27 January, 2023
HomeSpettacoloMonumenti apertiSabato e domenica Portoscuso apre 7 monumenti per la quinta partecipazione a Monumenti Aperti.

Sabato e domenica Portoscuso apre 7 monumenti per la quinta partecipazione a Monumenti Aperti.

[bing_translator]

Il comune di Portoscuso partecipa per la quinta volta alla manifestazione Monumenti Aperti. L’impegno dell’Amministrazione comunale e dei volontari consentirà di aprire al pubblico 7 beni culturali. La manifestazione, presentata questa mattina, verrà inaugurata sabato, alle ore 15.45, nel complesso di Su Pranu, grazie al Circolo Musicale Ennio Porrino di Portoscuso.

«Questa quinta partecipazione a Monumenti Aperti – ha detto il sindaco, Giorgio Alimonda – è un importante risultato per la continuità di un evento voluto per conservare e tramandare le nostre tradizioni e la nostra storia ma che, al contempo, arricchisce l’offerta turistico culturale della città e contribuisce alla promozione del territorio.» 

La consigliera delegata Orietta Mura ha messo in risalto «il lavoro in rete instaurato tra istituzioni, scuola, associazioni e volontari», ed entrambi hanno ringraziato studenti, insegnanti ed associazioni che collaborano fattivamente alla buona riuscita della manifestazione.

Questi i monumenti visitabili oltre il Palazzotto della Tonnara di Su Pranu con la grande Sala Corpus, che deve il suo nome a “Su Corpus”, la rete in canapa lunga 186 metri che veniva calata in mare il primo giorno della mattanza. In località Paringianu la laguna di Boi Cerbus. La Chiesa Vergine d’Itria e la Chiesetta di San’Antonio, la Torre utilizzata oggi come Museo Etnografico e come sito per manifestazioni culturali e congressi e infine la villa Su Marchesu, fatta edificare nel 1912 dal marchese Salvatore Pes di Villamarina, Conte di Vallermosa e Marchese di Villamar, nonché Barone dell’Isola Piana per trascorrervi momenti di riposo durante i frequenti viaggi.

Portoscuso aderisce a Gusta la città con trenta attività ricettive e di ristorazione che aprono nelle giornate di Monumenti Aperti affinché la partecipazione alla Manifestazione sia più piacevole e godibile.

Sono numerose le iniziative collaterali realizzate grazie alle associazioni presenti per rendere ancora più gradevole la due giorni di Monumenti Aperti tra cui esibizioni musicali, mostre, letture e laboratori di ceramica, nodi e giochi tradizionali.

Nella villa Su Marchesu sabato, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, si potrà assistere all’esecuzione di brani musicali a cura degli alunni del Corso Musicale della Scuola Secondaria di I Grado di Portoscuso. Nella Sala Corpus sempre sabato ma alle ore 20.30 si terrà un concerto profano a cura del Coro Polifonico Femminile di Portoscuso e del Coro il Baluardo di Lucca.

In tutti i siti sarà presente il Gruppo Folk Sa Turri Portoscuso con una rappresentanza vestita con il costume tipico.

I monumenti saranno visitabili gratuitamente il pomeriggio di sabato dalle ore 16.00 alle ore 20.00 e la domenica dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

I mezzi dell’Avis Portoscuso e dell’Auser Portoscuso saranno a disposizione gratuitamente per effettuare il trasporto-navetta dalla Piazza Giovanni XXIII al sito di Bau Cerbus e viceversa.

Il Consiglio regiona
Da domani all’1 ma

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT