29 January, 2023
HomePosts Tagged "Francesco Cicilloni" (Page 2)

[bing_translator]

Paola Massidda copia

Carbonia è uno dei dieci comuni dell’ex provincia di Carbonia Iglesias, nei quali il 5 giugno 2016 i cittadini saranno chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e il nuovo Consiglio comunale. Dopo quelle fatte con l’ex sindaco Ugo Bruno Piano, Andrea Corda, giovane candidato della lista del movimento Unidos, e Francesco Cicilloni, candidato della lista civica “Dipende da Noi“, vi proponiamo oggi l’intervista a Paola Massidda, candidata a sindaco della lista del Movimento 5 Stelle.

50 anni, dipendente della Asl 7 di Carbonia, Paola Massidda è alla prima candidatura. L’ha intervistata Nadia Pische.

Nei prossimi giorni toccherà agli altri due candidati, Daniela Garau e Giuseppe Casti.

 

[bing_translator]

Francesco Cicilloni

Carbonia è uno dei dieci comuni dell’ex provincia di Carbonia Iglesias, nei quali il 5 giugno 2016 i cittadini saranno chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e il nuovo Consiglio comunale. Dopo quelle fatte con l’ex sindaco Ugo Bruno Piano e Andrea Corda, giovane candidato della lista del movimento Unidos, vi proponiamo oggi l’intervista a Francesco Cicilloni, candidato a sindaco della lista civica “Dipende da Noi”.

37 anni, laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico internazionale, con 105/110, agente di vendita, Francesco Cicilloni è consigliere uscente. Lo ha intervistato Nadia Pische.

Nei prossimi giorni toccherà agli altri tre candidati, Paola Massidda, Daniela Garau e Giuseppe Casti.

 

 

[bing_translator]

E’ stato effettuato stamane nei Comuni interessati, il sorteggio per le elezioni amministrative del 5 giugno 2016.

A Carbonia, come è noto, i candidati a sindaco sono, le liste complessivamente 16.

La prima posizione nella scheda sarà occupata da Ugo Bruno Piano, con sotto il suo nominativo i simboli delle cinque liste collegate alla sua candidatura, nell’ordine: Carbonia Possibile, Cittadini per Carbonia – Carbonia Unica – Piano Sindaco, Partito Socialista Italiano, Carbonia rinasce – Piano Sindaco e Svolta per Carbonia.

La seconda posizione sarà occupata da Francesco Cicilloni, con una lista collegata, Dipende da Noi.

Alla terza posizione ci sarà Daniela Garau, con tre liste collegate, nel seguente ordine: Insieme per il rinnovamento, La Svolta e Carbonia in movimento.

Quarta posizione per Andrea Corda, con la lista collegata del movimento Unidos.

Alla quinta posizione il sindaco uscente, Giuseppe Casti, con cinque liste collegate, nel seguente ordine: Sinistra Ecologia Libertà, Unione cittadina Carbonia, Cittadini per Carbonia, Partito dei Sardi – Facciamo lo Stato e Partito Democratico.

Alla sesta posizione, infine, ci sarà Paola Massidda, candidato sindaco della lista del Movimento 5 Stelle.

Municipio Carbonia 1 copia

[bing_translator]

Sono 16 le liste per 6 candidati alla carica di sindaco di Carbonia per le Amministrative del prossimo 5 giugno. Questa mattina, al di là della contestazione sui moduli di accettazione dei candidati, poi rientrata, non si sono registrate sorprese.

I candidati a sindaco, dunque, sono 6: Giuseppe Casti, sindaco uscente, candidato della coalizione di centrosinistra, sostenuto da cinque liste; Ugo Bruno Piano, ex sindaco dal 1983 al 1990, che guida una coalizione di cinque liste; Daniela Garau, candidata di una coalizione di tre liste civiche; Paola Massidda, candidata del Movimento 5 Stelle; Francesco Cicilloni, candidato della lista civica “Dipende da noi”; Andrea Corda, candidato del movimento Unidos.

Di seguito tutti i candidati delle 16 liste che da questa sera iniziano ufficialmente la campagna elettorale.

Lista “Unidos” – Candidato a sindaco Andrea Corda

La Mantia Luciano, Bellu Marlena, Cadeddu Sara, Campus Daniele, Caria Giovanni, Cavedoni Fabiana, Cirame Luigi, Corrias Giancarlo (noto Carlo), Floris Matteo, Frau Fabrizio, Mancosu Mauro, Masili Roberto, Messina Alessandro, Milazzo Patrizia, Murroni Giorgio, Nonnis Giacomo Raimondo, Onnis Manuela, Pilo Annalisa, Piras Giampaolo (noto Paolo), Secci Laura, Urgenti Paola, Usai Simonetta (nota Simona), Zara Maria Cristina, Zurruliu Alessio.

