Hotel della catena Colony Capital in  Costa Smeralda.

Nel 2009 è voce solista al teatro Verdi di Terni al fianco di Michele Placido che recita nella rappresentazione di grande successo “Il maleficio della Farfalla”.

Un disco all’attivo “Amo sa Vida”, prodotto e distribuito da R.G. Music di Olbia.

Ora Portami via”, per consolidare una carriera.

[bing_translator]

Potrebbe diventare la canzone isolana simbolo dell’estate, ha tutte le carte in regola per esserlo: ritmo, allegria ed ispira serenità. E’ “Baila sotto il sole”, la nuova incisione di Giampaolo Barceloneta.

Domenico Giorico, Gabriele Oggiano e Franco Calvia, hanno scritto parole e musica del nuovo brano estivo di Giampaolo Barceloneta. E’ nato così il ritmo leggero e coinvolgente della canzone estiva per eccellenza.

Giampaolo Barceloneta non è nuovo ad operazioni musicali di successo, come dimenticare “Giuseppina”, il tormentone che riuscì a fare cassa di vusualizzazioni, trasformando un motivo semplice, nel brano più cantato dal pubblico di ogni età, bambini compresi.

Oggi Giampaolo Barceloneta, abbandonata definitivamente la divisa, si dedicata totalmente alla sua più grande passione: cantare.

La canzone sta velocemente conquistando il web e le radio hanno iniziato a trasmetterla. Il video, registrato sulla Spiaggia di Porto Ferro, coinvolge giovani comparse che, sotto la guida attente di Maurizio Pulina, regista sempre più affermato nel mondo della televisione e del cinema, si muovono con movimenti sapienti studiati dalla coreografa Sabrina merlo e da Lucia Asole.

A ballare sotto il sole anche Lucia Budroni, voce fra le più amate durante i tour musicali nelle piazze isolane.

Per Giampaolo Barceloneta ora è il momento della promozione. “Baila Sotto il sole” sarà proposta  durante le feste estive e grazie alla complicità di alcuni fra i più grandi Dj, (Andrea Mendoza fra tutti) entrerà prepotentemente anche nei locali simbolo della Costa Smeralda, coinvolgendo  il pubblico.

Giampaolo Barceloneta per l’estate 2019, smetterà i panni dell’Agente 0010, che tanto successo gli hanno garantito  sia su Catalan Tv che su Sardegna Live, per indossare quelli più rasserenanti del cantante, anzi, come si vede nel video, del Cupido che dietro il bancone di un bar sulla spiaggia, sotto il sole, contribuisce al nascere di un  nuovo amore estivo…

 

[bing_translator]

Il Consorzio Fieristico Sulcitano organizza la XIII edizione de “Il Sulcis Iglesiente espone” fiera dell’Artigianato artistico, dell’Agroalimentare e del turismo che si terrà a Carbonia il 25 e 26 maggio.

Il programma completo.

Sabato 25 maggio

– Ore 16.00. Apertura dei 280 Stand Espositivi

– Ore 16.00. Mostre: Mattoncini Lego a Carbonia a cura della Pro Loco Carbonia e Ass. Karalisbrick c/o Oratorio San Ponziano; La Nuova Fucina di Maestri d’arte ferrai con dimostrazione di forgiatura c/o Torre Civica.

– Ore 16.30. Inizio Animazione per bambini dai 3 ai 12 anni: Parata Disney con Minny, Topolino, Frozen, Tom e Jerry, trucca bimbi, sculture di palloncini, spara coriandoli, giochi musicali, baby dance e caramelle, Caccia al tesoro con il Galeone dei Pirati e laboratori di carta pesta.

– Ore 17.00. Apertura punto ristoro con operatori Street Food Regionali, Nazionali ed Internazionali, degustazione di birre artigianali e diversi piatti della cucina tipica Sarda con arrosti vari di carne, fritture di pesce, etc.

– Ore 17.30. Esibizione Fanfara dei Bersaglieri del 3° RGT Bersaglieri di Teulada

– Ore 18.00. Inaugurazione ufficiale della XIII edizione della Fiera “Il Sulcis Iglesiente Espone”, in presenza delle Autorità Civili, Religiose e con la straordinaria partecipazione di Tullio De Piscopo e Roberta Floris. Presenta Giuliano Marongiu.

– Ore 19.00. Esibizione del gruppo Folk di Santa Giuliana di Serbariu lungo tutta la fiera.

– Ore 22.00 – Piazza Marmilla – Tullio de Piscopo in concerto con la sua Band.

