1 July, 2022
HomePosts Tagged "Salvatore Puggioni"

Si è insediato il nuovo Consiglio comunale di Carloforte. Dopo l’esame delle condizioni di eleggibilità e convalida degli eletti, il nuovo sindaco Stefano Rombi, 36 anni, assessore uscente nella Giunta guidata da Salvatore Puggioni, ha prestato il giuramento. E’ seguita la comunicazione dei componenti della Giunta comunale e del vice sindaco.

Vice sindaco è Elisabetta Di Bernardo, nota “Betti” , 60 anni, assessore uscente, la più votata con 786 preferenze, assessore della Pubblica istruzione, Politiche sociali, Beni culturali ed identitari.

Salvatore Puggioni, 62 anni, sindaco uscente, è assessore del Bilancio, Attività produttive e Sport.

Pina Franca Opisso, nota Pinella, 57 anni, è assessore della Tutela della Salute.

Gianluigi Mario Penco, 54 anni, è assessore della Mobilità, Patrimonio e Politiche energetiche.

Giovanni Verderosa, 56 anni, assessore uscente, è assessore dei Servizi tecnologici e Gestione del territorio.

Sono seguiti gli interventi dei nuovi assessori.

Il nuovo capogruppo è il consigliere Salvatore Rivano che ha effettuato un breve intervento ed ha rivolto gli auguri di buon lavoro a tutti i colleghi.

La seduta si è conclusa con l’elezione della commissione elettorale comunale, interamente costituita da consiglieri di maggioranza, essendo stata presentata una sola lista e non essendoci, di conseguenza, consiglieri di minoranza.

Componenti effettivi: Antonio Napoli 6 voti, Luisa Rivano 5, voti ed Angela Vacca 5.

Componenti supplenti: Simona Sartirana, Giorgio Maurandi e Mauro Cinellu.

Ricordiamo la composizione del nuovo Consiglio comunale, formato dall’intera lista “Carloforte cresce”, unica presentata alle elezioni Amministrative dello scorso 12 giugno 2022. Si è votato con la doppia preferenza di genere.

Sindaco: Stefano Rombi (2.844 voti).

Consiglieri: Betti Di Bernardo (786 preferenze), Salvatore Puggioni (409), Pinella Opisso (393), Gianluigi Penco (35), Angela Vacca (336), Gianni Verderosa (272), Pierangelo Rombi (261), Cesare Rombi (249), Francesco Granara (208), Vittoriana Durante (166), Mauro Cinellu (152), Salvatore Rivano (146), Giorgio Maurandi (137), Simona Sartirana (107), Luisa Rivano (92), Antonio Napoli (74).

Giampaolo Cirronis

 

Si insedia lunedì 20 giugno, alle 17.00, il nuovo Consiglio comunale di Carloforte. All’ordine del giorno della seduta, fissata in prima convocazione dal neo sindaco Stefano Rombi (la seconda eventuale convocazione è fissata per le ore 18.00 di martedì 21 giugno), figurano tre punti: insediamento del Consiglio comunale, esame delle condizioni di eleggibilità, convalida degli eletti e giuramento del sindaco; comunicazione dei componenti della Giunta comunale e del vice sindaco; nomina della commissione elettorale comunale ai sensi del DPR n. 223/1967 come modificato dalla legge 21 dicembre 2005 n. 270.

Ricordiamo la composizione del nuovo Consiglio comunale, formato dall’intera lista “Carloforte cresce”, unica presentata per le elezioni Amministrative dello scorso 12 giugno 2022. Si è votato con la doppia preferenza di genere.

Sindaco: Stefano Rombi (2.844 voti).

Consiglieri: Betti Di Bernardo (786 preferenze), Salvatore Puggioni (409), Pinella Opisso (393), Gianluigi Penco (35), Angela Vacca (336), Gianni Verderosa (272), Pierangelo Rombi (261), Cesare Rombi (249), Francesco Granara (208), Vittoriana Durante (166), Mauro Cinellu (152), Salvatore Rivano (146), Giorgio Maurandi (137), Simona Sartirana (107), Luisa Rivano (92), Antonio Napoli (74).

