13 April, 2021
HomePosts Tagged "Andrea Pisanu"

L’accertamento di 4 nuovi casi di positività ed un numero ancora imprecisato di persone in quarantena, ha spinto il sindaco di Giba, Andrea Pisanu, a disporre, con apposita ordinanza (la n° 4 di oggi, 25 marzo 2021), la chiusura della scuola Primaria (Elementare) da domani, venerdì 26 marzo, a venerdì 2 aprile 2021. «La chiusura ha finalità – ha sottolineato Andrea Pisanu – preventive e precauzionali.»
«Rinnovo l’invito a non sottovalutare i rischi derivanti dalla diffusione del contagio da Covid-19 e quindi invito tutti a voler adottare le consuete misure precauzionali ha rimarcato Andrea Pisanu -: utilizzo obbligatorio della mascherina sia negli spazi aperti che in quelli chiusi; lavarsi ed igienizzarsi frequentemente le mani; mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro; evitare gli assembramenti sia negli spazi aperti che in quelli chiusi.»
«Sono certo che ancora una volta vi dimostrerete all’altezza della situazione, collaborando attivamente nella lotta alla diffusione del Covid-19ha concluso il sindaco di Giba -. Seguiranno aggiornamenti, non appena verranno fornite ulteriori notizie ufficiali. Occorre avere responsabilità, non solo per se stessi, ma anche per gli altri!»

[bing_translator]

Sono iniziate stamane, all’ospedale Sirai di Carbonia, le vaccinazioni degli over 85. L’accordo sottoscritto con l’ATS, ha consentito di mettere a disposizione dell’Unione dei Comuni del Sulcis, 12 Comuni per circa 60.000 abitanti, i primi…96 vaccini Pfizer. D’intesa con i medici di base, sono stati individuati gli over 85 da vaccinare nel corso di due giorni. Dalle 8.30 alle 12.30, le operazioni si sono svolte regolarmente, senza intoppi, esattamente come programmato. Mentre all’interno si effettuavano le vaccinazioni, all’esterno, davanti alla Hall del Sirai, erano presenti il presidente dell’Unione dei Comuni del Sulcis, Andrea Pisanu, sindaco di Giba, ed il sindaco ed i vicesindaco del comune di Portoscuso, Giorgio Alimonda ed Ignazio Atzori.

 

Il nostro territorio affronta una crisi economico-sociale senza fine, solo acuita dall’incessante emergenza sanitaria determinata dal persistere della diffusione del Covid-19. Tale stato è fonte di enorme preoccupazione in quanto, da troppo tempo non si vedono segnali di ripresa che possano incoraggiare nuovi investimenti.
Sotto questo profilo, si palesano, pertanto, determinanti i prossimi mesi, nei quali verranno prese importanti decisioni sullo sviluppo del territorio, passando dalla conversione in senso ecologico del polo industriale di Portovesme, alla realizzazione delle indispensabili infrastrutture viarie, solo per citare alcune delle criticità attualmente persistenti.
Le sollecitazioni che arrivano dalle Parti Sociali, quali i Sindacati e i Movimenti spontanei delle varie categorie imprenditoriali, impongono a tutti i soggetti politico-amministrativi del territorio un’ulteriore assunzione di responsabilità.
Riprendo da ultimo la proposta avanzata dal Consigliere Regionale Fabio Usai che – citando le risorse del “Next Generation EU” e del “Just Transition Fund” (per la transizione energetico-ecologica del polo industriale) nonché derivanti dalla rimodulazione dei fondi residui del “Piano Sulcis” – chiama a raccolta tutti i soggetti attivi del territorio, affinché possano collaborare unitariamente e tracciare la linea di sviluppo economico-sociale del Sulcis.
Più che stare a guardare cosa decidono o, come spesso capita, non fanno gli altri, i Sindaci dell’Unione dei Comuni del Sulcis sono pronti per collaborare attivamente con le altre Istituzioni, al fine di proporre un concreto piano di sviluppo territoriale.