Domenica 26 maggio

– Ore 09:00. Apertura dei 280 Stand Espositivi.

– Ore 10:00. Mostre: Mattoncini Lego a Carbonia a cura della Pro Loco Carbonia e Ass. Karalisbrick c/o Oratorio San Ponziano; La Nuova Fucina di Maestri d’arte ferrai con dimostrazione di forgiatura c/o Torre Civica.

– Ore 10.00. Inizio Animazione per bambini dai 3 ai 12 anni: Parata Disney con Minny, Topolino, Frozen, Tom e Jerry, trucca bimbi, sculture di palloncini, spara coriandoli, giochi musicali, baby dance e caramelle, Caccia al tesoro con il Galeone dei Pirati e laboratori di carta pesta.

– Ore 12.00. Apertura punto ristoro con operatori Street Food Regionali, Nazionali ed Internazionali, degustazione di birre artigianali e diversi piatti della Cucina tipica sarda con arrosti vari di carne, fritture di pesce, etc.

– Ore 18.00. Isola in festa 2019: Sfilata dei costumi tradizionali, provenienti da oltre 40 paesi della Sardegna, lungo il percorso della Fiera. Sosta in Piazza Roma con “Promissa a s’isposa” (proposta di matrimonio) e “Ballu tundu” da record con la partecipazione di centinaia di coppie in costume. Ospite d’onore: Gavino Ledda scrittore e autore di “Padre padrone”, romanzo autobiografico tradotto in 40 lingue. Diretta su Sardegna live.

– Ore 21.00. Anfiteatro di Piazza Marmilla – Super incantos: Spettacolo musicale con Giuliano Marongiu ed il suo gruppo. Ospiti della serata: Laura Spano, Roberto Tangianu, Lucia Budroni, Gianbattista Longu, il Gruppo Incantos e la straordinaria partecipazione di Giucas Casella.

[bing_translator]

Un concerto di solidarietà così importante nella Riviera del Corallo non si vedeva da tanti anni. Sabato 15 dicembre lo spazio de “Lo Quarter” sarà teatro di un evento speciale sia nell’obbiettivo che per gli artisti sul palco. Il fine è il più nobile di tutti, raccogliere fondi per le famiglie bisognose della città di Alghero. Anzi, si tratta di mettere benzina nel motore dell’associazione che da anni porta avanti un’intensa attività di distribuzione di beni di consumo primario nella città catalana, “Approdo Onlus” fondata e diretta da Efisio Ganau. L’idea di una manifestazione musicale di tale portata è di Marco Domenico Lai, sottoufficiale dei Carabinieri con la passione per la musica. Lai è autore infatti di diversi brani musicali tra cui “Mister”, scritto al ritorno dalla missione a Nassyria e della cui esperienza racconta, e dell’evento segue la direzione artistica. 

Headliner di Live Alguer è Alberto Bertoli, figlio dell’indimenticato Pierangelo. Anche lui cantautore come il padre, Alberto ovviamente nasce sotto il segno della musica, impara fin dapiccolo quella magia e soprattutto i valori che questa porta dentro. Ed è così che incontra sia Lai che un altro dei grandi protagonisti di Live Alguer, Marco Baroni. Insieme, a sei mani nel 2012 scrivonoSafà”, brano di beneficenza per l’associazione Africa nel cuore che si occupa della costruzione di opere primarie per la sopravvivenza in alcuni villaggi del Kenya. Marco Baroni è conosciuto ai più soprattutto per “L’immagine che ho di te”, brano con cui ha raggiunto la finale della sezione giovani del Festival di Sanremo 2007, ma è anche un paroliere molto stimato, con e per Nek ha scritto diverse canzoni tra cui “E da qui”, disco di platino con le oltre 50 mila copie vendute. Non solo, per Baroni come per Bertoli il valore fondamentale nella vita anche in quella professionale è la solidarietà e infatti l’anno scorso insieme hanno scritto “Chiamami”, singolo scelto da Telefono Amico come proprio inno.

Il Live Alguer vuole essere anche motivo di incontro tra cantanti di fama nazionale è artisti sardi. Ed è così che oltre ai due musicisti che arrivano dalla Penisola sul palco de Lo Quarter ci saranno anche il noto cantautore algherese Franco Calvia, la stimata interprete della tradizione musicale sarda Lucia Budroni, l’eclettico Giampaolo “Barcelloneta” Frulio che per l’occasione sarà accompagnato dal gruppo minifolk Su Rodu di Sa Costanza, il compositore Raimondo Dore capace di una carriera spettacolare che lo ha portato a collaborare anche il grande Maestro Claudio Abbado, e lo showman sassarese Claudio Caggiari che interpreta magistralmente famosi brani italiani e internazionali. A presentare la serata Nicola Nieddu, giornalista e operatore culturale algherese.

