5 July, 2022
HomePosts Tagged "Max Canzi"

[bing_translator]

Il Cagliari ha scelto Walter Zenga per sostituire l’esonerato Rolando Maran. La decisione è stata ufficializzata questo pomeriggio. “L’uomo ragno”, 60 anni il prossimo 28 aprile. ha firmato un contratto che lo lega al Cagliari fino al 30 giugno 2021. Avrà al suo fianco, come vice, Max Canzi, tecnico della squadra Primavera.

Walter Zenga ha alle spalle una lunga carriera da calciatore, poi da tecnico. Da calciatore è stato uno die più grandi portieri della storia del calcio italiano, premiato per ben tre volte miglior portiere del mondo (1989, 1990 e 1991); ha vinto uno scudetto, due Coppa Uefa, ed ha vestito per 58 volte la maglia della Nazionale.

Ha iniziato la sua esperienza da tecnico negli Stati Uniti, nella stagione 1998-99, alla guida del New England Revolutions. E’ seguita una parentesi al Breda, poi si è trasferito in Romania, dove ha allenato prima il National Bucarest, poi lo Steaua, con il quale ha vinto il campionato rumeno 2004-05. Nel 2005-2006 ha guidato la Stella Rossa di Belgrado, vincendo campionato e coppa. Sono seguite altre esperienze all’estero: in Turchia al Gaziantepspor; negli Emirati Arabi Uniti con l’Al-Ain, e poi nuovamente in Romania, alla guida della Dinamo Bucarest.

Nella primavera 2008 ha assunto la guida del Catania ed ha conquistato la salvezza, meritandosi la conferma, con un’altra salvezza. Dopo un’esperienza al Palermo, è tornato in Medio Oriente, alla guida di Al-Nassr di Riad, Al-Nasr di Dubai Emirati Arabi Uniti ed Al-Jazeera.

Nel 2015 è tornato in Italia, alla Sampdoria, poi nuovamente in Medio Oriente, all’Al-Shaab (Emirati Arabi Uniti), in Inghilterra al Wolverhampton, formazione di Seconda Divisione inglese. Nuovo ritorno in Italia, prima al Crotone, in serie A, poi al Venezia in B.

[bing_translator]

La sconfitta con la Roma, la settima delle ultime undici giornate senza vittorie, potrebbe costare la panchina a Rolando Maran. In queste ore, intorno al Cagliari, si rincorrono le voci sul possibile sostituto e tra i nomi che circolano, c’è quello di Max Canzi, tecnico della squadra Primavera, protagonista di una stagione straordinaria. La panchina dell’ex tecnico del Chievo traballa da diverse settimane, dopo la lunga serie negativa che ha vanificato in gran parte tutto quanto di buono la squadra era riuscita a fare tra la 3ª e la 15ª giornata del girone d’andata, un filotto di risultati brillantissimi, nel quale spiccavano le imprese di Napoli e Bergamo, che l’avevano lanciata addirittura al quarto posto in classifica, in piena zona Champions League. Da allora, complici in parte anche le numerose assenze per infortuni e squalifiche, tutto è cambiato, la squadra ha perso la brillantezza che l’aveva posta all’attenzione generale, e, domenica dopo domenica, la situazione è precipitata, fino alla sconfitta di ieri con la Roma che sembra aver compromesso irrimediabilmente la posizione di Rolando Maran.

[bing_translator]

Il Cagliari alla prova della maturità nell’anticipo dell’ora di pranzo sul campo dell’Atalanta, per l’11ª giornata di andata del campionato di serie A. I rossoblu arrivano all’appuntamento in grande fiducia, dopo la vittoria di metà settimana sul Bologna, senza paura, nonostante l’avversario sia probabilmente il più ostico da affrontare in questo momento, reduce dal 2 a 2 di Napoli e, soprattutto, dai 7 goal rifilati all’Udinese nella precedente partita casalinga. Il Cagliari è pronto alla sfida senza paura, perché ha dimostrato fin qui, dopo il doppio ko casalingo consecutivo iniziale con Brescia e Inter, di poter competere contro qualsiasi avversario e anche perché ha dalla sua una tradizione favorevole a Bergamo e più in generale con l’Atalanta (quattro vittorie del Cagliari nelle ultime sei sfide tra le due squadre)

L’Atalanta è un’autentica macchina da goal che non ha fin qui pagato l’assenza dell’infortunato Duván Zapata, vanta il miglior attacco con 30 goal realizzati in 10 partite, alla straordinaria media di 3 a partita, ma subisce anche tanto, 16 goal, 6 più del Cagliari che, per contro, ha all’attivo 16 goal. In casa l’Atalatnta ha un bilancio di due vittorie, un pareggio ed una sconfitta, con 14 goal realizzati e 7 subiti.

