16 October, 2021
HomePosts Tagged "Emilio Agostino Gariazzo"

[bing_translator]

Iglesias entra nella lista delle città italiane scelte da TIM – con un investimento di oltre 800mila euro  – per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare la connessione superveloce fino a 200 Megabit al secondo in download a beneficio di cittadini e imprese. Il programma di cablaggio ha già consentito di collegare molte aree del territorio cittadino per una copertura pari a circa 8.000 unità immobiliari.

Gli interventi infrastrutturali riguardanti la realizzazione della rete ultraveloce sono stati illustrati oggi dal sindaco di Iglesias, Emilio Agostino Gariazzo ,e da Ernesto Bianchi, responsabile Access Operations Sardegna di TIM.

Da oggi anche nella città mineraria sono disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini ed imprese. La rete raggiunge la quasi totalità della popolazione comunale, attraverso 20 chilometri di cavi in fibra, grazie al collegamento di 64 cabinet stradali alle centrali di Iglesias Garibaldi e della Zona Industriale, per una copertura complessiva di circa 8.000 unità immobiliari.

Il lancio ad  Iglesias dei servizi in fibra ottica è il risultato degli importanti investimenti di TIM e della forte collaborazione da parte del Comune. Questo impegno ha consentito di realizzare infrastrutture sempre più moderne e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti, con l’obiettivo di sviluppare un modello di “digital life” ricco di prestazioni tecnologiche ed applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione.

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in HD. TIM offre, infatti, una TV che unisce il meglio dell’intrattenimento, proponendo la più ampia piattaforma di distribuzione di contenuti Premium, grazie agli accordi siglati con Netflix e “Premium on line” di Mediaset, ai quali si affianca anche l’offerta “TIM Sky”. In questo modo TIM intende proporre ai clienti le migliori produzioni televisive e incentivare l’utilizzo delle infrastrutture di connessione a banda larga ed ultralarga fisse e mobili, che rappresentano il futuro anche per il mercato dell’intrattenimento.

La connessione ad alta velocità consente inoltre di  praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese, infine,  possono accedere al mondo delle soluzioni professionali di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza ed il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

Il sindaco, Emilio Agostino Gariazzo, si è detto soddisfatto di questa collaborazione con TIM che porta la banda ultralarga in città: «È per noi una grande soddisfazione vedere l’avvio dei servizi a banda ultralarga di TIM sul nostro territorio. Grazie a questo investimento del privato sul fronte delle comunicazioni tecnologiche, i cittadini e le aziende che operano nella città di Iglesias possono usufruire di una connessione veloce e sicura. Questa Amministrazione prosegue nell’impegno di essere sempre all’avanguardia sul fronte dell’innovazione tecnologica e della trasformazione digitale della società, nel segno della filosofia della “Smart City”».

«Anche Iglesias entra nella lista delle località scelte da TIM per la realizzazione della nuova rete in fibra ottica – ha dichiarato Ernesto Bianchi, Responsabile Access Operations Sardegna di TIM –. Questa moderna infrastruttura di rete consente  ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale e alla sempre maggiore efficienza dei servizi urbani, ad esempio nel campo dell’infomobilità ed in quello della sicurezza. Si tratta di un risultato significativo, reso possibile grazie agli importanti investimenti programmati da TIM e alla collaborazione con l’Amministrazione.»

[bing_translator]

Lunedì 31 luglio, alle 18.30, in piazza Municipio, a Iglesias, si terrà il terzo incontro sul piano urbanistico comunale dal titolo “PUC: il Piano Particolareggiato del Centro Matrice. Governo e progetto del territorio per lo sviluppo”.

Dopo l’introduzione del sindaco, Emilio Agostino Gariazzo, sono previsti i seguenti interventi:

Prof. Antonello Sanna – Direttore DICAAR – Università di Cagliari – Il Piano Particolareggiato del Centro Matrice;

Marco Piras – Il Centro Matrice di Iglesias: dalle norme del 1980 al nuovo Piano Particolareggiato;

Fausto Cuboni – Leonardo G.F. Cannas – Iglesias: dalla città fortificata alla città contemporanea;

Laura Brandinu – I caratteri costruttivi del costruito storico: l’esperienza del laboratorio di Architettura e statica per l’edilizia storica;

Sergio Mocci – Il Geodatabase come strumento avanzato per la conoscenza e tutela dei tessuti storici urbani.

