20 January, 2022
Home2021Maggio (Page 3)

I carabinieri di Narcao hanno denunciato a piede libero un disoccupato 21enne di Perdaxius, per il reato di possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

I militari hanno fermato il giovane ad un posto di blocco e, a seguito del suo atteggiamento stranamente nervoso, lo hanno sottoposto a perquisizione personale, trovandolo in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 27 centimetri di cui 13 di lama, occultato all’interno della tasca dei pantaloni. Il coltello è stato sequestrato.

COOP Italia, formata da 130 cooperative di consumatori che gestiscono una rete di 1.425 punti vendita tra supermercati, ipermercati, discount ed altro presenti in tutta Italia e che rappresenta la più grande catena nel mercato della distribuzione di prodotti di largo consumo fino a diventare la prima organizzazione distributiva italiana, assumerà nuovo personale diplomato e laureato. Le figure maggiormente richieste da COOP sono Addetti alla Vendita, che si occuperanno di tutte le attività di cassa e di gestione dei diversi metodi di pagamento, supportare la clientela, scaricare e caricare la merce, rifornire i prodotti sugli scaffali e nei banchi e sistemare gli spazi espositivi; Allievi Responsabili di Negozio, che si occuperanno dell’assistenza e del servizio alla clientela, dell’organizzazione e gestione del personale e della gestione del negozio (ordini di acquisto, flusso merci, analisi dati vendita); Capi Reparto per diversi settori, che dovranno assicurare l’efficienza delle attività del reparto, garantire la gestione corretta delle merci e l’applicazione delle politiche commerciali della cooperativa, coordinare il lavoro dei propri collaboratori assicurandone la formazione, contribuire alla fidelizzazione del cliente garantendone la soddisfazione; Coordinatori Amministrativiche dovranno gestire gli adempimenti amministrativi del gruppo, la tenuta dei libri contabili e sociali, le chiusure contabili periodiche e il bilancio d’esercizio,  coordinare le attività amministrative e contabili delle società partecipate, assicurare la corretta esecuzione dei servizi amministrativi a società controllate etc. COOP ricerca persone in possesso dei seguenti requisiti: velocità, dinamismo, energia, tenacia, flessibilità, puntualità, disponibilità, organizzazione, orientamento al cliente, al risultato e al lavoro in team, predisposizione alla relazione con la clientela, attitudine ai numeri, doti di leadership, spirito di squadra e capacità di problem solving.

Per verificare tutte le altre posizioni…

L’articolo completo è consultabile nel sito: http://suntini.it/diariolavoro_coop_agosto_2019_2.html .

Il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi dopo aver visitato il Comando della Legione carabinieri Sardegna e alcuni Comandi territoriali del Sud Sardegna ha voluto fare visita alla Scuola allievi carabinieri di Iglesias per salutare i 258 allievi carabinieri che stanno svolgendo il 1° ciclo del 140° corso per carabinieri effettivi intitolato alla memoria del Car. M.O.V.M. Alberto La Rocca.
Quest’anno il corso per allievi carabinieri effettivi è stato rimodulato, su due cicli da 6 mesi ciascuno, per permettere di far ripartire i corsi di addestramento anche in presenza della grave pandemia rispettando i parametri di distanziamento e di sicurezza. Le giornate addestrative dei due cicli semestrali stanno vedendo gli allievi carabinieri impegnati in una alternanza interdisciplinare tra materie tecnico-professionali, attività pratiche e moduli didattici, orientate concretamente a dotarli delle conoscenze dottrinali, ma soprattutto, delle capacità e abilità necessarie ad un affidabile operatore di sicurezza per poter svolgere un “efficace servizio di prossimità sul territorio”, rivolto a soddisfare le legittime e sempre più pressanti aspettative e bisogni della popolazione.
I 258 allievi provenienti, perlopiù, da Sardegna, Campania, Sicilia e Lazio, che ormai da quasi due mesi stanno ricevendo il previsto addestramento, sono stati, nel frattempo, tutti sottoposti alla prevista profilassi vaccinale e hanno ascoltato con vivo interesse il discorso e il saluto a loro rivolto dal Comandante Generale che ha parlato della «grande occasione e del grande onore, che avrete molto presto, nel poter servire il cittadino al quale dobbiamo rispondere e che è il vero padrone del nostro Paese. Per questo motivo l’impegno negli studi e nell’addestramento dev’essere massimo anche perché dovete essere orgogliosi di fare parte di una Organizzazione unica che, con il lavoro dei suoi 110mila uomini, riesce a portare sicurezza e rispetto della Legge in ogni parte d’Italia conservando la tradizione e l’unicità dell’Arma».
Il Comandante Generale, successivamente, accompagnato dal Comandante della Scuola allievi carabinieri, colonnello Andrea Desideri, si è intrattenuto anche con il personale della Scuola: ufficiali, marescialli, brigadieri, appuntati e carabinieri del Quadro permanente, al quale ha espresso il proprio apprezzamento per il lavoro svolto e l’abnegazione, lo spirito di sacrificio e la professionalità con cui quotidianamente assolvono il loro fondamentale compito che alla fine dei due cicli permetterà al Comando Generale dell’Arma di poter impiegare oltre 630 allievi (il 2°ciclo sarà composto da 375 allievi), presso le varie stazioni dei carabinieri presenti su tutto il territorio nazionale.

Prosegue la campagna di vaccinazione delle isole minori della Sardegna. Domani, venerdì 28 maggio inizieranno le somministrazioni di massa a Sant’Antioco, anche per i cittadini di Calasetta. Le operazioni si concluderanno il 2 giugno. La popolazione vaccinabile, circa 12mila residenti di età superiore ai 16 anni, sarà chiamata a ricevere la prima dose al Palazzetto dello sport di Sant’Antioco, secondo una turnazione programmata per ordine alfabetico. Le quattro giornate completeranno il progetto di immunizzazione per le isole Covid-free in Sardegna. «Una campagnadichiara il presidente della Regione, Christian Solinasche ha già registrato risultati importanti a La Maddalena, dove oltre l’80% della popolazione vaccinabile ha ricevuto la prima dose, e a Carloforte, dove si è raggiunto il 90%. Anche a Sant’Antioco siamo intenzionati a proseguire su questi numeri. La campagna di vaccinazione è per tutti un’opportunità irrinunciabile che ci consentirà di ripartire in sicurezza difendendo gli importanti risultati raggiunti sul piano epidemiologico. Un quadro che avvicina sempre più la Sardegna alla zona bianca.»

L’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, esprime soddisfazione per i traguardi raggiunti dalla campagna di vaccinazione a La Maddalena e Carloforte: «Risultati resi possibili grazie alla collaborazione fra le istituzioni e la preziosa partecipazione del mondo del volontariato. Ora sarà fondamentale completare il piano con la popolazione di Sant’Antioco».

Proseguono le vaccinazioni, intanto, su tutto il territorio regionale: «Abbiamo impresso un ulteriore accelerazione alle somministrazioni in Sardegna e l’impegno sul piano organizzativo è incessante», conclude l’assessore regionale della Sanità.

Sono 28 i nuovi casi di positività al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 5.488 test eseguiti (0,51%).

Salgono a 56.539 i casi di positività dall’inizio dell’emergenza. In totale sono stati eseguiti 1.295.208 tamponi.

Si registrano 3 nuovi decessi (1.456 in tutto). Sono 155 (-14) le persone attualmente ricoverate in ospedale in area medica, 18 (-3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.776 e i guariti sono complessivamente 42.134 (+150).

Sul territorio, dei 56.539 casi positivi complessivamente accertati, 14.791 (+14) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.622 (+8) nel Sud Sardegna, 5.149 (+2) a Oristano, 10.835 (+2) a Nuoro, 17.128 (+2) a Sassari.

Con il primo scalo della nave Lng Avenir Accolade al porto di Oristano – Santa Giusta, la Sardegna entra ufficialmente nella nuova era del Gnl
All’evento erano presenti, il presidente della Regione, Christian Solinas, il viceministro del Mise Alessandra Todde, il presidente di Higas, Roberto Madella ed il presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna, Massimo Deiana che hanno tagliato ufficialmente il nastro per inaugurare un ulteriore salto di qualità del sistema portuale sardo nello scenario mediterraneo.
«Questo rappresenta il salto definitivo di qualità del sistema portuale sardo verso una dimensione green europeadichiara Massimo Deiana -. Un risultato eccezionale che, nel più proficuo spirito di collaborazione tra il nostro Ente, La Regione Autonoma della Sardegna, la società Higas la Capitaneria ed il Consorzio Industriale di Oristano, abbiamo raggiunto in tempi record. Un primo scalo sardo è, quindi, ufficialmente già pronto a soddisfare la richiesta di Gnl da parte delle numerose compagnie armatoriali che, negli ultimi anni, stanno investendo nella realizzazione di navi green. Una realtà forte di una posizione baricentrica che, sono certo, conferirà alla Sardegna un ruolo strategico per il bunkeraggio nel Mediterraneo e, allo stesso tempo, contribuirà ad un’accelerazione nel tanto atteso processo di metanizzazione dell’Isola.»
La nave, varata dal cantiere cinese Keppel Offshore & Marine di Nantong nel mese di marzo 2021, è approdata nello scalo marittimo oristanese dove, attraverso un braccio di carico dedicato, ha immesso i primi 7mila metri cubi di Gas Naturale Liquefatto.
Antonio Caria

La Sardegna è ancora la prima regione per dosi vaccinali somministrate ogni 100mila abitanti. Per il secondo giorno consecutivo, con 899 dosi somministrate ogni 100mila abitanti, l’isola conferma il miglior dato regionale, davanti alla Campania (869) e all’Umbria (865). Oggi sono state circa 14.800 le somministrazioni negli hub e nei centri di vaccinazione del territorio, poco al di sopra del target giornaliero assegnato alla Sardegna dalla struttura commissariale per l’emergenza Covid. Dall’inizio della campagna sono oltre 820mila le dosi inoculate nell’Isola e quasi il 37% della popolazione ha già ricevuto la prima dose. Salgono invece a quota 400mila le prenotazioni registrate attraverso la piattaforma di Poste Italiane.

«La Sardegnadice il presidente della Regione, Christian Solinastiene fermi gli obiettivi della campagna di vaccinazione e continua ad accelerare, raccogliendo i risultati del forte impegno sul campo. Il riflesso delle vaccinazioni sul quadro epidemiologico è ormai evidente, ma occorre ancora uno sforzo da parte di tutti per vincere la battaglia contro il virus. È fondamentale proseguire nella direzione che abbiamo tracciato e con l’adeguato approvvigionamento di scorte vaccinali non avremo problemi a raggiungere il traguardo di una piena immunizzazione nei tempi stabiliti.»

Si è svolto il 13 maggio, in diretta streaming, l’evento finale del progetto “Competenza e impresa per lo sviluppo costiero sostenibile”, promosso e realizzato dal FLAG Sardegna Sud Occidentale e dall’agenzia formativa IFOLD, con il supporto tecnico della società Poliste. Durante l’evento dal titolo “Nuovi imprenditori e nuove energie in rete nel Sud Ovest della Sardegna” sono stati presentati i risultati raggiunti, sentite le testimonianze dalla viva voce dei partecipanti ai percorsi e presentate numerose opportunità per lo start up di impresa e lo sviluppo dell’occupazione.

L’evento è stato aperto dalle rappresentanti del raggruppamento (RST, raggruppamento strategico territoriale) che ha promosso e realizzato i percorsi: Nicoletta Piras, direttrice del FLAG Sardegna Sud Occidentale; Mariolina Fusco e Marta Cadinu, rispettivamente direttrice e coordinatrice didattica dell’agenzia formativa Ifold. L’evento ha visto la partecipazione del direttore generale del lavoro della Regione Sardegna Roberto Doneddu; del responsabile cooperazione territoriale del CRP della Regione Sardegna Gianluca Cadeddu; del direttore generale del Banco di Sardegna Giuseppe Cuccurese e del responsabile Microcredito dello stesso ente Giuseppe Pirisi; del sindaco di Santadi Massimo Impera; del sindaco di Masainas Ivo Melis; dell’imprenditore del settore pesca e consigliere di amministrazione del FLAG Sardegna Sud Occidentale Aldo Vigo. Sono intervenuti alcuni dei partecipanti ai percorsi formativi: Emanuele Musu (Piscinas); Luigina Fois (Piscinas); Antonia Monica Mameli (Domusnovas); Marco Orrù (Sant’Antioco); Sabrina Madeddu (Iglesias); Gabriele Zedda (Teulada). Ha facilitato l’evento Serenella Paci della società Poliste.

«Molte delle idee che hanno preso forma durante i percorsi di formazione e accompagnamento alla creazione di impresa promossi dal FLAG stanno trovando finanziamento e attuazione grazie a un premio a fondo perduto dedicato alle imprese extra agricole sostenibili promosso dal GAL Sulcis», spiega Nicoletta Piras, direttrice del FLAG e del GAL.

Il progetto è finanziato dalla Regione Sardegna con fondi FSE per la Green&Blue Economy e dal 2017 a oggi ha coinvolto 60 partecipanti in percorsi di formazione e accompagnamento alla creazione di impresa nel territorio della Sardegna del Sud Ovest. Si tratta di uno dei quattro progetti – conosciuti nel territorio come “Chi partecipa conta!” – che hanno promosso negli ultimi anni percorsi di creazione di impresa e formazione green job che hanno visto come partner il GAL Sulcis Iglesiente e il FLAG Sardegna Sud Occidentale.

«I risultati di questo percorsoconclude Cristoforo Luciano Piras, presidente del FLAG e del GALtestimoniano che il modello culturale del nostro territorio sta cambiando: in tanti vogliono fare impresa e vogliono farla qui. Noi stiamo facendo di tutto per sostenerli e per costruire con loro un nuovo modello di sviluppo del territorio basato sulla valorizzazione del patrimonio agroalimentare, ambientale, paesaggistico e culturale.»

L’istituto G.M. Angioy di Carbonia ha allestito quattro “Aule” negli ampi spazi verdi esterni. Le “aule” corredate di banchi, rigorosamente monoposto, sedie, cattedra e lavagna, consentono di svolgere la normale attività didattica in uno scenario completamente nuovo. Niente tetto, pareti o pavimento, quindi, ma, dopo tante aule virtuali, di didattica a distanza, legate all’emergenza coronavirus, una vera e propria aula a cielo aperto.

Il progetto risponde così alle esigenze di sicurezza legate all’emergenza sanitaria e propone un ambiente d’apprendimento stimolante e piacevole.

L’Istituto, sempre attenta all’esigenze degli studenti, ha istituito un nuovo corso serale di CAT (Costruzione, Ambiente e Territorio) per coloro i quali che non abbiano terminato il  corso di studi e intendono conseguire il diploma.

Dal 1° giugno, nel comune di Iglesias, sarà possibile utilizzare due applicazioni disponibili su smartphone e tablet, per pagare la sosta nei parcheggi in fascia blu.
Le APP “Easy Park” e “My Cicero”, scaricabili sugli store online per i sistemi IOS e Android, consentiranno agli utenti di gestire la sosta direttamente dal proprio smartphone, prolungandola o rendendola più breve nel tempo a seconda delle diverse esigenze, senza recarsi al veicolo per esporre il ticket.

Una volta scaricata la APP ed eseguita la registrazione, gli utenti attraverso una procedura guidata dovranno associare un metodo di pagamento, creando un portfolio online con il quale eseguire le operazioni di pagamento della sosta.

«Grazie all’utilizzo delle due APP ha sottolineato il sindaco Mauro Usaisarà possibile offrire un servizio più efficiente, consentendo alle persone di gestire in maniera autonoma la durata e le modalità di pagamento della propria sosta.»

«Le APPspiega l’assessore dell’Informatizzazione Francesco Melisnon vanno a sostituire il tradizionale sistema con i ticket per pagare la sosta nelle strisce blu, ma rappresenteranno una possibilità in più per gli iglesienti e per i visitatori che arrivano in Città. Sarà utile soprattutto nei mesi estivi, anche per quanto riguarda le zone di interesse turistico come Masua. Utilizzando le APP non sarà necessario apporre il tagliando nel veicolo, con i controlli che saranno effettuati dagli ausiliari della sosta mediante un apposito terminale.»