Rolando Maran dovrà fare a meno di Luca Pellegrini, squalificato, ma ha diverse alternative valide che lo hanno lasciato tranquillo alla vigilia. L’organico consente al tecnico rossoblu diverse alternative in tutti i ruoli.

Fischio d’inizio alle 12.30, dirige Rosario Abisso di Palermo, assistenti di linea Valerio Colarossi di Roma2 e Damiano Di Iorio di Vico, quarto ufficiale Antonio Rapuano di Rimini, addetti al VAR Daniele Orsato di Schio e Aleandro Di Paolo di Avezzano.

La sfida tra Atalanta e Cagliari ha avuto un prologo ieri nel campionato Primavera, sul campo di Asseminello. La squadra orobica, capolista a punteggio pieno, s’è imposta sul Cagliari di Max Canzi, secondo in classifica (era reduce da cinque vittorie consecutive dopo l’1 a 1 casalingo iniziale con il Genoa), per 2 a 1, con goal realizzati tutti nella ripresa. Atalanta inizialmente in vantaggio con Ebrima Colley al 65′, orgogliosa reazione dei giovani rossoblu e pareggio all’86’ con un gran goal di Riccardo Ladinetti e, infine, con il Cagliari generosamente all’attacco alla ricerca del goal della vittoria, goal decisivo in contropiede di Roberto Piccoli all’89’.

Joao Pedro.

 

[bing_translator]

Dopo la vittoria di Empoli, il Cagliari Primavera di Max Canzi, batte la Juventus 2 a 0 a Vinovo con doppietta di Gianluca Contini e vola in testa alla classifica con 7 punti in 3 partite. Due giorni dopo la partita di rifinitura disputata giovedì pomeriggio al Comunale “Carlo Zoboli” di Carbonia, contro la squadra di Andrea Marongiu, terminata 1 a 1, i giovani rossoblu a Torino hanno disputato la classifica partita perfetta, sbloccando subito il risultato dopo soli 3′ e mettendolo al sicuro al 18′ del secondo tempo.

Sabato prossimo il Cagliari Primavera ospiterà il Sassuolo.

JUVENTUS: Israel, Leo, Anzolin, Leone (67′ De Winter), Dragusin, Riccio, Ranocchia, Ahamada (70′ Tongya), Da Graca, Moreno (64′ Federiksen), Stoppa (64′ Stoppa). A disp: Garofani, Raina, Vlasenko, Gozzi, Verduci, Francofonte, Fagioli. Allenatore: Lamberto Zauli.

CAGLIARI: Ciocci, Porru, Aly (67′ Cusumano), Carboni, Ladinetti, Boccia, Marigosu (78′ Manca), Kanyamuna, Contini, Lombardi (92′ Cossu), Gagliano. A disp: Piga, Acella, Cancellieri, Fucci, Conti, Sabino. Allenatore: Max Canzi.

ARBITRO: Marcenaro di Genova (Bonomo-Giorgi).
AMMONITI: Riccio (J), Porru (C), Kanyamuna (C), Anzolin (J).
RETI: 3′ e 63′ Contini.

Max Canzi, allenatore del Cagliari Primavera.

[bing_translator]

E’ terminata in parità, 1 a 1, la partita amichevole tra il Carbonia di Andrea Marongiu ed il Cagliari Primavera di Max Canzi, disputata al Comunale “Carlo Zoboli” di Carbonia. La partita è stata organizzata dal Carbonia Calcio e dall’associazione di volontariato “Le Rondini” e l’intero incasso (il biglietto d’ingresso costava 2 euro) è stato destinato a sostenere le attività della stessa associazione di volontariato. Il calcio d’inizio dell’incontro è stato dato simbolicamente da un ex calciatore, oggi malato di SLA.

Nei primi 45′ i due tecnici hanno impiegato le formazioni migliori. Per Max Canzi è stata anche l’occasione per vedere impegnati alcuni ragazzi in prova. Il risultato è stato sbloccato all’8′ del primo tempo dal centravanti del Carbonia Alessio Figos, a conclusione di una bella combinazione avviata da Mattia Cordeddu e rifinita da Samuele Curreli. Il goal del pareggio del Cagliari Primavera è arrivato nel finale, quando entrambe le formazioni erano state ampiamente modificate rispetto agli assetti iniziali, autore uno dei giovani in prova.

Le due squadre hanno iniziato la loro stagione dieci giorni fa ed entrambe hanno fin qui ottenuto un pareggio ed una vittoria. Il Carbonia, in Eccellenza, ha superato 2 a 1 la Nuorese ed ha poi pareggiato 1 a 1 a Ghilarza. Domenica giocherà ad Ossi.Il Cagliari Primavera ha debuttato nel nuovo campionato pareggiando in casa 1 a 1 con il Genoa ed ha poi violato, con il punteggio di 2 a 1, il campo dell’Empoli.

 

                                                         

[bing_translator]

Calcio&Solidarietà mercoledì pomeriggio allo stadio Comunale “Carlo Zoboli” (calcio d’inizio alle ore 16.00). Il Carbonia di Andrea Marongiu affronta il Cagliari Primavera di Max Canzi, in un test molto importante alla vigilia della terza giornata del girone d’andata del campionato di Eccellenza che prevede una seconda trasferta consecutiva, sul campo dell’Ossesse. L’incontro avrà anche un importantissimo fine extracalcistico, perché l’intero incasso (il biglietto d’ingresso costa 2 euro) verrà devoluto all’associazione di volontariato Le Rondini. L’auspicio è che la tribuna dello stadio si riempia, per assistere ad uno spettacolo calcistico di buon livello e per tendere una mano ai volontari che da diversi anni si dedicano con grande impegno ed infinito amore al sostegno di persone diversamente abili e malati di SLA.

[bing_translator]

La Monteponi ha disputato ieri pomeriggio il primo test precampionato contro il Cagliari Primavera di Max Canzi. 5 a 1 il risultato finale per la squadra cagliaritana, 2 a 1 al termine del primo tempo. Al di là del risultato, che in questi casi conta poco, la squadra di Alessandro Cuccu nei primi 45′, quando ha giocato con l’11 potenzialmente titolare, non ha sfigurato, andando in goal con il nuovo acquisto Daniele Bratzu, dopo i due goal iniziali del Cagliari Primavera, Nella ripresa, hanno giocato tutti i giovani fuoriquota e la partita, inevitabilmente, ne ha risentito.

Al termine dell’incontro, abbiamo intervistato il presidente della Monteponi, Giorgio Ciccu, con il quale abbiamo fatto il punto sulla preparazione e, soprattutto, sulle prospettive della squadra per il prossimo campionato di Promozione regionale.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10220235988277818/

 

  

[bing_translator]

Primo test precampionato, venerdì pomeriggio, per la nuova Monteponi allenata da Alessandro Cuccu. Alle 16.30, la squadra mineraria, profondamente rinnovata nell’organico rispetto alla stagione passata, affronterà il Cagliari Primavera di mister Max Canzi. C’è grande attesa per vedere all’opera la squadra rossoblu che prepara una stagione fondamentale sulla strada del rilancio nel panorama del calcio dilettantistico regionale. L’obiettivo della società guidata dal presidente Giorgio Ciccu, come è noto, è la promozione in Eccellenza, e per centrarlo ha portato a termine (a meno di ulteriori operazioni, sempre possibili) una campagna di rafforzamento “importante”.

La squadra ha iniziato la preparazione lunedì 19 agosto, allo stadio Monteponi, agli ordini del tecnico Alessandro Cuccu.

L’organico societario:

Presidente
Giorgio Ciccu

Vice Presidente
Marcello Biancu

Segretario
Carlo Cruccas

Cassiere
Franco Madeddu

Dirigenti responsabili prima squadra
Gianfranco Garau
Francesco Cogoni
Pierpaolo Casula

Direttore sportivo
Carlo Maramarco

Fisioterapista
Carlo Pusceddu

La rosa:

Allenatore
Alessandro Cuccu

Portieri
Claudio Pillittu
Mattia Biancu
Mirco Meloni

Difensori
Luigi Usai
Antonio Usai
Davide Ballocco
Francesco Frau
Davide Biancu
Nicolò Melis
Jacopo Riola
Antioco Frau
Alessandro Matta
Simone Piras

Centrocampisti
Felipe Silva
Marco Damele
Lorenzo Nonnis
Alessandro Fenu
Riccardo Garau
Giacomo Ariu
Alessio Meloni
Riccardo Siffu
Simone Pili
Daniele Bratzu

Attaccanti
Stefano Mura
Emanuele Dessì
Christian Cacciuto
Stefano Demontis
Alberto Atzori

La rosa è stata costruita con una forte caratterizzazione identitaria, con ben 15 componenti di Iglesias, secondo un preciso piano societario dì valorizzazione del patrimonio tecnico locale per un campionato da protagonisti.

