17 May, 2021
HomePosts Tagged "Simone Stocchino"

[bing_translator]

Se la Monteponi vuole continuare a coltivare il sogno di reinserirsi nella lotta al vertice, a 14 giornate dalla conclusione della stagione regolare, deve assolutamente vincere l’incontro che questo pomeriggio l’oppone allo stadio Monteponi alla vicecapolista Gonnosfanadiga. Le due squadre sono divise da  10 punti e se la squadra di Fabio Piras riuscisse a riportarsi a -7, considerato che il Sant’Elena Quartu (terzo a 8 punti dalla Monteponi) gioca sul difficile campo della Sigma De Amicis 1979, a Mulinu Becciu, potrebbe guardare al proseguo della stagione con rinnovate ambizioni. Per centrare l’obiettivo della vittoria, è quasi superfluo sottolinearlo, i rossoblu si affidano alla capacità realizzativa di Samuele Curreli, decisivo domenica scorsa nel derby di Cortoghiana.

Il Cortoghiana insegue il riscatto sul campo del Tonnara, squadra in crescita, con i goal del nuovo bomber Simone Stocchino. La squadra di Marco Farci è stata fin qui la rivelazione del campionato e vuole continuare ad esserlo. Il Villamassargia, da parte sua, reduce da un periodo opaco, gioca sul campo del Tortolì.

Completano il programma della seconda giornata di ritorno, le partite Seulo 2010-Idolo, Andromeda-Villacidrese, Arborea-Selargius e Buddusò-Orrolese.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, la capolista Tharros ha preso il largo e guida la classifica con 7 punti di vantaggio sull’Atletico Narcao, prima inseguitrice. Oggi è in programma lo scontro diretto, ad Oristano. Per la squadra di Fabio Tinti è la grande occasione per riaprire la corsa al primo posto, per la capolista una nuova vittoria varrebbe una grandissima ipoteca sulla promozione diretta.
La Fermassenti è chiamata a riscattare gli ultimi risultati deludenti nell’incontro casalingo con la Virtus San Sperate 2020, l’Antiochense insegue ancora la prima vittoria casalinga, contro il Santa Giusta Calcio, in una delle ultime occasioni per evitare la retrocessione diretta in Seconda Categoria.
Completano il programma della seconda giornata di ritorno, le partite Atletico San Marco-Libertas Barumini, Calcio Capoterra-Francesco Bellu Terralba, Freccia Parte Montis Mogoro-Gioventù Sportiva Samassi e Virtus Villamar-Gergei.
Nell’anticipo disputato ieri pomeriggio, l’Atletico Villaperuccio ha perso di misura a Sadali, 3 a 2. Alla squadra di Gian Marco Marco non è bastato il primo goal di Chicco Trogu, per evitare l’ottava sconfitta stagionale.

Fabio Tinti (Atletico Narcao).

[bing_translator]

La prima domenica del nuovo anno, oltreché per la grande impresa del Carbonia a Nuoro, che ha riportato la squadra di Andrea Marongiu in testa alla classifica del campionato di Eccellenza regionale, verrà ricordata anche per la grande vittoria del Cortoghiana che nell’ultima giornata di andata del girone A del campionato di Promozione regionale, ha travolto l’Andromeda, una delle squadre più in forma, con il largo punteggio di 3 a 0, con goal di Lorenzo Loi, Oriano Melis e Marco Marteddu. Con i tre punti, la squadra di Marco Farci è salita a quota 25 punti e, approfittando dell’inattesa sconfitta interna subita dalla capolista Idolo ad opera del Buddusò, è rientrata in corsa per il primo posto, ora lontano “solo” 4 punti. In testa ora con l’Idolo c’è anche il Gonnosfanadiga, impostosi di misura, 1 a 0, sul Seulo 2010, ad un punto insegue il Sant’Elena, fermato sul pari casalingo senza goal dalla Monteponi e a quattro lunghezze, con il Cortoghiana, c’è anche la Sigma De Amicis 1979 che ha battuto nettamente in trasferta il Selargius, per 2 a 0.

