25 October, 2021
HomePosts Tagged "Giovanni Locci"

[bing_translator]

Una giornata interamente dedicata al favoloso mondo della chitarra. E’ in programma domenica 10 marzo, negli spazi del Teatro Moderno di Monserrato (via 31 marzo, 29), dove da mattina a sera sarà ospitata la VI edizione di “Incontro con il liutaio”.

Organizzata dall’associazione Mani in arte, in collaborazione con il Paganini Guitar festival di Parma e l’Istituto comprensivo di Monserrato, la manifestazione proporrà, secondo una formula ormai collaudata, una masterclass, una mostra di liuteria e un concerto finale che quest’anno vedrà protagonista il talentuoso Marco Piperno, Premio Paganini guitar festival 2018.

La manifestazione, un evento imperdibile per appassionati e curiosi di questo settore, prenderà il via alle 9.00, con la masterclass tenuta proprio da Marco Piperno.

E’ attesa per le 10.00, l’inaugurazione della mostra di liuteria, che vedrà in esposizione diversi esemplari di chitarre costruite dai principali maestri liutai della Sardegna: Rinaldo Vacca, Livio Lorenzetti, Giovanni Locci, Riccardo Mudu, Beppe Manconi ed Ottavio Piras.

Momento clou dell’intera giornata sarà, alle 19.00, il recital di Marco Piperno che proporrà al pubblico un programma incentrato su brani di J.K. Mertz, M. Ponce, D. Bogdanovic.

L’ingresso è libero e gratuito.

[bing_translator]

Una giornata interamente dedicata al favoloso mondo della chitarra. E’ in programma domenica 10 marzo negli spazi del Teatro Moderno di Monserrato (via 31 marzo, 29), dove da mattina a sera sarà ospitata la VI edizione di “Incontro con il liutaio”.

Organizzata dall’associazione “Mani in arte”, in collaborazione con il Paganini Guitar festival di Parma e l’Istituto comprensivo di Monserrato, la manifestazione proporrà, secondo una formula ormai collaudata, una masterclass, una mostra di liuteria e un concerto finale che quest’anno vedrà protagonista il talentuoso Marco Piperno, Premio Paganini guitar festival 2018.

La manifestazione, un evento imperdibile per appassionati e curiosi di questo settore, prenderà il via alle 9 con la masterclass tenuta proprio da Marco Piperno.

E’ attesa per le 10.00 l’inaugurazione della mostra di liuteria, che vedrà in esposizione diversi esemplari di chitarre costruite dai principali maestri liutai della Sardegna: Rinaldo Vacca, Livio Lorenzatti, Giovanni Locci, Riccardo Mudu, Beppe Manconi ed Ottavio Piras.

Momento clou dell’intera giornata sarà, alle 19.00, il recital di Marco Piperno che proporrà al pubblico un programma incentrato su brani di J.K. Mertz, M. Ponce, D. Bogdanovic.

L’ingresso è libero e gratuito.

[bing_translator]

Concerti, conferenze, mostre e masterclass per approfondire la conoscenza della chitarra. Dal 20 al 22 ottobre la Scuola civica di musica di San Sperate ospita la V edizione di “Incontro col liutaio”, un lungo weekend interamente dedicato al mondo delle sei corde.

Organizzato dall’associazione culturale “Mani in arte”, quest’anno l’evento avrà un ospite d’eccezione: il virtuoso Domenico Mottola, vincitore dell’ultima edizione del prestigioso Niccolò Paganini guitar festival, rassegna internazionale dedicata alla chitarra.

Proprio con una masterclass del giovane Mottola, nel pomeriggio del 20 ottobre la rassegna prenderà il via.

Si entrerà nel vivo il giorno dopo (sabato 21) quando, alle 16.00, sarà inaugurata una mostra di liuteria che vedrà  in esposizione alcuni splendidi strumenti costruiti dalle sapienti mani di artigiani isolani come Rinaldo Vacca, Giovanni Locci, Livio Lorenzatti, Riccardo Mudu e la Beppe Manconi Liuteria di Cagliari. Alle 18.00 la serata proseguirà con una conferenza sulla liuteria organizzata in collaborazione con le scuole civiche di musica di Capoterra e Torralba. Alle 20 arriva l’attesissimo recital di Domenico Mottola che proporrà una serata incentrata sulle note di Gregor Huwett, Laurencini da Roma, Alexandre Tansman, Miguel Llobet e William Walton.

Domenica 22 la prima parte della mattinata sarà dedicata ancora alla masterclass di Domenico Mottola, mentre alle 12.00 è in programma la proiezione del documentario di Cristopher Nupen “Segovia a Las Olivas”, dedicato al grande chitarrista Andrès Segovia.

Nel pomeriggio, dopo una conferenza sulla liuteria, alle 19.00, la chiusura della rassegna sarà affidata al concerto di due giovani ma talentuosi chitarristi: Luca Micheletto e Riccardo Cogoni.

La manifestazione rientra tra le attività culturali a sostegno della campagna di crowdfunding  della scuola civica di San Sperate “La Musica nel Cuore”, che raccoglie fondi per dotare la scuola delle più moderne attrezzature per la didattica con particolare attenzione ai bambini della propedeutica musicale dai 0 ai 6 anni.

 

[bing_translator]

Il vicepresidente del Consiglio regionale, Ignazio Locci, avvocato, 43 anni, ha presentato questa mattina, a Forte Su Pisu, nel cuore del centro storico di Sant’Antioco, i 16 candidati alla carica di consigliere della lista “Nautica, Edilizia e Turismo”, della quale è candidato alla carica di sindaco per le elezioni amministrative del comune di Sant’Antioco in programma il prossimo 11 giugno 2017.

Ne fanno parte, tra gli altri, due assessori uscenti della lista “Impegno” che cinque anni fa vinse le elezioni confermando alla carica di sindaco Mario Corongiu, Pasquale Renna (deleghe all’edilizia privata, al Suap e all’Urbanistica) e Roberta Serrenti (delega alla partecipazione, accesso ed ufficio relazioni con il pubblico); due consiglieri uscenti di minoranza, Eleonora Spiga e Renato Avellino ed Eleonora Spiga, subentrati rispettivamente ai consiglieri dimissionari Ignazio Locci  e Giovanni Locci il 27 marzo 2014 ed il 14 novembre 2014; tre ex consiglieri, Giorgio Corsini, Salvatorina Iesu e Mario Esu.

Di seguito, la lista dei 16 candidati alla carica di consigliere comunale:

1. Renato Avellino – consulente fiscale, 56 anni

2. Giuseppe Bullegas noto Pinello – ingegnere funzionario pubblico, 64 anni

3. Giorgio Corsini – artigiano, 60 anni

4. Rosalba Cossu – insegnante in pensione, 67 anni

5. Mario Esu – agente assicurativo, 55 anni

6. Francesco Garau noto Checco – ingegnere libero professionista, 36 anni

7.  Salvatorina Iesu – impiegata, 61 anni

8. Giovanni Antonio Inguscio noto Gianni – consulente di impresa, 47 anni

9. Roberta Manunza – consulente del lavoro, 31 anni

10. Giangiuseppe Marongiu noto Giangi – educatore professionale, 41 anni

11. Edoardo Mascia – studente lavoratore, 24 anni

12. Pasquale Renna – funzionario dello Stato, 58 anni

13. Laura Rubisse – farmacista, 49 anni

14. Roberta Serrenti – funzionaria regionale, 31 anni

15. Eleonora Spiga – insegnante – avvocato, 55 anni

16. Alessandro Vacca – pilota navi comandante corporazione piloti Sant’Antioco, 49 anni.

I componenti della lista – scrive Ignazio Locci in una nota di presentazione – hanno sottoscritto il “Patto del candidato”, un atto simbolico che tuttavia vincola i componenti di “Nautica, Edilizia e Turismo” di fronte ai cittadini di Sant’Antioco. Il candidato sindaco e i 16 aspiranti consiglieri «si impegnano a rispettare il Piano di lavoro del progetto di “Nautica, Edilizia e Turismo” redatto secondo i principi di lealtà e correttezza che animano questa alleanza civica e attraverso il quale “Nautica, Edilizia e Turismo” intende cambiare le sorti della città di Sant’Antioco; si impegnano altresì a esercitare il mandato amministrativo esclusivamente per il bene della collettività antiochense, rispondendo a un solo principio morale: garantire migliori condizioni di vita ad ogni singolo cittadino; si impegnano, infine, ad amministrare Sant’Antioco allo scopo di renderla davvero un’isola felice».

 

[bing_translator]

Seconda giornata domani (domenica 1 novembre) a San Sperate per “Incontro col liutaio”, la manifestazione dedicata alla chitarra organizzata dall’associazione culturale Mani in arte in collaborazione con la Scuola civica di musica di San Sperate.

Si parte alle ore 10.00 con la mostra di liuteria che vedrà esposti diversi esemplari di chitarre costruite dai principali maestri liutai della Sardegna: Rinaldo Vacca, Livio Lorenzatti, Giovanni Locci, Riccardo Mudu.

Alle 11.30 è in programma un concerto degli studenti delle Scuole Civiche e delle Scuole Medie a Indirizzo Musicale, che suoneranno gli strumenti costruiti proprio dai liutai partecipanti alla mostra.

Nel pomeriggio, oltre all’esposizione, nuovamente visitabile dalle 17.00, il cartellone propone, alle 18.30, un concerto di Riccardo Cogoni e Gabriele Lissia.

Il piatto forte della giornata arriva alle 19,30 con l’esibizione del grande virtuoso delle sei corde Josué Arody Garcìa, vincitore dell’ultima edizione del Premio delle arti intitolato a Claudio Abbado, con cui si chiude questa quarta edizione di “Incontro col liutatio”. Garcìa proporrà una concerto incentrato, tra l’altro, su musiche di Domenico Scarlatti, Johan Kaspar Mertz e Augustìn Barrios.

Josè Arody Garcìa 3 Josè Arody Garcìa 4 Josè Arody Garcìa 6

[bing_translator]

Sarà un week end interamente dedicato al fascino della chitarra quello in programma sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre a San Sperate, negli spazi dell’ex Municipio, in via Risorgimento.

L’appuntamento, intitolato Incontro col liutaio, proporrà masterclass, una mostra di liuteria e concerti di numerosi artisti, tra cui spiccano il Rigel Quartet, quartetto con base a Sassari, che vanta importanti collaborazioni internazionali, e il giovane chitarrista messicano Josuè Arody Garcìa, vincitore dell’ultima edizione del Premio nazionale delle arti intitolato a Claudio Abbado.

Giunta alla quarta edizione la manifestazione, organizzata dall’associazione Mani in arte, in collaborazione con la Scuola Civica di Musica di San Sperate, prenderà le mosse il pomeriggio di sabato 31 ottobre (ore 17.00) con l’inaugurazione di una mostra di liuteria. Saranno in esposizione diversi esemplari di chitarre costruite dai principali maestri liutai della Sardegna: Rinaldo Vacca, Livio Lorenzatti, Giovanni Locci, Riccardo Mudu.

Alle 18.30 al via le lezioni della masterclass tenuta da Josuè Arody Garcìa, mentre alle 19.30 si entra nel vivo, con il concerto di Nicola Demontis, Giorgia Curreli e Luca Micheletto. La giornata si chiude (ore 20.30) con il concerto del Rigel Quartet (Marcello Peghin, Sabina Sanna, Stefano Macciocu, Daniela Barca), che proporrà un programma capace di spaziare da Johan Sebastian Bach a Egberto Gismonti, sino a Paulo Bellinati.

La giornata di domenica 1 novembre comincerà alle 10.00 con l’apertura della mostra di liuteria. Alle 11.30 è in programma un concerto degli studenti delle Scuole Civiche e delle Scuole Medie a Indirizzo Musicale, che suoneranno gli strumenti costruiti dai liutai partecipanti alla mostra.

Nel pomeriggio, oltre alla mostra che sarà nuovamente visitabile dalle 17, il cartellone propone, alle 18.30, un concerto di Riccardo Cogoni e Gabriele Lissia.

Il sipario sull’edizione 2015 di Incontro col liutaio si chiude (inizio alle ore 19.30) con il grande virtuosismo di José Arody Garcìa che proporrà una concerto incentrato, tra l’altro, su musiche di Domenico Scarlatti, Johan Kaspar Mertz e Augustìn Barrios.

L’ingresso alla mostra e ai concerti è libero collaborare stabilmente, creando così un insieme vivo e in continua crescita artistica, che mette a frutto le molteplici esperienze passate e presenti dei singoli interpreti.

Il gruppo si è esibito, riscuotendo ovunque successi di pubblico e di critica; significativa la partecipazione nell’ambito della Rassegna del cinema muto del Teatro Cinghio di Parma con la sonorizzazione del film Femmine Folli di E. Von Stroheim, replicato al Festival Cinematografico Creuza de Ma di Carloforte.

Si sono esibiti all’interno della prestigiosa stagione concertistica organizzata dall’Associazione Amici dell’Arte di Faenza, al Festival Internazionale “Musiche sulle Bocche” di Santa Teresa,  alla XXXIV edizione del  Festival Segni Barocchi di Foligno ed in altre importanti rassegne concertistiche e festival internazionali.

Di recente hanno intrapreso una collaborazione con il compositore e musicista Mauro Palmas ed il coreografo Mvula Sungani per la realizzazione di un nuovo progetto dal nome Danze dal Mare 2.0 presentato in anteprima nell’estate 2014 nei più suggestivi siti archeologici della Sardegna.

Josè Arody Garcìa 5 Josè Arody Garcìa 6

Consiglio comunale Sant'Antioco 0

Il sindaco, Mario Corongiu, ha convocato il Consiglio comunale di Sant’Antioco in seduta ordinaria – prima convocazione – per mercoledì 30 aprile 2014, alle ore 18.00.

Al primo punto dell’ordine del giorno figura l’approvazione del rendiconto di gestione per l’anno 2013. L’assemblea civica si occuperà poi dell’interrogazione presentata dal consigliere del gruppo “Genti Noa” sul completamento delle opere di urbanizzazione in località “S’Arriaxiu”; della concessione di benemerenze civiche; della surroga di un commissario della seconda commissione permanente; della sostituzione di un commissario della commissione Statuto; della sostituzione di un commissario della commissione sulla formazione degli elenchi dei giudici popolari: della mozione sul servizio sanitario presentata dai consiglieri Giovanni Locci, Giovanni Paolo Cossu, Salvatore Massa e Renato Avellino; della mozione sulla sanatoria di debiti fuori bilancio presentata dai consiglieri Salvatore Massa e Giovanni Paolo Cossu.