17 May, 2022
HomePosts Tagged "Maurizio Portas"

L’assessore regionale degli Enti locali e dell’Urbanistica Quirico Sanna ha partecipato questa mattina, a Carbonia, ad un incontro organizzato dall’associazione “Sardegna Avanti”, sui temi della re-istituita provincia del Sulcis Iglesiente, del Piano Casa, del Demanio e delle Concessioni balneari.
Hanno partecipato il consigliere regionale Fabio Usai; il presidente dell’Unione dei comuni e sindaco di Giba Andrea Pisanu; il vicesindaco di Narcao Maurizio Portas; il vicesindaco di Tratalias con delega alle Opere pubbliche Marco Antonio Piras; il presidente del Consiglio comunale di Carbonia Federico Fantinel; i consiglieri comunali di Carbonia, San Giovanni Suergiu e Portoscuso, Gianluca Arru, Nino Spanu, Diego Fronterrè, Eliano Locci, Antonio Fanni ed Erminio Melis; l’ex consigliere regionale ed ex segretario della Camera del lavoro CGIL del Sulcis Iglesiente Peppino La Rosa; il presidente della Sotacarbo Mario Porcu; il portavoce del movimento “Carbonia Avanti” Manolo Mureddu; gli attivisti politici Luca Mereu e Giangi Fiori; l’imprenditore Luciano La Mantia; e, infine, altri amministratori e professionisti.
Nel corso dell’incontro, si è discusso della recente sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato inammissibile l’impugnativa nei confronti della legge di re-istituzione degli enti intermedi abrogati con il referendum del 2012.
«La Corte Costituzionaleha detto Quirico Sanna -, ci ha dato ragione: in campagna elettorale avevamo annunciato che tra i principali atti di questa legislatura ci sarebbe stata proprio la ricostituzione delle province, adesso nulla osta più al mantenimento di questo impegno. Nei prossimi giorni, ha annunciato l’esponente istituzionale, daremo il via al commissariamento degli enti e alle iniziative legislative per riempire i nuovi organismi istituzionali di contenuti: sia per ciò che concerne gli aspetti finanziari che per la riacquisizione delle competenze che, in passato, furono trasferite alla Regione.»
L’assessore Quirico Sanna ha illustrato anche le iniziative della Regione sul Piano Casa: «Gli uffici del nostro assessorato sono già al lavoro per riordinare gli articoli di legge non cassati dalla Corte Costituzionale. Nei prossimi giorni provvederemo a varare una nuova legge di rigenerazione urbana che recepirà gli articoli di legge ancora validi del Piano Casa».
Il consigliere regionale Fabio Usai, dopo aver ringraziato l’assessore per la sua presenza in città e presentate le finalità della nuova associazione “Sardegna Avanti” (organizzatrice dell’evento), ha ripercorso le iniziative legislative che hanno portato alla ricostituzione degli enti intermedi: «Due anni e mezzo or sono avevamo promosso un grande incontro nel territorio alla presenza di due assessori regionali, 19 sindaci e numerosi tra consiglieri comunali, sindacalisti, imprenditori e manager. In tale occasione, ha sottolineato Usai, avevamo illustrato la nostra volontà di ripristinare la provincia del Sulcis Iglesiente e avevamo spiegato i motivi per cui senza di essa il nostro territorio, inesorabilmente, negli anni, si è spopolato e impoverito. Oggi, finalmente, grazie al grande lavoro portato avanti assieme all’assessore Quirico Sanna e ai colleghi del Consiglio regionale gli impegni presi in quella circostanza di fronte a molti rappresentanti del territorio sono stati mantenuti».
Il presidente dell’Unione dei comuni Andrea Pisanu ed il vicesindaco di Narcao Maurizio Portas, hanno rimarcato «la necessità di velocizzare gli iter di ricostituzione della provincia e di snellire le procedure burocratiche inerenti il Piano Sulcis la cui governance andrebbe trasferita in toto alla nuova provincia del Sulcis Iglesiente, ovvero l’unico ente in grado di pianificare, programmare e governare compiutamente i processi economico-sociali della provincia, sulla base di una visione complessiva di territorio e andando oltre le logiche strettamente localistiche»

