11 May, 2021
HomePosts Tagged "Riccardo Cardia"

Spettacoli, laboratori e incontri animeranno la stagione primaverile ed estiva di “Spazi di Frontiera”, organizzata da La Cernita Teatro insieme al gruppo teatro Albeschida in collaborazione con i centri di salute mentale di Sanluri e San Gavino, Carbonia, Iglesias. Il calendario, parte in streaming e parte in presenza, prevede venticinque appuntamenti tra spettacoli, performance, letture, presentazioni di libri, laboratori e residenze artistiche tra aprile e agosto nel Sulcis, tra Bacu Abis, Carbonia e Sant’Antioco, e il Medio Campidano,

Il primo appuntamento è in programma sabato 24 aprile in streaming dalle 18.00 sulla pagina Facebook La Cernita Teatro: “Riccino e Riccetta”, fiabe di Antonio Gramsci per bambini di e con Rita Atzeri della compagnia Il Crogiuolo e con Marta Gessa e Antonio Luciano; interventi di Riccardo Cardia, presidente dell’Anpi Carbonia, e Laura Pilloni per la libreria Lilith di Carbonia.

Ancora in streaming, in attesa degli appuntamenti dal vivo, venerdì 30 aprile La Cernità presenterà “Le madri”, un omaggio alle Madri costituenti di e con Monica Porcedda e musiche dal vivo di Francesco Manca.

Tra maggio e agosto via ai Cantieri creativi con Marco Nateri, costumista e scenografo, Maria Giulia Cirronis, psicologa e psicoterapeuta di Sant’Antioco e Monica Porcedda, e andranno in scena spettacoli, presentazioni di libri, incontri. Tra questi la presentazione di “Nessun destino è segnato”, libro di Luca Mirarchi che racconta il grande lavoro di Casa Emmaus di Iglesias (venerdì 7 maggio a Bacu Abis), lo spettacolo di Albeschida “Rimedius” sul tema della cura nella malattia mentale e a seguire “Il racconto e la vita” di Antonio Cesare Gerini, psicoterapeuta e medico psichiatra a Carbonia, con Monica Porcedda, (venerdì 11 giugno a Sanluri e poi in replica a Portoscuso, Curcuris, Guasila, Fluminimaggiore).

Il cuore di Spazi di Frontiera è Bacu Abis, piccolo centro del Sulcis in una zona ad alto rischio di marginalità per crisi economica, bassa scolarità, disoccupazione e povertà: è qui che La Cernita ha avviato da anni progetti di Teatro sociale per promuovere  esperienze artistiche ed educative destinate prevalentemente a bambini, anziani, persone in condizioni di difficoltà. Accanto a La Cernita c’è il lavoro di Albeschida, gruppo nato dentro il Centro di Salute Mentale di Carbonia con l’obiettivo di creare percorsi di inclusione e abbattere lo stigma legato al disturbo mentale.

[bing_translator]

Prende il via questo pomeriggio nel Parco di Villa Sulcis, la “Festa della Sinistra – Sotto/Sopra – Il Mondo Alla Rovescia“. Saranno quattro giorni di incontri-dibattito sui temi di più grande attualità politica e sociale, con ospiti di primissimo piano della scena politica.

Si inizia alle 17.30, con un dibattito sulla riforma sanitaria ed i riflessi sui territori.
Interverranno:
– Luigi Arru, assessore regionale alla sanità,
– Fulvio Moirano, direttore ATS,
– Bruno Palmas Articolo Uno Oristano,
– Maddalena Giua, direttrice Assl Carbonia-Iglesias
Coordina Giovanni Tocco, introduce Riccardo Cardia.

Alle 20.00 cena con prodotti a base di canapa.
Alle 21.30 proiezione di “Re:legalized – Un viaggio nella cannabis rilegalizzata”, alla presenza del regista Francesco Bussalai.
A seguire dibattito con:
– Riccardo Desogus, rappresentante di Assocanapa,
– Roberto Zurru, direttore Agris,
– Paolo Zedda, consigliere regionale
Coordina Marco Corrias

Venerdì 22 settembre

Ore 17.30
Dibattito: migranti e accoglienza.
con
– Walter Massa, responsabile nazionale Arci Commissione dei migranti e richiedenti asilo
– Don Marco Lai, Caritas Sardegna
– Rappresentante CISL
– Massimiliano Smeriglio, vice presidente regione Lazio
– Anna Puddu, consigliera comunale Cagliari
– Susanna Steri, associazione Diomira C.A.S. Rosas Narcao
– Marco Fumagalli, ex deputato della Repubblica

Ore 20.30 cena etnica

Ore 22.00
Concerto
– Alessandro Porcu
– Gli operai della 1100

Sabato 23 settembre

Ore 17.00
Laboratorio di riciclo e di riuso per i bambini “I Supereroi”

Ore 17.30
Dibattito: Lavoro e sviluppo nel Sulcis Iglesiente
con:
– Salvatore Cherchi, coordinatore del Piano Sulcis
– Giuseppe Dessena, assessore regionale all’istruzione
– Barbara Argiolas, assessore regionale al Turismo
Coordina: Manolo Mureddu

Ore 20.30 ristorante sociale

Ore 22.00
Musica
– Diego Volpe
– Don Leone
– Z-Tilt

Domenica 24 settembre

Ore 17.30
Animazione per bambini

Ore 18.00
Dibattito con le organizzazioni giovanili della città: vivere e far vivere gli spazi della città
Coordina Marco Corrias

Ore 20.30 Ristorante sociale

Ore 21.30
Cinema
Proiezione del film “Captain Fantastic” di Matt Ross

[bing_translator]

«Come cambia la sanità a Carloforte?» E’ il tema dell’assemblea pubblica che si terrà lunedì pomeriggio, a partire dalle 16.30, al Cine Teatro Mutua di Carloforte, organizzata dal gruppo Articolo Uno – Movimento Democratico e Progressista. Interverranno l’assessore regionale della Sanità, Luigi Arru; il direttore dell’ATS Fulvio Moirano; la dottoressa Rita Ecca; la dottoressa Maddalena Giua, direttrice della ASSL di Carbonia; Luca Pizzuto, consigliere regionale di Art. 1 – Sdp; Pietro Cocco, capogruppo del Partito democratico in Consiglio regionale. I lavori verranno coordinati da Riccardo Cardia.

 

[bing_translator]

Acceso dibattito questa sera, a Carbonia, nell’incontro organizzato dal circolo di Sinistra Ecologia Libertà “Zorba Il Gatto” di Carbonia, con l’assessore regionale dell’Igiene e Sanità, Luigi Arru, sul tema “Verso una nuova sanità nel Sulcis Iglesiente”, nella sala conferenze Ausi della Grande Miniera di Serbariu, a Carbonia, con la partecipazione del consigliere regionale di Sinistra Ecologia Libertà Luca Pizzuto e del commissario straordinario della ASL 7, Antonio Onnis.
All’arrivo alla Grande Miniera, l’assessore della Sanità, reduce dalla presentazione della nuova Rete ospedaliera fatta ieri con il presidente Francesco Pigliaru, nella quale ha annunciato un piano di riduzione della spesa di 134 milioni di euro in tre anni, ha accettato di incontrare quattro malati di Sla e i loro familiari, protagonisti da alcune settimane di un aspro confronto con la direzione della Asl 7 che dal 1° luglio ha ridotto le prestazioni del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata, con gravi ripercussioni sulla condizione di vita dei malati. L’assessore ha riconosciuto la legittimità delle argomentazioni esposte e si è impegnato ad assumere le decisioni utili al superamento dell’emergenza.
Nel corso del dibattito sono intervenuti i rappresentanti di diverse associazioni, sofferenti psichici, donatori di sangue, diabetici, autistici, che hanno sollecitato maggiori attenzioni e sostegno e l’assessore Arru ha spiegato il lavoro svolto, tra le tante difficoltà determinate dai tagli nei trasferimenti statali e dal deficit lasciato dalla precedente Giunta regionale.
Il clima nella sala Ausi della Grande Miniera si è scaldato in modo particolare quando si è parlato di Assistenza Domiciliare Integrata. Il commissario straordinario della Asl 7, Antonio Onnis, ha spiegato le motivazioni che hanno originato l’attuale emergenza nel servizio Adi, con una ridotta disponibilità di medici rianimatori ed anestesisti (è in corso una selezione per la formazione di una graduatoria dalla quale attingere per l’assunzione a tempo determinato di medici di anestesia e rianimazione), quando ha detto che in diverse occasioni i medici e gli infermieri che si sono recati al domicilio di pazienti assistiti non sono stati accettati ed ha proposto di sedersi tutti intorno ad un tavolo per risolvere i problemi. Alcuni familiari dei pazienti presenti nella sala si sono scagliati contro il commissario Onnis, contestandolo platealmente e minacciando di andarsene e solo l’intervento dell’assessore Arru che ha invitato uno di loro a restare in sala e si è impegnato nuovamente, come già fatto prima dell’inizio del dibattito, ad affrontare l’emergenza e trovare la soluzione, ha consentito di evitare che la situazione degenerasse.
Il dibattito, moderato da Riccardo Cardia, è proseguito con gli ultimi interventi dei rappresentanti di sindacati ed associazioni, dell’assessore Luigi Arru e del commissario straordinario Antonio Onnis.

IMG_7050Arru con i malati di Sla 2 copiaArru con i malati di Sla 1 copiaAntonio Onnis - Malati Sla copia IMG_7001 IMG_7007 IMG_7008 IMG_7015  IMG_7052 IMG_7061 IMG_7062 IMG_7066 IMG_7068 IMG_7073 IMG_7085 IMG_7090 IMG_7100

IMG_7059 Luigi Arru 2Antonio OnnisIMG_7044 IMG_7045 IMG_7055 IMG_7056 IMG_7043