Lista “Dipende da Noi” – Candidato a sindaco Francesco Cicilloni

Coni Maurizio, Asuni Anna Carmine, Brundu Fabrizio, Calaresu Francesca, Cancedda Carla, Cappiciola Marco, Cicilloni Claudio, Dettori Marianna, Melis Daniela, Perra Giuseppina, Scanu Gianmarco, Secci Viola, Serafini Alessandro, Serra Shawn Mark, Sitzia Patrizia Maria Rosaria, Trogu Valentina, Canepa Marco, Corso Fabio, Fusco Andrea, Garau Stefania, Fadda Stefania, Fontana Giommaria, Manca Federica, Puggioni Claudia.

Movimento 5 Stelle – Candidato a sindaco Paola Massidda

Argiolas Paola, Cannas Carla, Careddu Mauro, Cera Eleonora, Cossu Manolo, Craig Marco, Deias Luciano, Fronteddu Guendalina (nota Wendy), Lai Gian Luca, Lebiu Adolfo, Loi Elio, Mario Carla, Marras Daniela, Mascia Patrizia, Pinna Silvia, Piras Matteo, Pisu Giuliana (nota Giulia), Rosas Angelo, Santoru Giorgio, Serafini Marco Antonio, Soddu Silvio Marco (noto Maurizio), Soru Sabrina, Uccheddu Mauro, Zonza Massimiliano.

COALIZIONE

Lista “Carbonia Possibile” – Candidato a sindaco Ugo Bruno Piano

Usai Massimo, Cani Valeria Rita, Fanni Sandro Paolo, Firinu Manuela, Fois Alessandro, Locci Eliana, Fronterrè Diego, Meli Giorgia, Guidotti Armando, Medda Massimiliano, Mirai Cinzia, Meloni Antonio, Montisci Graziella, Meloni Fabio, Pinna Piergiorgia, Mereu Costantino, Scanu Tiziana, Pani Alessandro, Tempo Anna Maria, Patanè Mirko, Deligia Marco, Pirisi Rossano, Pittau Giovanni, Raccomandato Athos.

Lista “Svolta per Carbonia” – Candidato a sindaco Ugo Bruno Piano

Vacca Mirko, Bellu Marco, Cacciarru William, Caruso Giuseppe, Cimmino Massimo, Cherchi Cristiano, Deligia Michele, Demontis Maurizio, Farci William, Graziani Andrea, Mancosu Federico, Mura Salvatore, Piras Albino, Setaro Vincenzo, Mura Sandro, Gallus Davide, Cadau Consuela Greca, Casula Angela, Loi Milena, Melis Ilaria, Miraglia Natascia, Pala Stefania, Pinna Emanuela, Dessì Maria.

Lista “Carbonia Rinasce” – Candidato a sindaco Ugo Bruno Piano

Poggi Maria Luisa, Basciu Aron, Chirra Serena, Chirigu Anna Gabriella, Cocco Bruno, Figus Iosto, Fraternali Angelo Alfredo, Garau Rita, Incani Raffaela, Ligas Angelo, Lisci Manuela, Loi Valentina, Macis Giuseppina, Murroni Francesco, Oliveri Alessandro, Pilloni Marco, Piras Graziano, Piras Vincenzo Maurizio, Pischedda Giorgio Gabriele, Piu Angelo, Serra Ivan, Serra Massimiliano, Steri Silvia, Zicca Mariano.

Lista Partito Socialista Italiano – Candidato a sindaco Ugo Bruno Piano

Arisci Francesco, Boi Giorgio, Carboni Alice, Cattari Antonella Valentina, Concas Alessio, Demontis Pietro Paolo, Dessì Antonio (noto Antonello), Fanari Francesca, Frongia Erica, Fulgheri Salvatore Nicolò (noto Tore), Melis Lucia, Miali Elvio, Murgioni Andrea, Nieddu Diego, Ortu Maria Simonetta, Pau Elena, Pinna Andrea, Piroddi Giancarlo, Puliga Giampaolo, Pusceddu Guglielmo, Tiglio Stefania, Zedda Renato.

Lista “Carbonia unica, cittadini per Carbonia” – Candidato a sindaco Ugo Bruno Piano

Stivaletta Michele, Arru Gianluca, Brai Mirco, Brioccia Fabio, Cannas Claudia, Cara Laura, Fenu Valentina, Fois Nadia, Frau Matteo, Gaglio Giuseppina (nota Giusi), Mascia Romina, Matta Martina, Murru Silvio, Nurra Pierfrancesco, Oliva Giuseppe (noto Pippo), Pasqualino Saviana, Paulis Pietro, Pilloni Alessandro, Piroddi Tiziano (noto Tano), Quartu Maurizio, Scanu Leandro, Serra Simona, Serra Tamara, Zanda Simona.

COALIZIONE

Lista Partito Democratico – Candidato a sindaco Giuseppe Casti

Angioni Roberta, Aru Efisio, Bove Gaia, Cabiddu Fulvio, Caggiari Antonio, Campus Andrea, Cotza Roberto, Etzi Sara, Fantinel Federico, Fenu Matteo, Fraternale Ivonne, Garau Michele, Grussu Cinzia, Marongiu Maria, Matteu Amedeo, Mereu Manuela, Morittu Pietro, Multineddu Alessandra, Murru Marco, Panio Vincenzo Antonio, Podda Giancarlo, Putzu Valeria, Serra Luigia (nota Gina), Straullu Alberto.

Lista Sinistra Ecologia Libertà – Candidato a sindaco Giuseppe Casti

Anedda Manuela, Anghel Amelia, Cadeddu Lorena, Casu Sabrina, Corrias Andrea, Cucinotta Gabriella, Garau Daniele, Granella Cinzia, Lenzu Susanna, Loi Marco, Macrì Luisa, Massa Federico, Massidda Riccardo, Pilia Abele, Pilloni Moreno, Piras Giampiero, Pitzalis Loriana, Puggioni Angela, Putzu Daniela, Rombi Andrea, Rumore Gemma (ind.), Sestu Matteo, Tedde Andrea, Tolu Ines.

Lista “Cittadini per Carbonia” – Candidato a sindaco Giuseppe Casti

Porcu Pierangelo, Amorino Lucia, Arca Giulio Alberto, Aresu Rosetta, Carboni Angelica, Desogus Fabio, Di Marco Claudia, Diana Rina, Fele Francesco, Galliu Marcello, Ghiani Paola, Giganti Renato, Loddo Pamela, Mei Alessio, Melis Maurizio, Mongittu Elisabetta, Musumeci Maria Agatella, Pilloni Marinella, Puddu Consuelo, Rivano Roberta, Sardara Marcella, Scotto Marta, Serri Roberto, Urdis Loretta.

Lista “Partito dei Sardi” – Candidato a sindaco Giuseppe Casti

Usai Fabio, Puddu Giampaolo, Atzei Mary, Atzori Alessandra, Cauli Simona, Codolesu Enrico, Concas Emanuele, Desogus Isabella, Dettori Giulia, Faggiani Noemi, Fanni Romina, Flore Giovanna, Floris Sandra, Ibba Silvia, Medda Nicola Marco, Mocci Paolo, Odoni Fabrizio, Pabis Giuseppina, Pilloni Antonio, Pilloni Romina Maddalena, Sardara Monica, Zurru Maurizio, Vinci Salvatore, Spanu Giovanni (noto Nino).

Lista “Unione cittadina” – Candidato a sindaco Giuseppe Casti

Concas Roberto, Aresu Stefania Elisabetta, Argiolas Antonio, Broi Valentina, Cristofalo Silvia, Cuccu Marianna, Curreli Rosanna, Fadda Aurelio Giuseppe Salvatore (noto Elio), Fenu Anna Maria, Feurra Fabrizio, Fiori Gianluigi (noto Giangi), Fiorilla Alessandro, Gentile Marco, Giganti Francesco noto Checco, Macciotta Michele, Muntoni Renzo, Olivieri Gianluca, Pala Sergio, Piu Andrea, Porcu Maria Rita nota Margaret, Scandariato Luciano, Tuveri Marco, Udriste Nicoleta Iulia, Zuncheddu Luciana.

COALIZIONE

Lista “La Svolta” – Candidato a sindaco Daniela Garau

Di Bartolo Corrado Celestino, Reginali Franco, Lepuri Enrico, Caredda Ottavio, Lisci Gianmarco, Orrù Orietta, Urbano Stefano, Piras Gian Luca, Espa Maria Elena, Sulas Osvaldo, Carta Cesare, Sulas Gianluigi, Pischedda Pietro, Era Andrea, Rubiu Marco, Caria Francesco, Musu Angela, Sini Patrizia, Casciu Elena, Demontis Pamela, Grussu Giacomo, Mannai Annalisa, Rubiu Gianluca, Poddighe Angela.

Lista “Insieme per il rinnovamento” – Candidato a sindaco Daniela Garau

Atzori Alberto (noto Bebo), Atzori Lorenzo, Cannas Maria Adriana Ilva (nota Adriana), Carta Andrea, Cau Elisabetta, Cugis Patrizia, Curreli Daniela, Ghiani Fabiano, Gibillini Roberto, La Rosa Simone, Loi Debora, Magagna Nadia, Manca Consuelo, Manca Enrico Nicodemo (noto Enrico), Manca Franco, Melargo Roberto, Meletti Giuseppe, Meloni Alice, Meloni Simone, Muscas Rossana Giuseppina (nota Rossana), Saiu Riccardo, Salis Sabrina Anna (nota Sabrina), Siotto Antonella, Soatto Aligi Daniele (noto Aligi).