Il pareggio sul campo del Sant’Elena, consente alla Monteponi un piccolo passo in avanti, reso più importante dallo stop dell’Idolo. La vetta, per la squadra di Nicola Agus, resta molto lontana, 12 punti, per sperare di rientrare in corsa per le primissime posizioni, non potrà più sbagliare niente e, soprattutto, dovrà vincere tante partite, quasi tutte…

Il Villamassargia ha perso in casa con il Tonara, 2 a 1, la terza partita consecutiva. Alla quadra di Titti Podda non è bastato il goal di Michel Milia, uno dei due goal del Tonara porta la firma del nuovo arrivato Simone Stocchino.

Sugli altri campi, l’Arborea ha battuto il Tortolì 2 a 1 e la Villacidrese è stata fermata sullo 0 a 0 casalingo dall’Orrolese.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, la capolista Tharros ha vinto con il minimo scarto sul campo dell’Atletico Villaperuccio, 1 a 0, e ha portato a cinque punti il proprio vantaggio sul Calcio Capoterra, battuto 2 a 1 a Gergei e raggiunto al secondo posto dalla Fermassenti, impostasi di misura sulla Freccia Parte Montis, 3 a 2, con tripletta di Matteo Frau.

Cresce l’Atletico Narcao, impostasi 4 a 3 sul campo del Santa Giusta ed ora quarto da solo davanti al Sadali, battuto con lo stesso punteggio di 4 a 3 sul campo della Libertas Barumini. Ha perso ancora l’Antiochense, 3 a 2, sul campo della Francesco Bellu, sempre più sola in coda alla classifica.

Sugli altri campi, “vendemmiata” di goal della Gioventù Sportiva Samassi sulla Virtus Villamar, 8 a 0; e, infine, vittoria esterna della Nuova San Marco sulla Virtus San Sperate 2020, 2 a 1.

[bing_translator]

L’Ossese ha battuto 2 a 0 il Castiadas nell’anticipo odierno e l’ha agganciato in vetta alla classifica, se il Carbonia (oggi in testa con Ossese e Castiadas) domani supera il La Palma Monte Urpinu (dirige Alberto Enrico Argiolas di Cagliari, assistenti di linea Giacomo Sanna e Matteo Laconi di Cagliari), si isola nuovamente al primo posto con due punti di vantaggio sulle prime inseguitrici. Il campionato di Eccellenza continua a regalare emozioni e conferma il grande equilibrio creatosi tra le prime cinque che hanno preso il largo ormai da alcune settimane.

La leggera flessione, di risultati più che di gioco, avuta dal Carbonia con i due pareggi consecutivi maturati con Porto Rotondo e Kosmoto Monastir, ha consentito alle concorrenti più temute, Castiadas e Nuorese, di rifarsi sotto, alla vigilia dei due confronti diretti, in programma il 22 dicembre ed il 5 gennaio, per il Carbonia entrambi in trasferta, e sarebbe importantissimo presentarsi con almeno due punti di vantaggio su entrambe. Il vantaggio, se il Carbonia riuscisse a superare il La Palma Monte Urpinu, sulla Nuorese potrebbe anche crescere, perché domani la squadra di Antonio Prastaro è attesa da una trasferta dal risultato per niente scontato, a Ghilarza.

Domani pomeriggio Andrea Marongiu avrà una soluzione in più nel reparto offensivo, con l’inserimento del nuovo arrivato Keba Gassama. Quasi certamente, il 26enne senegalese partirà dalla panchina, ma potrebbe trovare posto nel corso della partita. Tutta la squadra è attesa ad una reazione dopo i due pareggi consecutivi, con un ritorno alla vittoria, la nona delle prime 14 giornate (le restanti 5 sono stati altrettanti pareggi, il Carbonia, infatti, è l’unica squadra ancora imbattuta). E tra i più attesi c’è sicuramente Samuele Curreli, protagonista del primo scorcio di stagione con 10 reti in Coppa Italia e 5 in campionato, all’asciutto da 5 giornate, ultimo goal il 3 novembre, su calcio di rigore, nella vittoriosa partita con l’Atletico Uri (3 a 1).

Il La Palma, da due settimane allenato da Franco Giordano (ex calciatore biancoblu di fine anni ’70, giocò a Carbonia tre campionati di Promozione, 1975/76, 1976/77 e 1977/78, con 78 presenze e 10 goal complessivi e la promozione in serie D nell’ultima stagione), si presenta rivoluzionato rispetto a quello di inizio stagione. Hanno lasciato il La Palma Monte Urpinu, William Tronu, Simone Stocchino, Alessio Amarante, Nicola Lazzaro (alla Monteponi) e Lorenzo Loi (al Cortoghiana), e sono arrivati l’attaccante 19enne Enrico Valluzzi (ex Monteponi, figlio di Giorgio, ex centrocampista biancoblu del Carbonia), ed altri due giovani dallo Spoleto: il portiere 22enne croato Pasko Stanic ed il difensore 19enne Alessio Rosati. Franco Giordano attende altri inserimenti che probabilmente arriveranno la prossima settimana, perché quest’anno le società avranno 8 giorni in più rispetto agli anni passati (fino alle ore 19.00 del 23 dicembre), quando si chiudeva il 15 dicembre.

Il programma della penultima giornata del girone di andata, domani prevede un impegno ricco di insidie per la Ferrini, contro l’Arbus e Bosa-Atletico Uri, Guspini-Porto Rotondo, Li Punti-Taloro Gavoi, San Marco Assemini ’80-Kosmoto Monastir.

Samuele Curreli.

Marcello Angheleddu.

Mattia Cordeddu.

Nicola Serra.

[bing_translator]

La Monteponi a Siliqua (dirige Marco Andrea Bognolo di Olbia, assistenti di linea Michael Murgia e Alessio Dicorato di Cagliari) per confermare la serie positiva e il secondo posto in classifica alle spalle dell’Orrolese, impegnata in casa con il Sant’Elena, una delle squadre più in forma; il Carbonia in casa con il Senorbì (dirige Enrico Cappai di Cagliari, assistenti di linea Nicola Leoni e Riccardo Mastino di Cagliari), per interrompere la serie negativa di tre sconfitte consecutive e riprendere la marcia verso le prime posizioni della classifica, bruscamente interrotta.

Sono queste le due partite più attese per il calcio sulcitano nella terza giornata di ritorno del girone A del campionato di Promozione regionale.

Difficili trasferte per il Carloforte sul campo della Frassinetti Elmas (dirige Giordano Secchi di Carbonia, assistenti di linea Francesco Orrù e Simone Stocchino di Cagliari) e per l’Atletico Narcao sul campo della Villacidrese (dirige Daniele Marras di Cagliari, assistenti di linea Annalisa Casta di Oristano e Andrea Cornacchia di Cagliari).

Completano il programma della giornata, le partite Arbus – Guspini Terralba, Quartu 2000 Girasole e Tharros – Bosa.

Nel girone A del campionato di Prima categoria, giunto alla terza giornata di ritorno, la capolista Vecchio Borgo Sant’Elia ospita il Villasor, mentre la prima inseguitrice, il Sinnai calcio a 11, gioca in trasferta, a Tratalias. In trasferta anche la San Marco, sul campo dell’Halley Assemini e il Villamassargia contro l’Uragano Pirri.

Trasferta insidiosa per l’Europa 2008 Domusnovas, a Villasimius. Completano il programma della giornata le partite Iglesias – Cus Cagliari e Decimo ’07 – Ferrini Quartu.

La Fermassenti, rilanciata in classifica al quinto posto da tre vittorie consecutive, osserva un turno di riposo.

Pallone

 

[bing_translator]

Graziano Mannu 1 copia

Il Ghilarza ha vinto la Coppa Italia di Eccellenza regionale. Nella finalissima, disputata ieri pomeriggio sul terreno in erba sintetica del centro federale di Sa Rodia, a Oristano, la squadra allenata da Graziano Mannu ha superato di misura, in rimonta, il Taloro Gavoi, per 2 a 1.

Il risultato è stato sbloccato al 14′ da un goal del capitano del Taloro Gavoi Roberto Mele. Il Ghilarza ha subito il colpo ed ha impiegato una decina di minuti ad organizzarsi e a rendersi pericoloso. Le squadre sono andate al riposo con il Taloro Gavoi in vantaggio.

