29 July, 2021
Home2021Aprile (Page 2)

E’ stato firmato oggi l’accordo per la concessione e il rinnovo degli ammortizzatori sociali in deroga per l’anno 2021, in favore delle lavoratrici e dei lavoratori in mobilità e dei dipendenti delle aziende che insistono nelle Aree di crisi riconosciute come complesse dalla vigente normativa nell’ambito del territorio della Regione Sardegna. Nello specifico si fa riferimento ai poli industriali di Porto Torres e di Portovesme per i quali sono state attuate misure mirate di politiche industriali che hanno come finalità il rilancio produttivo dei territori interessati.

«Un risultato importante, frutto anche del coinvolgimento dei sindacati, che garantisce un sostegno al reddito alle tante famiglie che da mesi attendono risposte concrete. La firma di oggi rappresenta il costante impegno della Giunta regionale che mira alla salvaguardia dei lavoratori che spesso vivono in condizioni al di sotto del limite previsto per definire la soglia della povertà assoluta.»
Lo ha dichiarato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda, a margine di un incontro che si è svolto oggi, in videoconferenza, al quale hanno partecipato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, per definire la sottoscrizione dell’accordo che prevede la concessione di indennità di mobilità ordinaria o in deroga, per la durata massima di 12 mesi, pari a un importo di circa 1.639 euro mensile.

«Purtroppo ha precisato l’assessore a causa del prolungato periodo di godimento dell’ammortizzatore in deroga, ad alcuni lavoratori l’importo dell’indennità viene decurtato in maniera significativa. Stiamo lavorando su questo fronte, insieme al viceministro dello Sviluppo economico, Alessandra Todde, per risolvere urgentemente questa anomalia.»

La platea dei potenziali beneficiari, in considerazione dell’analisi effettuata dai sindacati, si ridurrebbe da 710 a circa 650 lavoratori, ciò in ragione delle situazioni individuali riconducibili a fuoriuscite per pensionamenti, decessi e altre fattispecie e tenendo conto dell’inserimento di alcune unità per recuperi e qualche nuovo ingresso. Le risorse complessive stanziate, come ha ricordato l’assessore Alessandra Zedda in apertura dei lavori, ammontano a quasi 12 milioni di euro e sono state assegnate alla Regione Sardegna dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali di concerto con il ministero dell’Economia e delle Finanze.

«Entro la prossima settimanaassicura l’assessore Alessandra Zeddasarà predisposto il bando a sportello che dovrà contemplare la possibilità di istanza di concessione anche da parte di soggetti che non hanno potuto presentare domanda per vari motivi nella precedente annualità 2020. Inoltre, al fine di accelerare la procedura dei pagamenti l’Assessorato lavorerà in modo sinergico con il Ministero competente e con l’Inps.»

E’ in programma venerdì 30 aprile, alle 19.00 un evento in diretta streaming organizzato dai Giovani democratici del Sulcis Iglesiente, sulla pagina facebook (https://www.facebook.com/GDSulcisIglesiente/).
Si parlerà del nuovo assegno unico ed universale e delle politiche territoriali sui giovani, le famiglie e sul lavoro. I relatori che parteciperanno al confronto saranno Caterina Cocco (segretaria regionale CGIL Sardegna), Daniele Reginali (presidente consiglio comunale di Iglesias e segretario provinciale del PD), Rossella Pinna (consigliera regionale PD e componente IV commissione regionale su sanità e servizi regionali) ed Emanuele Cani (segretario regionale PD).

La Polizia locale del comune di Carbonia effettuerà nel corso del mese di maggio 2021 controlli sistematici su tutto il territorio comunale per verificare che siano rispettati i limiti di velocità da parte dei conducenti.

Le postazioni di controllo per il rilevamento della velocità saranno di volta in volta presegnalate, a norma di legge, dall’apposito segnale stradale di indicazione temporaneo ad alta visibilità, riproducente l’iscrizione “Polizia Municipale di Carbonia – Controllo elettronico della velocità”.

L’apparecchiatura tecnica per il rilevamento sarà impiegata con la presenza e sotto il costante controllo del personale appartenente al Comando di Polizia locale di Carbonia.

E’ stato anticipato a sabato 1 maggio, sempre alle 17.00, l’appuntamento del festival culturale Liberevento con il giornalista Luca Telese, previsto inizialmente per domenica 2 maggio.

L’incontro, organizzato come sempre in streaming sulla pagina Facebook del festival, vedrà Telese, giornalista, saggista e volto noto della tv, parlare del suo libro “Qualcuno era comunista”, pubblicato all’inizio del 2021 da Solferino editore. 

A dialogare con l’autore sarà il giornalista Carlo Floris.

I carabinieri di Arbus hanno denunciato a piede libero un 57enne del luogo, disoccupato, il quale l’8 marzo scorso aveva minacciato un suo coetaneo e lo aveva aggredito afferrandolo al collo, procurandogli anche delle lievi lesioni. L’aggredito, al termine della lite si era recato presso la stazione dei carabinieri, dove aveva sporto una regolare denuncia-querela per minacce e lesioni nei confronti dell’odierno denunciato.

“L’Italia si cura con il lavoro” è lo slogan adottato da CGIL CISL e UIL Nazionali per il I Maggio che, per il secondo anno consecutivo, a causa delle limitazioni per il contrasto alla pandemia, non consentirà  la possibilità di riunirsi.

«Sono stati 14 mesi lunghissimi quelli che ci separano dal primo lockdown, e non solo per il confinamento necessario ma terribile  ha detto Antonello Congiu, segretario generale della Camera del Lavoro CGIl della Sardegna Sud Occidentale -. Durante quest’anno, la pandemia e i suoi rimedi hanno veramente messo in crisi, non solo il sistema sanitario ma anche quello economico, educativo-scolastico e del lavoro. »

«Come CGIL riteniamo sia utile, comunqueha rimarcato Antonello Congiu -, sottolineare l’importanza della ricorrenza del 1° Maggio. A maggior ragione in un territorio come la Sardegna Sud Occidentale, dove la mancanza di lavoro può quasi ritenersi endemica e soffre di conseguenza del triste primato di territorio più povero d’Italia.»

La crescita dei contagi da Coronavirus, ha portato il sindaco di Iglesias, Mauro Usai, dopo le interlocuzioni con la Sanità territoriale e con i dirigenti degli Istituti scolastici, ad ordinare la chiusura temporanea di alcune scuole cittadine, in via precauzionale ed eccezionale, fino al 9 maggio:
– la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Primaria “Grazia Deledda”, plesso Regione Palmari (Istituto Comprensivo Pietro Allori). Proroga dell’ordinanza n. 41 del 22.04.2021.
– Scuola Primaria di via Roma (Istituto Comprensivo Pietro Allori).
Le Ordinanze sono disponibili e consultabili nel sito internet istituzionale del comune di Iglesias.

Sono 207 i nuovi casi di positività al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 3.852 test eseguiti (5,37%).

Salgono a 54.260 i casi di positività dall’inizio dell’emergenza. In totale sono stati eseguiti 1.182.855 tamponi.

Si registrano 7 nuovi decessi (1.381 in tutto). Sono 365 (-6) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, 48 (+2) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.822 e i guariti sono complessivamente 35.641 (+417).

Sul territorio, dei 54.260 casi positivi complessivamente accertati, 14.181 (+71) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.190 (+19) nel Sud Sardegna, 4.800 (+29) a Oristano, 10.584 (+36) a Nuoro, 16.505 (+52) a Sassari.

BricoCenter, leader della Distribuzione Organizzata, offre prodotti e servizi orientati al miglioramento dell’habitat attraverso la manutenzione, la riparazione e la decorazione della casa e del giardino. Il Gruppo assumerà nuove figure in possesso di diploma e di laurea da inserire presso i propri negozi presenti sul territorio nazionale. La ricerca riguarda soprattutto Addetti alla Vendita per diversi settori (giardino, idraulica, elettricità, falegnameria, bagno, porte …), i quali dovranno accompagnare i clienti nella loro esperienza d’acquisto, stabilire una relazione distintiva e duratura sia in negozio che attraverso i canali digitali, contribuire allo sviluppo delle competenze di tutti grazie alla passione nel condividere con i colleghi le proprie conoscenze sui prodotti e il loro utilizzo e fare in modo che il negozio sia pieno e ordinato favorendo un acquisto facile e veloce. Le altre assunzioni riguardano Addetti alla Logistica, che dovranno occuparsi del flusso delle merci dal ricevimento al caricamento dei banchi, supportare tutte le attività commerciali del negozio, gestire lo stock e le anomalie, smistare le merci in entrata e in uscita e preparare le zone espositive favorendo una modalità d’acquisto facile e veloce; Assistenti Cassa, che dovranno accogliere i clienti alla cassa, gestire le criticità e le eventuali anomalie, garantire il controllo quantitativo e qualitativo dei prodotti in uscita, creare ed alimentare reti di relazione con i clienti e collaborare con la squadra di vendita per migliorare l’esperienza di acquisto dei clienti; Allievi Capi Settore, che dovranno sviluppare le proprie competenze per crescere come leader, esprimere la propria iniziativa contribuendo a far progredire il risultato del negozio e dell’azienda, contribuire al corretto approvvigionamento delle merci, garantire la tenuta ed il riempimento dei banchi e del negozio, gestire gli ordini e la qualità dello stock e pianificare le attività della squadra logistica.

Per verificare tutte le altre posizioni

L’articolo completo è consultabile nel sito: http://suntini.it/diariolavoro_brico_4_21.html .