Lista “Carbonia in movimento” – Candidato a sindaco Daniela Garau

Lulleri Antonio, Marteddu Tamara, Saiu Sara Elena, Isone Claudio, Atzeni Tiziana Nicoletta, Putzu Simone, Cadeddu Pietro Paolo, Beccari Marcello, Pau Antonello, Mascia Gabriele, Porcu Alessandro, Rombi Iolanda Maria Rita, Campesi Maria Pia, Pinna Rosanna, Desogus Mirco, Podda Gianmarco, Palmieri Michela, Pau Roberto, Ferraro Simone, Salis Fabrizio, Spinnato Matteo, Ferraro Monica, Pittau Matteo, Puddu Federico.

Piazza Roma Carbonia 1 copia

[bing_translator]

Municipio Carbonia 1 copia

Con la presentazione delle liste, inizia la corsa verso le Amministrative del 5 giugno al comune di Carbonia. I candidati a sindaco, come previsto, sono 6: Giuseppe Casti, sindaco uscente, candidato della coalizione di centrosinistra che dovrebbe essere sostenuto da cinque liste; Ugo Bruno Piano, ex sindaco dal 1983 al 1990, che guida una coalizione di cinque liste; Daniela Garau, candidata di una coalizione di tre liste civiche; Paola Massidda, candidata del Movimento 5 Stelle; Francesco Cicilloni, candidato della lista civica “Dipende da noi”; e, infine, Andrea Corda, candidato del movimento Unidos.

Iniziamo la pubblicazione delle liste già depositate oggi. Le altre le pubblicheremo domani mattina. Il termine per la presentazione scade alle 12.00.

Lista “Unidos” – Candidato Sindaco Andrea Corda

La Mantia Luciano, Bellu Marlena, Cadeddu Sara, Campus Daniele, Caria Giovanni, Cavedoni Fabiana, Cirame Luigi, Corrias Giancarlo (noto Carlo), Floris Matteo, Frau Fabrizio, Mancosu Mauro, Masili Roberto, Messina Alessandro, Milazzo Patrizia, Murroni Giorgio, Nonnis Giacomo Raimondo, Onnis Manuela, Pilo Annalisa, Piras Giampaolo (noto Paolo), Secci Laura, Urgenti Paola, Usai Simonetta (nota Simona), Zara Maria Cristina, Zurruliu Alessio.

Lista “Dipende da Noi” – Candidato sindaco Francesco Cicilloni

Coni Maurizio, Asuni Anna Carmine, Brundu Fabnrizio, Calaresu Francesca, Cancedda Carla, Cappiciola Marco, Cicilloni Claudio, Dettori Marianna, Melis Daniela, Perra Giuseppina, Scanu Gianmarco, Secci Viola, Serafini Alessandro, Serra Shawn Mark, Sitzia Patrizia Maria Rosaria, Trogu Valentina, Canepa Marco, Corso Fabio, Fusco Andrea, Garau Stefania, Fadda Stefania, Fontana Giommaria, Manca Federica, Puggioni Claudia.

Movimento 5 Stelle – Candidato sindaco Massidda Paola

Argiolas Paola, Cannas Carla, Careddu Mauro, Cera Eleonora, Cossu Manolo, Craig Marco, Deias Luciano, Fronteddu Guendalina (nota Wendy), Lai Gian Luca, Lebiu Adolfo, Loi Elio, Mario Carla, Marras Daniela, Mascia Patrizia, Pinna Silvia, Piras Matteo, Pisu Giuliana (nota Giulia), Rosas Angelo, Santoru Giorgio, Serafini Marco Antonio, Soddu Silvio Marco (noto Maurizio), Soru Sabrina, Uccheddu Mauro, Zonza Massimiliano.

COALIZIONE

Lista “Carbonia Possibile”  Candidato sindaco Piano Bruno Ugo

Usai Massimo, Cani Valeria Rita, Fanni Sandro Paolo, Firinu Manuela, Fois Alessandro, Locci Eliana, Fronterrè Diego, Meli Giorgia, Guidotti Armando, Medda Massimiliano, Mirai Cinzia, Meloni Antonio, Montisci Graziella, Meloni Fabio, Pinna Piergiorgia, Mereu Costantino, Scanu Tiziana, Pani Alessandro, Tempo Anna Maria, Patanè Mirko, Deligia Marco, Pirisi Rossano, Pittau Giovanni, Raccomandato Athos.

Lista  “Svolta per Carbonia” Candidato sindaco Piano Bruno Ugo

Vacca Mirko, Bellu Marco, Cacciarru William, Caruso Giuseppe, Cimmino Massimo, Cherchi Cristiano, Deligia Michele, Demontis Maurizio, Farci William, Graziani Andrea, Mancosu Federico, Mura Salvatore, Piras Albino, Setaro Vincenzo, Mura Sandro, Gallus Davide, Cadau Consuela Greca, Casula Angela, Loi Milena, Melis Ilaria, Miraglia Natascia, Pala Stefania, Pinna Emanuela, Dessì Maria.

Lista  “Carbonia Rinasce” Candidato sindaco Piano Bruno Ugo

Poggi Maria Luisa, Basciu Aron, Chirra Serena, Chirigu Anna Gabriella, Cocco Bruno, Figus Iosto, Fraternali Angelo Alfredo, Garau Rita, Incani Raffaela, Ligas Angelo, Lisci Manuela, Loi Valentina, Macis Giuseppina, Murroni Francesco, Oliveri Alessandro, Pilloni Marco, Piras Graziano, Piras Vincenzo Maurizio, Pischedda Giorgio Gabriele, Piu Angelo, Serra Ivan, Serra Massimiliano, Steri Silvia, Zicca Mariano

Lista Partito Socialista Italiano Candidato sindaco Piano Bruno Ugo

Arisci Francesco, Boi Giorgio, Carboni Alice, Cattari Antonella Valentina, Concas Alessio, Demontis Pietro Paolo, Dessì Antonio (noto Antonello), Fanari Francesca, Frongia Erica, Fulgheri Salvatore Nicolò (noto Tore), Melis Lucia, Miali Elvio, Murgioni Andrea, Nieddu Diego, Ortu Maria Simonetta, Pau Elena, Pinna Andrea, Piroddi Giancarlo, Puliga Giampaolo, Pusceddu Guglielmo, Tuiglio Stefania, Zedda Renato.

Lista “Carbonia unica, cittadini per Carbonia” Candidato sindaco Piano Bruno Ugo

Stivaletta Michele, Arru Gianluca, Brai Mirco, Brioccia Fabio, Cannas Claudia, Cara Laura, Fenu Valentin, Fois Nadia, Frau Matteo, Gaglio Giuseppina (nota Giusi), Mascia Romina, Matta Martina, Murru Silvio, Nurra Pierfrancesco, Oliva Giuseppe (noto Pippo), Pasqualino Saviana, Paulis Pietro, Pilloni Alessandro, Piroddi Tiziano, (noto Tano), Quartu Maurizio, Scanu Leandro, Serra Simona, Serra Tamara, Zanda Simona.

COALIZIONE

Lista Partito Democratico Candidato sindaco Giuseppe Casti

Angioni Roberta, Aru Efisio, Bove Gaia, Cabiddu Fulvio, Caggiari Antocio, Campus Andrea, Cotza Roberto, Etzi Sara, Fantinel Federico, Fenu Matteo, Fraternale Ivonne, Garau Michele, Grussu Cinzia, Marongiu Maria, Matteu Amedeo, Mereu Manuela, Morittu Pietro, Multineddu Alessandra, Murru Marco, Panio Vincenzo Antonio, Podda Giancarlo, Putzu Valeria, Serra Luigia (nota Gina), Straullu Alberto.

Lista Sinistra Ecologia Libertà – Candidato sindaco Giuseppe Casti

Anedda Manuela, Anghel Amelia, Cadeddu Lorena, Casu Sabrina, Corrias Andrea, Cucinotta Gabriella, Garau  Daniele, Granella Cinzia, Lenzu Susanna, Loi Marco, Macrì Luisa, Massa Federico, Massidda Riccardo, Pilia Abele, Pilloni Moreno, Piras Giampiero, Pitzalis Loriana, Puggioni Angela, Putzu Daniela, Rombi Andrea, Rumore Gemma (ind.), Sestu Matteo, Tedde Andrea, Tolu Ines.

Lista “Citttadini per Carbonia” Candidato sindaco Giuseppe Casti

Porcu Pierangelo, Amorino Lucia, Arca Giulio Alberto, Aresu Rosetta, Carboni Angelica, Desogus Fabio, Di Marco Claudia, Diana Rina, Fele Francesco, Galliu Marcello, Ghiani Paola, Giganti Renato, Loddo Pamela, Mei Alessio, Melis Maurizio, Mongittu Elisabetta, Musumeci Maria Agatella, Pilloni Marinella, Puddu Consuelo, Rivano Roberta, Sardara Marcella, Scotto Marta, Serri Roberto, Urdis Loretta.