Andrea Pisanu e Maurizio Portas hanno rimarcato anche le criticità sorte all’interno del parco Geominerario in merito all’espletamento dei processi inerenti le pratiche edilizie ed agli obiettivi mancati dell’organismo che «potrebbe rappresentare, se valorizzato e governato nel giusto modo, un importante volano di sviluppo per l’intera isola».
Questi concetti sono stati ribaditi anche dall’ex consigliere regionale Peppino La Rosa che ha sollecitato l’assessore regionale ad attuare «percorsi celeri e certificati per rendere finalmente operativa la nuova provincia del Sulcis Iglesiente allo scopo, tra le varie cose, di accorpare a essa i processi di spendita delle risorse del Piano Sulcis nonché per sfruttare le opportunità rappresentate nel territorio dall’area di crisi industriale complessa».

Manolo Mureddu, portavoce del movimento Carbonia Avanti, ha sottolineato che «con la ricostituzione della provincia si potrà anche aggiornare il piano strategico territoriale che fu alla base della nascita del Piano Sulcis, attualizzandolo alle nuove sfide che sia la programmazione strutturale europea che il pnrr, pongono di fronte in relazione anche all’implementazione di nuovi modelli di sviluppo basati sulla transizione energetica e l’ecosostenibilità. Inoltre, sarà importante dotare la provincia di adeguate risorse finanziarie e ripristinare le vecchie funzioni-competenze che vennero dirottate a livello regionale dopo i referendum abrogativi del 2012».

Nel dibattito sono intervenuti anche alcuni attivisti politici del gruppo Carbonia Avanti, tra i quali Giangi Fiori, che ha posto alcuni interrogativi «sui nuovi criteri di riqualificazione degli edifici una volta che la legge di rigenerazione urbana, annunciata dall’Assessore, prenderà forma e sarà approvata».
Non sono mancate poi le richieste di delucidazione all’assessore Quirico Sanna in merito alle opportunità rappresentate dal fondo di sostegno economico-finanziario agli enti locali in difficoltà finanziaria: «Su questo punto – hanno sollecitato gli attivisti del movimento Carbonia Avanti -, è necessario effettuare un ulteriore approfondimento allo scopo di verificare ogni possibile forma sostegno per gli enti locali del Sulcis Iglesiente sofferenti dal punto di vista finanziario».
Sono intervenuti, infine, il consigliere comunale di Portoscuso Erminio Melis, sulle norme che regolano gli interventi in materia edilizia; il vicesindaco di Tratalias con delega alle Opere pubblica Marco Antonio Piras sulla cessione dei beni e delle competenze demaniali e regionali ai comuni; l’ex consigliere comunale di Carbonia Giuseppe Oliva, sull’importanza di re-istituire la provincia nel Sulcis Iglesiente.

    

Il comune di Narcao ha partecipato al bando del PNRR, Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università – Investimento 3.3: “Piano di messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole”, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU.
«Con nostra grande soddisfazionedice Maurizio Portas, vicesindaco ed assessore dell’Urbanistica, Lavori pubblici e pianificazione del territorioil progetto è stato finanziato per un importo complessivo di €. 1.500.000,00 di cui €. 1.198.500,00 (pari al 79,90%) da fondi europei e €. 301.500,00 dall’impegno di cofinanziamento. I lavori riguarderanno l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico della scuola media di via Stazione.»
«Questa scuola risale agli anni ’70 ed è praticamente nello stato originario, quindi necessitava di interventi ormai improcrastinabiliconclude Maurizio Portas -, come la sostituzione di tutti gli infissi con dei nuovi in alluminio a taglio termico e la sostituzione del vecchio impianto di riscaldamento a gasolio con uno nuovo a pompe di calore di ultima generazione.»

Si è insediato ieri il nuovo Consiglio comunale di Narcao. Per favorire l’accesso del pubblico, la riunione di insediamento è stata convocata nel Palazzetto dello sport di via Enrico Berlinguer.
Il sindaco eletto il 10 e 11 ottobre, Antonello Cani, dopo le operazioni di convalida dei consiglieri eletti, ha prestato giuramento e ha poi presentato la squadra di Giunta, composta da quattro assessori.
Maurizio Portas, 38 anni, vicesindaco ed assessore con deleghe all’Urbanistica, Lavori pubblici e Pianificazione del territorio.
Paola Gambula, 57 anni, assessora con deleghe alle Attività produttive, Ambiente, Sviluppo del territorio e Turismo.
Simone Valleri, 24 anni, assessore con deleghe alle Politiche giovanili, Istruzione, Sport e Cultura.
Ilaria Crobeddu, 35 anni, assessora con delega alle Politiche sociali.
Il Consiglio ha poi proceduto all’elezione dei componenti della nuova commissione elettorale.
Giampaolo Cirronis
  

Sono due le liste presentate per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale di Narcao alle elezioni amministrative del 10 e 11 ottobre.

