26 June, 2022
HomeSportLa prossima settimana dovrebbe essere definito il progetto tecnico del nuovo Carbonia.

La prossima settimana dovrebbe essere definito il progetto tecnico del nuovo Carbonia.

[bing_translator]

La prossima settimana dovrebbe essere definito il progetto tecnico del nuovo Carbonia, in vista del campionato di Promozione regionale 2016/2017. Dopo l’eccellente stagione scorsa, culminata con il terzo posto in campionato e i play-off promozione mancati soltanto per gli scontri diretti sfavorevoli nei confronti del Bosa che ha terminato la stagione regolare a pari punti ed è stato poi promosso in Eccellenza regionale, e la finale della Coppa Italia persa ai calci ci rigore con lo stesso Bosa dopo una splendida partita sul campo del Centro federale di Sa Rodia, a Oristano, la società guidata dalla famiglia Giganti getterà le basi per la nuova stagione agonistica.

Il nuovo Carbonia dovrebbe ripartire con Andrea Marongiu in panchina, ma l’accordo non è stato ancora perfezionato. Il tecnico di Gonnesa, alla sua prima stagione ha fatto un eccellente lavoro, riuscendo a dare una precisa fisionomia ed un gioco alla squadra e raggiungendo risultati sicuramente superiori a quelle che erano le aspettative iniziali, proiettate verso una salvezza tranquilla. La società è intenzionata a continuare il progetto tecnico con la stessa guida ed il tecnico sarebbe intenzionato ad accettare la nuova sfida, ma perché il tutto possa concretizzarsi, evidentemente, vanno definiti i programmi tecnici e di conseguenza i nuovi obiettivi.

L’organico che ha concluso la scorsa stagione era caratterizzato da un giusto mix tra giovani del vivaio (da diversi anni protagonista sia nei campionati disputati sia nelle Coppe) e calciatori esperti e, probabilmente, con la conferma dell’ossatura base ed alcuni inserimenti, potrebbe puntare a recitare un ruolo di primissimo piano anche nel campionato 2016/2017.

Alcune novità dovrebbero esserci sia in uscita che in entrata. Ha già lasciato il Carbonia il centrale difensivo Fabiano Todde, 27 anni, passato alla Kosmoto Monastir, formazione che milita in Eccellenza regionale (dove ritrova il centrocampista Nicola Rais, lo scorso anno per alcuni mesi al Carbonia prima di passare al Castiadas, in serie D), e probabilmente partirà anche il centrocampista Giancarlo Porcu, 38 anni. Al momento non ci sono certezze su eventuali sostituti.

Vanno definite le posizioni dei centrocampisti Daniele Contu, 21 anni, e Giovanni Congiu, 19 anni, e degli attaccanti Giuseppe Corona, 27 anni, e Stefano Demontis, 28 anni, intorno ai quali, se venissero come appare possibile, confermati, potrebbe nascere un Carbonia decisamente competitivo per puntare ai vertici e, perché no, tentare anche il salto di categoria.

Mercoledì 13 luglio è in programma un incontro tra società, tecnico e calciatori, per una disamina completa della situazione e quindi per la definizione del nuovo progetto tecnico che i tifosi, riavvicinatisi lo scorso anno alla squadra come non accadeva da diverso tempo, sperano possa restituire a breve il calcio cittadino alle massime platee regionali.

Carbonia Calcio copia

 

Con una serata dal t
La dottoressa Lucia

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT