15 May, 2021
Home2021Maggio (Page 4)

È disponibile nel sito internet dell’ASPAL – Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro, l’avviso pubblico di selezione per i cantieri di prossima attivazione per l’aumento, la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio boschivo, relativi al comune di Iglesias.
La selezione è finalizzata all’assunzione di personale a tempo determinato per:
– 2 agrotecnici/periti agrari
– 4 giardinieri
– 13 addetti alla manutenzione del verde
La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata per il 24.05.2021.
L’avviso pubblico e le istruzioni per presentare le candidature sono disponibili nel sito internet dell’ASPAL.

Dopo l’Isola di San Pietro, anche l’’Isola di Sant’Antioco è stata inserita nella campagna vaccinale di massa per le isole minori. Lo hanno annunciato questa sera i sindaci di Sant’Antioco Ignazio Locci e di Calasetta Claudia Mura, al termine del vertice tenutosi questo pomeriggio a Sant’Antioco, alla presenza del Commissario straordinario dell’ATS Sardegna, Massimo Temussi, del generale dell’Esercito Francesco Olla, della coordinatrice del progetto Ad Adiuvandum Maria Antonietta Mongiu, del medico Daniela Ibba, in rappresentanza dei medici di base dell’isola.
Nel video allegato la comunicazione congiunta di Ignazio Locci e Claudia Mura.

Una festa della mamma particolare quella che il 10 maggio le bambine, i bambini, le loro famiglie e le docenti delle classi prima b e prima c della scuola primaria di via Mazzini, hanno voluto dedicare alla Madonnina del coraggio di Sirri, piccolissima frazione di Carbonia. Ogni alunno ha donato una piantina che è “andata” ad abbellire l’altarino della Madonnina, in un momento in cui necessita più che mai avere speranza e tanto coraggio, per superare gli ostacoli che la pandemia ogni giorno pone davanti ad ognuno di noi. Fiori colorati e profumati hanno cercato di sortire quest’effetto che ha donato un momento di condivisione, in vista di un ritorno alla normalità. In attesa di poter visitare la Madonnina del coraggio dal vivo, vi invito a seguire il video allegato.
Nadia Pische

Slitta ai primi di giugno, dato il perdurare della zona arancione per la Sardegna, il doppio appuntamento con “Il Divino Cammino”, lo spettacolo incentrato sulla Divina Commedia narrata e interpretata da Alessandro Anderloni con le musiche dal vivo di Mauro Palmas alla mandola: la recita prevista per il 15 maggio nello scenario del vulcano spento di Monte Lisiri, nei pressi di Ittireddu, è rimandata a martedì 1 giugno, sempre con inizio alle 17; così anche la tappa successiva, in programma il 16 maggio nella cornice della Gola di Is Cioffus, tra le montagne di Sarroch, nel Sud Sardegna, si sposta a mercoledì 2; invariato, anche in questo caso, l’orario: si comincia alle 11,30.
Nel “Divino Cammino”, Alessandro Anderloni, attore, regista e autore veneto, da anni impegnato in progetti teatrali su Dante Alighieri, ed il compositore, ricercatore e strumentista Mauro Palmas, nome di spicco della musica in Sardegna, accompagneranno gli spettatori in un percorso fisico e spirituale, poetico e musicale, attraverso le cantiche della Divina Commedia: Inferno, Purgatorio, Paradiso; un percorso che intreccia notizie e aneddoti sulla vita di Dante, la fascinazione per il suo poema, e la dizione di tre canti accompagnata dalle musiche appositamente composte per lo spettacolo.

 

«Alla Portovesme srl si potrebbe procedere a nuove assunzioni. Oltre il 20% dei lavoratori, infatti, sono over 55 ed intervenendo sulla norma pensionistica, i metallurgici aventi i requisiti di età e contributivi, sarebbero compresi fra i lavoratori gravosi e potrebbero andare in pensione, liberando posti di lavoro. Intervenire su questo è un impegno che ho preso con i sindacati.»

Lo ha assicurato la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura, oggi in visita allo stabilimento della Portovesme Srl, dove ha incontrato l’Ad Davide Garofalo e le rappresentanze sindacali. Successivamente, presso la Camera del Lavoro di Carbonia la parlamentare ha approfondito con le rappresentanze sindacali allargate le situazioni di Euroallumina e di Sider Alloys.
«In un territorio come il Sulcis lacerato da anni di crisi e bloccato da lentezze burocratiche ha osservato Romina MuraPortovesme srl è una realtà vitale mentre Euroallumina e Sider Alloys, nel momento in cui partiranno, rappresenteranno l’eccellenza italiana nella produzione di alluminio. Possiamo recuperare posizioni di vertice ma oggi ci sono lavoratori che vivono con indennità di neanche 500 euro, a causa di cervellotici meccanismi che decurtano gli importi. Una stortura che considero doveroso correggere.»
In merito alla sicurezza sul lavoro, Romina Mura ha evidenziato che «Portovesme è una delle prime realtà industriali che ha adottato, concordato e applicato un protocollo di sicurezza nel periodo Covid» mentre, rispetto alla realizzazione del Piano di transizione territoriale a valere sulle risorse del Just Transition Fund, per la parlamentare «è importante che la Regione definisca il proprio Piano di transizione, che potrebbe essere un vero e proprio piano di rilancio di un nuovo e sostenibile sviluppo industriale del Sulcis e della Sardegna».

In tre giorni decine di persone, di Carbonia e non solo, si sono unite all’appello lanciato sulla piattaforma GoFundMe da Luca Secci per il fratello Marco.

«Ciao a tutti sono Marco, io non posso scrivere ma a questo ci pensa mio fratello. Ho 48 anni e ho la tetraparesi spastica, l’età mia e quella dei miei familiari avanza, facciamo fatica sia io che loro a sollevarmi da una seduta ad un’altra.»

«Il servizio sanitariocontinua il testo della raccolta – ci mette a disposizione un sollevatore utile ma abbastanza ingombrante. Per questo vi chiedo se potete aiutarmi ad acquistare una sedia sollevatrice che ridurrebbe al minimo gli sforzi di tutti, e mi renderebbe un pochino più libero. Grazie a tutti, Marcolino.»

La campagna lanciata da Secci, grazie a oltre 500 condivisioni ha già abbondantemente superato i duemila euro fissati come obiettivo iniziale. La raccolta è raggiungibile al link

https://it.gf.me/v/c/gfm/sollevatemi-acquisto-sedia-sollevatrice-marco

I carabinieri della stazione di Carbonia, hanno sanzionato amministrativamente nove persone, sorprese a consumare all’interno di un circolo privato, per violazione delle norme anti Covid. Nel medesimo controllo è stato segnalato alla Prefettura di Cagliari il titolare che permetteva la consumazione sul posto degli alimenti e delle bevande agli avventori.

Migliora sensibilmente la situazione dei contagi da Covid-19 in Sardegna, solo 31 su 4.473 test eseguiti (0,7%) nelle ultime 24 ore. Sono 55.682 i casi di positività dall’inizio dell’emergenza. In totale sono stati eseguiti 1.219.005 tamponi.

Si registrano 2 nuovi decessi (1.418 in tutto). Sono 288 (-7) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, 41 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.146 e i guariti sono complessivamente 38.789 (+214).

Sul territorio, dei 55.682 casi positivi complessivamente accertati, 14.574 (+19) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.424 (+2) nel Sud Sardegna, 5.013 (+3) a Oristano, 10.744 (+4) a Nuoro, 16.927 (+3) a Sassari.

Maladroxia si conferma meta turistica di qualità, tra le eccellenze d’Italia che nel corso della stagione estiva 2021 potranno sventolare la Bandiera Blu, riconoscimento internazionale attribuito da Fee Italia, sinonimo di salubrità delle acque, di accessibilità e sostenibilità. Per il terzo anno consecutivo il comune di Sant’Antioco ottiene l’ambito vessillo, entrando a far parte dell’èlite delle spiagge italiane. Unica località costiera del Sud Sardegna premiata con la Bandiera, Maladroxia vedrà l’avvio della stagione Bandiera Blu il primo luglio (con la consueta cerimonia di apertura) per poi concludersi il 31 agosto, giorno in cui la bandiera dovrà essere ammainata.

«Siamo molto felici di questa conferma – ha commentato Pasquale Renna, delegato dell’Ambienteè la testimonianza del grande lavoro avviato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Ufficio comunale all’Ambiente. Mentre i criteri per ottenere e conservare il vessillo diventano di anno in anno sempre più stringenti, i nostri parametri si confermano ottimi e in alcuni casi persino in crescita. Così è per la percentuale di raccolta differenziata, tra i criteri di assegnazione, senza dimenticare i servizi offerti ai vacanzieri che, anche grazie alla collaborazione delle associazioni impegnate sull’arenile, sono sempre di più e di qualità».

«Fin dal nostro insediamento abbiamo puntato sul percorso della valorizzazione ambientale, anche ai fini turistici, e la Bandiera Blu altro non è che uno dei tanti frutti raccolti in questi anni – ha detto con evidente soddisfazione il sindaco, Ignazio Locci -. Ci inorgoglisce rientrare tra le spiagge d’Italia che possono vantare questo importante riconoscimento internazionale e tra le 14 della Sardegna. Continueremo certamente su questa strada. Adesso inizieremo i preparativi per il primo luglio, giorno in cui inizierà ufficialmente la stagione bandiera blu».

Da venerdì 14 maggio la campagna di vaccinazione anti-Covid in Sardegna aprirà ai cittadini over 50 con il passaggio al sistema di prenotazione di Poste Italiane, finora operativo solo per la raccolta dei dati e il tracciamento delle dosi somministrate nell’hub vaccinale della Fiera di Cagliari, scelto come centro pilota per la fase di test.

Rispetto alle indicazioni della struttura commissariale, l’avvio differito per le adesioni dei cittadini over 50 alla campagna di vaccinazione si è reso necessario per ultimare i passaggi tecnici indispensabili alla migrazione del sistema di prenotazione dalla piattaforma regionale a quella di Poste Italiane.

Da questa settimana, compatibilmente con la disponibilità delle scorte, le prenotazioni del vaccino saranno quindi disponibili sul sistema della Poste per tutte le categorie attualmente coinvolte nella campagna di vaccinazione, come previsto dal piano nazionale.