6 July, 2022
HomeEconomiaAcciseIl gruppo della Lega ha presentato una mozione contro il rincaro dei carburanti nella quale chiede al governo nazionale di tagliare le accise

Il gruppo della Lega ha presentato una mozione contro il rincaro dei carburanti nella quale chiede al governo nazionale di tagliare le accise

Il gruppo consiliare Lega Sardegna ha presentato una mozione contro il rincaro dei carburanti nella quale si chiede al governo nazionale di tagliare le accise sul carburante per andare incontro alle esigenze di cittadini e imprese.
«È assolutamente necessario sospendere temporaneamente l’esigibilità dell’accisa sul carburante fino al ripristino del livello dei prezzi medi comparabili con quelli dell’ultimo trimestre dell’anno 2019 – dice Michele Ennas, capo dipartimento regionale Energia, primo firmatario della mozione in questione in modo di consentire una tenuta del sistema economico dell’intero Paese in un periodo di profonda crisi ed instabilità internazionale. L’Italia ha la componente fiscale tra le più alte in Europa, con accise e IVA che pesano per oltre il 50% sul prezzo al consumo. Il Governo centrale deve adottare con urgenza ogni misura idonea per sostenere i cittadini e il sistema produttivo in questo momento di profonda crisi.»
Anche il segretario regionale Lega Sardegna per Salvini Premier, Dario Giagoni, interviene sulla questione: «La crisi in Ucraina sta determinando un ulteriore shock energetico all’Europa, con particolare drammaticità per l’Italia e la nostra isola, che già sta subendo in maniera importante gli effetti del caro energia quale minaccia concreta alla ripresa economica del Paese post Covid. Oggi abbiamo assistito alla giusta protesta del settore dell’autotrasporto, domani molto probabilmente sarà un altro comparto a manifestare pubblicamente un malessere che tutti conosciamo e per il quale troppo poco si sta ancora facendo! Stiamo seriamente rischiando di un blocco di intere filiere produttive, con effetti disastrosi per l’economia dell’intero Paese che non possiamo permetterciconclude Dario Giagoni -. Con forza chiediamo al governo a gran voce un concreto impegno a intraprendere ogni possibile azione, anche attraverso il coinvolgimento delle imprese produttrici di carburanti presenti sul territorio regionale, affinché possano essere calmierati i costi del carburante sul territorio sardo
Il campionato italia
Ieri un disoccupato

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT