5 July, 2022
HomePosts Tagged "Monica Pinna"

[bing_translator]

Questa sera, in piazza Giovanni Paolo II (lato via Lombardia nei pressi della Scuola Elementare Ciusa), a Carbonia, è stata inaugurata la scalinata ristrutturata e riqualificata dai volontari dell’associazione “Senso Comune”, per commemorare Paolo Borsellino e la scorta vittime della strage di via D’Amelio nella ricorrenza del 27° anniversario dell’attentato di matrice mafiosa. Ricordiamo che Carbonia ha già dedicato, qualche anno fa, ad Emanuela Loi, l’Istituto Ipia di via Dalmazia.

Un’iniziativa all’insegna del decoro urbano concretizzatasi anche attraverso interventi di pulizia e sfalcio dell’erba nelle aiuole, messa a dimora di piante, potatura di arbusti, manutenzione di panchine, cestini, fioriere, tinteggiatura dei muretti delle aiuole situate nella piazza Giovanni Paolo II.

Gli interventi dell’associazione “Senso Comune” sono stati realizzati con il patrocinio del comune di Carbonia.

Dopo il saluto di Monica Pinna, rappresentante dell’associazione di volontariato “Senso Comune”, che ha ricostruito l’attività portata avanti nei primi mesi seguiti alla sua costituzione, il sindaco di Carbonia, Paola Massidda, ha portato i saluti dell’associazione. Sono seguiti gli interventi di Claudia Loi, sorella di Emanuela, e del deputato Pino Cabras.
A quel punto, è stata inaugurata la scalinata con la rimozione del drappo azzurro e la benedizione del parroco, don Marco Olianas.
Infine, sono stati letti i nomi delle vittime della strage di via D’Amelio, riportati sui gradini della scalinata.

[bing_translator]

Domani, venerdì 19 luglio, alle ore 18.30, in piazza Giovanni Paolo II (lato via Lombardia nei pressi della Scuola Elementare Ciusa), a Carbonia, verrà inaugurata la scalinata che nello scorso weekend è stata ristrutturata e riqualificata per opera del meritorio lavoro eseguito dai volontari dell’associazione “Senso Comune”, per commemorare Paolo Borsellino e la scorta vittime della strage di via D’Amelio nella ricorrenza del 27° anniversario dell’attentato di matrice mafiosa.

Un’iniziativa all’insegna del decoro urbano concretizzatasi anche attraverso interventi di pulizia e sfalcio dell’erba nelle aiuole, messa a dimora di piante, potatura di arbusti, manutenzione di panchine, cestini, fioriere, tinteggiatura dei muretti delle aiuole situate nella piazza Giovanni Paolo II.

Gli interventi del sodalizio “Senso Comune” sono stati realizzati con il patrocinio del comune di Carbonia che, attraverso il sindaco Paola Massidda, «ringrazia i volontari per avere dato, ancora una volta, un esempio pratico di senso civico e di amore per la nostra città. Il loro contributo è stato decisivo e ha consentito di attuare un importante restyling della scalinata che collega la parte alta con la parte bassa della piazza Giovanni Paolo II. Il modo migliore per celebrare il 27° anniversario della strage di via D’Amelio a Palermo, attentato in cui persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e i cinque uomini della sua scorta, tra cui la nostra conterranea Emanuela Loi».

La tensione morale, il senso dello Stato e il rispetto della legalità che animarono Paolo Borsellino e i suoi agenti verranno commemorati domani sera, alle ore 18.30, in una cerimonia che si svolgerà secondo il seguente programma:

• Saluto di benvenuto da parte dell’associazione di volontariato “Senso Comune”;
• Saluti istituzionali e intervento del sindaco di Carbonia, Paola Massidda;
• Intervento del deputato della Repubblica Italiana, on. Pino Cabras.
• Inaugurazione della scalinata con rimozione del drappo e benedizione del parroco, don Marco Olianas;
• Lettura dei nomi delle vittime della Strage di via D’Amelio e intervento di Maria Claudia Loi, sorella di Emanuela Loi;
• Intervento del presidente di “Senso Comune” Monica Pinna e ringraziamenti finali.

[bing_translator]

Dopo il convegno organizzato a Iglesias lo scorso 10 maggio sui “Rapporti di colleganza, divieto di produrre la corrispondenza scambiata co  il collega e disposizioni deontologiche in materia di diritto di famiglia e di minori”, l’Associazione Unione Avvocati della Sardegna (UN.A.S.), organizza con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Cagliari, un nuovo convegno sul tema “Tutela dei soggetti vittime di crimini domestici” che si terrà il prossimo 24 maggio, dalle 15.30, presso l’Aula Magna della Corte d’Appello di Cagliari.