[bing_translator]

Lunedì 3 luglio, nella Sala Lepori, dalle 16.30, si terrà il secondo incontro sul piano urbanistico comunale: durante la serata si parlerà del ruolo di Iglesias nel territorio del Sulcis Iglesiente e di quali scenari di sviluppo si potranno prefigurare, in fase di pianificazione, anche in relazione al Piano Sulcis e al panorama normativo regionale. La seconda parte dell’incontro sarà dedicata al piano del centro matrice di Iglesias: il gruppo di lavoro del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari illustrerà gli avanzamenti della ricerca preliminare finalizzata alla redazione del Piano Particolareggiato.

Il programma

Governo e progetto del territorio per lo sviluppo

Pianificazione territoriale e del Centro Matrice

Dott. Emilio Agostino Gariazzo, sindaco di Iglesias

Introduzione e indirizzi

Prof. ing. Enrico Alfonso Corti, coordinatore del Piano urbanistico

Il rapporto con il territorio del Sulcis Iglesiente

Ing. Salvatore Cherchi, coordinatore del Piano Sulcis

La pianificazione urbanistica e strategica del Sulcis Iglesiente

Dott. Cristiano Erriu, assessore degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica

Pianificazione urbanistica e normativa regionale

Prof. ing. Antonello Sanna, direttore DiCAAR dell’Università di Cagliari

Il Piano particolareggiato del Centro Matrice – Introduzione

Prof. Arch. Marco Cadinu, docente di Storia dell’architettura all’Università di Cagliari

La costruzione urbanistica della città di Iglesias

Gruppo di lavoro sul Centro Matrice di Iglesias

Laura Brandinu, Leonardo G.F. Cannas, Fausto Cuboni, Sergio Mocci, Marco Piras.

[bing_translator]

La mattina di venerdì 26 maggio sarà presentato il volume Un cammino tra natura e cultura. Confronto tra Italia e Uruguay, scritto e curato dagli studenti della III A di Accoglienza Turistica e dalla III B di enogastronomia, con la partecipazione del dr. Ricardo Francisco Duarte Vargas, console generale dell’Uruguay a Milano.

Il volume è un’antologia di autori uruguaiani, italo-uruguaiani, tra cui alcuni di origine sarda, con una presentazione del paese Uruguay e uno studio sulla presenza di imprenditori anglo-tedeschi che hanno avviato  e sviluppato la fiorente industria della carne esportata in tutto il mondo, oggi divenuta uno dei siti di archeologia industriale più importanti al mondo, riconosciuto dall’Unesco.

Questa attività, inserita all’interno del progetto “Ambiente, natura e territorio attraverso le lingue e la letteratura” è stata certamente un’occasione per approfondire le competenze linguistiche degli alunni, per apprezzare le opere letterarie di autori uruguaiani e italo-uruguaiani, ma anche per favorire una didattica inclusiva. Inoltre, è stata una grande occasione per conoscere un paese molto distante dall’Italia e dalla Sardegna, ma che – come ha affermato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo recente viaggio a Montevideo – ha molti punti di contatto con la nostra terra e che, in passato, è stata meta di centinaia di migliaia di italiani che lì hanno trovato ospitalità e lavoro.

Il programma della giornata.

Ore 9,45 – Arrivo del Console Generale a Iglesias, presso l’IPIA “G. Ferraris”

Ore 10,00

Saluti

Massimo Mocci, dirigente scolastico

Emilio Agostino Gariazzo, sindaco di Iglesias

Mons. Giovanni Paolo Zedda, vescovo della diocesi di Iglesias

Francesco Feliziani, direttore generale dell’Ufficio Scolastico della Regione Sardegna

Ore 10,20

Visione di un breve filmato di presentazione dell’Uruguay

Ore 10,30 – Presentazione del libro Un cammino tra natura e cultura. Confronto tra Italia e Uruguay, a cura degli studenti e dei docenti

Coordina: Martino Contu, Console dell’Uruguay a Cagliari

Interventi:

Dr. Ricardo Francisco Duarte Vargas, Console Generale dell’Uruguay in Italia

Gli alunni e i docenti della III A AT e della III B ENO

Ore 11,20 – scambio di doni

Ore 11,30 – Buffet offerto dagli studenti e dai docenti dell’Istituto “G. Ferraris”, con specialità sarde ed uruguaiane.

Ipia Iglesias 2 copia

La Fondazione Omero Ranelletti, premierà sabato 18 aprile 2015, con inizio alle ore 11,00, presso l’Aula Magna dell’Istituto Professionale “G. Ferraris”, in via Canepa, a Iglesias, i sette vincitori del 22° Premio Tullio Fazi.

Il Premio Tullio Fazi, venne istituito nel 1989 per ricordare nel tempo la figura di Tullio Fazi, compianto Governatore 1985-86 del Rotary International Distretto 2080, che territorialmente comprende Lazio e la Sardegna. Il premio consiste quest’anno in sette borse di studio, da mille euro ciascuna, sei offerte dalla Fondazione Ranelletti di cui una in unione con il presidente del Consiglio regionale della Sardegna, che ha concesso il suo patrocinio all’iniziativa, ed una dai Rotary di Carbonia e di Iglesias, da destinare a studenti delle Scuole Medie inferiori e/o superiori che abbiano meritato tale riconoscimento non solo sotto il profilo della migliore votazione scolastica, ma in base alla dedizione allo studio e all’esempio dei candidati premiati nei confronti dei compagni di classe e di istituto ed ai risultati da loro raggiunti nonostante obiettive difficoltà conseguenti a particolari situazioni personali o familiari in cui si trovano i giovani premiati.

Quest’anno l’organizzazione dell’iniziativa è stata affidata ai Rotary Club di Iglesias e di Carbonia, ed un’apposita commissione ha scelto i sette alunni vincitori tra le venticinque candidature pervenute dai dirigenti scolastici delle scuole del territorio del Sulcis Iglesiente. I vincitori delle borse di studio, che interverranno alla cerimonia di consegna del premio unitamente alla classe di provenienza e al dirigente scolastico d’istituto, appartengono alle seguenti scuole medie e superiori: Istituto Magistrale Baudi Di Vesme, Istituto Tecnico Commerciale Fermi, Istituto Professionale Alberghiero “Ferraris”, Istituto Tecnico Minerario “Asproni”, Istituto Pietro Allori – Scuole Medie, Istituto per Geometri Angioy di Carbonia, Liceo Scientifico “E. Lussu” di Sant’Antioco.

Alla cerimonia di premiazione interverranno con un indirizzo di saluto la figlia di Tullio Fazi, Francesca Fazi, il presidente della Fondazione Omero Ranelletti avv. Pier Giorgio Poddighe, il Governatore del Rotary International Distretto 2080 ing. Carlo Noto La Diega, il sindaco di Iglesias Emilio Agostino Gariazzo, il sindaco di Carbonia Giuseppe Casti e i presidenti dei Rotary Club di Iglesias e di Carbonia, Giovanni Cui e Stefano Carbone. La figura di Tullio Fazi verrà ricordata dal Segretario Generale della Fondazione Francesco Capelli. Farà gli onori di casa Massimo Mocci, dirigente scolastico IPIA “Galileo Ferraris” di Iglesias.

Valentina Pistis copia

Valentina Pistis 1

Il gruppo consiliare #Cas@ Iglesias, costituitosi dopo le ultime elezioni amministrative che hanno portato all’elezione del sindaco Emilio Agostino Gariazzo, ha fatto il bilancio del primo anno di esperienza amministrativa, nel corso del quale si è servito di una serie di professionisti che, gratuitamente, hanno messo a disposizione le loro competenze per costruire capacità all’interno del gruppo e nell’organizzazione del Circolo Cas@ Iglesias.

«Abbiamo aperto le porte all’acquisizione di saperi esterni e specialistici, che possano essere trasferiti ed incorporati, in via permanente, nell’azione istituzionale e nelle pratiche amministrative – spiega Valentina Pistis, capogruppo di Cas@ Iglesias – al fine di innestare processi  amministrativi orientati alla soluzione di problemi, secondo criteri di trasparenza, certezza e credibilità dell’azione pubblica, in grado di produrre risultati reali e/o tangibili. La priorità resta il funzionamento della macchina amministrativa. Riteniamo, dunque, che occorra investire sulle risorse umane e accelerare sui temi della semplificazione amministrativa, sulla razionalizzazione delle procedure, per rispondere ad una domanda crescente dei cittadini e delle imprese, anche attraverso l’accesso diffuso alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, e comunque migliorandone l’impiego.

Inoltre non si può non ricordare che “… la politica regionale europea per il 2014-2020 è incentrata sull’approccio local based e prevede l’attivazione ed il finanziamento di strategie integrate di sviluppo locale e di sviluppo urbano sostenibile rivolte con attenzione ai più deboli”. Per questa ragione il comune di Iglesias dovrà sviluppare, senza soluzione di continuità, un dialogo costante e proficuo con la Regione Autonoma della Sardegna, anche attraverso l’organizzazione di un Ufficio dedicato.»

Il Gruppo consiliare ha proposto i seguenti atti amministrativi:

– ordine del giorno sull’attivazione degli sportelli antiviolenza nel territorio nazionale delibera del Consiglio comunale n. 8/2013.

– attivazione Centro per la cultura della NonViolenza comunale, protocollo di intesa comune di Iglesias, Asl. n. 7 e gestione commissariale dell’ex Provincia di Carbonia Iglesias.

– Valutazioni, considerazioni e istanze in merito alla società in house “IGLESIAS SERVIZI Srl”

proposta mozione sullo Statuto “Il Nuovo Breve di Villa di Chiesa”.

– Mozione pista ciclabile Via Borsellino.

– Ordine del giorno sull’Istituzione di un tavolo permanente comunale politiche giovanili ed approvazione del regolamento della Consulta giovanile delibera del Consiglio comunale n. 13/2014.

– Protocollo d’intesa “Una firma per la vita – donazione degli organi” comune di Iglesias e Asl n. 7.

– Nuovo Piano urbanistico comunale – Indirizzi e linee progettuali.

– Vertenza Rockwool – #Invisibili.

– Programma di #sopralluoghi “conoscere per provare a cambiare rotta”.

– Proposta mozione Igea e Ambiente.

– Istanza di audizione presso commissioni consiliari competenti Igea, Parco Geo Minerario e ATI IFRAS.

– Attivazione Consulta giovani comunale – Approvazione regolamento delibera del Consiglio comunale n. 32/2014.

– Mozione sulla chiusura del carcere circondariale.

– Richiesta istituzione commissione d’Inchiesta sull’appalto della San Germano.

– Interrogazione sui carotaggi a Pan di Zucchero.

«Gli atti e i documenti depositati in questo primo anno di attività – conclude la nota del capogruppo di Cas@ Iglesias – hanno prodotto una ricaduta reale e concreta sull’attività dell’esecutivo e della maggioranza, a vantaggio dell’intera comunità iglesiente. Due esempi su tutti, l’attivazione dello Sportello per la Nonviolenza e l’istituzione della Consulta Giovani.»

Alessandra Ferrara.

Alessandra Ferrara.

Venerdì 14 marzo, alle ore 12.00, presso il Centro Direzionale del comune di Iglesias, sarà firmato l’accordo procedimentale per la realizzazione delle attività del Centro per la Cultura della Nonviolenza provinciale nella città di Iglesias. Saranno presenti, i referenti dell’ex Provincia di Carbonia Iglesias, Gestione commissariale, i referenti della Asl 7, il sindaco di Iglesias, Emilio Gariazzo e l’assessore ai Servizi sociali, Alessandra Ferrara. Lo sportello del Centro per la cultura della Nonviolenza, ha lo scopo di porre in essere misure di contrasto ai maltrattamenti fisici e psicologici subiti dalle vittime di violenza.