Giampaolo Cirronis

E’ l’assessore uscente Betti Di Bernardo, con 786 preferenze, la più votata tra i 16 candidati della lista Carloforte cresce che sosteneva la candidatura del sindaco eletto Stefano Rombi, tutti eletti in quanto unica lista presentata per il rinnovo del Consiglio comunale. Alle spalle di Betti Di Bernardo, il sindaco uscente Salvatore Puggioni, con 409 preferenze, poi Pinella Opisso con 393, Gianluigi Penco 353 ed Angela Vacca 336. Oltre le 200 preferenze anche Gianni Verderosa, 272; Pierangelo Rombi 261; Cesare Rombi 249 e Francesco Granara 208. Gli altri consiglieri eletti sono Vittoriana Durante (166), Mauro Cinellu (152), Salvatore Rivano (146), Giorgio Maurandi (137), Simona Sartirana (107), Luisa Rivano (92) ed Antonio Napoli (74).

Esperti a confronto a Carloforte, durante l’ultima edizione delGirotonno – Uomini, storie e sapori sulle rotte del tonno, la manifestazione organizzata dal 2 al 5 giugno dal Comune di Carloforte in partnership con l’agenzia Feedback.

Nei locali dell’ex Me di via XX Settembre, durante la quattro giorni di eventi e gare gastronomiche, si è tenuto il Tuna Talk, interessante incontro incentrato sul tonno rosso, la sostenibilità e la valorizzazione della risorsa. Il convegno è stato moderato dal giornalista Simone Repetto ed organizzato dal comune di Carloforte. A portare i saluti dell’Amministrazione comunale è stato il sindaco Salvatore Puggioni.

Pier Paolo Greco, imprenditore di Piam Tonnare, ha aperto i lavori introducendo il tema delle concessioni e delle quote tonno e di come la buona o la cattiva politica possa influenzare lo sviluppo d’impresa. «Facciamo appello al Ministero affinché lavori per favorire la filiera del tonno rosso che, secondo noiha dichiaratopuò creare un circolo virtuoso caratterizzato dalla sinergia tra la pesca con le tonnare fisse, la pesca del tonno con le reti da circuizione e aperto anche al contributo della piccola pesca». Un cenno, poi, il titolare di Piam Tonnare ha fatto al tema relativo all’ipotesi dell’installazione di impianti eolici offshore al largo delle coste del Sulcis e dell’isola di San Pietro. «Potrebbero mettere a rischio la pesca del tonno come la conosciamo oggi. Il nostro ecosistemaha sottolineato Greco è un miracolo dove ogni elemento “esterno” come le pale eoliche o l’ipotesi dell’arrivo delle navi gasiere, potrebbe essere deleterio per l’intero sistema».

A seguire l’intervento di Alessandro Buzziregional manager WWF Mediterranean Marine Iniziative che ha introdotto il tema del Tonno rosso: da un passo dal collasso all’ultimo miglio per la sostenibilità partendo dal presupposto che «Carloforte è un punto eccezionale in tutto il Mediterraneo per il passaggio dei tonni». L’esperto del Wwf ha poi fatto rilevato che «dalla metà degli anni ’90, la forte richiesta del mercato giapponese ha cambiato radicalmente la pesca del tonno mettendo in crisi i sistemi tradizionali e lo stock di pesce che, in una decina di anni, è arrivato a toccare il livello di guardia delle di 250mila tonnellate, quando invece la quota ottimale è di 600mila. Ora, nel 2020, lo stock si è ricostituito e si trova a quota 540mila tonnellate. E questo anche grazie ad una pesca più sostenibile, compresa quella effettuata con le tonnare fisse». Ad ultimo Alessandro Buzzi ha fatto cenno al fenomeno ancora troppo diffuso del “tonno nero”, ossia la pesca illegale del tonno rosso.

