24 September, 2021
HomePosts Tagged "Francesca Ghirra"

[bing_translator]

Si terrà venerdì 25 ottobre, a Cagliari, l’incontro pubblico organizzato dal gruppo consiliare regionale dei Progressisti e da “Possibile”, su urbanistica e governo del territorio in Sardegna.

«Ad ogni cambio di maggioranza del governo regionale si riapre puntualmente il dibattito sul modello di sviluppo della Sardegna e sugli strumenti urbanistici più adatti a garantirlo», sostengono i promotori dell’iniziativa», secondo i quali «il confronto su temi così rilevanti non può chiudersi all’interno del Consiglio regionale. Ritengono invece fondamentale attivare processi di confronto e partecipazione di cittadini. L’inedificabilità della fascia dei 300 metri dal mare, la tutela dei parchi e delle zone umide, dei beni culturali e degli usi civici, non sono principi che possano essere sistematicamente messi in discussione. Con i tentativi di diminuire il lotto minimo in agro – decisione che consentirebbe l’edificazione indiscriminata nelle campagne – si promuovono interventi e misure di contro-sviluppo.»

Le posizioni annunciate dagli organizzatori verranno sviluppate e dibattute a partire dalle ore 17.30 presso il Centro di Produzione per lo Spettacolo Intrepidi Monelli, in viale Sant’Avendrace 100.

L’incontro sarà articolato in due parti.
La prima avrà un carattere più tecnico e sarà introdotto da Thomas Castangia (Possibile) e coordinato da Umberto Aime (La Nuova Sardegna). Con i relatori Carlo Crespellani Porcella, Gianfranco Fancello, Barbara Cadeddu, Paolo Falqui e Sandro Roggio, verranno affrontate, tra le altre, le questioni inerenti la programmazione urbanistica, il sistema di mobilità interno dell’isola, lo sviluppo turistico e la semplificazione delle procedure.

La seconda prevede un dibattito politico, introdotto da Maria Laura Orrù, consigliera regionale e componente della commissione Governo del territorio, e coordinato da Alessandra Carta (SardiniaPost).
Interverranno Daniela Falconi (sindaco di Fonni), Francesca Ghirra (consigliera comunale di Cagliari, ex assessora alla pianificazione strategica e urbanistica), Antonio Piu (consigliere regionale, componente della commissione Governo del territorio), Renato Soru (ex governatore della Sardegna) e Massimo Zedda (consigliere regionale, ex sindaco di Cagliari).

 

[bing_translator]

Terminate le operazioni di verifica, il presidente della Commissione elettorale alle ore 19.30 di questa sera ha proclamato eletto Paolo Truzzu sindaco di Cagliari.
Il sindaco Paolo Truzzu è stato eletto a maggioranza assoluta riportando 33.907 voti validi.

Francesca Ghirra, candidata della coalizione di centrosinistra, ha commentato nel suo profilo facebook, l’avvenuta proclamazione di Paolo Truzzu a nuovo sindaco di Cagliari.

«La verifica completata oggi dalla commissione elettorale conferma i dati del comune. Buon lavoro a Paolo Truzzu e al nuovo Consiglio comunale di Cagliari.

È stato un vero onore correre per la carica di prima cittadina e voglio ringraziare i 32.305 cagliaritani che hanno messo una croce sul mio nome. Ringrazio ancora tutte le candidate e i candidati che hanno corso con noi per questa importante sfida.

Mi impegno da subito a fare, insieme a Giulia Andreozzi, Marzia Cilloccu, Francesca Mulas, Rita Polo, Anna Puddu, Camilla Soru, Marco Benucci, Andrea Dettori, Matteo Lecis Cocco Ortu, Fabrizio Marcello, Matteo Massa, Guido Portoghese, ciò che abbiamo fatto con passione negli ultimi 8 anni: lavorare nell’interesse dei nostri cittadini e della nostra bellissima città.»

[bing_translator]

Quando mancano ancora i risultati di 23 sezioni su 174, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Paolo Truzzu, candidato della coalizione di undici liste della coalizione di centrodestra, non sa ancora se verrà eletto sindaco di Cagliari al primo turno o se dovrà fare ricorso al ballottaggio con l’assessore uscente Francesca Ghirra, candidata delle sette liste della coalizione di centrosinistra. Paolo Truzzu, infatti, in 151 sezioni ha ottenuto 29.053 voti, il 50,50%, contro i 27.291 voti, il 47,44% di Francesca Ghirra. A tenere ancora in piedi la possibilità del ricorso al ballottaggio, che si terrebbe domenica 30 giugno, c’è Angelo Cremone, candidato della lista civica Verdes, con i suoi 1.181 voti, il 2,05%.

[bing_translator]

Quando lo spoglio è arrivato quasi a metà (77 sezioni su 174) al comune di Cagliari, il candidato del centrodestra Paolo Truzzu ha aumentato ancora il suo vantaggio sulla candidata del centrosinistra Francesca Ghirra, ora di quasi 3 punti ed oltre la soglia del 50%: 50,41% contro 47,50%, 14.357 voti contro 13.529. Il terzo candidato, Angelo Cremone, lista Verdes, ha ottenuto fin qui 595 voti, il 2,09%.