Il programma quattro relazioni:

  1. Gli ordini di protezione contro gli abusi familiari: avv. Anna Maria Lai (Avvocato del Foro di Cagliari);
  2. Lo stalking ed il femminicidio: avv. Monica Pinna ed avv. Marco Perra (Associazione Unione Avvocati della Sardegna);
  3. La violenza assistita: avv. Marco Cabras (consigliere del Direttivo Regionale Associazione Unione Avvocati della Sardegna);
  4. Abusi, traumi e meccanismi di difesa, la tutela delle vittime: dott. Luca Pisano (psicoterapeuta – direttore Master in criminologia IFOS).

Dirige e modera: avv. Sandra Macis (avvocato del Foro di Cagliari).

Il corso, dedicato agli avvocati e praticanti, è aperto a tutti gli iscritti all’Albo, sino ad esaurimento dei posti disponibili. L’evento è stato accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Cagliari e la partecipazione consentirà di acquisire n° 3 crediti formativi, validi ai sensi del vigente Regolamento Formazione Continua CNF. La partecipazione è gratuita. La prenotazione potrà avvenire on line a mezzo dell’apposita sezione del sito internet dell’Ordine degli Avvocati di Cagliari.

[bing_translator]

L’Associazione Unione Avvocati della Sardegna ha organizzato il convegno “Rapporti di colleganza, divieto di produrre la corrispondenza scambiata con il collega e disposizioni deontologiche in materia di diritto di famiglia e dei minori” che si terrà venerdì 10 maggio 2019, dalle ore 16.00, presso la Sala “Rita Lepori”  di via Isonzo n. 3, a Iglesias. Sono previsti gli interventi degli avvocati Andrea Loi, Umberto Cossu, Fabio Basile, Michela Sorgia e Marina Bardanzellu. Presiederà e modererà i lavori l’avvocato Monica Pinna.

L’evento, patrocinato dall’Ordine degli Avvocati di Cagliari, è valido per la formazione permanente degli avvocati e rappresenta l’occasione ufficiale della presentazione dell’Associazione nella città di Iglesias, nella prospettiva di poter garantire un’offerta formativa decentrata a beneficio degli avvocati residenti nei territori delle ex Sezioni Distaccate del Tribunale di Cagliari (Iglesias, Carbonia e Sanluri).

Si tratta del quinto evento formativo organizzato dall’Associazione dal momento della sua formale costituzione (6 novembre 2018).

[bing_translator]

La Sala “Rita Lepori” di via Isonzo 3, a Iglesias, ospiterà il 10 maggio, dalle ore 16.00, il 5° convegno dell’associazione Unione Avvocati della Sardegna, organizzato, in particolare, per i Colleghi delle ex Sezioni Distaccate di Iglesias e Carbonia.

“Rapporti di colleganza, divieto di produrre la corrispondenza scambiata con il collega e disposizioni deontologiche in materia di diritto di famiglia e dei minori”, con interventi programmati da parte degli avvocati Andrea Loi, Umberto Cossu, Fabio Basile, Michela Sorgia, Marina Bardanzellu. Presiede e modera l’avv. Monica Pinna.

Il corso, dedicato agli avvocati e praticanti abilitati, è aperto a tutti gli iscritti all’Albo, sino ad esaurimento dei posti disponibili. L’evento è stato accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Cagliari e la partecipazione consentirà di acquisire n° 3 crediti formativi in materie obbligatorie, validi ai sensi del vigente Regolamento Formazione Continua CNF.  La partecipazione è gratuita.

La prenotazione potrà avvenire a mezzo e-mail indirizzata a unioneavvocatisardegna@gmail.com , inserendo nell’oggetto la parola iscrizione convegno 10.05.19, nel corpo del messaggio, nome, cognome e Foro d’appartenenza. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 19.00 del giorno 9/05/19 e le iscrizioni saranno accettate secondo la priorità di ricevimento. La Segreteria provvederà a comunicare direttamente agli interessati a mezzo e-mail l’accettazione delle prenotazioni, alla quale verrà allegato l’attestato di partecipazione, da stampare, compilare e far vidimare nell’occasione del Convegno, all’entrata ed all’uscita, ai fini del conseguimento dei crediti formativi.

 

[bing_translator]

I 24 candidati della lista “Piazza Sella” che sostengono la candidatura a sindaco di Iglesias di Mauro Usai.

Maria Teresa Aroni (1957)

Sabrina Boi (1969)

Lisetta Campidano (1973)

Giorgio Carta (1959), consigliere uscente

Federico Casti (1983)

Federica Sara Chessa (1987)

Roberto Chirigu (1983)

Nicola Concas (1986)

Giuliana Cotza (1952)

Eleonora Deidda (1988)

Vito Didaci (1940), consigliere uscente

Roberto Lai (1976)

Davide Loni (1965)

Giancarlo Mameli (1960)

Emanuele Marongiu (1971)

Ignazio Mocci (1967)

Ignazio Moi (1964)

Giuseppe Mura (1959)

Maurizio Murgioni (1968)

Fiorella Panzali (1972)

Monica Pinna (1972)

Luca Roveri (1969)

Massimo Simola (1961)

Federica Tola (1964).