[bing_translator]

Il Cagliari chiude questa sera il suo campionato ospitando l’Udinese alla Sardegna Arena (fischio d’inizio ore 20.30, dirige Manuel Volpi di Arezzo). L’obiettivo è uno solo: vincere, per arrivare a quota 44, con la quale potrebbe centrare il 10° posto, per il prestigio e per le casse societarie, perché vale un consistente premio finale.

Rolando Maran non dispone di Luca Ceppitelli, Paolo Faragò, Maxime Leverbe e Luca Pellegrini (impegnato con la Nazionale Under 20) ma recupera Alberto Cerri.

«Alla Sardegna Arena abbiamo ottenuto vittorie straordinarie, dunque, ci teniamo a congedarci nel modo migliore dai nostri tifosi – ha detto alla vigilia mister Rolando Maran -. Sappiamo quanto sia importante salutare con un altro successo. Ce la metteremo tutta per regalare un’altra gioia ai nostri sostenitori.»

«Tutte le squadre hanno annunciato la volontà di fare bene negli ultimi 90′ per conquistare il migliore piazzamento e questo vale anche per l’Udinese. Come è normale, vorranno migliorare la loro situazione di classifica. Mi aspetto quindi una squadra che verrà qui per giocarsi le proprie carte. Avevamo detto che sarebbe stato un campionato difficile e così è stato. La nostra salvezza era certificata virtualmente da qualche settimana, mancava la matematica – ha concluso Rolando Maran -, lo ritengo un grandissimo risultato, basta vedere quante squadre di blasone sono ancora coinvolte nella lotta per non retrocedere.»

Alla vigilia è arrivata un’amarezza per la squadra Primavera di mister Max Canzi che ha visto sfumare in piena “Zona Cesarini” la qualificazione ai playoff scudetto, nel match casalingo con la Fiorentina.

[bing_translator]

Max Canzi. Fonte: www.cagliaricalcio.com .

Sconfitta amara, per il Cagliari di Max Canzi, contro l’Inter, nella seconda giornata del girone A della 71ª Viareggio Cup. Ad Altopascio, i giovani rossoblu hanno disputato un ottimo primo tempo e, subito un goal ad inizio ripresa, si sono riversati nella metà campo nerazzurra alla ricerca del goal del pareggio, senza fortuna, e nel finale hanno subito un secondo goal che ha fissato il risultato sul definitivo 2 a 0 per l’Inter che ora comanda la classifica con 4 punti, in compagnia del Braga che ha travolto per 4 a 0 gli australiani dell’A.P.I.A. Leichhardt, davanti al Cagliari con 3 punti e all’A.P.I.A. Leichhardt a quota 0. La qualificazione si deciderà ora nello scontro con il Braga, in programma domani, venerdì 15 marzo, in programma allo stadio “Picco” di La Spezia.

CAGLIARI: Daga, Kouadio, Porru, Boccia, Ladinetti, Carboni, Lella (68′ Contini), Lombardi, Gagliano (46′ Verde), Marigosu, Doratiotto. All. Canzi.

INTER: Pozzer, Grassini, Corrado, Nolan, Roric (90′ Demirovic), Rizzo, Persyn (14′ Ntube), Vergani (85′ Attys), Mulattieri, Ballabio, Burcio, Stankovic. All.: Madonna.

ARBITRO: Vingo di Pisa.

RETI: 50′ Mulattieri, 88′ Ntube.

I tabellini delle altre partite disputate ieri.

BRAGA-A.P.I.A. LEICHHARDT 4-0
Reti: 28′ pt. Formentini (B), 31′ Formentini (B), 48′ Sanca (B); 23′ st. Pellegrini rig. (B).