Andrea Pisanu
Presidente dell’Unione dei Comuni del Sulcis

[bing_translator]

L’avvocato Andrea Pisanu, sindaco del comune di Giba, è il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni del Sulcis. 

Lo ha designato l’Assemblea  nel corso della riunione svoltasi ieri che ha visto anche la designazione dei rappresentanti dei Comuni di Giba, Piscinas, Santadi e Tratalias. Subentra a Ivo Melis, sindaco del comune di Masainas.

Andrea Pisanu sarà affiancato in Giunta da quattro consiglieri: Anna Maria Teresa Diana, sindaca del comune di Sant’Anna Arresi; Massimo Impera, sindaco del comune di Santadi; Piero Andrea Deias, sindaco del comune di Nuxis; e, infine, Marco Antonio Piras, vicesindaco del comune di Tratalias.

[bing_translator]

«Dopo 32 giorni di isolamento, ho ricevuto il referto del tampone eseguito ieri mattina e, finalmente, l’esito è risultato essere negativo.» Lo ha annunciato con un post pubblicato nel suo profilo Facebook, questa sera, Andrea Pisanu, sindaco di Giba.
«Questa esperienza mi ha segnato per sempre in modo indelebileha aggiunto Andrea Pisanu -. Il decorso della malattia SARS-CoV-2 (Covid-19) non è stato, infatti, semplice. Ho avuto sintomi importanti, quali febbre tra 38° e 39°, tosse secca, dolori articolari e muscolari, perdita di gusto ed olfatto (non ancora recuperati) ed altri che non sto qui ad elencare. Non è quindi una “semplice influenza più forte delle altre” come qualcuno sostiene.»
«Credo che la manifestazione dei suoi sintomi sia altamente soggettiva e quindi differente da persona a personaha sottolineato ancora il sindaco di Giba -. Nonostante siano troppi i sacrifici umani e quelli economico-sociali che stiamo subendo da ormai un anno, guardo al futuro con cauto ottimismo e con l’auspicio che presto si possa gradatamente ritornare alla normalità.»
«#Ringrazio tutti i #Concittadini, gli #Amici, i #Parenti e #tutti coloro che durante questo mese non mi hanno lasciato da solo nemmeno per un istante. Siete stati veramente #UNICI e non vi ringrazierò mai abbastanza per quello che avete fatto per me e per la mia famigliaha concluso Andrea Pisanu -. Ora è tempo di reagire e di ritornare al mio posto… in mezzo a Voi ed a Vostra completa disposizione. Con immenso affetto,
Andrea.»

[bing_translator]

Un nuovo caso di positività è stato accertato tra i residenti nel comune di Giba. Lo ha comunicato il sindaco, Andrea Pisanu, a sua volta ancora positivo al Covid-19.

«Care Concittadine e cari Concittadini, oggi ho ricevuto un ulteriore aggiornamento dall’ATS (Azienda Tutela Salute), sui casi di positività positivi nel nostro Comuneha scritto il sindaco di Giba nella pagina Facebook istituzionale -. E’, infatti, risultato positivo un nuovo cittadino che si trova in quarantena presso il suo domicilio, seguito dai medici dell’ATS e dal medico di base.
La situazione è pertanto la seguente:
– un cittadino è finalmente risultato negativo
– due cittadini sono attualmente sottoposti ad isolamento domiciliare in attesa dell’esito del tampone
– tre cittadini positivi ed in quarantena presso il proprio domicilio, ai quali vanno i migliori auguri di pronta guarigione.
– segnalo di essermi sottoposto ad un tampone molecolare, l’esito del quale è stato, purtroppo, ancora positivo.
Sebbene clinicamente guarito e, pertanto, libero di uscire, ovviamente sempre con la mascherina, preferisco attendere l’esito di un ulteriore tampone che effettuerò la prossima settimana prima di ritornare in mezzo ai miei concittadini. Nel frattempo, potrò uscire di casa magari in macchina da solo senza fermarmi e senza frequentare altre persone.»
«Tutti i comunicati che seguirannoha aggiunto Andrea Pisanu -, saranno sempre accompagnati dall’invito a voler rispettare tutte la comuni regole dettate a proposito della lotta alla diffusione del virus:
– utilizzo obbligatorio della mascherina sia negli spazi aperti che in quelli chiusi
– lavarsi ed igienizzarsi frequentemente le mani
– mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro
– evitare gli assembramenti sia negli spazi aperti che in quelli chiusi.»
«Sono certo che ancora una volta vi dimostrerete all’altezza della situazione, collaborando attivamente nella lotta alla diffusione del Covid-19 – ha concluso Andrea Pisanu -. Seguiranno aggiornamenti, non appena verranno fornite notizie ufficiali. #Responsabilità non solo per se stessi, ma anche per gli altri!»