Live Alguer è un evento patrocinato dal comune di Alghero e dalla Fondazione Alghero, e ha come official media partner Catalan Tv e Radio Onda Stereo.

La line up della manifestazione è davvero importante, con nomi celebri del panorama musicale sardo e soprattutto nazionale ma “la solidarietà vien dal basso” sta a significare che i protagonisti veri sono sotto il palco, il pubblico che con la loro presenza può davvero cambiare in meglio la vita di tante famiglie algheresi. 

[bing_translator] 

A Uta cresce l’attesa per Ballus – Incontro Internazionale del folklore, in programma dal 31 luglio al 4 agosto. L’evento, organizzato dall’associazione turistica Pro Loco di Uta, è quest’anno giunto alla sua 18ª edizione e, come ogni anno, si prepara ad accogliere gruppi provenienti da ogni parte del mondo. Un arcobaleno di mille colori tra le culture dal mondo per vivere il folklore a 360°. È una delle manifestazioni internazionali dedicate al folclore più apprezzate e conosciute della Sardegna e accoglie ogni anno migliaia di spettatori che, non solo possono assistere ad un grande spettacolo di danze e colori dal mondo, ma possono godere, allo stesso tempo, dello splendido santuario di Santa Maria di Uta, scenario dell’evento.

Quest’anno a portare le loro usanze, danze, tradizioni, i loro colori e costumi saranno i gruppi provenienti da Armenia, Ucraina, Taiwan, Argentina, Paraguay, Serbia, oltre a gruppi e maschere isolane, che entreranno a contatto tra loro e con il numerosissimo pubblico presente arricchendo così i loro bagagli culturali in un’atmosfera di pace e serenità ed unione tra portatori di culture diverse. Ed è proprio l’amicizia tra i popoli l’obiettivo principe di Ballus, che fa di fratellanza, armonia e condivisione i suoi valori cardine.

Ulteriore obiettivo dell’evento riguarda la promozione e alla valorizzazione delle espressioni tradizionali e popolari della nostra isola, tramite l’esibizione di alcuni gruppi folk regionali che si esibiranno nelle stesse giornate degli ospiti stranieri e, soprattutto, la serata di “Pichiàdas – suoni e voci del ballo popolare” in cui i protagonisti saranno i musicisti della musica popolare sarda, accompagnati da coppie in abito tradizionale che mostreranno i passi tipici delle varie aree geografiche sarde.

Una giornata, dedicata alla musica sarda rivisitata quasi in chiave più moderna, denominata “Ballus in festa” vedrà esibirsi importanti artisti sardi come Giuliano Marongiu, Laura Spano, Gianbattista Longu, Peppino Bande, Lucia Budroni, il gruppo Incantos ed Angelica Ibba di Uta.

«Ballus è ormai giunto alla diciottesima edizione, si può dire che, in un certo senso, diventa maggiorenne – afferma il presidente della Pro Loco e direttore artistico di Ballus, Romano Massa -. Se guardiamo indietro alle passate edizioni possiamo affermare con orgoglio che Ballus non ha mai conosciuto cali: è cresciuto anno dopo anno, sia per quanto riguarda il numero di gruppi e artisti partecipanti e l’organizzazione degli spettacoli che per quanto riguarda la quantità delle persone presenti. Ormai, infatti, arrivano qui a Uta in migliaia e questo ci rende orgogliosi non solo perché la manifestazione è sempre più amata e seguita ma anche perché la nostra cittadina viene invasa da persone provenienti da ogni parte della regione, d’Italia e anche del mondo che hanno la possibilità, in quei giorni, di conoscere anche le bellezze del Paese. Ballus è una manifestazione che vale davvero la pena vivere perché oltre al contesto musicale vi è un contesto ambientale suggestivo. La festa si svolge nella piazza antistante il santuario di Santa Maria, risalente al XII secolo, in una cornice architettonica unica nel suo genere e di assoluto prestigio.”

A dare all’evento un’atmosfera magica sarà infatti lo scenario principale dell’evento: il Santuario romanico di Santa Maria di Uta risalente al XII secolo. Location unica tanto amata dagli abitanti di  Uta ed apprezzata dai visitatori.

Utesi e non aspettano trepidanti l’evento e partecipano ogni anno in migliaia, senza andare via fino all’ultimo minuto, ad un grande e suggestivo spettacolo minuziosamente organizzato dalla Pro Loco e da un esercito di collaboratori che ruotano attorno all’infaticabile Romano Massa, direttore artistico e presidente dell’Associazione turistica.