(arbitro Bergamin di Castelfranco Veneto)

Castelfranco di Sotto (PI) / Stadio “Martini” (ore 15.00)

EMPOLI-ASCOLI 0-0
(arbitro Campagnolo di Bassano del Grappa)

La Spezia / Intels training center “Ferdeghini” (ore 15.45) (sintetico)

NORDSJAELLAND-UNITED YOUTH SOCCER STARS 1-2
Reti: 15′ pt. Theze rig. (U), 20′ Atanga (N), 45′ Abioye (U).

(arbitro Lovison di Padova)

Lido di Camaiore (LU) / Stadio “Benelli” (ore 15.00) (Sintetico)

BOLOGNA-TERNANA 3-2
Reti: 13′ pt. Cori (T); 11′ st. Koutsoupias (B), 17′ Koutsoupias rig. (B), 21′ Filipponi (T), 31′ Rabbi (B).

(arbitro C. Rinaldi di Bassano del Grappa)

Larderello (PI) / Stadio “Florentia” (ore 15.00)

BRUGES-VIAREGGIO 8-2
Reti: 23′ pt. Shala (B), 41′ De Wolf (B), 45′ De Ketelaere (B); 1′ st. Appiah (B), 14′ Zaccagnini (V), 19′ Appiah (B), 38′ Baeten (B), 41′ Baeten (B), 42′ Ngonge (B), 47′ Ciocia (V).

(arbitro Munerati di Rovigo)

Capezzano (LU) / Stadio “Cavanis” (ore 15.00) (sintetico)


TORINO-RIETI 3-0
Reti: 11′ pt. Damascan (T); 33′ st. Juwara (T), 44′ Tortorelli aut. (T).

(arbitro Zamagni di Cesena)

Carrara – Località Avenza (MS) / Stadio “Deste” (ore 15.00) (sintetico)

NORCHI DINAMOELI TBILISI-ATHLETICO PARANAENSE 1-4
Reti: 20′ pt. Chikovani (N), 26′ Kleiton (A), 37′ Kleiton (A), 45′ Kleiton (A); 20′ st. Jhefer rig. (A).

(arbitro Bracaccini di Macerata)

Quarrata (PT) / Stadio “Raciti” (ore 15.00)

PARMA-VENEZIA 2-1
Reti: 8′ pt. Colley (P), 19′ Buso (V); 39′ st. Kone (P).

(arbitro Frascaro di Firenze)

La Spezia / Intels training center “Ferdeghini” (ore 17.45) (sintetico)

NANIA-EURO L.I.A.C. NEW YORK 2-1
Reti: 21′ pt. Shnadsteyn (E), 42′ B. Asante rig. (N); 2′ st. Atadana (N).

(arbitro Nana Tchato di Aprilia)

Carrara – Località Fossone (MS) / Stadio “Boni” (ore 15.00) (sintetico)

Il programma della quarta giornata, seconda del gruppo B.

SASSUOLO-BENEVENTO (arbitro Crezzini di Siena)

Altopascio (LU) / Stadio Comunale (ore 19.30) (sintetico)

FK RFS-PONTEDERA (arbitro Finzi di Foligno)

Pontedera (PI) / Stadio “Mannucci” (ore 15.00) (sintetico)

MILAN-SPEZIA (arbitro Delrio di Reggio Emilia)

La Spezia / Intels training center “Ferdeghini” (ore 15.45) (sintetico)

BEREKUM CHELSEA-CARRARESE (arbitro Pirriatore di Bologna)

Carrara – Località Avenza (MS) / Stadio “Deste” (ore 15.00) (sintetico)

FIORENTINA-PERUGIA (arbitro Centi di Viterbo)

La Spezia / Intels training center “Ferdeghini” (ore 17.45) (sintetico)

KRASNODAR-WESTCHESTER UNITED (arbitro Campobasso di Formia)

Lido di Camaiore (LU) / Stadio “Benelli” (ore 15.00) (sintetico)

GENOA-LIVORNO (arbitro Restaldo di Ivrea)

Levanto (SP) / Stadio “Scaramuccia-Raso” (ore 15.00) (sintetico)

DUKLA PRAGA-ATLANTIDA JUNIORS (arbitro Catallo di Frosinone)

Capezzano (LU) / Stadio “Cavanis” (ore 15.00) (sintetico)

RAPPRESENTATIVA SERIE D-SPAL (arbitro Scatena di Avezzano)

Badesse (SI) / Stadio “Nannotti” (ore 15.00)

UNDER 19 CINA-SALERNITANA (arbitro Ferrieri Caputi di Livorno)

Fornacette (PI) / Stadio “Masoni” (ore 20.30).