28 September, 2021
HomeIstruzioneCon l’avvio del nuovo anno scolastico, riaprirà la Scuola dell’Infanzia di Nebida, in via S’Argiola

Con l’avvio del nuovo anno scolastico, riaprirà la Scuola dell’Infanzia di Nebida, in via S’Argiola

Con l’avvio del nuovo anno scolastico, a Iglesias, riaprirà la Scuola dell’Infanzia di Nebida, in via S’Argiola. Chiusa da diversi anni, ora, con l’inizio dell’attività didattica, 11 bambini (8 di 3 anni e 3 di 4 anni), potranno nuovamente frequentare la scuola senza doversi recare nei Comuni vicini.

«Ci siamo adoperati in questi mesi, in sinergia con l’Ufficio Scolastico Regionale, con gli Uffici comunali e con gli abitanti di Nebida, per riportare nella Frazione un servizio fondamentale, senza costringere le famiglie a spostarsi nelle Scuole dell’Infanzia degli altri Comuniha spiegato il sindaco Mauro Usai -. E’ necessario garantire la massima attenzione alle frazioni, con maggiori servizi ed interventi qualificanti in grado di incidere sulla vita delle persone.»

«I bambini che frequenteranno la Scuola dell’Infanzia – aggiunge l’assessore della Pubblica Istruzione, Alessandro Loreficeavranno a disposizione un plesso scolastico recentemente ristrutturato, funzionale, confortevole e con nuovi arredi. Gli studenti della Scuola Primaria, che avevano usufruito fino allo scorso anno del plesso in via S’Argiola, faranno ritorno nella scuola di via Laveria Lamarmora, interessata in questi mesi da importanti interventi di manutenzione, per i quali l’Amministrazione Comunale, nell’ultima variazione di bilancio, ha stanziato 140.000 euro.»

Per la dott.ssa Emanuela Pispisa, dirigente dell’Istituto Comprensivo Eleonora d’Arborea, «una riapertura importante per i bambini e le loro famiglie che in questo modo non dovranno recarsi in altre scuole. In questo modo verrà tutelata la continuità didattica tra la Scuola dell’Infanzia e quella Primaria, con il gruppo classe che potrà procedere insieme».

«Gli abitanti di Nebidaaggiunge l’assessore Alessandro Loreficepotranno usufruire della Scuola dell’Infanzia, di una Scuola Primaria più moderna e funzionale, di un servizio mensa di qualità e di nuovi scuolabus per il trasporto scolastico, una maniera per rendere concreta l’attuazione del diritto allo studio, in vista di un normale svolgimento delle attività didattiche. Ritengo doveroso un ringraziamento particolare alla dirigente dott.ssa Emanuela Pispisa – conclude Alessandro Lorefice -, per la preziosa collaborazione e per l’ottimo lavoro svolto presso l’Istituto Scolastico Regionale, per l’ottenimento dell’autorizzazione all’apertura del punto di erogazione dell’Infanzia.»

Sono 312 i nuovi cas
Con l'entrata in vig

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT