18 April, 2024
HomePosts Tagged "Stefania Piredda" (Page 2)

Municipio Tratalias 2 copiaMarco Antonio Piras copia

A distanza di dodici giorni dalle elezioni, il confermato sindaco Marco Antonio Piras (al terzo mandato consecutivo) ha ufficializzato questo pomeriggio la composizione della nuova Giunta comunale di Tratalias. Emanuele Pes, 37 anni, ha ricevuto le deleghe di vicesindaco e di assessore dei Lavori pubblici, Urbanistica, Ambiente, Personale e Patrimonio; Daniela Uccheddu, 51 anni, ha ricevuto le deleghe di assessore dei Servizi sociali, Pubblica istruzione, Turismo e Attività del Centro storico, Politiche del lavoro; Giulio Renato Zara, 49 anni, il candidato consigliere più votato con 50 preferenze, infine, ha ricevuto le deleghe di assessore dello Sport, Spettacolo, Cultura, Caccia e Agricoltura. Marco Antonio Piras ha tenuto a sé la delega al Bilancio.

La nuova Giunta nasce all’insegna della continuità amministrativa. Due dei tre assessori, Emanuele Pes e Giulio Renato Zara, infatti, facevano parte con Marco Antonio Piras anche della Giunta della consiliatura appena conclusa. Gli altri due assessori uscenti, Gianluca Locci ed Elena Papi, questa volta non erano candidati.

Il numero degli assessori è sceso a 3, perché secondo le nuove disposizioni legislative, trasmesse ai sindaci neo eletti dall’assessore regionale degli Enti locali, Cristiano Erriu, con una circolare il 9 giugno, il numero degli assessori non deve essere superiore ad un quarto (arrotondato aritmeticamente) del numero dei consiglieri comunali, compreso il sindaco. Il numero deve essere arrotondato per eccesso se la frazione è superiore a 5, e per difetto se pari o inferiore a 5. A Tratalias, così come a Villamassargia, Santadi, Giba e Sant’Anna Arresi, i consiglieri eletti sono 12, 13 con il sindaco, quindi le Giunte devono essere composte dal sindaco e da 3 assessori.

Il nuovo Consiglio comunale di Tratalias si insedierà martedì 16 giugno, alle ore 18.00. Nell’occasione, il riconfermato sindaco Marco Antonio Piras presterà giuramento e presenterà la squadra dei tre nuovi assessori appena nominati. Dopo la prima riunione di Consiglio comunale, il sindaco ufficializzerà con un nuovo atto gli incarichi specifici per tutti i consiglieri delegati.

Ricordiamo che Marco Antonio Piras è stato confermato per la terza volta sindaco di Tratalias con 312 voti, il 39,29%. La sua lista civica, “Obiettivo comune”, ha eletto 8 consiglieri comunali, precedendo la lista civica“Tratalias di tutti” che candidava Iside Fonnesu che si è fermata a 278 voti, il 35,01% ed ha eletto 2 consiglieri ed alla lista civica “Progetto Tratalias” che candidava Gerardo Pisà che ha ottenuto 204, il 25,69% ed ha eletto i restanti 2 consiglieri.

Le elezioni hanno registrato 802 votanti su 1.051 aventi diritto al voto, per una percentuale del 76,30%.

Questa è la composizione dei nuovi gruppi consiliari.

“Obiettivo Comune:

Giulio Renato Zara

Daniela Uccheddu

Gianluca Lindiri

Emanuele Pes

Mauro Antonio Cuccu

Patrizia Cani

Alberto Cani

Stefania Piredda

“Tratalias per tutti ”:

Iside Fonnesu

Claudia Cuccu

“Progetto Tratalias”:

Gerardo Pisà

Massimiliano Loddo

 

Marco Antonio Piras copia

Il nuovo Consiglio comunale di Tratalias eletto il 31 maggio si insedierà martedì 16 giugno, alle ore 18.00. Nell’occasione, il riconfermato sindaco Marco Antonio Piras presterà giuramento e presenterà la squadra dei tre nuovi assessori.

Ricordiamo che Marco Antonio Piras è stato confermato per la terza volta sindaco di Tratalias con 312 voti, il 39,29%. La sua lista civica, “Obiettivo comune”, ha eletto 8 consiglieri comunali, precedendo la lista civica “Tratalias di tutti” che candidava Iside Fonnesu che si è fermata a 278 voti, il 35,01% ed ha eletto 2 consiglieri ed alla lista civica “Progetto Tratalias” che candidava Gerardo Pisà che ha ottenuto 204, il 25,69% ed ha eletto i restanti 2 consiglieri.