L’accordo sarà stipulato tra la gestione commissariale dell’ex Provincia di Carbonia Iglesias, il comune di Iglesias e l’Azienda Sanitaria n. 7.

La gestione commissariale della ex Provincia di Carbonia Iglesias si rende disponibile ad effettuare l’apertura dello sportello del Centro per la cultura della nonviolenza anche presso la città di Iglesias e per tutti i comuni del distretto del Plus il comune capofila è la città di Iglesias. Per il momento l’operatività sarà garantita una volta alla settimana in uno spazio messo a disposizione dall’Azienda Sanitaria Locale n. 7 nel presidio ospedaliero Santa Barbara.

«Si tratta – commenta l’assessore ai Servizi Sociali, Alessandra Ferrara – di un importante strumento di tutela delle vittime di violenza grazie alla presenza di una equipe specializzata formata da psicologi, avvocati e assistenti sociali.»

cornacchionejurij ferrini 2 Nicia e CallimacoSenio GB DattenaNicia

Si è svolta oggi (lunedì 10 marzo) alle 11.00 presso il Palazzo Comunale di  Iglesias la conferenza stampa di presentazione della Stagione di prosa 2013-14 del CeDAC (nell’ambito del XXXIV Circuito Teatrale Regionale Sardo) al Teatro Electra: tre i titoli in cartellone (per quattro recite, con una matinée per le scuole), dalla “Mandragola” di Machiavelli con la regia di Jurij Ferrini, anche protagonista in scena nel ruolo di Messer Nicia; a “L’ho fatto per il mio paese”, pièce contemporanea sulla distanza tra la politica e la vita, con Lucia Vasini e Antonio Cornacchione;  e infine “Una cena veramente straordinaria/ L’amore, la vita e la morte ai tempi del ghetto” del Teatro Barbaro con Senio GB Dattena (che firma drammaturgia e regia) e Maria Loi sulle note della fisarmonica di Maurizio Serra che affronta il tema della Shoah.

Sono intervenuti il sindaco di Iglesias, Emilio Agostino Gariazzo, l’assessore alla cultura Simone Franceschi e la presidente della commissione cultura, Pietrina Chessa oltre ad Antonio Cabiddu, presidente del CeDAC, e al direttore artistico Valeria Ciabattoni, che ha illustrato il programma.

Nel corso della conferenza è stato messo l’accento sul fatto che per il primo anno il Teatro Electra di Iglesias ospiterà la Stagione del CeDAC;  e gli amministratori hanno espresso soddisfazione per l’ingresso di Iglesias nel circuito  nazionale, con l’auspicio che questo sia solo l’inizio….

Ha preso già il via la campagna abbonamenti: il botteghino del Teatro Electra sarà aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17.00 alle 19.00 e nel giorno di domenica 16 marzo. Info: cell. 328.1719747

Giovedì 5 dicembre, alle 17.30, nella Sala Remo Branca di Iglesias verrà presentato il progetto condiviso tra Comune di Iglesias e Asl 7 “Una firma per la vita” – La donazione degli organi.

Presenteranno il progetto il dottor Leonardo Tola, Coordinatore locale dei Trapianti della Asl 7; il dott. Francesco Tolis, dirigente medico della Rianimazione Asl 7; il dott. Mariano Cabras dirigente medico della Rianimazione di Carbonia.

Interverranno il sindaco di Iglesias, Emilio Agostino Gariazzo; l’assessore delle Politiche sociali, Giovanili e dell’Integrazione, Alessandra Ferrara; il dirigente Politiche sociali, Paolo Carta; il presidente della Commissione Politiche sociali, Alberto Cacciarru; la consigliera comunale Valentina Pistis.

Saranno presenti ed interverranno con le loro testimonianze le associazioni impegnate in città sul tema della donazione degli organi.

Il Municipio di Iglesias copia