Durante il convegno sono poi intervenuti Francesco Sanna, agronomo Agenzia Laore Sardegna che parlato de “Il riconoscimento Pat come strumento per valorizzare il tonno e le altre produzioni gastronomiche di Carloforte”. E proprio su questo tema l’esperto di Laore ha avanzato la proposta di andare oltre la Pat per arrivare a riconoscimenti superiori, quali Dop, Igp e Stg, che riconoscano qualità, specificità, identità e tradizione legati al territorio di provenienza a livello nazionale e internazionale. Una proposta appoggiata anche da Secondo Borgherochef del ristorante “Al tonno di corsa”, che ha acceso un focus su “I derivati del tonno e il loro utilizzo nella tradizione carlofortina”.

Da ieri sui traghetti da e per Carloforte sono in vigore le agevolazioni tariffarie per i passeggeri non residenti. Vista la ripartizione per l’anno 2022 delle risorse finanziate dalla Regione Sardegna ai comuni di Carloforte e La Maddalena per l’abbattimento dei costi di trasporto marittimo per le isole minori sostenuti dai passeggeri non residenti, è stata autorizzata la spesa di 900.000 euro da distribuire equamente tra le due Comunità isolane, prevedendo pertanto la somma a disposizione di 450.000 euro per ciascun Comune.

«In concertazione con le società Delcomar srl ed Ensamar srl e, in considerazione dell’entità dei fondi a nostra disposizionespiega il sindaco di Carloforte Salvatore Puggioni -, si è stabilito che sulle linee Carloforte/Portovesme e Carloforte/Calasetta e, per entrambi i regimi di convenzione diurno e notturno, alle tariffe ordinarie (estive ed invernali) dei passeggeri non residenti, verrà applicata la seguente scontistica: sconto di 5,00 euro sul passeggero e 10 euro sull’autovettura. Tale formula di scontistica tariffaria, sarà operativa e fruibile nella formula andata e ritorno e la scontistica del week-end verrà applicata dalla prima corsa del venerdì fino alle ore 13.00 del lunedì. Le agevolazioni tariffarie resteranno in vigore fino ad esaurimento delle somme stanziate.»

Le agevolazioni, fatte salve ulteriori eventuali comunicazioni, potranno essere utilizzate:

  • tutti i week-end dal venerdì 20 maggio 2022 al lunedì 25 luglio 2022, e in occasione del Girotonno 2022 anche il giovedì 2 giugno 2022;
  • sospensione dal martedì 26 luglio 2022 al giovedì 1 settembre 2022;
  • riattivazione dal venerdì 2 settembre, per tutti i week-end, fino ad esaurimento dei fondi a disposizione.

Il pagamento del contributo di sbarco è sempre dovuto, fatto salvo per l’utenza che usufruisce il diritto all’esenzione secondo il vigente regolamento.

Clamoroso a Carloforte: c’è una sola lista in campo per l’elezione del nuovo Sindaco e del Consiglio comunale. Alle 12.00, termine ultimo per la presentazione delle liste, in Comune è stata depositata solo la lista Carloforte cresce che candida a sindaco Stefano Rombi, 36 anni, assessore uscente dei Lavori pubblici, Urbanistica e Bilancio nella Giunta guidata da Salvatore Puggioni.

Questi sono i 16 candidati alla carica di consigliere comunale: Mauro Cinellu, Elisabetta Di Bernardo nota Betti, Vittoriana Durante, Francesco Granara noto Loffua, Giorgio Maurandi, Antonio Napoli noto Tonio, Pina Franca Opisso nota Pinella, Gianluigi Mario Penco, Salvatore Puggioni noto Tore, Luisa Rivano, Salvatore Rivano, Cesare Rombi, Pierangelo Rombi, Simona Sartirana, Angela Vacca, Giovanni Verderosa noto Gianni.

A questo punto, resta un solo ostacolo da superare per l’elezione di Stefano Rombi a nuovo sindaco di Carloforte e di tutti i 16 candidati alla carica di consigliere comunale, il quorum della maggioranza dei votati, il 40% + 1 (il quorum è stato abbassato dal 50% al 40% con il decreto legge 4 maggio 2022 n. 41, al fine di contenere quanto più possibile il rischio commissariamento dei Comuni, particolarmente elevato in alcune aree del Paese).

Dal 2 al 5 giugno il “Girotonno”, ritornerà in presenza, a Carloforte, per la sua diciottesima edizione. 

«Il Girotonno finalmente torna dal vivospiega Salvatore Puggioni, sindaco di Carloforte a seguito dello stop causato dalla pandemia. Nel 2021 non abbiamo potuto organizzare in presenza, ma attraverso una formula speciale, che ha coinvolto i ristoratori e operatori economici e culturali locali, la manifestazione ha ottenuto (grazie al sostegno e contributo del Flag Sardegna Sud Occidentale) la certificazione internazionale ISO 20121 di evento sostenibile, e ciò in virtù del fatto che già dalle precedenti edizioni si sono attuate politiche di sostenibilità che porteremo avanti per dare ancora più valore al Girotonno. Ora stiamo lavorando affinché si possa tornare ad organizzare la rassegna di una volta con il coinvolgimento delle squadre di chef internazionali che negli anni hanno dato lustro e valore alla manifestazione. Siamo fiduciosiconclude il sindaco di Carlofortedi poter accogliere nuovamente turisti e visitatori nella nostra isola nel rispetto di tutte le precauzioni anti Covid.»

Anche quest’anno la rassegna sarà organizzata con il sostegno di Tonnare Piam, società che gestisce la tonnara di Carloforte. Momento centrale sarà sempre la gara gastronomica internazionale, l’International Tuna Competition, alla quale parteciperanno chef provenienti da diversi Paesi che prepareranno ricette a base di tonno cotto e crudo. A giudicare i piatti ci sarà una giuria tecnica, formata da giornalisti, esperti ed opinion leader che sarà presieduta da Paolo Marchi, ideatore di Identità golose, il pri-mo congresso italiano di cucina, ma anche una giuria popolare, composta dai visitatori della manifestazione che attribuirà un premio dedicato.

Il programma della rassegna darà spazio anche ai live cooking che valorizzeranno tutte le ricette a base di tonno, interpretate da chef italiani, coordinati e selezionati dallo chef carlofortino Luigi Pomata. A condurre tutti gli appuntamenti sul palco sarà Federico Quaranta, conduttore Rai e voce della trasmissione radiofonica Decanter. Torna anche l’Expo village, il villaggio espositivo che offre ai visitatori la possibilità di fare shopping, ogni giorno fino a mezzanotte, tra le specialità agroalimentari locali e i prodotti dell’artigianato sardo. Al Tuna village, il villaggio gastronomico della manifestazione, invece, il tonno è il protagonista: sulla banchina Mamma Mahon ogni giorno degustazioni di specialità a base del grande corridore dei mari. 

Ieri sera, nel centro direzionale di via Dalmazia, a Carbonia, sono stati eletti i presidenti e i vice presidenti dei comitati dei sindaci dei distretti della ASL di Carbonia.

Per il distretto di Carbonia è stato eletto presidente Gianluigi Loru, sindaco del comune di Perdaxius, vice presidente Gian Luca Pittoni, sindaco del comune di Masainas.

Il presidente eletto del distretto di Iglesias è il sindaco di Fluminimaggiore, Marco Corrias, vice la sindaca di Villamassargia, Debora Porrà.

Il presidente del comitato dei sindaci del distretto delle isole è Salvatore Puggioni, sindaco del comune di Carloforte, vice Ignazio Locci, sindaco del comune di Sant’Antioco.

Prossimamente verrà eletto il presidente della conferenza socio sanitaria dei sindaci della stessa Asl di Carbonia.

«Carloforte risponde alla grande. Numeri eccellenti. Oggi stati somministrati 2.107 vaccini. Sono state vaccinate tutte le persone  prenotate e al fotofinish sono state somministrate altre 200/250 dosi circa alle persone non prenotate. Un grande successo. Grande senso di responsabilità, altruismo e consapevolezza in questo delicatissimo momento.»
Sono le parole del sindaco di Carloforte, Salvatore Puggioni, al termine di una giornata di vaccinazioni anti Covid-19 pienamente riuscita.
«Grazie a tutti, proprio a tutti, iniziando dall’Ats, dai suoi medici, dai suoi infermieri, i vari operatori, il dott. Sergio Caracoi, il dott. Silvio Di Meglio, dott. Lorenzo Espa, dott.ssa Serra, dott.ssa Renier, dott. Angelo Biggio, dott. Massimo Friargiu, grazie di cuore ai nostri “Angeli” militi della Croce Azzurra, i fantastici militi della Lavoc, i nostri preziosi medici di base, grazie al 118 e ai suoi operatoriaggiunge Salvatore Puggioni -. Devo ringraziare di cuore tutti i miei colleghi: Betty, Gianni, Stefano, Aureliana, Gianluigi, Gianfranco, Franco. Grazie al mio staff, Maria Pina, Pierangelo, Francesca, Rosalinda. Grazie a Samuele, a Stefano Rosso, alla disponibilità della dirigente scolastica Sally Vallebona. Grazie al Corpo di Polizia municipale. Grazie a chi si è occupato di sanificare tutti gli ambienti, in particolare alle signore delle pulizie. Grazie a voi che avete reso questa giornata speciale, storica e fondamentale per il bene della comunità.»
«Con questo spirito e con questa determinazioneconclude Salvatore Puggionila comunità carlofortina ha un valore aggiunto indelebile, e può guardare al futuro con serenità e speranza.»

Domenica 16 gennaio, presso le scuole elementari di Carloforte, dalle 10.00 alle 17.00, verrà somministrata la terza dose di vaccino anti Covid-19 alle persone che si sono prenotate presso gli uffici comunali nelle settimane scorse, secondo il seguente schema:

dal n° 1 al n° 300 dalle 9.00 alle 10.00;

dal n° 301 al n° 600 dalle 10.00 alle 11.00;

dal n° 601 al n° 900 dalle 11.00 alle 12.00;

dal n° 901 al n° 1.200 dalle 12.00 alle 13.00;

dal n° 1.201 al n° 1.500 dalle 14.30 alle 15.30;

dal n° 1.501 al n° 1.800 dalle 15.30 alle 16.30;

dal n° 1.581 al n° 300 dalle 16.30 alle 17.00;

Dalle 17.00 alle 17.30 si procederà, se vi saranno ancora vaccini disponibili, alla vaccinazione delle persone non prenotate che dovranno recarsi all’hub vaccinale non prima delle 16.30.

Il sindaco Salvatore Puggioni «ricorda che occorre recarsi alle Scuole elementari muniti di tessera sanitaria, documento di identità in corso di validità, prenotazione e modulo di consenso alla terza dose già compilato, rispettando le indicazioni, al fine di garantire un flusso regolare, che consenta di evitare la formazione di assembramenti e la totale sicurezza nello svolgimento dell’attività vaccinale. E’ obbligatorio indossare la mascherina protettiva FFP2».

La chiamata al vaccino avverrà per numero di prenotazione e quindi sarà inutile presentarsi all’hub vaccinale in una fascia oraria differente da quella di appartenenza.

Saranno vaccinate anche le persone che hanno prenotato la prima e la seconda dose.

Le persone allettate saranno vaccinate presso il loro domicilio dai rispettivi medici di famiglia.