Nel secondo tempo il Ghilarza ha intensificato i suoi attacchi ed al 12′ ha trovato il pareggio con il bomber Simone Stocchino, su calcio di rigore. Il Ghilarza ha continuato ad attaccare alla ricerca del goal del vantaggio che ha raggiunto al 21′, ancora son Stocchino.

Nella seconda metà della ripresa è stato ancora il Ghilarza a rendersi pericoloso e ad andare più vicino al terzo goal di quanto non abbia fatto il Taloro Gavoi per pareggiare e i ragazzi di Graziano Mannu hanno messo in cassaforte il risultato, centrando così un traguardo che segna una tappa importante nella storia calcistica del Ghilarza.

Graziano Mannu, 45 anni, è alla prima stagione alla guida del Ghilarza, seconda esperienza da tecnico (dopo quella di Sanluri) lontano dal suo Carbonia, che ha guidato per sette stagioni consecutive (da giocatore, dopo gli esordi con la maglia biancoblù, ha giocato a lungo, cambiando numerose maglie, in quasi tutta la Sardegna).

[bing_translator]

Si infiamma la lotta al vertice del girone A del campionato di Promozione regionale. Le tre capolista, Monteponi, Orrolese e Carbonia, affrontano questo pomeriggio, per la 12ª giornata del girone d’andata, tutte in trasferta con impegni sulla carta alla loro portata e questa sera potrebbero ritrovarsi ancora appaiate al vertice della classifica, La Monteponi gioca a Terralba (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Gabriele Casti e Stefano Meloni di Cagliari), l’Orrolese sul campo dell’Atletico Narcao ancora a digiuno di vittorie (dirige Eleonora Pili di Cagliari, assistenti di linea Daniele Porcu di Carbonia e Simone Stocchino di Cagliari), il Carbonia (reduce dalla sconfitta per 5 a 2 subita a Dorgali nel match di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia, comunque superati grazie al 5 a 0 del match d’andata – le altre semifinaliste sono Orrolese, Bosa e Macomerese) a Girasole (dirige Marco Andrea Bognolo di Olbia, assistenti di linea Felice D’Ambra e Fabrizio Cicotto di Cagliari). Il Carloforte gioca in casa contro la matricola Senorbì (dirige Alessio Pusceddu di Oristano, assistenti di linea Luigi Satta e Michele Serra di Cagliari) e in caso di vittoria (sarebbe la seconda stagionale) scavalcherebbe in classifica la formazione della Trexenta (alla vigilia le due squadre hanno rispettivamente 8 e 10 punti).

Completano il programma della giornata le partite Bosa – Sant’Elena Quartu, Frassinetti Elmas – Arbus, Quartu 2000 – Siliqua e Villacidrese – Tharros.
Nel girone A del campionato di Prima categoria, le due nuove capolista, Ferrini Quartu e Villasimius, giocano rispettivamente sui campi del Cus Cagliari e dell’Iglesias, mentre le prime tre inseguitrici San Marco, Vecchio Borgo Sant’Elia e Villamassargia, distanziate di due punti, giocano in casa, rispettivamente contro Sinnai Calcio a 11, Halley Assemini e Decimo ’07.

La Fermassenti è chiamata ad una reazione dopo un periodo negativo, sul campo dell’Europa 2008 Domusnovas, il Tratalias gioca a Villasor. Riposa l’Uragano Pirri.

Momo Cosa 2 copia

 

[bing_translator]

Sulla scia dell’entusiasmo creato da tre vittorie consecutive in campionato (due delle quali ottenute in trasferta) che l’hanno lanciato al quarto posto in classifica, e dalla qualificazione ai quarti di finale della Coppa Italia di Promozione regionale, che lo vedrà opposto alla Dorgalese, il Carbonia (11) non ha alcuna intenzione di fermarsi domenica pomeriggio al “Carlo Zoboli” contro la Tharros (5) (dirige Enrico Cappai di Cagliari, assistenti di linea Giacomo Sanna e Stefano Meloni di Cagliari). Una vittoria varrebbe quantomeno il terzo posto, considerato che la capolista Arbus (14 punti) giocasul campo di una delle due seconde, l’Orrolese (13) (dirige Eros Daniele Carta di Cagliari, assistenti di linea Francesco Salvatore Podda e Luigi Satta di Cagliari). L’altra vicecapolista, il Quartu 2000 (13), gioca a Bosa (9) (dirige Diego Massa di Carbonia, assistenti di linea Francesco Serusi e Daniele Piras di Oristano).

