16 August, 2022
HomePosts Tagged "Gianluca Dessì"

[bing_translator]

Lo sportello linguistico comunale a Sassari è di nuovo una realtà, e ha trovato casa nel Centro Giovani di Piazza Santa Caterina, che resterà aperto al pubblico dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 13.00. Il raggio d’azione dello sportello sarà però ampliato ad altre comunità dell’area linguistica sardo-corsa, per coinvolgere i comuni di Castelsardo, Porto Torres, Sorso, Stintino e Valledoria.

L’iniziativa, resa possibile grazie all’impegno intrapreso dall’Istituto Camillo Bellieni con l’Amministrazione comunale turritana, proporrà attività di promozione linguistica e culturale attraverso laboratori didattici, in collaborazione anche con le associazioni presenti nel territorio. Saranno inoltre messi a disposizione dei cittadini i documenti amministrativi pubblici tradotti dall‘italiano sia in sardo che nella variante “sardo-turritanaˮ. Lo sportello rimarrà aperto fino al 30 luglio prossimo per la prima annualità 2019-2020.

Gli operatori incaricati sono Francesca Sini, Anna Laura Pirisi, Adriana Cocco, Lucia Sechi, Daniela Masia, Giovanni Muroni ed Antonella Idini. Per quanto riguarda la funzione di mediazione e consulenza linguistica generale per amministratori e cittadini, a Sassari le attività saranno suddivise in trentacinque ore settimanali per un totale di 1520, mentre in ciascuno degli altri cinque comuni il lavoro è ripartito in quindici ore settimanali per un totale di 592. Nella seconda annualità ai comuni dell’hinterland si aggiungerà anche Sennori.

I docenti dei corsi di alfabetizzazione e didattica sono Michele Pinna, Daniela Masia e Mario Marras, mentre i tutor Maria Antonietta Pinna, Giuseppina Ruggiu ed Adriana Cocco. Per i Laboratori tematici i docenti sono invece Giovanni Fancello (cucina), Gabriele Farina e Gianluca Dessì (Musica), Antonello Bazzu, Mario Marras e Giovanni Loriga (Teatro e Poesia) mentre gli operatori per l’attività di promozione culturale sono Lucia Sechi (Laboratori cucina), Anna Laura Pirisi (musica) e Francesca Sini (Teatro e poesia).

La norma ortografica utilizzata (anche durante le lezioni) sarà quella della LSC (Limba sarda comuna), anche per quanto concerne la grafia sardo-turritana. Per i progetti didattici e di formazione sarà applicato il metodo CLIL.

A inaugurare le attività d’animazione sarà il laboratorio di poesia e teatro “Ajò vi semmu”, della durata di diciotto ore, destinato a chi abbia voglia di approfondire la comprensione dei meccanismi che presiedono alla scrittura poetica, attraverso lo studio e la sperimentazione: si va dalle tecniche del linguaggio fino agli aspetti più passionali. Per partecipare è richiesta competenza attiva e passiva della lingua sarda o sassarese. Per iscrizioni contattare l’indirizzo istitutobellieni@gmail.com entro il 4 gennaio.

[bing_translator]

Berlino, 9 giugno 1933. Le pareti della birreria Bock sembrano dover esplodere da un momento all’altro, tanta è la gente nel locale. In questo posto impregnato di fumo e di voci, rumoroso e concitato, sta per disputarsi la sfida per il titolo nazionale dei pesi medi di boxe. Sotto gli occhi stupefatti dei presenti succede qualcosa di incredibile: un pugile giovanissimo stende in sei riprese il favorito. Il ragazzo danza sul ring. È bello, anche. I presenti, specie le donne, sono in visibilio. Lui è Johann Trollmann, il nuovo campione di Germania ed è uno zingaro. Diventa subito un nemico giurato del regime nazista, che considera la boxe alta espressione per l’affermazione della supremazia della razza ariana. Il problema, però, è che il popolo in lui non vede lo “zingaro”, ma un campione capace di emozionare.

A questa storia straordinaria è dedicato Der Boxer, il nuovo spettacolo teatrale prodotto dalla compagnia Teatro Tabasco, di e con Michele Vargiu, che debutta il 6 novembre a Sassari, all’Auditorium di via Montegrappa, per poi far tappa a Trento l’8 e il 9 novembre (a La Bottega delle Arti); a Napoli dal 29 novembre al 1 dicembre (Teatro Sancarluccio); a Torino il 6 e il 7 dicembre (Spazio Opi) e a Roma dal 24 al 26 gennaio (Teatro Kopò).

In un emozionante monologo, l’attore sassarese racconta la storia di questo ragazzo che con determinazione sfidò il Terzo Reich, facendosi amare da un popolo intero. Una vicenda di sport senza tempo, di amore e di guerra, una discesa senza freni in uno dei periodi più bui della storia, narrata con rigore storico e senza rinunciare alle suggestioni del racconto teatrale. Il tutto impreziosito dalle musiche dal vivo degli Elva Lutza: Gianluca Dessì alla chitarra e Nico Casu alla tromba.

Michele Vargiu è regista, autore e attore. Diplomato alla Scuola internazionale del Teatro Arsenale di Milano, perfeziona la sua formazione studiando con Coco Leonardi, Firenza Guidi e Marco Baliani. Dal 2010 concentra gran parte del suo percorso sul teatro di narrazione: una forma di teatro fatta essenzialmente di parola, popolare e vicina alla gente. Svolge inoltre una intensa attività di autore per altre realtà teatrali e tiene seminari e laboratori teatrali per ragazzi e adulti, e specifici workshop sul teatro di narrazione e sul racconto orale. Collabora come attore e speaker per Radio Rai e Rai Tv. Alcuni suoi testi sono stati recentemente pubblicati e tradotti in Spagna dall’Instituciò de les llettres catalanes.

Gli Elva Lutza sono considerati una delle realtà più interessanti del panorama musicale sardo. Vincitori del Premio Andrea Parodi nel 2011; nel 2019 entrano nella cinquina dei finalisti alle Targhe Tenco come miglior disco nella sezione interpreti con il nuovo album, Cancionero, in cui è protagonista la cantante catalana Ester Formosa. Brani in catalano, in sardo, in castigliano e in antico sefardita per un’opera che sta avendo una distribuzione internazionale a cura di Felmay. La loro musica è un inusuale mix di tradizione, improvvisazione di stampo jazz e canzone d’autore.

Pianificazione urbanistica del territorio, piano di utilizzo del litorale e concessioni demaniali marittime per attività sportive e ricreative, sono stati alcuni dei temi affrontati dall’assessore regionale dell’Urbanistica ed Enti locali Quirico Sanna nel corso dell’incontro che si è tenuto nella sala consiliare del comune di Villasimius. Alla riunione, convocata dall’amministrazione comunale erano presenti il sindaco Gianluca Dessì e numerosi assessori e consiglieri comunali. L’assessore Quirico Sanna, assieme al capo di gabinetto dell’Assessorato, Andrea Cocco, ha risposto ad alcuni quesiti posti dagli amministratori e dai tecnici presenti e ha delineato le linee guida che l’amministrazione regionale intende perseguire per uno sviluppo armonico del territorio, soprattutto in chiave turistica. “Villasimius ha delle potenzialità enormi – ha detto l’assessore Sanna – in quanto località inserita in un contesto ambientale unico al mondo. La presenza di un’area marina protetta rappresenta sicuramente il fiore all’occhiello di questo territorio e di tutto il Sud Sardegna. Il mio impegno – ha proseguito Quirico Sanna – è quello di fissare molto presto un incontro presso gli uffici della Regione in presenza dei vertici della Direzione Generale Urbanistica ed Enti Locali, al fine di poter recepire e formalizzare in maniera compiuta tutte le esigenze di questa importane località turistica e di poter dare quindi tutte le risposte che, non solo il comune di Villasimius, ma anche i numerosi visitatori che ogni anno accorrono per ammirarne la bellezza, attendono da tempo”. L’incontro rientra nell’ambito delle azioni di ascolto che l’assessore Sanna sta portando avanti per andare incontro alle esigenze e ai bisogni delle diverse amministrazioni comunali.

[bing_translator]

Questa mattina, in località Zimmioni a Villasimius, l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Gianni Lampis, insieme al sindaco Gianluca Dessì, ha inaugurato un impianto di compostaggio dei rifiuti, nato come adeguamento di un precedente impianto di trattamento dell’indifferenziato, finanziato dalla Regione con 2 milioni 800mila euro.

«L’opera – ha spiegato l’assessore Gianni Lampis – consentirà al comune di Villasimius ed all’intero Sarrabus di risparmiare sui costi di trasporto della frazione organica verso altri impianti, attuando in pieno il principio di prossimità del conferimento dei rifiuti previsto dalla normativa europea e nazionale. L’impianto, per la raccolta dell’umido e degli sfalci, consentirà un abbattimento fino al 30% degli attuali costi, sarà operativo a partire dal primo di agosto e vedrà impegnati cinque lavoratori, coniugando le buone pratiche di sostenibilità ambientale con l’occupazione.»

[bing_translator]

Gianluca Dessì, candidato della lista civica “Villasimius Unita”, è stato confermato sindaco di Villasimius con 1.524 voti, il 65,30%. Battuto nettamente Salvatore Sanna, ex consigliere regionale, ex sindaco per alcuni lustri, candidato della ista civica “Villasimius Bene Comune”, fermatosi a 810 voti, il 34,7%. La lista “Villasimius Unita” ha eletto 8 consiglieri, la lista “Villasimius Bene Comune” 4.

[bing_translator]

Sarà l’Ufficio tecnico dell’Unione dei Comuni del Sarrabus ad effettuare la stima degli interventi necessari a ripristinare le rotture arginali del Rio Corr’e Pruna, e poi, insieme al Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale ed alla provincia del Sud Sardegna, a verificare la disponibilità di coperture finanziarie o gli eventuali cofinanziamenti per quanto potrebbe essere reso disponibile da un intervento della Regione. È stato deciso stamattina durante l’incontro convocato a Cagliari dall’assessore dei Lavori pubblici Edoardo Balzarini, per definire le competenze e individuare soluzioni tempestive per una situazione di emergenza che riguarda il territorio dell’Unione.

«Abbiamo ricevuto dall’Unione dei Comuni del Sarrabus una segnalazione sull’impellente necessità di ripristinare l’arginatura pesantemente danneggiata dall’alluvione del 10-11 ottobre scorso – ha detto l’assessore Edoardo Balzarini – e in questa riunione devono essere definite le competenze in modo che l’intervento sia effettuato nel più breve tempo possibile, per garantire la sicurezza delle persone e delle cose. All’ufficio tecnico dell’Unione dei Comuni spetterà il compito di stimare l’entità del fabbisogno e, attraverso una convenzione con il Consorzio di Bonifica, potranno essere effettuati i lavori in procedura di somma urgenza. Entro qualche giorno – ha concluso l’assessore – dovranno anche essere individuate le coperture finanziarie per la realizzazione degli interventi di somma urgenza a carico degli enti locali, se compatibili, o a carico della Regione.»

All’incontro hanno partecipato il commissario della provincia del Sud Sardegna Mario Mossa, il vicepresidente dell’Unione dei Comuni del Sarrabus e sindaco di Muravera Marco Sebastiano Falchi, il sindaco di San Vito Marco Antonio Siddi, il vicesindaco di Castiadas Giuseppe Onano, il sindaco di Villasimius Gianluca Dessì, il commissario del Consorzio di Bonifica della Sardegna meridionale Maria Giuseppina Cireddu.

[bing_translator]

Le eccellenze dello sport, del turismo e dell’isola incrociano i loro destini per affrontare una grande avventura. Si chiama Alpitour Villasimius Beach Soccer ed è la prima storica realtà isolana a prendere parte al campionato di serie A di Beach Soccer. I retroscena della genesi del sodalizio fondato da Manuel Perra sono stati svelati questa mattina, nell’esclusiva cornice del VOI Tanka Resort di Villasimius, durante la conferenza stampa di presentazione. «Abbiamo aperto da pochi giorni sotto il nostro nuovo brand – ha spiegato Filippo Lucchini, direttore del Voi Tanka Resort – siamo onorati di sostenere il Villasimius Beach Soccer e per questa collaborazione con tutto il territorio. Lo sport è uno degli aspetti essenziali anche all’interno della nostra ospitalità e i grandi eventi sportivi sono da sempre nella storia del gruppo Alpitour».

«La promozione del territorio attraverso i grandi eventi è fondamentale – ha aggiunto il sindaco di Villasimius, Gianluca Dessì – ad agosto la nostra cittadina raggiunge quasi 80mila persone. il Tanka è una risorsa strategica e fondamentale, ma tutto il territorio, in questi ultimi anni, è cresciuto da ogni punto di vista.»

«Per noi sono giorni davvero molto complicati – ha precisato il presidente della FIGC Sardegna Gianni Cadoni – l’organizzazione di un evento di questa portata è stata ed è ancora molto impegnativa. Pensiamo di ipotizzare un torneo regionale di beach soccer sin dalla prossima stagione. Vogliamo che questo evento faccia dunque da apripista per la disciplina.»

«La stagione è ormai alle porte – ha detto Roberto Desini, coordinatore del dipartimento nazionale di Beach Soccer -. In Sardegna c’è un paradosso, perché nonostante il nutrito numero di spiagge nelle coste non si pratica ancora il beach soccer. Il mio mandato ha una mission: provare in futuro ad inserire in calendario una tappa del campionato in ogni regione d’Italia.»

Sponsor tecnico della squadra sarà Eye Sport, azienda leader nell’abbigliamento sportivo, con già importanti feedback nel mondo degli sport da spiaggia. «Abbiamo sponsorizzato in passato una squadra di beach volley – ha spiegato Alessandro Ariu, amministratore unico del brand – la maglia è in fibra di poliestere, leggerissima e con trattamento che ne consente una rapida asciugatura».

Nel corso della conferenza il numero uno del’Alpitour Villasimius beach Soccer Manuel Perra ha raccontato la genesi societaria. «Avevo da tempo il desiderio di fondare una squadra di beach – ha detto – ora siamo in ballo e balliamo, sperando di riuscire a tenere vivi i colori della nostra isola. Ringrazio tutti coloro che, a vario titolo, hanno permesso di realizzare il sogno».  

Il campionato di beach soccer si articolerà in tre tappe. Quartu sarà la prima location, con la tre giorni in programma da venerdì a domenica prossima. Tra le fila dei sardi spiccano il brasiliano Marcelo Bueno, tre volte campione del mondo e l’arcigno difensore paraguaiano Amado Rolon, autentico perno della sua selezione nazionale, con cui ha preso parte ai mondiali in Portogallo nel 2015 e alle Bahamas nel 2017.

«Rolon è il nostro Barella, ma siamo un bel mix tra elementi di esperienza e altri prospetti di talento – ha detto Luca Catta, tecnico della Leonardo Cagliari di calcio a 5, ma anche mister, incaricato di trascinare, in questa calda estate, la squadra isolana alla salvezza – il beach soccer ti fa faticare e ti fa percepire di più lo sforzo. Conterà tanto la preparazione atletica del gruppo e la sua tenuta fisica e mentale.»

L’Alpitour Villasimius Beach soccer esordirà venerdì 8 giugno, alle 17,45, contro il Lamezia Terme.

[bing_translator]

Proseguono le anteprime estive di “Licanìas”, il festival culturale ed enogastronomico di casa a Neoneli, in provincia di Oristano, quest’anno alla sua ottava edizione, in programma nel consueto periodo di inizio autunno, dal 28 settembre al primo ottobre.

Dopo gli incontri di metà giugno con gli scrittori Gianni Tetti a Mamoiada e Vanessa Roggeri a Fordongianus, la serie di appuntamenti in vari centri dell’isola va avanti questo fine settimana con altre due tappe. Venerdì 7 a Cagliari, il locale Cucina.Eat, in piazza Galilei, ospita una serata di parole, musica, buon cibo e vino: in programma “Parole di not(t)e”, uno spettacolo “EnoMusicoGastronomico” con letture dell’attore e regista teatrale Angelo Trofa e le musiche di Gianluca Dessì e Marco Valentino. Si comincia alle 19.00, con prenotazione obbligatoria al numero 070 09 91 098.

Sabato 8 è invece la volta di Arzachena per un incontro con la giornalista e scrittrice Elvira Serra, a mezzogiorno alle Cantine Surrau. Classe 1972, nuorese trapiantata dal 1999 a Milano, dove scrive di cronaca e costume sul Corriere della Sera e tiene la rubrica “La forza delle donne” sul settimanale “F”, lo scorso settembre ha firmato il suo secondo romanzo, “Il vento non lo puoi fermare” (Rizzoli), a distanza di due anni dal precedente “L’altra” (Mondadori). A dialogare con Elvira Serra sarà Emiliano Deiana, sindaco di Bortigiadas, presidente dell’ANCI Sardegna e appassionato di lettura.

 

 

[bing_translator]

Anteprime estive per “Licanìas”, il festival culturale ed enogastronomico con base a Neoneli, che ai primi d’autunno (da giovedì 28 settembre a domenica 1 ottobre) vivrà la sua ottava edizione: un appuntamento ormai radicato, promosso dal Comune del piccolo paese del Barigadu, in provincia di Oristano, in collaborazione con l’Agenzia Altrove.

In attesa e in preparazione del suo clou, “Licanìas” esce dal suo ambiente abituale e va in trasferta, tra questo mese e il prossimo, per una serie di incontri culturali con ospiti e temi differenti in vari centri dell’isola.

Si comincia questa settimana con due serate all’insegna della letteratura. La prima è in programma domani (giovedì 15 giugno) a Mamoiada, alle cantine Sedilesu, dove alle 18.30 Gianni Tetti è a colloquio con il libraio. Autore di sceneggiature per il cinema e di racconti, lo scrittore sassarese ha all’attivo tre romanzi pubblicati per la Neo Edizioni: “I cani là fuori” (2009), “Mette pioggia” (2014) e il più recente “Grande nudo” (2016).

Venerdì 16 giugno, il secondo appuntamento è invece all’Hotel Terme di Fordongianus con la scrittrice cagliaritana Vanessa Roggeri. L’autrice dei bestseller editi da Garzanti Il cuore selvatico del ginepro e “Fiore di fulmine” è intervistata (sempre con inizio alle 18,30) dalla giornalista Francesca Madrigali.

Accompagnate da degustazioni e aperitivi, le anteprime di “Licanìas” proseguono in luglio con altri quattro appuntamenti: venerdì 7 a Cagliari, nel locale Cucina.Eat, serata di “gastroletteratura” con Angelo Trofa e Gianluca Dessì; sabato 8 tappa ad Arzachena, a mezzogiorno alle Cantine Surrau, per un incontro con la giornalista e scrittrice Elvira Serra; reduci dai rispettivi successi ai David di Donatello, i registi Gianfranco Cabiddu e Mario Piredda sono invece gli ospiti attesi giovedì 13 luglio a Neoneli, mentre sarà il duo dei cantautori Max Manfredi e Federico Sirianni a completare la serie, venerdì 14, all’Azienda Orro a Tramatza.

[bing_translator]

Iglesias 2 copia

Iglesias si prepara a vivere un nuovo fine settimana ricco di eventi musicali e culturali.

Domani, venerdì 25 novembre, alle ore 17.00, nella Sala Lepori, si terrà l’Incontro dibattito: “Perdere… per vincere!!!” Gioco d’azzardo e ludopatie. Progetto di educazione alla salute a cura di CittadinanzAttiva.

Alle ore 18.00, al Museo dell’Arte Mineraria, in via Roma, Gianmichele Lisai presenta Antonio Maccioni ed il suo nuovo saggio “Alla scoperta dei segreti perduti della Sardegna”, Newton Compton Editori. L’evento è parte della FieraOFF della Fiera del Libro di Iglesias. A cura dell’Associazione Argonautilus.

Alle ore 20.30, al Teatro Electra, concerto per flauto e pianoforte. Eleonora Tripiciano, flauto e Hiromi Arai, pianoforte. A cura dell’Associazione Art&Note.

Sabato 26 novembre, alle ore 9.30, raduno in Piazza Sella IglesiasCammina: una mattinata di Trekking e Walking Urbano”. A cura di Gennarta.

Alle ore 19.30, al Teatro Electra “Corde d’autunno”. Recital pianistico di Nicolò Cafaro. Musiche di Chopin, Brahms, Blacher.

Sarà presente il pianista coreano Jun Hee Kim, vincitore di numerosi premi pianistici internazionali.

Domenica 27 novembre, alle ore 19.00, al Teatro Electra “Musica arcaica e poesia contemporanea in Sardegna a confronto”. Con la partecipazione di Tenore San Gavino di Oniferi, Lia Cadeddu, Gianluca Dessì e Cristina Maccioni.  A cura dell’Associazione Enti Locali per lo Spettacolo.