4 December, 2021
HomeDifesaGuardia CostieraIl sindaco di Carloforte, Salvatore Puggioni, ha incontrato l’Ammiraglio Nunzio Martello del Comando generale di Roma

Il sindaco di Carloforte, Salvatore Puggioni, ha incontrato l’Ammiraglio Nunzio Martello del Comando generale di Roma

L’incontro tra il sindaco di Carloforte Salvatore Puggioni ed il comandante del porto di Carloforte, tenente di vascello Giulio Martorella, ed una delegazione del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, rappresentata dall’Ammiraglio Nunzio Martello, accompagnato dal direttore marittimo di Cagliari, capitano di vascello Mario Valente e dalla dott.ssa Rita Soddu, direttore dell’Agenzia del Demanio della Sardegna, si è svolto la scorsa settimana.

Nel corso della visita, dopo aver verificato l’esiguità e la vetustà delle strutture a disposizione, in relazione al numero dei militari in servizio presso il Circomare, l’Ammiraglio Martello ha evidenziato la necessità di procedere sinergicamente alle altre amministrazioni coinvolte al fine di individuare percorribili soluzioni all’attuale non ottimale situazione logistica in cui versa il Comando della Capitaneria di Carloforte; il mantenimento delle attuali condizioni, infatti, potrebbe palesare la necessità di operare un declassamento dell’Ufficio a Ufficio Locale Marittimo, gerarchicamente subordinato, che provocherebbe una riduzione numerica del personale in servizio ed una consequenziale perdita della motovedetta di soccorso in uso al Circomare, utilizzata anche per garantire gli essenziali collegamenti di emergenza con l’Isola madre, frequentemente richiesti dalle autorità sanitarie in mancanza di utili partenze dei traghetti, soprattutto in orario notturno.

Il sindaco e l’assessore dei Lavori pubblici, Stefano Rombi, hanno manifestato una pronta disponibilità nel voler attivare, nell’immediatezza, le procedure di recupero fondi, finanziamento e ridistribuzione degli immobili di proprietà dell’Agenzia del Demanio localizzati sul territorio del Comune di Carloforte allo scopo di arrivare nel breve periodo ad una soluzione che possa evitare il declassamento degli Uffici della Guardia Costiera, che sarebbe deleterio per la comunità “tabarchina”. L’Amministrazione comunale ha garantito il massimo impegno nel cooperare affinché Carloforte possa continuare a mantenere l’imprescindibile servizio attualmente offerto dall’Ufficio Circondariale Marittimo.

Nei loro colloqui, il Primo cittadino e l’Ammiraglio hanno avuto modo di confrontarsi circa le attività svolte in ambito locale dalla Guardia Costiera, fra cui la gestione della locale marineria, concordando sulla necessità di fare tutto quanto necessario per conservare l’attuale servizio. Da parte sua, l’Amministrazione comunale, nelle persone del Sindaco e dell’Assessore, ha garantito che non permetterà che Carloforte perda uno dei pochi presidi dello Stato rimasti sul proprio territorio.

A Teulada è stato u
La legge regionale O

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT