18 May, 2024
HomePosts Tagged "Erminio Melis" (Page 2)

[bing_translator]

Cinque anni fa le liste presentate furono ben cinque, ieri alle 12.00, termine ultimo per la presentazione delle liste, al comune di Portoscuso sono state registrate solo due liste, con relativi candidati alla carica di sindaco e alla carica di consigliere comunale (complessivamente 32) per le elezioni amministrative in programma il prossimo 11 giugno.

Il sindaco uscente Giorgio Alimonda anche questa volta è il candidato della lista “Portoscuso insieme” ed avrà come concorrente uno dei quattro di cinque anni fa, Rossano Loddo, candidato della lista “Portoscuso nel cuore”.

Di seguito, tutti i candidati delle due liste.

Lista “Portoscuso insieme”. Candidato a sindaco: Giorgio Alimonda. Candidati alla carica di consigliere comunale: Ignazio Atzori, Stefano Ansaldi, Enrico Atzei, Simona Cappai, Ilaria Dessì, Maria Beatrice Fadda, Salvatore Fois, Roberto Maccioni, Elena Marras, Sara Marrocu, Orietta Mura, Attilio Sanna, Alessio Santus, Attilio Valdes, Ernesto Valdes e Marinella Valdes.

Lista “Portoscuso nel cuore”. Candidato a sindaco: Rossano Loddo. Candidati alla carica di consigliere comunale: Stefano Ariu, Luca Biggio, Federico Cau, Simone Cherenti, Susanna Cuccu, Luca Deidda, Davide Fois, Marinella Rita Grosso, Ilaria Infantino, Marzia Loddo, Erminio Melis, Oriano Melis, Maurizio Nuscis, Laura Serci, Sabrina Tuveri, Daniela Vinci.

 

[bing_translator]

A Portoscuso la lista “Portoscuso nel cuore” scende nuovamente in campo per le Amministrative dell’11 giugno 2017 con candidato a sindaco Rossano Loddo. Cinque anni, quando vennero presentate cinque liste, Rossano Loddo ottenne 1.289 voti, il 34,50%, secondo dietro il sindaco eletto Giorgio Alimonda che si impose con 1.459 voti, il 39,05%.

Rispetto al 2012 la lista non ha il sostegno dell’ex sindaco Adriano Puddu ma ha candidata alla carica di consigliere comunale Marinella Grosso, ex assessore comunale e provinciale, allora candidata a sindaco con la lista + Portoscuso.

Questi i 16 candidati alla carica di consigliere comunale: Ariu Stefano, Biggio Luca, Cau Federico, Cherenti Simone, Cuccu Susanna, Deidda Luca, Fois Davide, Grosso Marinella Rita, Infantino Ilaria, Loddo Marzia, Melis Erminio, Melis Oriano noto Doriano, Nuscis Maurizio, Serci Laura, Tuveri Sabrina e Vinci Daniela.

Rossano Loddo.

[bing_translator]

Il PSI avvia il percorso per la scelta di un programma, del candidato sindaco e della coalizione per le prossime Amministrative di Gonnesa. Il 4 gennaio il segretario di federazione Giuseppe Perseu ha incontrato il coordinatore cittadino di Gonnesa, Erminio Melis, e il consigliere-assessore delle Attività produttive del comune di Gonnesa, Gabriele Meloni, per fare un’analisi della situazione politica cittadina anche in previsione delle future elezioni amministrative.

«Dopo un’attenta analisi della situazione politica amministrativa e un esame della situazione interna alla coalizione che ha sostenuto l’attuale maggioranza che amministra Gonnesa – spiega Giuseppe Perseu -, si è convenuto di avviare da subito un confronto aperto con tutti gli attori che si riconoscono nei valori laico riformisti, progressisti e autonomisti, al fine di poter dar vita ad una più partecipata coalizione capace di presentarsi alla popolazione di Gonnesa con un reale ruolo di partecipazione democratica lontana dalla pratica di un “Governo di pochi” per un nuovo rapporto fra amministratori e popolazione, al fine di rilanciare un ruolo attivo che la città di Gonnesa merita.»