Le elezioni hanno registrato 802 votanti su 1.051 aventi diritto al voto, per una percentuale del 76,30%.

I consiglieri comunali eletti.

Lista civica “Obiettivo Comune lista civica per Tratalias”, 8 eletti:

Giulio Renato Zara 50 voti

Daniela Uccheddu 36

Gianluca Lindiri 36

Emanuele Pes 35

Mauro Antonio Cuccu 30

Patrizia Cani 25

Alberto Cani 18

Stefania Piredda 15

Candidati non eletti:

Carlo La Marca 13

Maria Raffaela Matta 13

Monica Pia 8

Marco Steri 3

Lista civica “Tratalias per tutti – Iside Fonnesu sindaco”, 2 eletti:

Candidato sindaco Iside Fonnesu eletta consigliere comunale

Claudia Cuccu 56 voti

Candidati non eletti:

Vincenzo Esposito 39

Fulvio Piras 30

Priska Steger 23

Roberta Piras 21

Franca Zara 13

Alessandro Piras 12

Pietro Antonio Matta 10

Maria Cristina Atzori 9

Nicola Cruccas 9

Cristiano Atzori 7

Mauro Usai 7

Lista civica “Progetto Tratalias – Gerardo Pisà sindaco”, 2 eletti:

Candidato sindaco Gerardo Pisà eletto consigliere comunale

Massimiliano Loddo 31 voti

Candidati non eletti:

Michelangelo Pirosu 30

Mario Pes 30

Bruno Cani 19

Federico Diana 16

Gabriele Melis 16

Marinella Ghiani 15

Irma Ciani 11

Giorgio Cera 10

Manuela Cadoni 9

Marco Fadda 6

Martino Ivanoe Senis 2

 

Municipio Tratalias 2 copia

Marco Antonio Piras è stato confermato per la terza volta sindaco di Tratalias con 312 voti, il 39,29%. La lista civica guidata da Piras, “Obiettivo comune”, ha eletto 8 consiglieri comunali, precedendo la lista civica “Tratalias di tutti” che candidava Iside Fonnesu che si è fermata a 278 voti, il 35,01% ed ha eletto 2 consiglieri ed alla lista civica “Progetto Tratalias” che candidava Gerardo Pisà che ha ottenuto 204, il 25,69% ed ha eletto i restanti 2 consiglieri.

Le elezioni hanno registrato 802 votanti su 1.051 aventi diritto al voto, per una percentuale del 76,30%.

I consiglieri comunali eletti.

Lista civica “Obiettivo Comune lista civica per Tratalias”, 8 eletti:

Giulio Renato Zara 50 voti

Daniela Uccheddu 36

Gianluca Lindiri 36

Emanuele Pes 35

Mauro Antonio Cuccu 30

Patrizia Cani 25

Alberto Cani 18

Stefania Piredda 15

Candidati non eletti:

Carlo La Marca 13

Maria Raffaela Matta 13

Monica Pia 8

Marco Steri 3

Lista civica “Tratalias per tutti – Iside Fonnesu sindaco”, 2 eletti:

Candidato sindaco Iside Fonnesu eletta consigliere comunale

Claudia Cuccu 56 voti

Candidati non eletti:

Vincenzo Esposito 39

Fulvio Piras 30

Priska Steger 23

Roberta Piras 21

Franca Zara 13

Alessandro Piras 12

Pietro Antonio Matta 10

Maria Cristina Atzori 9

Nicola Cruccas 9

Cristiano Atzori 7

Mauro Usai 7

Lista civica “Progetto Tratalias – Gerardo Pisà sindaco”, 2 eletti:

Candidato sindaco Gerardo Pisà eletto consigliere comunale

Massimiliano Loddo 31 voti

Candidati non eletti:

Michelangelo Pirosu 30

Mario Pes 30

Bruno Cani 19

Federico Diana 16

Gabriele Melis 16

Marinella Ghiani 15

Irma Ciani 11

Giorgio Cera 10

Manuela Cadoni 9

Marco Fadda 6

Martino Ivanoe Senis 2

Municipio di Santadi 4Municipio Sant'Anna Arresi 8 copiaMunicipio Tratalias 2 copiaMunicipio Giba  Municipio Piscinas 4 copiaMunicipio Villamassargia 1 copia

Si è conclusa alla mezzanotte la campagna elettorale, domani si vota dalle 7.00 alle 22.00 per l’elezione dei nuovi Consigli comunali e dei sindaci. Nel Sulcis Iglesiente i comuni interessati al voto sono sei: Santadi, Sant’Anna Arresi, Tratalias, Giba, Piscinas e Villamassargia.

