12 May, 2021
HomeSanitàPaola Massidda: «Queste le ragioni che hanno portato alla scelta della sede del Centro di vaccinazione anti Covid-19»

Paola Massidda: «Queste le ragioni che hanno portato alla scelta della sede del Centro di vaccinazione anti Covid-19»

Il sindaco di Carbonia, Paola Massidda, ha scelto Facebook per spiegare le ragioni della scelta della sede per l’individuazione del Centro di vaccinazione anti-Covid-19, dopo la manifestazione della rappresentanza di studenti, genitori e insegnanti dell’Istituto Comprensivo Deledda Pascoli, tenutasi in Piazza Roma.
«Rattristano le proteste odierne dei genitori e alunni dell’Istituto Deledda – Pascoli per la individuazione del Centro Vaccinazioni anticovid nella palestra della Scuola.
Ho già spiegato a voce in diverse occasioni le ragioni della scelta, e le ripeto in questo post.
a. CONDIVISIONE DELLA SCELTA
La scelta dei locali della palestra dell’Istituto Deledda Pascoli quale sede della campagna vaccinale anti COVID-19 prevista per la Fase II è frutto di una scelta SUBITO condivisa con la Dirigente Scolastica dell’Istituto, con nota 1 marzo prot. 10017 in cui vi era l’espressa richiesta di condividerne il contenuto anche con il personale scolastico, le famiglie e gli studenti. Si è inoltre convocata la scorsa settimana negli uffici del Sindaco una rappresentanza dei genitori e degli insegnanti per meglio chiarire tale scelta e preannunciare l’emanazione dell’ordinanza sindacale relativa.
b. CRITERI DELLA SCELTA
Tale scelta condivisa è il risultato di una selezione che ha riguardato oltre 10 immobili di proprietà e non del Comune di Carbonia quali: Sala Auditorium della Grande Miniera, Sala Convegni Sotacarbo, Palazzetto delle Cernitrici indisponibile per lavori in corso, Palestra Rosmarino CQ2, Palestra Istituto Don Milani, Oratorio Beata Vergine Rosmarino, Palestra Pallone di Via Roma, Palestra Pallone di via della Vittoria, Ex Scuola elementare di vico La Marmora e Palazzetto di Bacu Abis, Ex Centro Maestranze Piazza Repubblica e Stabile Provincia Sud Sardegna Via Fertilia, Scuola di Via Umbria e poi ex Centro Enap di via Mazzini.
La scelta è ricaduta sulla palestra dell’Istituto Deledda Pascoli, perché è l’unica che risponde ai criteri dettati dall’ATS ossia:
– Scelta dell’immobile all’interno di un comune capofila del Distretto Sanitario;
– Centralità dell’immobile rispetto all’area cittadina;
– Superficie di circa 1.000 mq;
– Immobile dotato di entrate e uscite di sicurezza;
– Servizi igienici;
– Ampio parcheggio;
– Spazio rilevato in area fortemente urbanizzata al fine di evitare flussi di mobilità massivi verso aree periferiche.
La Campagna vaccinale è oggi obiettivo di interesse e di valore superiore rispetto a tutti gli altri.
La palestra sottratta alla Scuola per le ultime 10 settimane di lezione dell’anno scolastico, non comporta l’impossibilità di seguire le lezioni di educazione fisica che col bel tempo primaverile possono svolgersi all’aperto (come anche consigliabile in tempi di pandemia per la maggior sicurezza di alunni e insegnanti) nell’ampio cortile antistante la Scuola o nella Pista di Atletica di Via Balilla, raggiungibile col solo attraversamento della strada.
Chiedo pertanto il dovuto rispetto delle decisioni prese e la massima collaborazione al fine di proseguire con successo le operazioni di vaccinazione della popolazione cittadina e del Sulcis fondamentali per la ripresa di una normalità essenziale per la sopravvivenza del nostro territorio.»
POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Gli alunni della Del
Anche quest'anno la

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT