25 September, 2021
HomePosts Tagged "Luca Frongia"

[bing_translator]

Il Comitato Associazioni Sarde per la Mobilità internazionale comunica che sono disponibili opportunità di volontariato per giovani sardi nell’ambito del Servizio Civile Nazionale, offerte dalle associazioni facenti parte del comitato TDM 2000 e TDM 2000 International.

TDM 2000 International cerca 4 volontari per il progetto “Dallo Sport alla Cittadinanza Attiva: Percorsi Formativi per i Giovani”. Il progetto mira a sviluppare nei giovani sardi e negli altri portatori d’interesse coinvolti nella loro crescita e formazione (familiare, scolastica e sportiva) una consapevolezza sull’importanza del valore dello sport e l’effetto che questo può avere nei valori e la crescita personale dell’individuo.    

La domanda potrà essere presentata , con scadenza il 28 settembre, con le seguenti modalità: Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf all’indirizzo tdm2000international@pec.it;  A mezzo raccomandata A/R da inviare al seguente indirizzo: Associazione TDM 2000 International, C/o Hostel Marina, Scalette San Sepolcro 2, 09121 Cagliari. A mano al seguente indirizzo: Associazione TDM 2000 International, Scalette San Sepolcro 2,  Cagliari, ogni martedì e giovedì dalle 10.30 alle 13.00.

L’Associazione TDM 2000 ricerca 4 volontari di per il progetto: IN MOve – INformazione e MObilità: Viaggiare per l’Educazione. Il progetto mira a coinvolgere i giovani sardi in un percorso di crescita sociale e culturale volto all’acquisizione di una nuova consapevolezza del proprio ruolo nella società e del valore della cittadinanza attiva, al fine di favorirne lo sviluppo e la crescita individuale

Le candidature per il Servizio Civile Nazionale devono pervenire entro il 28 settembre 2018 (in caso di consegna a mano entro le ore 18.00) con le seguenti modalità: Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf all’indirizzo tdm2000@pcert.postecert.it; A mezzo raccomandata A/R da inviare al seguente indirizzo: Associazione TDM 2000, Via San Domenico 37 – 09127 Cagliari con consegna a mano negli uffici della TDM 2000 presso l’ExArt di Piazza Dettori 9 il martedì ed il giovedì dalle 11.00 alle 13.00. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale da scegliere tra quelli inseriti al testo del Bando Sardegna in allegato.Per ulteriori informazioni si invita a consultare il sito all’indirizzo www.tdm2000.org.

Luca Frongia

Portavoce CASMI

[bing_translator]

200 giovani da 42 Paesi di tutti i continenti si ritroveranno a Cagliari dal 3 al 10 agosto per l’edizione 2018 dell’International Summer Week. Nata nel 2000 a opera dell’associazione cagliaritana TDM 2000. l’International Summer Week è la manifestazione interculturale che si tiene a Cagliari, ogni anno nella prima metà del mese d’agosto, allo scopo di promuovere il dialogo tra i giovani di ogni parte del mondo e, al contempo, valorizzare la cultura, la bellezza e le tradizioni della Sardegna.

L’edizione 2018 vede in agenda numerosi appuntamenti quali visite ad alcuni dei luoghi più significativi dell’Isola, la partecipazione a feste e sagre locali, incontri con la comunità locale e la visita ad alcune delle più belle località di mare dell’Isola. Il tutto nella filosofia di un meeting giovanile cooperativo che, per tradizione, coniuga impegno, intrattenimento e valorizzazione dell’identità sarda.

Dal 2000 a oggi circa 3000 persone hanno preso parte all’International Summer Week, facendo della manifestazione il più importante evento di turismo culturale cooperativo del mediterraneo. Anche grazie all’International Summer Week la Sardegna è divenuta un polo d’attrazione per molti giovani alla ricerca di mete turistiche alternative alle tradizionali ed inflazionate destinazioni. Nel corso della loro permanenza in Sardegna, i partecipanti all’International Summer Week saranno alloggiati nell’Hostel Marina di Cagliari.

[bing_translator]

Ogni anno migliaia di giovani sardi partecipano all’estero a importanti attività di formazione, studio e volontariato. Altrettanti ne giungono in Sardegna da ogni parte del mondo contribuendo a spezzare l’isolamento dell’isola. Ciò è reso possibile lavoro delle associazioni sarde del settore della mobilità internazionale che progettano e realizzano iniziative nell’ambito di programmi comunitari e internazionali.

Per favorire il riconoscimento di un settore che consente a tanti giovani di vivere importanti esperienze per il proprio futuro e al territorio di beneficiare dei finanziamenti europei, si è costituito ufficialmente a Cagliari il Comitato delle Associazioni Sarde del Settore della Mobilità Internazionale.

Il Comitato intende rapportarsi con Istituzioni e parti sociali nell’ottica di un dialogo finalizzato alla crescita della comunità. Nel programma di lavoro del comitato vi sono anche la promozione dell’educazione non formale e della trasmissione delle competenze trasversali. Vale da dire quelle competenze che, a prescindere da titolo studio o qualifica, rappresentano la base del vivere come cittadini attivi e partecipi.

Al comitato, che ha eletto come suo portavoce Luca Frongia, hanno aderito fino ad ora: Acli della Provincia di Cagliari, AEGEE Cagliari, Associazione ABìCì, Associazione Culturale Malik, Associazione Interculturale NUR, Associazione Studenti per la Città, ESN Cagliari, IPSIA Sardegna, Mine Vaganti NGO, MV International, Sulcis Youth, TDM 2000 International, TDM 2000, YouSardinia.

Tra le prossime attività del Comitato vi sarà un ciclo di incontri in vari centri dell’Isola per la  sensibilizzazioni di giovani, famiglie, educatori e rappresentanti istituzionali sull’importanza della mobilità internazionale e dell’educazione non formale.

[bing_translator]

Le associazioni giovanili sarde scendono in campo per una mobilità internazionale accessibile a tutti, con una conferenza stampa pubblica, convocata per giovedì 21 luglio, alle ore 10.30, dinanzi all’Assessorato della Pubblica Istruzione.

«Veniamo a conoscenza dai mezzi di stampa e dallo stesso sito istituzionale della Regione Sardegna della conferma esclusiva del finanziamento di 3 milioni di euro alle università sarde in favore della mobilità internazionale degli studenti – sostiene Luca Frongia, presidente dell’associazione TDM 2000 – . Le nostre associazioni, impegnate da anni nella promozione della mobilità internazionale per tutti i giovani sardi, ritengono utile il provvedimento regionale ma, non trovando riscontro all’interno dello stesso di adeguate risorse per la mobilità internazionale rivolta ai giovani a rischio di esclusione e marginalizzazione sociale e/o al di fuori dei canali dell’educazione formale/universitaria (finanziata ai sensi dell’art. 9 comma 9. lett. e della L.R. 3 del 7 agosto 2009), chiedono che venga posta altrettanta attenzione verso quei giovani con minori opportunità, garantendo loro il sostegno di uno strumento finalizzato alla loro formazione, alla crescita individuale, culturale e professionale.»

«Al fine di supportare tale richiesta e sensibilizzare gli organi preposti e i cittadini, le associazioni ABìCì, ACLI, AEGEE-Cagliari, ESN Cagliari, Malik, Mine Vaganti, NUR, Rete Sarda della Cooperazione Internazionale, Studenti per la Città, Sulcis’s Youth, TDM 2000, YOUSardinia e Associazione Culturale Nieddì – conclude Luca Frongia -, si riuniranno giovedì 21 luglio, alle ore 10.30 ,di fronte all’Assessorato della Pubblica Istruzione della Regione Sardegna, Viale Trieste 186, per una conferenza stampa.»