«Si è evidenziato inoltre – aggiunge Giuseppe Perseu – la non disponibilità a partecipare a incontri o siglare accordi precostituiti in “Palazzi” lontano dal volere dei propri militanti cittadini e dai soli interessi della città di Gonnesa.La riunione si è conclusa con il mandato al segretario di federazione e al coordinatore cittadino – conclude Giuseppe Perseu – di avviare da subito tutti gli incontri indispensabili a verificare la possibilità di realizzare un percorso condiviso nella scelta di un programma amministrativo, di un candidato sindaco e della coalizione che dovrà sostenerlo.»

Giuseppe Perseu.

Giuseppe Perseu.

[bing_translator]

 

Giuseppe Perseu 82

Giuseppe Perseu è il nuovo segretario provinciale del Partito socialista italiano. 60 anni, originario di Iglesias, Perseu è stato eletto all’unanimità al termine del congresso provinciale del partito tenutosi ieri, sabato 10 ottobre, nella sala Lepori di Iglesias.

Insieme al segretario provinciale, il congresso, ha eletto il direttivo, rappresentativo delle varie realtà locali, composto da:

Iglesias: Massimo Sias, Paolo Deidda, Daniele Pani;

Carbonia: Salvatore Ortu, Giancarlo Piroddi, Palmiro Caria, Antonella Valentina Cattari, Renato Fonnesu;

Carloforte: Salvatore Rosso, Pietro Parodi, Giuseppe Rombi, Giuseppe Buzzo, Franco Marongiu, Arnaldo Ruvioli;

San Giovanni Suergiu: Romina Amasio, Erminio Meloni, Franco Perella;

Gonnesa:Erminio Melis, Cristiano Gabriele Meloni;

Portoscuso: TeodoroFois;

Domusnovas: Alessandro Lai, Antonio Tacconi;

Villamassargia: Caterno Cesare Bettini;

Perdaxius: Denise Serra;

Santadi: Nicolino Diana, Salvatore Matzeu.

Il congresso ha eletto inoltre la commissione provinciale di garanzia che risulta composto da Claudio Casti, Battista Rossino e Andrea Todde.

Al direttivo provinciale, che sarà convocato a breve dal segretario provinciale, è stato demandato il compito di completare gli organismi con l’elezione del presidente e del tesoriere.

 

 

L’Amministrazione comunale di Portoscuso guidata dal sindaco Giorgio Alimonda sta valutando la possibilità di ritornare alla Tarsu. A seguito della conversione in legge del DL 102/2013, recentemente pubblicato in GU e come anticipato nei comunicati ufficiali, infatti, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giorgio Alimonda, ha avviato le verifiche di capienza di bilancio e le procedure amministrative per giungere ancora per l’anno 2013 all’applicazione delle vecchie tariffe Tarsu più favorevoli ai cittadini. Tale possibilità, prevista nel nuovo DL 102/2013, consentirà all’Amministrazione comunale di Portoscuso di giungere a sgravare i propri cittadini e le imprese da oneri così elevati in periodi di forte crisi economica, tornando appunto alla Tarsu.
La proposta della Giunta Alimonda porterà le nuove modalità di pagamenti della tassa all’esame del Consiglio comunale nella riunione che si terrà il 29 novembre.
Una ferma opposizione alla Tares era stata espressa alcune settimane fa dai consiglieri di opposizione dei gruppi “Portoscuso nel cuore” (Rossano Loddo, Erminio Melis, Maurizio Nuscis e Selena Galizia) e “Lista civica Portoscuso” (Marinella Grosso). In un documento proponevano l’immediata revoca del recente incarico di riscossione ad Equitalia; la revisione dell’attuale regolamento e quindi delle tariffe Tares approvate dal Consiglio comunale il 22 maggio 2013 con i voti contrari dei consiglieri di opposizione o, ancora meglio, il ripristino del precedente sistema impositivo (Tarsu), in sostituzione della nuova tassa che oltretutto avvantaggia la grande industria; la riduzione della tassa con l’utilizzo della quota part degli introiti del Parco eolico Enel; l’ulteriore dilazione delle rate della tassa; la chiara descrizione del metodo di calcolo da riportare nei bollettini di pagamento; una corretta e puntuale informazione ai cittadini; e, infine, la convocazione del Consiglio comunale straordinario e urgente.
Il Consiglio comunale di Portoscuso.

Il Consiglio comunale di Portoscuso.