[bing_translator]

Andrea Corda copia

Carbonia è uno dei dieci comuni dell’ex provincia di Carbonia Iglesias, nei quali il 5 giugno 2016, i cittadini saranno chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e il nuovo Consiglio comunale. Dopo quella fatta con l’ex sindaco Ugo Bruno Piano, vi proponiamo oggi l’intervista ad Andrea Corda, giovane candidato della lista del movimento Unidos. 

35 anni, laureato in Scienza della comunicazione, giornalista pubblicista, Andrea Corda è alla prima esperienza politica ed elettorale. Lo ha intervistato Nadia Pische.

Nei prossimi giorni toccherà agli altri quattro candidati (a meno di sorprese degli ultimi giorni, visto che le candidature saranno presentate dalle ore 8.00 del 30º giorno – 6 maggio 2016, alle ore 12.00 del 29º giorno – 7 maggio 2016, antecedenti la data della votazione): Francesco Cicilloni, Daniela Garau, Paola Massidda e Giuseppe Casti.

[bing_translator]

Quando mancano ormai solo 7 giorni al termine ultimo per la presentazione delle liste per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale, a Carbonia sono in campo ormai da tempo sei candidati alla carica di sindaco e… non c’è traccia del centrodestra.

Dalla vecchia maggioranza di centrosinistra che stravinse le elezioni al primo turno cinque anni fa, eleggendo a sindaco Giuseppe Casti, con il 62,36% dei voti, sono scaturite tre diverse proposte, con la ricandidatura del sindaco uscente e quelle dell’ex sindaco Ugo Bruno Piano e del consigliere uscente Francesco Cicilloni.

Si propongono per la prima volta il Movimento 5 Stelle, con la candidata a sindaco Paola Massidda e il movimento Unidos, fondato dal parlamentare Mauro Pili, che candida a sindaco il giornalista Andrea Corda; scendono in campo tre liste civiche che candidano a sindaco l’avvocato Daniela Garau.

In questo scenario, non c’è traccia della vecchia coalizione di centrodestra, con qualche presenza nelle diverse coalizioni, con candidati inseriti in liste civiche e, in qualche caso, in liste schierate con il centrosinistra.

Non c’è traccia, soprattutto, di Forza Italia. Il 14 marzo, il coordinatore di Forza Italia Giovani per il Sulcis, Roberto Demurtas, lanciò l’idea delle “Gazebarie” anche a Carbonia per scegliere il candidato sindaco della coalizione di centrodestra.

«Il centrodestra non ha ancora trovato il suo candidato unitario – scrisse Roberto Demurtas in una nota stampa -. Attualmente pare sia in corso una riflessione volta all’identificazione di un soggetto politico in grado di identificarsi come alternativa al dualismo venutosi a creare nel centrosinistra.»

«Così come accaduto a Roma, dove il presidente Silvio Berlusconi è sceso in campo recandosi presso i vari gazebo allestiti nella Capitale – aggiunse Roberto Demurtas -, anche per la città di Carbonia chiedo che qualsiasi persona, prima di tutto, venga scelta dai cittadini, diventando così non solo il candidato del centrodestra, ma il candidato di tutti. La voglia di partecipazione dei cittadini di Carbonia nella scelta del futuro candidato sindaco deve essere al primo posto nell’agenda politica del partito o della coalizione che si candida alla guida della città… L’attività politica dei cittadini non può risolversi in un consenso ai candidati scelti dai partiti.»

A distanza di un paio d’ore, a Roberto Demurtas, rispose il consigliere regionale Ignazio Locci, coordinatore di Forza Italia per il Sulcis Iglesiente.

«Ottimo e lodevole richiamo quello del coordinatore dei giovani di Forza Italia del Sulcis, Roberto Demurtas, il quale chiede che, in vista dell’elezione del sindaco e del rinnovo del Consiglio comunale di Carbonia, il candidato a primo cittadino per il centrodestra venga scelto passando per le “gazebarie”, così come accaduto per Roma – disse Ignazio Locci -. Ebbene, faremo esattamente come hanno indicato il presidente Silvio Berlusconi e il coordinatore della Sardegna Ugo Cappellacci: sceglieremo il miglior candidato possibile da presentare al nostro elettorato (se donna, anche meglio), affinché rappresenti non soltanto il centrodestra, ma tutti i cittadini. E naturalmente lo faremo coinvolgendo la popolazione di Carbonia attraverso le “gazebarie”.»