[bing_translator]

Continua, al comune di Cagliari, il testa a testa tra i candidati del centrodestra e del centrosinistra. Quando lo spoglio è arrivato a 45 sezioni su 174 sezioni, è ritornato in testa Paolo Truzzu, candidato delle undici liste della coalizione di centrodestra, con 7.567 voti, il 49,50%, davanti a Francesca Ghirra, candidata della sette liste della coalizione di centrosinistra, con 7.389 voti, il 48,34%. Il terzo candidato, Angelo Cremone, nelle 45 sezioni scrutinate ha ottenuto 330 voti, il 2,16%.

[bing_translator]

Non cambiano le posizioni al comune di Cagliari quando lo spoglio è stato completato in 30 delle 174 sezioni. E’ ancora in testa Francesca Ghirra, candidata della sette liste della coalizione di centrosinistra, con 5.286 voti, il 49,85%; Paolo Truzzu, candidato delle undici liste della coalizione di centrodestra, ha ottenuto 5.086 voti, il 47,96%. Il terzo candidato, Angelo Cremone, nelle 30 sezioni scrutinate ha ottenuto 232 voti, il 2,19%.

[bing_translator]

Al comune di Cagliari si profila un testa a testa tra Francesca Ghirra, candidata della sette liste della coalizione di centrosinistra e Paolo Truzzu, candidato delle undici liste della coalizione di centrodestra. Quando sono state ultimate le operazioni di spoglio in 15 delle 174 sezioni, Francesca Ghirra è balzata in testa, con 2.306 voti, il 49,62%; Paolo Truzzu ha ottenuto 2.247 voti, il 48,35%. Il terzo candidato, Angelo Cremone, nelle 15 sezioni scrutinate ha ottenuto 94 voti, il 2,02%.

Al momento, non è da escludere il ballottaggio.

 

[bing_translator]

Al comune di Cagliari, dopo lo spoglio di 6 sezioni su 174 per i candidati sindaco e 3 per il Consiglio, il candidato della coalizione di centrodestra è in vantaggio con il 53,72% dei voti, contro il 44,56% di Francesca Ghirra, candidata della coalizione di centrosinistra. Il terzo candidato, Angelo Cremone, ha ottenuto l’1,72%.

[bing_translator]

Il segretario nazionale del Partito Democratico Nicola Zingaretti sarà presente in Sardegna, il giorno mercoledì 12 giugno, nell’ambito delle iniziative a sostegno dei candidati del centro sinistra alle prossime elezioni comunali.

Alghero, alle ore 15 incontro con il candidato Mario Bruno, nella sede elettorale.

Sassari, alle ore 16.30, iniziativa con il candidato Mario Brianda al teatro Verdi.

Cagliari, ore 19.00, iniziativa con Francesca Ghirra spazio aperto del Lazzaretto (Sant’Elia).

[bing_translator]

Sono tre i candidati alla carica di sindaco del comune di Cagliari per le Amministrative del 16 giugno. Il Tribunale Amministrativo Regionale ha riammesso oggi la lista “Verdes” che candida alla carica di sindaco l’ambientalista-pacifista Angelo Cremone (difeso dall’avvocato Andrea Pubusa), esclusa inizialmente dalla commissione elettorale. La scelta dei giudici del TAR richiama una precedente decisione dell’assemblea plenaria del Consiglio di Stato, in base alla quale, il mancato deposito insieme con la lista dei candidati dei certificati elettorali dei sottoscrittori, non comporta l’esclusione dalla lista, potendo tali certificati essere acquisiti dalla Commissione elettorale o essere consegnati in un momento successivo.

I candidati alla carica di sindaco di Cagliari, dunque, sono nuovamente tre. Gli altri due sono Francesca Ghirra, assessore uscente della Giunta Zedda, candidata del centrosinistra come vincitrice delle elezioni primarie, sostenuta da 7 liste: Partito Democratico, Campo Progressista, Siamo Cagliari (Sardegna in Comune), Donne con Francesca Ghirra (Futuro Comune), Marzia Cilloccu per Cagliari, Sinistra per Cagliari, Cagliari città d’Europa; e Paolo Truzzu, consigliere regionale di Fratelli d’Italia, candidato della coalizione di centrodestra, sostenuto da 11 liste: Forza Italia, Fortza Paris, Partito Sardo d’Azione, Popolari per Cagliari, Riformatori sardi, Sardegna 20Venti, Sardegna Forte per Cagliari, Lega Salvini Sardegna, Pro Sardinia Unione di Centro, Cagliari Civica-Patto Uds Sardegna Civica, Fratelli D’Italia.

Con la riammissione della lista “Verdes” di Angelo Cremone, la competizione elettorale del 16 giugno potrebbe avere una coda con il ballottaggio, domenica 30 giugno, tra i due candidati più votati al primo turno, se nessuno dovesse superare la soglia del 50% al primo turno.