23 June, 2021
HomePosts Tagged "Carlotta Scema" (Page 2)

[bing_translator]

L’Amministrazione Comunale di Iglesias promuove un programma di iniziative in occasione del Giorno della Memoria 2016, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno in ricordo delle persecuzioni e dello sterminio subiti dal popolo ebraico, dai deportati militari, civili e politici nei campi nazisti.

Sabato 23 gennaio, alle ore 10.00, sarà inaugurata in Biblioteca Comunale una Mostra sulla Shoah. Si tratta di un percorso di immagini, foto, didascalie, libri in memoria delle vittime della follia nazista. Saranno presenti all’inaugurazione Carlotta Scema e Maria Antonietta Mazzara, partecipanti al progetto “Treno della Memoria”. La mostra sarà visitabile fino al 6 febbraio.

Mercoledì 27 gennaio dalle ore 8.30 alle ore 12.30 sarà possibile visitare nel piazzale delle scuole di Via Isonzo una mostra sulla Shoah a cura dell’Istituto Comprensivo “Pietro Allori”.

Sabato 30 gennaio andrà in scena al Teatro Electra lo spettacolo E non parliamo di sfortuna…parliamo di vergogna!” a cura dell’Effimero Meraviglioso. Regia Maria Assunta Calvisi.

Lo spettacolo, dedicato alle scuole, andrà in scena alle ore 10.00 e alle ore 12.00.

IMG_4192

[bing_translator]

Centro direzionale Iglesias

Sabato 7 novembre sono stati eletti gli organi direttivi della consulta dei giovani della città di Iglesias. I lavori dell’assemblea costituente sono stati coordinati dall’assessore delle Politiche sociali e giovanili Alessandra Ferrara e dal presidente del Consiglio Mauro Usai, entrambi soddisfatti e grati ai tanti giovani che hanno partecipato ai lavori e che avranno uno strumento politico importante per incidere sulle scelte amministrative cittadine. L’assemblea ha eletto all’unanimità i candidati della lista presentata da Carlotta Scema. Tra gli eletti saranno nominati due portavoce nel pieno rispetto della parità di genere. Fanno parte del direttivo giovani appartenenti al mondo del volontariato e dello scoutismo, determinati nel voler partecipare alla fattiva costruzione di una città moderna ed attenta alle esigenze del mondo giovanile. La sede della Consulta sarà in Via Argentaria.

Fanno parte del direttivo della Consulta: Carlotta Scema, Federico Sias, Andrea Canino, Marta Salis, Noemi Madeddu, Giulio Contini, Daniele Marini, Alessandra Arus, Riccardo Manconi, Luigi Picchedda, Gabriele Marongiu, Erika Pischedda, Maria Antonietta Mazzara, Giulia Giranu, Claudia Pischedda, Andrea Deriu, Matteo Demartis, Fabio Chilotti, Iman Dakik.

 Una settimana di incontri, dibattiti, attività laboratoriali e sul territorio per approfondire il tema della legalità e della lotta alle mafie. Nella struttura confiscata di Su Piroi a Gergei prende il via lunedì 13 luglio “E!state Liberi!”, il campo di volontariato e di formazione organizzato da Libera Sardegna insieme al centro di servizio per il volontariato Sardegna Solidale. Ad essere protagonisti saranno venti giovani provenienti da tutt’Italia che ogni giorno avranno modo di approfondire i temi della legalità grazie a laboratori di formazione ed incontri con esperti come Paolo De Angelis, Orlando Carcangiu, Michela Melis e Pino Tilocca.

Non mancheranno anche i momenti di confronto con le comunità locali e di lavoro nella tenuta di Su Piroi, diventata dopo la confisca un centro propulsivo del volontariato isolano. A Su Piroi ragazze e ragazzi saranno infatti impegnati nella bonifica e pulizia del terreno per la prevenzione degli incendi, nella sistemazione e ripristino delle piante di fichi d’india, delle piante di mirto e delle piante di mandorlo, e nell’attività di cura e risistemazione del bene (casa e terreno).

Il campo si aprirà lunedì 13 alle ore 17.00 con l’accoglienza e i saluti da parte del referente regionale di Libera Sardegna Gian Piero Farru, del vice sindaco di Gergei Luca Scinto, del vicepresidente del Consiglio regionale della Sardegna Eugenio Lai e del parroco di Gergei Salvatore Ruiu. Interverranno anche Antonello Spanu (responsabile delle attività lavorative e del coordinamento tecnico del campo), Nanda Sedda (referente del campo di volontariato e di formazione sui beni confiscati), Isa Saba (responsabile della formazione di Libera Sardegna), Gianluca Ardu e Carlotta Scema (operatori del campo di volontariato “E!state Liberi!”) e Giorgina Orgiu (referente territoriale). All’incontro parteciperanno inoltre i responsabili dei presidi Libera di Guspini “Silvia Ruotolo”, di Porto Torres “Falcone e Borsellino”, dell’Anglona “Bonifacio Tilocca”, di Iglesias “Ilaria Alpi”, di Cagliari “Emanuela Loi”, e di Tempio Pausania “Rita Atria”.

Nella giornata di martedì 14 sono in programma due appuntamenti. Alle ore 16.00 a Su Piroi il sostituto procuratore della Repubblica di Cagliari Paolo De Angelis interverrà sul tema “Legalità e giustizia sociale: come guarire dalla corruzione”, in un dibattito a cui parteciperà anche il referente per la Sardegna dell’associazione Libera Giampiero Farru. Alle ore 19.00 invece i volontari si trasferiranno a Isili per un incontro con il sindaco Orlando Carcangiu nell’aula consiliare ed una visita al Museo per l’arte del rame e del tessuto.

Mercoledì 15, dopo una mattinata dedicata alle attività di prevenzione degli incendi, a partire dalle ore 17.00 i volontari parteciperanno a Senorbì al seminario “Volontariato e territorio” promosso dal Sa. Sol. Point n. 33.

Giovedì 16 (inizio a Su Piroi alle ore 16.30) si parlerà di “Istituzioni: trasparenza e legalità” nel seminario che avrà come protagonista Michela Melis, responsabile per la trasparenza e la prevenzione della corruzione della Regione Sardegna, e Giampiero Farru, referente per la Sardegna dell’associazione Libera. In serata invece è previsto un incontro con la cittadinanza di Gergei.

Venerdì 17 a portare la sua testimonianza sarà Pino Tilocca, dell’Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia, mentre sabato 18 i volontari saranno impegnati in due appuntamenti: la mattina a Gergei assisteranno alla proiezione del film di Attilio Bolzoni “Uomini soli”, nel pomeriggio parteciperanno a Carbonia alle celebrazioni per il ventennale dell’associazione Auser.

La chiusura del campo cadrà in una data simbolica per la lotta alla mafia. Il 19 luglio del 1992 veniva ucciso a Palermo il magistrato Paolo Borsellino, in una strage in cui morirono anche i cinque componenti della scorta del magistrato di cui faceva parte anche la giovane di Sestu Emanuela Loi. Proprio nel centro alle porte di Cagliari i volontari parteciperanno domenica ad una Messa in suffragio, prima dell’incontro che concluderà il campo.

estate liberi 2015_Pagina_1

Alessandra Ferrara x facebook

L’Arci Sardegna ha effettuato la selezione degli studenti che hanno dato l’adesione al progetto Treno della Memoria, un viaggio nei siti dell’olocausto in memoria di un passato che deve essere ricordato.

L’Amministrazione Comunale di Iglesias ha partecipato al progetto, permettendo alla studentessa iglesiente Carlotta Scema, di partecipare al progetto che vedrà il suo culmine nel viaggio a Cracovia, con la visita guidata all’ex ghetto ebraico di Cracovia e quella ai campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau, a cui è dedicata un’intera giornata e che si concluderà con un cerimonia di commemorazione presso il “Piazzale dell’Appello”.

«Ho presenziato con piacere – commenta l’assessore alle Politiche giovanili, Alessandra Ferrara – all’incontro tra l’Arci e gli studenti presso la sala riunione del Centro direzionale del comune di Iglesias sottolineando l’importanza del progetto condiviso e la assoluta necessità di effettuare questo percorso per sentire, capire e riflettere sulle sofferenze patite e sul dramma umano dell’Olocausto.»