Lista “Insieme per il bene comune”.

Candidata alla carica di sindaco: Maria Rosaria Montisci.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Tommaso Abbate, Fabiana Anedda, Alessio Cani, Roberto Carta, Enrico Carta, Laura Collu, Ada Manai, Efisietto Manca, Anco Enrico Serra, Edoardo Steri, Andrea Tunis, Antonio Usai.

Lista UniAmo Narcao.

Candidato alla carica di sindaco: Antonello Cani.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Ilaria Crobeddu, Paola Gambula, Carolina Piliu, Roberta Pittau, Monica Porcu, Corrado Cherchi, Nicola Diana, Enrico Frongia, Giovanni Maria Lai, Enea Petzeu, Maurizio Portas, Simone Valleri.

 

[bing_translator]

La sala eventi di via Roma 48, a Carbonia, ospiterà lunedì 26 novembre, a partire dalle 17.00, il convegno “Edilizia e Infrastrutture”, organizzato dal coordinamento dei Riformatori sardi del Sulcis Iglesiente.

I lavori verranno introdotti da Roberto Gibillini, coordinatore del circolo di Carbonia; Francesco Loi, coordinatore del Sulcis Iglesiente; Peppino La Rosa, coordinatore del gruppo di lavoro “proposte per lo sviluppo”.

Sono sei le relazioni previste, della durata di circa dieci minuti ciascuna:

  • Norme per la semplificazione nel settore dell’edilizia: Alfredo Mussetti, imprenditore;
  • Il Parco Geominerario: un vincolo senza discrimine: Maurizio Portas, tecnico;
  • Il patrimonio di AREA: come valorizzarlo e usarlo nel modo appropriato: Flavio Pala, tecnico;
  • Proposte di Caterno Cesare Bettini sul golfo di Palmas, la porta del Sulcis: Giampaolo Cirronis, giornalista;
  • Oltre i vincoli: senza infrastrutture non c’è futuro: Gaetano Cipolla: tecnico;
  • Volare sul golfo del Leone: Giuseppe Meletti: tecnico.

Seguirà un dibattito con proposte e idee ed interlocuzione con e tra i relatori.

[bing_translator]

Si è insediato ieri pomeriggio il nuovo Consiglio comunale di Narcao, eletto lo scorso 5 giugno. Dopo la convalida degli eletti, il nuovo sindaco, Danilo Serra, ha prestato giuramento, indossato la fascia tricolore ed ha quindi proceduto alla presentazione della Giunta, con l’assegnazione delle deleghe assessoriali.

Vicesindaco è Andrea Tunis, il candidato più votato, che sarà anche assessore di Ambiente, Sviluppo, Politiche turistiche e Politiche giovanili; Maurizio Saba si occuperà di Politiche sociali, Sport e Spettacolo; ad Alessandro Garau sono state assegnate le deleghe alle Attività produttive, Cultura ed Istruzione; Camilla Pisci, infine, si occuperà di Personale e Frazioni.

Il Consiglio ha poi eletto la commissione elettorale, con i membri effettivi e quelli supplenti.

Gianni Melis, candidato sindaco della lista “Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, sconfitta per soli 24 voti, ha preso la parola per comunicare al Consiglio e al numeroso pubblico presente le sue dimissioni. Con evidente emozione, Gianni Melis ha ripercorso la sua lunga esperienza amministrativa, durata tre consiliature (15 anni), la prima da sindaco, le altre due da capo dell’opposizione, si è scusato per i toni talvolta eccessivi assunti dalla contesa politica anche nell’ultima campagna elettorale, ed ha fatto gli auguri al nuovo sindaco ed all’avvocato Antonello Cani, primo dei non eletti della sua lista, al quale lascia il posto in Consiglio comunale, assicurando il suo impegno nel gruppo, all’esterno del Consiglio comunale.

Sono intervenuti anche i neo assessori, Andrea Tunis, Maurizio Saba, Alessandro Garau e Camilla Pisci, e il consigliere di minoranza Maurizio Portas.

L’esposizione delle dichiarazioni programmatiche ed il relativo dibattito, saranno all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio comunale. Al termine dei lavori, il sindaco ha riunito la Giunta per l’adozione di alcuni provvedimenti urgenti.

 

IMG_0182IMG_0510IMG_0521 IMG_0519 IMG_0523IMG_0516 IMG_0514 IMG_0513 IMG_0512IMG_0528 IMG_0508 IMG_0507 IMG_0505 IMG_0179 IMG_0175 IMG_0173 IMG_0167 IMG_0162 IMG_0161 IMG_0159 IMG_0157 IMG_0154 IMG_0153 IMG_0152 IMG_0150 IMG_0144 IMG_0142IMG_0500

[bing_translator]

E’ stata una riunione velocissima, questo pomeriggio, quella dell’insediamento del nuovo Consiglio comunale di Narcao, eletto lo scorso 5 giugno. Dopo la convalida degli eletti, il nuovo sindaco, Danilo Serra, ha prestato giuramento, indossato la fascia tricolore ed ha quindi proceduto alla presentazione della Giunta, da noi anticipata ieri, con l’assegnazione delle deleghe assessoriali.

Vicesindaco è Andrea Tunis, il candidato più votato, che sarà anche assessore di Ambiente, Sviluppo, Politiche turistiche e Politiche giovanili; Maurizio Saba si occuperà di Politiche sociali, Sport e Spettacolo; ad Alessandro Garau sono state assegnate le deleghe alle Attività produttive, Cultura ed Istruzione; Camilla Pisci, infine, si occuperà di Personale e Frazioni.

Il Consiglio ha poi eletto la commissione elettorale, con i membri effettivi e quelli supplenti.

Gianni Melis, candidato sindaco della lista “Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, sconfitta per soli 24 voti, ha preso la parola per comunicare al Consiglio e al numeroso pubblico presente le sue dimissioni. Con evidente emozione, Gianni Melis ha ripercorso la sua lunga esperienza amministrativa, durata tre consiliature (15 anni), la prima da sindaco, le altre due da capo dell’opposizione, si è scusato per i toni talvolta eccessivi assunti dalla contesa politica anche nell’ultima campagna elettorale, ed ha fatto gli auguri al nuovo sindaco ed all’avvocato Antonello Cani, primo dei non eletti della sua lista, al quale lascia il posto in Consiglio comunale, assicurando il suo impegno nel gruppo, all’esterno del Consiglio comunale.

Sono intervenuti anche i neo assessori, Andrea Tunis, Maurizio Saba, Alessandro Garau e Camilla Pisci, e il consigliere di minoranza Maurizio Portas.

L’esposizione delle dichiarazioni programmatiche ed il relativo dibattito, saranno all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio comunale. Al termine dei lavori, il sindaco ha riunito la Giunta per l’adozione di alcuni provvedimenti urgenti.

Ricordiamo che Danilo Serra, candidato della lista civica “Insieme per il Bene Comune” , assessore uscente della Programmazione, Sviluppo, Ambiente e Politiche turistiche nella Giunta di Gianfranco Tunis, è stato eletto con 1.129 voti, il 50,53%, contro 1.105 , il 49,46% di Gianni Melis, candidato della lista civica“Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, che anche cinque anni fa perse le elezioni contro Gianfranco Tunis con uno scarto minimo: 1.204 voti, il 50,93%, contro 1.160, il 49.06%.

La lista del neo sindaco Danilo Serra ha eletto 8 consiglieri, la lista di Gianni Melis i restanti 4. Di seguito i consiglieri eletti.

Lista “INSIEME PER IL BENE COMUNE”: Andrea Tunis 266 voti, Maurizio Saba 121, Alessandro Garau 115, Roberto Cara 93, Tommaso Abbate 88, Antonio Usai 86, Paola Gambula 75, Camilla Pisci 71.

Lista “PER NARCAO SVILUPPO E SOLIDARIETA’”: Gianni Melis (candidato sindaco non eletto), Sebastian Fadda 169 voti, Maurizio Portas 119, Daniele Anedda 115. A seguito delle dimissioni di Gianni Melis, gli subentra Antonello Cani, primo dei non eletti con 109 voti.