Sono trascorsi 46 giorni, ne mancano solo 7, come già sottolineato, alla presentazione delle liste, ma delle “gazebarie” nessuno ha più parlato e, soprattutto, di liste di Forza Italia e degli altri partiti del centrodestra, non c’è traccia. Ancora una volta, dunque, il centrodestra a Carbonia fa un grande regalo ad un centrosinistra lacerato dalle divisioni interne, nelle quali, viceversa, cercherà di infilarsi il Movimento 5 Stelle, per “espugnare” quella che molti definiscono una delle ultime “roccaforti” rosse, da sempre amministrata dalla Sinistra.

Municipio e via Manno 0

[bing_translator]

Carbonia è uno dei dieci comuni dell’ex provincia di Carbonia Iglesias, nei quali il 5 giugno 2016, i cittadini saranno chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e il nuovo Consiglio comunale. A partire da oggi, proponiamo le interviste ai candidati alla carica di sindaco, uno spazio di 10 minuti ciascuno, nei quali verranno esposti progetti politico-amministrativi e principali linee programmatiche per l’amministrazione della città nei prossimi cinque anni.

Iniziamo questa serie di interviste, con Ugo Bruno Piano, 66 anni, già sindaco di Carbonia dal 1983 al 1990. Nei prossimi giorni toccherà agli altri cinque candidati (a meno di sorprese degli ultimi giorni, visto che le candidature saranno presentate dalle ore 8.00 del 30º giorno – 6 maggio 2016, alle ore 12.00 del 29º giorno – 7 maggio 2016, antecedenti la data della votazione): Francesco Cicilloni, Daniela Garau, Andrea Corda, Paola Massidda e Giuseppe Casti.

Ugo Piano 9

 

 

[bing_translator]

Francesco Cicilloni Carbonia 3Carbonia 2 Carbonia 4 Carbonia 5Carbonia 1 Piazza Roma 2

Dopo il Movimento 5 Stelle che domenica mattina ha presentato il suo candidato dalla carica di sindaco e i 24 candidati alla carica di consigliere comunale per le Amministrative del comune di Carbonia in programma nel prossimo mese di giugno, un secondo candidato alla carica di sindaco presenta il suo programma elettorale. Si tratta di Francesco Cicilloni, 37 anni, consigliere uscente eletto cinque anni fa nella lista del Partito Democratico, dissociatosi nel corso della consiliatura insieme al presidente del Consiglio comunale Ignazio Cuccu e all’ex assessore Luisa Poggi, ed ora alla guida, autonomamente, della lista civica Dipende da Noi – Francesco Cicilloni sindaco.

Francesco Cicilloni ha annunciato la sua decisione di candidarsi a sindaco due mesi fa, con un durissimo comunicato nel quale ha espresso giudizi molto negativi sull’attuale maggioranza e sul sindaco Giuseppe Casti.

«In questi cinque anni, con questa amministrazione e questo sindaco, assente, inadeguato, lontano dai problemi e dalle sofferenze dei cittadini, incapace di relazionarsi con essi, il sistema è entrato in una crisi profonda che rischia di trascinare con se l’intera città – ha scritto tra l’altro Francesco Cicilloni -. Siamo di fronte ad un bivio: possiamo rassegnarci e vedere Carbonia spegnersi oppure scegliere la strada dell’impegno. Noi abbiamo deciso di fare.»

Francesco Cicilloni presenta un programma incentrato su 12 punti così sintetizzabili:

• Lavoro, imprese e housing sociale, con un’attenzione particolare al rilancio dell’edilizia, con un rapporto stretto con Area per il risanamento degli alloggi popolari, il loro riscatto da parte dei cittadini e il trasferimento al patrimonio del comune di aree edificabili e commerciali e artigianali;

• Verifica della sussistenza dei requisiti di legge per la gestione municipalizzata dell’acqua, con un’attenzione particolare alla fascia sociale;

• Un sistema sociale in grado di andare più efficacemente incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà;

• Rescissione del contratto di affidamento delle imposte locali ad Equitalia;

• Compartecipazione del cittadino agli utili sulla vendita del rifiuto differenziato e conseguente abbattimento della tariffa;

• Razionalizzazione della società Somica che dovrà occuparsi esclusivamente di verde pubblico ed emergenze, liberando risorse per le piccole imprese locali;

• Sezione di alcune imposte municipali in cambio di una compartecipazione lavorativa di pubblica utilità col ricorso al cosiddetto baratto amministrativo;

• Per i giovani, finanziamento di un fondo di solidarietà per i figli della crisi e valorizzazione del lavoro indipendente previa formazione;

• Attuazione integrale del piano di marketing turistico aggiornato; affidamento delle case abbandonate a un euro, con l’adozione della legge regionale vigente;

• Smart City e nuove tecnologie, con wi-fi libero e incentivazione della mobilità ecosostenibile, riqualificazione urbana funzionale ai soggetti più svantaggiati;

• Censimento del patrimonio, con eventuale alienazione o permuta di strutture non utilizzate con i privati;

e, infine,

• Incentivazione dei processi di partecipazione alla vita pubblica, istituzionalizzando i comitati di quartiere e affidamento in comodato d’uso gratuito degli immobili di proprietà comunale inutilizzati alle diverse realtà associative, con valorizzazione della Casa delle associazioni.

