29 June, 2022
HomePosts Tagged "Massimo Impera" (Page 2)

I casi attualmente positivi al Covid-19 nel comune di Santadi sono 31. Lo hanno comunicato il sindaco Massimo Impera e l’assessore della Sanità Veronica Impera che hanno smentito ufficialmente le notizie infondate circolate circa un eventuale  ritorno del paese in zona rossa.
“Dobbiamo prestare la massima attenzione ma è altrettanto vero che le percentuali non sono così alte da giustificare ulteriori restrizioni oltre a quelle già dettate dalle attuali norme in vigore e dal buon senso che i Santadesi stanno dimostrandohanno sottolineato il sindaco e l’assessore della Sanità -. Chiediamo in tal senso la disponibilità di chi si dovesse trovare in situazione di positività a comunicarla prontamente al nostro Comune, affinché le misure di contenimento possano essere attuate tempestivamente. Ringraziamo chi già l’ha fatto permettendoci di avere un quadro dei contagi nonostante le difficoltà dell’Ats nel farci pervenire le comunicazioni ufficiali in tempo realehanno concluso Massimo Impera e Veronica Impera -. Chiediamo a tutti i cittadini di continuare ad essere attenti al rispetto delle norme di prevenzione del Covid-19.”

Sono 31 i cittadini di Santadi attualmente positivi al Covid-19. Lo hanno comunicato ieri sera il sindaco, Massimo Impera, e l’assessore della Sanità, Veronica Impera.
«Ad oggi i dati ufficiali non risultano ancora aggiornati ma dalle interlocuzioni con Ats siamo a conoscenza del fatto che i casi di positività segnalati sono circa 31 – hanno scritto su Facebook Massimo Impera e Veronica Impera –. Attendiamo i dati ufficiali che perverranno nei prossimi giorni. Nel frattempo chiediamo a tutti i cittadini di essere ancor più attenti nel rispetto delle norme di prevenzione del Covid-19.»

La Giunta comunale di Santadi guidata dal sindaco Massimo Impera ha deliberato lo stato di calamità naturale dopo l’evento calamitoso dello scorso 14 novembre che ha causato il crollo del ponte sulla Strada Provinciale n° 70 che collega Santadi a Teulada.
«In questo momento di forte difficoltà voglio personalmente e pubblicamente ringraziare Il commissario della provincia ing. Mario Mossa ed il sub commissario Ignazio Tolu per la tempestività nei sopralluoghi e per il supporto offertoci per cercare di restituire una viabilità alternativa agli abitanti della frazione Is Cattasha detto il sindaco Massimo Impera -. Ringrazio il presidente dell’Unione dei Comuni Andrea Pisanu e tutti i componenti dell’Unione che ci hanno offerto il massimo del sostegno e della vicinanza. Ringrazio il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il Corpo dei carabinieri, la Protezione civile, per il servizio pronto ed efficace.»
«Stiamo dedicando tutte le nostre forze per creare una via alternativa e restiamo focalizzati sul problemaha aggiunto Massimo Impera -. L’impresa incaricata ha iniziato i lavori per aprire una strada alternativa a fianco al ponte crollato. Stiamo, nel frattempo, operando anche su altre strade, come quella di Camburu, un pò più lunghe, ma che permettono alla frazione Is Cattas di essere ricollegata al paese. Rimaniamo in costante contatto con la provincia del Sud Sardegna che ci ha garantito che si adopereranno per costruire un nuovo ponte.»
«Anche la Regione ha dato piena disponibilità e sostegno, in particolare attraverso l’intervento della Protezione civile. Ci siamo riuniti in Giunta per deliberare lo stato di calamità naturale e a breve sarà diramato un avviso alla popolazione per poter segnalare eventuali danni subitiha concluso il sindaco di Santadi -. Tutte le forze in campo sono attive per poter fronteggiare e gestire al meglio l’emergenza.»

Il centro sportivo di Is Collus, a Santadi, ha un nuovo look. «Condividiamo con piacere qualche immagine dei lavori che sono stati realizzati in queste settimane al Centro Sportivo di Is Collushanno scritto il sindaco Massimo Impera e l’assessore dello sport Elisena Anedda  in un post pubblicato nella pagina Facebook del comune di Santadi -. Consapevoli che gli interventi da fare sono molteplici, abbiamo voluto con le poche risorse economiche disponibili, dare comunque un primo segnale di vicinanza alle Associazioni Sportive e alla comunità tutta. A tal proposito cogliamo l’occasione per fare un doveroso ringraziamento all’ Associazione Polisportiva Atletica Santadi, con a capo il presidente Marco Pusceddu per la preziosa collaborazione e disponibilità.»
«Questo è lo spirito giusto tra un’Amministrazione comunale che mette a disposizione gli strumenti e i cittadini che con grande impegno e volontà contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi preposti hanno concluso Massimo Impera d Elisena Anedda -. Ancora Grazie.»
Foto dalla pagina Facebook del comune di Santadi

«Dai dati ufficiali di oggi risultano 31 casi positivi al virus, di cui 2 negativizzati ieri quindi ancora presenti nei flussi Ats, possiamo perciò considerare 29 casi positivi e 15 persone ancora in quarantena.»
Lo hanno comunicato il sindaco di Santadi, Massimo Impera, e l’assessora della Sanità Veronica Impera.
L’Hub vaccinale allestita al palazzetto dello sport è stata attiva soltanto oggi dalle 15.00 alle 18.00, perché l’attività di vaccinazione prevista per domani è stata sospesa.
Sindaco ed assessora esortano ancora una volta la cittadinanza a proteggersi attraverso la somministrazione del vaccino dai gravi sintomi che il virus può causare.
Chi ha effettuato la prima dose riceverà la seconda dose il 20 settembre sempre presso il palazzetto dello sport in via Is Collus con la seguente ripartizione:
– dalle ore 15.00 alle ore 16.00 per chi ha ricevuto la prima dose il 22 agosto;
– dalle ore 16.00 alle ore 18.00 per chi ha ricevuto la prima dose il 25 ed il 26 agosto.
«Per chi fosse interessatohanno concluso il sindaco e l’assessora della Sanitàcomunichiamo anche che domenica 29 agosto si svolgerà un Open Day di vaccinazione a Iglesias, in via Toti. Continuiamo a ricordare di tenere alta la guardia rispettando le misure di prevenzione, indossare la mascherina, igienizzare le mani, mantenere le distanze, evitare qualsiasi situazione di potenziale assembramento o contatto.»

«Dai dati ufficiali di oggi risultano saliti a 16 i casi positivi al virus e a 16 le persone in quarantena. Siamo a conoscenza di altri casi che rimangono in attesa di accertamento da parte dell’Ats o che ancora non sono stati inseriti nei flussi.»
A comunicarlo sono il sindaco di Santadi, Massimo Impera, e l’assessore della Sanità, Veronica Impera.
«Continuiamo a ricordare di tenere alta la guardia rispettando le misure di prevenzione, indossare la mascherina, igienizzare le mani, mantenere le distanze, evitare qualsiasi situazione di potenziali assembramenti o contatticoncludono Massimo Impera e Veronica Impera -. Invitiamo nuovamente i cittadini ad aderire alla campagna di vaccinazione che partirà Domenica 22 Agosto per tutelarsi dagli effetti peggiori del virus.»

Al Palazzetto dello sport di Santadi quattro giornate di vaccinazioni anti Covid-19, il 22, 25, 26 e 27 agosto. Lo hanno comunicato il sindaco Massimo Impera e l’assessore della Sanità Veronica Impera.
Il calendario.
– Domenica 22 agosto dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00;
– Mercoledì 25 agosto dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00;
– Giovedì 26 agosto dalle 15.00 alle 18.00;
– Venerdì 27 agosto dalle 15.00 alle 18.00.
La vaccinazione è aperta a tutte le fasce d’età dai 12 anni in su, residenti nel comune di Santadi e nei Comuni limitrofi.
«È necessario presentarsi muniti di documento d’identità e tessera sanitaria per la compilazione della scheda anagrafica e dello stato di salute.
È preferibile arrivare muniti di tali moduli già compilati per rendere le operazioni il più veloci possibile, verranno quindi fornite delle copie cartacee all’esterno del Comune .
I minorenni dovranno essere accompagnati da un genitore che dovrà anche firmare l’apposito modulo che forniremo in cartaceo sempre all’esterno del Comune .
Si invita la cittadinanza a partecipare in quanto, ad oggi, il vaccino è l’unico mezzo per potersi tutelare da eventuale sintomatologia grave, causata dal Covid-19, che come sappiamo può essere pericolosa per la vita propria e degli altri.»

«Nonostante un lungo periodo in cui si sono registrati zero casi positivi e zero quarantene, emerge oggi dai dati ufficiali che sono presenti tre casi positivi al virus e tre persone in quarantena.»
Lo hanno annunciato questa sera su Facebook, il sindaco di Santadi Massimo Impera e l’assessore della Sanità Veronica Impera che ricordano alla cittadinanza di continuare a tenere alta la guardia e continuare a rispettare le misure di prevenzione.

Si è svolto il 13 maggio, in diretta streaming, l’evento finale del progetto “Competenza e impresa per lo sviluppo costiero sostenibile”, promosso e realizzato dal FLAG Sardegna Sud Occidentale e dall’agenzia formativa IFOLD, con il supporto tecnico della società Poliste. Durante l’evento dal titolo “Nuovi imprenditori e nuove energie in rete nel Sud Ovest della Sardegna” sono stati presentati i risultati raggiunti, sentite le testimonianze dalla viva voce dei partecipanti ai percorsi e presentate numerose opportunità per lo start up di impresa e lo sviluppo dell’occupazione.

L’evento è stato aperto dalle rappresentanti del raggruppamento (RST, raggruppamento strategico territoriale) che ha promosso e realizzato i percorsi: Nicoletta Piras, direttrice del FLAG Sardegna Sud Occidentale; Mariolina Fusco e Marta Cadinu, rispettivamente direttrice e coordinatrice didattica dell’agenzia formativa Ifold. L’evento ha visto la partecipazione del direttore generale del lavoro della Regione Sardegna Roberto Doneddu; del responsabile cooperazione territoriale del CRP della Regione Sardegna Gianluca Cadeddu; del direttore generale del Banco di Sardegna Giuseppe Cuccurese e del responsabile Microcredito dello stesso ente Giuseppe Pirisi; del sindaco di Santadi Massimo Impera; del sindaco di Masainas Ivo Melis; dell’imprenditore del settore pesca e consigliere di amministrazione del FLAG Sardegna Sud Occidentale Aldo Vigo. Sono intervenuti alcuni dei partecipanti ai percorsi formativi: Emanuele Musu (Piscinas); Luigina Fois (Piscinas); Antonia Monica Mameli (Domusnovas); Marco Orrù (Sant’Antioco); Sabrina Madeddu (Iglesias); Gabriele Zedda (Teulada). Ha facilitato l’evento Serenella Paci della società Poliste.

«Molte delle idee che hanno preso forma durante i percorsi di formazione e accompagnamento alla creazione di impresa promossi dal FLAG stanno trovando finanziamento e attuazione grazie a un premio a fondo perduto dedicato alle imprese extra agricole sostenibili promosso dal GAL Sulcis», spiega Nicoletta Piras, direttrice del FLAG e del GAL.

Il progetto è finanziato dalla Regione Sardegna con fondi FSE per la Green&Blue Economy e dal 2017 a oggi ha coinvolto 60 partecipanti in percorsi di formazione e accompagnamento alla creazione di impresa nel territorio della Sardegna del Sud Ovest. Si tratta di uno dei quattro progetti – conosciuti nel territorio come “Chi partecipa conta!” – che hanno promosso negli ultimi anni percorsi di creazione di impresa e formazione green job che hanno visto come partner il GAL Sulcis Iglesiente e il FLAG Sardegna Sud Occidentale.

«I risultati di questo percorsoconclude Cristoforo Luciano Piras, presidente del FLAG e del GALtestimoniano che il modello culturale del nostro territorio sta cambiando: in tanti vogliono fare impresa e vogliono farla qui. Noi stiamo facendo di tutto per sostenerli e per costruire con loro un nuovo modello di sviluppo del territorio basato sulla valorizzazione del patrimonio agroalimentare, ambientale, paesaggistico e culturale.»

«Il 15 aprile il signor Giuseppino Pirosu, noto Peppino, ha compiuto cento anni. Ho voluto fargli personalmente i miei auguri e portargli un presente a nome di tutta l’Amministrazione comunale e della comunità santadese. Maggiormente in questo momento, è un segnale di speranza poter assistere a un traguardo così importante a cui il signor Peppino è arrivato conservando una straordinaria tempra.
Ancora Auguri signor Peppino per i suoi 10 anni!»

Lo ha scritto nella tarda serata, sul profilo facebook istituzionale del comune di Santadi, il sindaco Massimo Impera.