La Monteponi (9 punti), vittoriosa domenica scorsa a Elmas, con la Frassinetti, dopo il cambio in panchina, con Alessandro Cuccu che ha rilevato Giampaolo Murru, è attesa ad una conferma contro la Villacidrese (9) (dirige Eleonora Pili di Cagliari, assistenti di linea Michele Serra e Simone Stocchino di Cagliari). Derby a Carloforte, tra la squadra di Roberto Santamaria (3 punti) e l’Atletico Narcao di Gianni Maricca (0) (dirige Riccardo Loi di Oristano, assistenti di linea Davide Mele e Andrea Porcu di Oristano). Entrambe le squadre sono ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale.

Completano il programma della settima giornata, Guspini Terralba (8) – Girasole ((8), Sant’Elena (10) – Siliqua (6) e Senorbì (5) – Frassinetti Elmas (9).

Nel girone A del campionato di Prima categoria, la Fermassenti di Walter Poncellini, capolista solitaria a punteggio pieno (15 punti con una partita in meno per aver già riposato), ospita il Vecchio Borgo Sant’Elia (11) e ha l’occasione per allungare ancora il passo, rispetto alle prime inseguitrici Villamassargia (13) e Villasimius (13), entrambe impegnate in trasferta, rispettivamente a Domusnovas (9) e Tratalias (6).

L’Iglesias (1) gioca a Quartu sul campo della Ferrini (10). Completano il programma della settima giornata, Cus Cagliari (8) – Villasor (7), Decimo ’07 (0) – Halley Assemini (4), San Marco (10) – Uragano Pirri (3) e Sinnai Calcio a 11 (8) – San Vito (0).

IMG_9651

 

[bing_translator]

IMG_9853IMG_9872

Il Carbonia cerca una conferma sul campo del Sant’Elena (dirige Eleonora Pili di Cagliari, assistenti di linea Michele Serra e Francesco Salvatore Podda di Cagliari), dopo la bella vittoria sulla capolista Orrolese; la Monteponi ospita l’Arbus (dirige Federico Leggieri di Olbia, assistenti di linea Daniele Lai di Carbonia e Andrea Cornacchia di Cagliari) per dimenticare la sconfitta subita a Oristano che ha frenato l’avvicinamento alla vetta della classifica. Questi i due temi principali della quinta giornata del campionato di Promozione, girone A, per le squadre sulcitane.

L’Atletico Narcao, ancora a caccia dei primi punti stagionali, ospita il Girasole (dirige Marco Ambu di Cagliari, assistenti di linea Marco Ambu e Alessandro Lanza di Cagliari), e gioca in casa anche il Carloforte, che da parte sua insegue la prima vittoria, contro il Quartu 2000 (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Matteo Seu e Simone Stocchino di Cagliari). Il Siliqua di Titti Podda affronta una dura trasferta sul campo dell’Orrolese (dirige Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Annamaria Sabiu di Carbonia e Michele Mainas di Cagliari).

Completano il programma della giornata, le partite Senorbì – Tharros, Bosa – Frassinetti Elmas e Guspini Terralba – Villacidrese.

Nel girone A del campionato di Prima categoria, scontro al vertice tra la capolista Villasimius e la Fermassenti di Walter Poncellini, seconda a un punto ma ancora a punteggio pieno perché ha disputato una partita in meno.L’Europa 2008 Domusnovas ospita il Vecchio Borgo Sant’Elia, in trasferta l’Iglesias sul campo della San Marco e il Villamassargia a Villasor.

Completano il programma della giornata le partite Cus Cagliari – Uragano Pirri, Ferrini Quartu – Halley Assemini e Sinnai calcio a 11 – Decimo 07.