[bing_translator]

     

Grande partecipazione di visitatori, ieri sera, nella prima giornata della fiera “Il Sulcis Iglesiente Espone”, organizzata dal Consorzio Fieristico Sulcitano, con il patrocinio ed il contributo economico del comune di Carbonia. All’inaugurazione hanno partecipato sindaci ed amministratori di tutti i 23 Comuni del Sulcis Iglesiente, segnale di grande crescita della Rassegna che quest’anno, alla sua 12ª edizione, ha assunto una completa dimensione provinciale.

Il programma della seconda giornata.

Ore 10.00, raduno di auto d’epoca, a cura dell’associazione Alfa Romeo “Il Biscione” di Carbonia;

Ore 11.00, esibizione del Gruppo Folk “Santa Giuliana” di Serbariu, con la presentazione di Giuliano Marongiu;

Ore 12.00, apertura del punto di ristoro, con la partecipazione di street food regionali, nazionali ed internazionali; degustazioni di vini con la presenza di oltre 20 cantine della Sardegna, a cura dell’associazione Events Partners, in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier; degustazione di birre artigianali e diversi piatti tipici della cucina sarda con arrosti di carne; frittura di pesci;

Ore 18.00, sfilata delle Maschere Etniche Sos Traigolzos di Sindia;

Ore 19.00, sfilata dei costumi tradizionali dell’isola, con coppie provenienti da oltre 40 paesi della Sardegna;

Ore 20.00, all’Anfiteatro di Piazza Marmilla andrà in scena “Isola in festa”, un varietà musicale con Giuliano Marongiu e la partecipazione del Gruppo Incantos (ballo), di Lucia Budroni e Laura Spano (canto), di Roberto Tangianu (Launeddas) e Gianbattista Longu (voce, chitarra e violino).

Nel corso della fiera “Il Sulcis Iglesiente Espone” è possibile visionare in piazza Roma una mostra itinerante su Andrea Parodi, voce indimenticabile dei Tazenda.

Al fine di consentire lo svolgimento in sicurezza della manifestazione, il comandante della Polizia Locale, il maggiore Andrea Usai, ha ordinato, fino alle ore 2 del mattino di lunedì 14 maggio, la chiusura del traffico veicolare ed il divieto di sosta, con rimozione, nelle seguenti strade:
• Piazza Roma e strade confluenti;
• Via Fosse Ardeatine;
• Parcheggio adiacente alla piazza Marmilla;
• Via Gramsci, nel tratto compreso tra piazza Matteotti e via Brigata Sassari e strade confluenti;
• Via Nuoro, nel tratto compreso tra la piazza Rinascita e la via Gramsci;
• Piazza Matteotti, vico Matteotti, piazza San Ponziano;
• Via San Ponziano, nel tratto compreso tra la piazza Matteotti e la via Lucania.

Il sindaco di Carbonia, Paola Massidda, intanto, ha ordinato l’’attivazione del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) al fine di assicurare la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso, informazione e assistenza necessari per fronteggiare qualunque tipo di emergenza dovesse verificarsi dalle ore 16.00 di ieri 12 maggio alle ore 24.00 di domenica 13 maggio in occasione dell’’evento ““Il Sulcis Iglesiente Espone””.

Il Centro Operativo Comunale avrà sede presso il Comando di Polizia locale, sito in via Mazzini 68 a Carbonia.

A seguito della costituzione del C.O.C., verranno attivate anche alcune funzioni di emergenza:

• Funzione 2: Sanità/assistenza sociale;

• Funzione 3: Volontariato;

• Funzione 7: Strutture operative locali;

• Funzione 8: Telecomunicazioni;

• Funzione 9: Mass media e informazione.

Per garantire una buona riuscita della manifestazione, nella quale si stima la presenza di alcune migliaia di persone, è stato previsto un ampio dispiegamento di risorse.

Le associazioni di volontariato e di Protezione civile daranno ausilio al personale della Polizia Locale, fornendo informazioni agli utenti della  strada e garantendo un adeguato controllo della viabilità in prossimità delle sedi in cui si svolge l’’evento, il quale interessa via Gramsci, piazza Matteotti, via Fosse Ardeatine, via San Ponziano, via Manno, piazza Roma e le strade limitrofe.

                     

[bing_translator]

270 espositori, street food nazionali e internazionali con la partecipazione di oltre 20 cantine di vino, concerto dei Tazenda, raduno di auto d’epoca, sfilata di costumi tradizionali, musica e spettacolo con Giuliano Marongiu e il gruppo Incantos. 