[bing_translator]

A Carbonia c’è un nuovo candidato a sindaco per le prossime Amministrative in programma quasi certamente la prima domenica di giugno: Francesco Cicilloni, consigliere ex PD.

E’ stato lo stesso Cicilloni ad ufficializzare la sua decisione, con un comunicato stampa che riportiamo integralmente.

Forse non ho riflettuto abbastanza. E qualcuno mi darà del matto. Ma è proprio questo l’aspetto interessante: in questa scelta non c’è calcolo. Niente che sia dettato da convenienze personali. Fosse stato così avremmo fatto altro: per noi e non per Carbonia. Ci saremmo affrettati a salire sul carro del presunto vincitore e avremmo avuto di sicuro il nostro posto al sole.

Qui c’è semplicemente consapevolezza. La consapevolezza che a me, a quelli della mia generazione e di quelle seguenti, il futuro ce l’hanno rubato. Chi l’ha fatto non è nelle condizioni e non ha neppure l’interesse di restituircelo. Perché è la condizione di crisi diffusa, in tutta la Sardegna e in particolare nel Sulcis, l’elemento centrale che consente a chi ha il potere di mantenerlo.

Chi ha governato sino a oggi ha bisogno che lo status civile di un numero crescente di persone regredisca da quello di cittadino a quello di suddito. Diventato tale perché il suo orizzonte quotidiano è assorbito da una necessità: portare il pane a casa. Per cui non può occuparsi d’altro. Rinuncia, perché costretto, ad essere esigente nei confronti di chi amministra la cosa pubblica. Si accontenta dell’elemosina elargita dal servizio sociale, nuovo bancomat per la campagna elettorale dell’assessore di turno. O si accontenta di qualche cantiere e, magari, spera che i suoi carnefici prima o poi gli regalino un posto di lavoro. Così, sul ricatto e sulla clientela, una cricca di mestieranti è riuscita a costruire le sue fortune e a mantenerle per decenni.

Eppure c’è chi a questo stato di cose non si rassegna. Prende corpo presso vasti settori della nostra comunità un sentimento di disaffezione e di scoramento, un moto di indignazione e la consapevolezza che urga una svolta. Sulla scorta di esempi importanti, recenti e a noi prossimi, matura l’aspirazione ad un profondo ricambio della classe dirigente come antidoto alla degenerazione della politica, da cura degli interessi generali a curatela di interessi particolari e quasi mai dichiarabili.

In questi cinque anni, con questa amministrazione e questo sindaco, assente, inadeguato, lontano dai problemi e dalle sofferenze dei cittadini, incapace di relazionarsi con essi, il sistema è entrato in una crisi profonda che rischia di trascinare con se l’intera città.

Siamo di fronte ad un bivio: possiamo rassegnarci e vedere Carbonia spegnersi oppure scegliere la strada dell’impegno. Noi abbiamo deciso di fare.

Ci rivolgiamo a chi non va più a votare: perché non cambia nulla, per protesta o perché si è persa la fiducia; a coloro che, nonostante tutto, considerano il voto come un dovere ed intendono offrire in modo disinteressato e libero da condizionamenti partitici il proprio contributo al bene comune e all’interesse generale per costruire una città dove ciascuno si senta soggetto attivo, protagonista di un progetto nuovo di comunità solidale, parte di un comune destino.

Per ciascuno di noi è arrivato il momento di mettere a disposizione il proprio tempo, le proprie capacità e competenze in nome di un interesse e di un amore superiore: la nostra città. Nessuno si senta escluso. Insieme a tutti coloro che vorranno esserci, rappresenteremo la comunità che crede nella partecipazione, nel confronto e nella condivisione e lavoreremo per riavvicinare l’istituzione al cittadino. Perché realmente l’amministrazione sia a servizio del cittadino; efficiente, trasparente, sempre disponibile all’ascolto. Dove ciascuno possa sentirsi a casa.

Facciamo appello alle straordinarie energie e al protagonismo dei giovani come anche alle migliori esperienze della nostra comunità. Perché cambiare si deve e si può. Dobbiamo trasformare la rabbia in proposta positiva di governo della città.

Il futuro di Carbonia è tutto da scrivere e dipende dalla volontà di ciascun cittadino.

Il futuro di Carbonia, la sua rinascita.

Dipende da noi

Francesco Cicilloni

Candidato Sindaco per le Elezioni Amministrative di Carbonia 2016

Francesco Cicilloni 23 copia