Domani pubblicheremo due interviste con il neo sindaco Danilo Serra e il consigliere dimissionario Gianni Melis.

IMG_0182IMG_0510IMG_0521 IMG_0519 IMG_0523IMG_0516 IMG_0514 IMG_0513 IMG_0512IMG_0528 IMG_0508 IMG_0507 IMG_0505 IMG_0179 IMG_0175 IMG_0173 IMG_0167 IMG_0162 IMG_0161 IMG_0159 IMG_0157 IMG_0154 IMG_0153 IMG_0152 IMG_0150 IMG_0144 IMG_0142IMG_0500

[bing_translator]

Piazza Municipio Narcao 4 copia

Si insedia martedì pomeriggio, alle 18.00, il nuovo Consiglio comunale di Narcao. All’ordine del giorno figurano quattro punti: la convalida degli eletti ed eventuali surroghe; il giuramento del sindaco eletto; la comunicazione della nomina dei componenti della Giunta comunale; e, infine, l’elezione della commissione elettorale comunale.
Il nuovo sindaco, Danilo Serra, ha già scelto i 4 assessori della sua prima Giunta che presenterà domani pomeriggio: Andrea Tunis, il candidato più votato, che avrà anche la delega di vicesindaco; Maurizio Saba; Alessandro Garau e Camilla Pisci.

Danilo Serra, candidato della lista civica “Insieme per il Bene Comune” , assessore uscente della Programmazione, Sviluppo, Ambiente e Politiche turistiche nella Giunta di Gianfranco Tunis, è stato eletto con 1.129 voti, il 50,53%, contro 1.105, il 49,46% di Gianni Melis, candidato della lista civica“Per Narcao – Sviluppo e Solidarietà”, che anche cinque anni fa perse le elezioni contro Gianfranco Tunis con uno scarto minimo: 1.204 voti, il 50,93%, contro 1.160, il 49.06%.

La lista del neo sindaco Danilo Serra ha eletto 8 consiglieri, la lista di Gianni Melis i restanti 4. Di seguito i consiglieri eletti.

Lista “INSIEME PER IL BENE COMUNE”: Andrea Tunis 266 voti, Maurizio Saba 121, Alessandro Garau 115, Roberto Cara 93, Tommaso Abbate 88, Antonio Usai 86, Paola Gambula 75, Camilla Pisci 71.

Lista “PER NARCAO SVILUPPO E SOLIDARIETA’”: Gianni Melis (candidato sindaco non eletto), Sebastian Fadda 169 voti, Maurizio Portas 119, Daniele Anedda 115.

[bing_translator]

A Narcao, per il dopo Gianfranco Tunis, è sfida a due tra l’assessore uscente della Programmazione, Sviluppo, Ambiente e Politiche turistiche Danilo Serra, e l’ex sindaco Gianni Melis, consigliere d’opposizione nell’ultima consiliatura.

La lista che candida Danilo Serra si presenta nel segno della continuità con la maggioranza che ha guidato il paese negli ultimi 10 anni. Gianni Melis, ex presidente del Consiglio della provincia di Carbonia Iglesias, guida l’alternativa che ha rappresentato la minoranza negli stessi ultimi 10 anni, dopo aver amministrato nei 5 anni precedenti.

Di seguito le liste presentate oggi all’ufficio elettorale del comune di Narcao.

LISTA “INSIEME PER IL BENE COMUNE” Candidato sindaco Danilo Serra

Maria Rosaria Montisci, Tommaso Abbate noto Tommi, Roberto Cara noto Robbi, Paola Gambula, Alessandro Garau, Barbara Ghisu, Brigida Linzas, Ismael Raoul Piliu, Camilla Pisci, Maurizio Saba, Andrea Tunis, Antonio Usai.

 LISTA “PER NARCAO SVILUPPO E SOLIDARIETA’” Candidato sindaco Giovanni Melis noto Gianni

Ilaria Crobeddu, Monica Selis, Valentina Serra, Daniele Anedda, Antonello Cani, Paolo Deluna, Sebastian Fadda noto Sebi, Giovanni Maria Lai noto Gianni, Cristian Manca, Marco Mudu, Maurizio Portas, Italo Serra.

Serra-Melis