Sono soltanto alcune delle tante attrattive caratterizzanti la 12ª edizione della fiera “Il Sulcis Iglesiente Espone”, che si svolgerà a Carbonia sabato 12 e domenica 13 maggio. Un’iniziativa che, per la prima volta nella sua storia, raddoppia: si svolgerà, infatti, nell’arco di due giornate, anziché in una sola data come invece avveniva fino allo scorso anno.

L’evento è organizzato dall’Associazione Consorzio Fieristico Sulcitano con il patrocinio e il contributo economico del comune di Carbonia, che ha deciso con convinzione di sostenere una manifestazione consolidata nel tempo e giunta con successo alla sua dodicesima edizione. 

«È un evento in cui si prevede nella nostra città la presenza di migliaia di persone nel prossimo week end. Sono particolarmente contenta per l’ampia partecipazione di attività produttive provenienti da tutto il nostro territorio: saranno circa 270 gli espositori presenti. A ciò si aggiungeranno tante altre iniziative collaterali che contribuiranno a realizzare un vero e proprio evento a 360 gradi. Per due giorni la città di Carbonia sarà catalizzatrice di un vasto flusso di visitatori provenienti da diverse zone della Sardegna», ha affermato il sindaco Paola Massidda.

Grandi aspettative per l’evento sono state esternate anche dall’assessore delle Attività produttive Mauro Manca: «La fiera dell’agroalimentare, dell’artigianato e del turismo rappresenta un veicolo importante per far conoscere a tutti le eccellenze di un territorio come il nostro, che ha grandi potenzialità, molte delle quali ancora da valorizzare. In questo contesto, la fiera “Il Sulcis Iglesiente Espone” può rappresentare una vetrina decisiva per promuovere i nostri prodotti tipici».

Questo il programma dettagliato della fiera “Il Sulcis Iglesiente Espone”:

Sabato 12 maggio

Ore 16, apertura dei 270 stand espositivi e del punto di ristoro, con la partecipazione di street food regionali, nazionali e internazionali; degustazioni di vini con la presenza di oltre 20 cantine della Sardegna, a cura dell’associazione Events Partners, in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier; degustazione di birre artigianali e diversi piatti tipici della cucina sarda con arrosti di carne; frittura di pesci;

Ore 17.00, apertura degli stand istituzionali riservati ai 23 Comuni del Sulcis Iglesiente; apertura mostra personale delle ceramiche artistiche e tradizionali della ceramista-designer pluricampionessa mondiale, dottoressa Doriana Usai, presso piano terra della Torre Civica in piazza Roma;

Ore 18.00, inaugurazione della fiera in presenza delle Autorità Civili, Religiose e dei 23 sindaci del Sulcis Iglesiente, con la straordinaria partecipazione dei Tazenda e di Giuliano Marongiu;

Ore 21.30, concerto dei Tazenda, in Piazza Roma.

Domenica 13 maggio

Ore 10.00, raduno di auto d’epoca, a cura dell’associazione Alfa Romeo “Il Biscione” di Carbonia;

Ore 11.00, esibizione del Gruppo Folk “Santa Giuliana” di Serbariu, con la presentazione di Giuliano Marongiu;

Ore 12.00, apertura del punto di ristoro, con la partecipazione di street food regionali, nazionali e internazionali; degustazioni di vini con la presenza di oltre 20 cantine della Sardegna, a cura dell’associazione Events Partners, in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier; degustazione di birre artigianali e diversi piatti tipici della cucina sarda con arrosti di carne; frittura di pesci;

Ore 18.00, sfilata delle Maschere Etniche Sos Traigolzos di Sindia;

Ore 19.00, sfilata dei costumi tradizionali dell’isola, con coppie provenienti da oltre 50 paesi della Sardegna (inizialmente ne erano previsti 40, numero cresciuto in corso d’opera, come ha annunciato Giauliano Marongiu);

Ore 20.00, all’Anfiteatro di Piazza Marmilla andrà in scena “Isola in festa”, un varietà musicale con Giuliano Marongiu e la partecipazione del Gruppo Incantos (ballo), di Lucia Budroni e Laura Spano (canto), di Roberto Tangianu (Launeddas) e Gianbattista Longu (voce, chitarra e violino).

Nel corso della fiera “Il Sulcis Iglesiente Espone” sarà possibile visionare in piazza Roma una mostra itinerante su Andrea Parodi, voce indimenticabile dei Tazenda.

 

                arodi