Il sindaco di Giba, Andrea Pisanu, ha annunciato di essere risultato positivo al Covid-19, con un post pubblicato su Facebook.

«Care Concittadine e cari concittadini, questa mattina ho avuto la conferma di essere risultato positivo al Covid-19. Non ho proprio idea di come possa essere stato contagiato, anche perché non mi risulta di aver avuto contatti con persone poi risultate positive a loro volta! Sono già in isolamento domiciliare da venerdì 11 dicembre, momento a partire dal quale si sono manifestati i sintomi propri del virus. Attualmente, le mie condizioni di salute sono buone, nonostante alcuni fastidiosi sintomi permangano. A parte il mio, non risultano essere stati comunicati dall’ATS (Azienda Tutela Salute) altri #casi attuali di positività al Covid-19. L’occasione è propizia per ricordarvi ancora una volta, di voler rispettare tutte la comuni regole dettate a proposito della lotta alla diffusione del virus:

  • lavarsi ed igienizzarsi frequentemente le mani;
  • utilizzo obbligatorio della mascherina sia negli spazi aperti che in quelli chiusi;
  • mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro
  • evitare gli assembramenti sia negli spazi aperti che in quelli chiusi. Sono certo che ancora una volta vi dimostrerete all’altezza della situazione, collaborando attivamente nella lotta alla diffusione del Covid-19. Responsabilità non solo per se stessi, ma anche per gli altri!»

A distanza di quasi un mese dall’ultima partita, pareggiata 1 a 1 al Comunale di Villamassargia con il Gladiator, il Carbonia ritorna in campo questo pomeriggio contro il Nola, allo stadio Comunale di Giba, a porte chiuse, per la settima giornata di andata del girone G del campionato di serie D. Il campionato riparte, dunque, ma anche con un programma ancora fortemente condizionato dalla pandemia da Coronavirus che ha determinato il rinvio di ben quattro partite su nove: Arzachena-Team Nuova Florida, Nocerina-Sassari Latte Dolce, Insieme Formia-Torres e Vis Artena-Cassino (quest’ultima verrà recuperata mercoledì 16 dicembre).

Queste le cinque partite in programma:

Carbonia-Nola, dirige Gerardo Simone Caruso di Viterbo, assistenti di linea Carlo Farina di Brescia e Lorenzo Riganò di Chiari.

Monterosi-Lanusei, dirige David Guida di Torre Annunziata, assistenti di linea Justin Dervishi di San Benedetto del Tronto e Daljit Singh di Macerata.

Muravera-Gladiator, dirige Graziella Pirriatore di Bologna, assistenti di linea Simone Asciamprener Rainieri di Milano e Luca Noè Marseglia di Milano.

Afragolese-Giugliano, dirige Claudio Campobasso di Formia, assistenti di linea Andrea Cecchi di Roma 1 e Edoardo Salvatori di Tivoli.

Latina-Savoia, dirige Simone Pistarelli di Fermo, assistenti di linea Gianluca Pischedda di Torino e Ayoub El Filali di Alessandria.