Riportiamo tutte le liste e tutti i candidati, comune per comune.

Santadi.

Lista civica “Impegno e azione quotidiana” 

Candidato a a sindaco: Marco Murgia.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Monica Ariu, Anna Claudia Arru, Erica Atzori, Andrea Caddeo, Bianca Cani, Luana Deias, Alberto Erriu, Daniela Garia, Federico Peddis, Luca Pia, Federico Pintus, Efisio Pioncu.

Lista “Servizio e Rispetto per Santadi”

Candidato a sindaco: Elio Sundas.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Giancarlo Acca, Simona Garau, Francesca Impera, Massimo Impera, Veronica Impera, Marco Loi, Giancarlo Mei, Paola Mei, Francesca Melis, Marco Pusceddu, Simone Secci, Federico Trogu.

Sant’Anna Arresi.

Lista “Giorno Nuovo – Sant’Anna Arresi: La nostra casa, la nostra gente”.

Candidato a sindaco: Teresa Pintus.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Gabriela Caschili, Patrizia Emanuela Costa, Roberto Dessì, Fabio Diana, Maddalena Garau, Valerio Lecca, Ambrosiano Pintus, Alfiero Pittoni, Daniela Farci, Roberto Virdis, Emanuela Pilloni, Massimiliano Selis.

Lista “Costa Arresi”.

Candidato a sindaco: Luigi Balloccu.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Loretta Atzori, Roberto Cappai, Elena Fadda, Ilaria Garia, Matteo Marongiu, Eleonora Murgia, Elvio Muscas, Aldo Porcu, Gino Potettu, Elisabetta Rossu, Martino Uccheddu, Veronica Viola.

Lista “Arresinus”.

Candidato a sindaco: Adriana Lobina.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Nicola Angius, Mojca Cancedda, Roberto Carrieri, Ponziana Ledda, Samuele Mei, Fernando Pistis, Maurizio Antonio Podda noto Titti, Giovanni Putzu, Laura Silanus, Daniela Soru, Andrea Virdis, Andrea Letizia Virdis.

Tratalias.

Lista “Obiettivo Comune lista civica per Tratalias”.

Candidato a sindaco: Marco Antonio Piras.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Emanuele Pes, Mauro Antonio Cuccu, Giulio Renato Zara, Patrizia Cani, Maria Raffaela Matta, Alberto Cani, Marco Steri, Monica Pia, Carlo La Marca, Daniela Uccheddu nota Denny, Gianluca Lindiri, Stefania Piredda.

Lista “Tratalias per tutti – Iside Fonnesu sindaco”.

Candidato a sindaco: Iside Fonnesu.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Cristiano Atzori, Maria Cristina Atzori, Nicola Cruccas, Claudia Cuccu, Vincenzo Esposito, Pietro Antonio Matta, Alessandro Piras, Fulvio Piras, Roberta Piras, Priska Steger, Mauro Usai, Franca Zara.

Lista “Progetto Tratalias – Gerardo Pisà sindaco”.

Candidato a sindaco: Gerardo Pisà.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Bruno Cani noto Brunello, Marinella Ghiani nota Marina, Manuela Cadoni, Irma Ciani nota Mimma, Giorgio Cera, Federico Diana, Marco Fadda, Massimiliano Loddo, Gabriele Melis, Mario Pes, Michelangelo Pirosu, Martino Senis.

Giba.

Lista “Continuità e Progresso – Giba e Villarios”.

Candidato a sindaco: Learco Fois.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Mario Camboni, Giorgio Cogotti, Nicola Demontis, Andrea Diana, Nicola Diana, Giovanni Falessi, Mitore Gambula, Giacinto Granella, Simone Manai, Brunello Orrù noto Nello, Michele Orrù, Roberto Zanda.

Lista “Amministrare il paese per costruire il futuro. Giba e Villarios uniti”.

Candidato a sindaco: Andrea Pisanu.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Nicola Atzori, Simone Atzori, Francesca Diana, Gilda Diana, Sara Lepuri, Francesca Murgia, Salvatore Orrù, Emanuele Pistis, Alberto Pittoni, Alessandro Porcina, Maria Cristina Serrenti, Francesco Uccheddu.

Piscinas.

Lista “Per Piscinas – Al servizio del cittadino”

Candidato a sindaco: Mariano Cogotti.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Eleonora Atzei nota Lilli, Federico Atzori noto Chicco, Mario Bachis, Gesualdo Concas, Giuseppe Fadda, Loredana Frau, Assunta Frezza, Giovanni Mancosu, Gianluca Trastus, Massimo Uccheddu.

Lista “Camminando verso il futuro di Piscinas”.

Candidato a sindaco: Fabrizio Pintus.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Michele Acca, Caterina Bisicchia, Anna Licia Curreli, Giuliano Fois, Silvia Lai, Valter Matta, Isabella Murtas, Gina Piotti, Adriano Taris, Maurizio Trastus.

Villamassargia.

Lista Civica.

Candidato a sindaco: Pierluigi Palmas.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Salvatorangelo Cambula, Nicola Bianchini, Andrea Spada, Roberto Sais, Paola Serreli, Gianluca Cani, Andrea Canè, Silvia Mura, Luca Onnis, Maria Rosaria Portas, Cinzia Pilloni, Andrea Virdis.

Lista “Il paese che vorrei”.

Candidato a sindaco Debora Porrà:

Candidati alla carica di consigliere comunale: Francesco Mameli, Noemi Fadda, Fabio Bernardini, Silvia Vacca, Marco Mandis, Arianna Porcu in Tola, Marino Lai, Ylenia Sais, Samuele Tocco, Silvia Dessì, Massimiliano Perria, Federico Orrù.

A Tratalias, 1.108 abitanti, a sfidare il sindaco uscente Marco Antonio Piras, alla terza candidatura, sono Iside Fonnesu e Gerardo Pisà.

Marco Antonio Piras guida la lista “Obiettivo Comune lista civica per Tratalias” che propone i seguenti candidati alla carica di consigliere comunale:

Emanuele Pes, Mauro Antonio Cuccu, Giulio Renato Zara, Patrizia Cani, Maria Raffaela Matta, Alberto Cani, Marco Steri, Monica Pia, Carlo La Marca, Daniela Uccheddu nota Denny, Gianluca Lindiri, Stefania Piredda.

Iside Fonnesu guida la lista “Tratalias per tutti – Iside Fonnesu sindaco”, che propone i seguenti candidati alla carica di consigliere comunale:

Cristiano Atzori, Maria Cristina Atzori, Nicola Cruccas, Claudia Cuccu, Vincenzo Esposito, Pietro Antonio Matta, Alessandro Piras, Fulvio Piras, Roberta Piras, Priska Steger, Mauro Usai, Franca Zara.

Gerardo Pisà guida la lista “Progetto Tratalias – Gerardo Pisà sindaco”, che candida alla carica di consigliere comunale:

Bruno Cani noto Brunello, Marinella Ghiani nota Marina, Manuela Cadoni, Irma Ciani nota Mimma, Giorgio Cera, Federico Diana, Marco Fadda, Massimiliano Loddo, Gabriele Melis, Mario Pes, Michelangelo Pirosu, Martino Senis.

Municipio Tratalias 2 copia

A Tratalias Marco Antonio Piras si mette in corsa per il terzo mandato alle prossime elezioni amministrative del 31 maggio, nelle quali lo sfideranno Iside Fonnesu e Gerardo Pisà.

Il sindaco uscente guida la lista “Obiettivo Comune lista civica per Tratalias” che propone i seguenti candidati alla carica di consigliere comunale:

Emanuele Pes, Mauro Antonio Cuccu, Giulio Renato Zara, Patrizia Cani, Maria Raffaela Matta, Alberto Cani, Marco Steri, Monica Pia, Carlo La Marca, Daniela Uccheddu nota Denny, Gianluca Lindiri, Stefania Piredda.

Due gli sfidanti, tra i quali una donna, Iside Fonnesu, che guida la lista “Tratalias per tutti – Iside Fonnesu sindaco”, che propone i seguenti candidati alla carica di consigliere comunale:

Cristiano Atzori, Maria Cristina Atzori, Nicola Cruccas, Claudia Cuccu, Vincenzo Esposito, Pietro Antonio Matta, Alessandro Piras, Fulvio Piras, Roberta Piras, Priska Steger, Mauro Usai, Franca Zara.

Il secondo sfidante è Gerardo Pisà, con la lista “Progetto Tratalias – Gerardo Pisà sindaco”, che candida alla carica di consigliere comunale:

Bruno Cani noto Brunello, Marinella Ghiani nota Marina, Manuela Cadoni, Irma Ciani nota Mimma, Giorgio Cera, Federico Diana, Marco Fadda, Massimiliano Loddo, Gabriele Melis, Mario Pes, Michelangelo Pirosu, Martino Senis.

Cattedrale Tratalias 180 copia

Layout 1 Jazz 2013 1 Jazz 2013 2 Jazz 2014 5
La settimana prima di Ferragosto l’assessorato regionale della Pubblica istruzione, Beni culturali e Spettacolo ha annunciato l’assegnazione agli organismi di spettacolo di 6.233.575,00 euro per la realizzazione, nel 2014, di spettacoli dal vivo in Sardegna. Ben 109 in totale gli organismi ammissibili al contributo, di cui 53 appartenenti al comparto musica, 48 al comparto teatro e 8 al comparto danza. L’annuncio è arrivato con grave ritardo, in un settore che da anni chiede maggiore attenzione, tempi rapidi nella predisposizione dei programmi di spesa e nella liquidazione delle risorse che quest’anno, peraltro, sono state tagliate di circa il 30%, mettendo in serio pericolo il futuro di molti festival, tra i quali “Narcao Blues“, svoltosi ugualmente nell’ultimi fine settimana di luglio, dopo aver subito lo slittamento ad agosto nel 2013, nonostante la grave incertezza, solo grazie agli sforzi ed ai rischi affrontati dall’associazione Progetto Evoluzione che lo organizza da quasi un quarto di secolo.
La situazione è precipitata quest’anno con l’annullamento, dopo 29 anni, del #Festival “AI confini tra Sardegna e Jazz” in edizione estiva, ed il suo slittamento al mese di dicembre, deciso dall’associazione culturale Punta Giara, guidata dal presidente Basilio Sulis.
Un’intervista rilasciata su questi temi dallo stesso Basilio Sulis alla giornalista dell’Unione Sarda Stefania Piredda, ha provocato un acceso dibattito, nel quale s’è inserita oggi Claudia Firino, assassore regionale della Pubblica Istruzione, Beni culturali e Spettacolo.
«Esprimo il suo apprezzamento – ha dichiarato oggi Claudia Firino, assessore regionale della Pubblica Istruzione, Beni culturali e Spettacolo –  nei confronti degli operatori culturali che, pur davanti alle innegabili difficoltà di questo momento, non si arrendono ma portano avanti il loro progetto anche trovando modalità o tempi differenti.»
«Nessuna distrazione, né a proposito del festival jazz di Sant’Anna Arresi né per ciò che concerne i centri culturali che hanno lanciato in questi giorni il loro grido d’allarme – ha aggiunto Claudia Firino -. Piuttosto, una grave ed innegabile mancanza di liquidità a cui abbiamo posto rimedio alla prima occasione utile. Un festival, un museo, un polo culturale sono beni preziosi, da tutelare e aiutare a crescere, se possibile. Ma sono gocce nel più vasto mare dell’emergenza che da anni attanaglia, in Sardegna ed in Italia, il settore culturale. Come sanno bene gli operatori, con cui ci siamo dati appuntamento subito dopo questo periodo estivo per condividere il percorso, urge guardare oltre l’emergenza e definire il quadro e l’impostazione generale della politica culturale regionale. In tal senso, abbiamo iniziato a lavorare con gli uffici per elaborare linee di riferimento di ampio respiro; per trovare nuove modalità di utilizzo e gestione degli spazi; per riattivare l’osservatorio dello spettacolo; per stabilire criteri di accesso ai contributi più opportuni e aderenti alla realtà e per affrontare tutte le questioni che da anni attendono una risposta, affinché la Sardegna possa valorizzare e fare tesoro della creatività dei suoi artisti.»
«A breve, dunque, daremo attuazione alla legge del settore e proporremo l’aggiornamento delle parti non corrispondenti alla situazione attuale, anche alla luce delle più recenti modifiche del quadro nazionale. Inoltre, ci stiamo muovendo per valutare la fattibilità di circuiti di eventi locali, promuovere nuove forme di gestione degli spazi, agevolare l’esportabilità delle esperienze nostrane e, unitamente all’assessore del turismo – ha concluso l’assessore regionale della Pubblica istruzione, Beni culturali e spettacolo – individuare proposte di turismo culturale che facilitino la destagionalizzazione.»