Marco Mariotti mantiene una grande fiducia nel gruppo di calciatori a sua disposizione che nelle ultime quattro settimane ha continuato ad allenarsi con grande impegno e professionalità, contro tutte le avversità e i disagi provocati dalla lontananza forzata dal proprio stadio. Oggi lo svolgimento della partita al Comunale di Giba, dotato di uno splendido terreno di giovo in sintetico, è stato determinato dall’impraticabilità del Comunale di Villamassargia, reso pesantissimo dalle piogge cadute negli ultimi giorni. La società biancoblù ha ringraziato l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Pisanu e la società Marco Cullurgioni, per l’ospitalità.

Se un aspetto positivo è possibile trarre dalla forzata interruzione degli impegni ufficiali, si può sicuramente individuare nel recupero dei calciatori che stavano osservando un percorso di piena riabilitazione a seguito di diversi problemi fisici, fra questi il centravanti Roberto Cappai che dovrebbe fare il suo esordio stagionale. I convocati sono 21: 1 Carboni, 2 Russu, 3 Fredrich, 4 Serra, 5 Cestaro, 6 Bagaglini, 7 Mura, 8 Tetteh, 9 Gjuci, 10 Piredda, 11 Stivaletta, 12 Bigotti, 13 Cannas, 14 Palombi, 15 Soumare, 16 Odianose, 17 Cappai, 18 Basciu Lorenzo 2004, 20 Salvaterra, 21 mastino, 22 Isaia.

Il Nola è attualmente ultimo in classifica con 1 punto, insieme alla Torres, ma rispetto alla squadra sassarese ha conquistato un punto in più sul campo, poi perso per una penalizzazione. L’organico della squadra campana è stato sensibilmente modificato nel mercato di riparazione appena aperto, con l’inserimento di alcuni calciatori di provata esperienza destinati a rilevare il posto di altrettanti giovani.

[bing_translator]

Andrea Pisanu, candidato della lista “Giba e Villarios uniti” è stato confermato sindaco di Giba con 798 voti, il 59,42%. Battuto come cinque anni fa Learco Fois, candidato della lista “Progettiamo il domani per Giba e Villarios”, sindaco per due consiliature dal 2005 al 2015, fermatosi a 545 voti, il 40,58%.

La lista “Giba e Villarios uniti” ha eletto 8 consiglieri, la lista “Progettiamo il domani per Giba e Villarios” 4 consiglieri.

Il risultato ricalca sostanzialmente quello di cinque anni fa, quando Andrea Pisanu si impose con 870 voti, il 58,90%, contro i 607 voti di Learco Fois, il 41,09%.

Ieri ed oggi hanno votato 1.358 dei 2.025 elettori aventi diritto, il 67,06% (nel 2015 la percentuale dei votanti fu del 71,47%).

Le preferenze e i consiglieri eletti (in grassetto).

Lista “Giba e Villarios uniti” 8 eletti

Emanuele Pistis 262

Alberto Pittoni 83

Debora Etzi Carboni 56

Gianmarco Fai 47

Nicola Demontis 39

Francesca Murgia 39

Antonello Meloni 36

Roberto Pireddu 34

Maria Dolores Piroddi 30

Francesco Marongiu 24

Federico Antonio Bachis 16

Lista “Progettiamo il domani per Giba e Villarios” 4 eletti (il candidato sindaco non eletto e i tre più votati)

Graziano Cullurgioni 86

Michele Orrù 77

Andrea Diana 59

Michela Aru 55

Anna Maria Rita Cancedda 39

Marco Manca 38

Maria Monni 32

Roberto Zanda 24

Onofrio Pittoni 22

Mauro Schirru 17

Giuseppe (noto Pino) Atzeni 15

Rina Pinna 11

[bing_translator]

Manca ancora l’ufficialità, ma il sindaco uscente Andrea Pisanu è avviato verso la conferma al comune di Giba. Il candidato della lista “Giba e Villarios uniti” è avanti con un margine consistente sia al centro del paese sia nella frazione di Villarios, sullo sfidante, l’ex sindaco Learco Fois, candidato della lista “Progettiamo il domani per Giba e Villarios”.