1 July, 2022
HomePosts Tagged "Gianluca Melis"

Il Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale, domani venerdì 25 marzo (dalle ore 10.30) presso l’impianto di sollevamento a valle della Diga sul Cixerri terrà una conferenza stampa durante la quale saranno illustrati i lavori di estendimento e riattivazione del Comprensorio Irriguo denominato “UTA NORD”, con l’obiettivo di offrire un ulteriore sostegno alle aziende agricole e zootecniche del territorio. L’intervento si inserisce all’interno del Piano di infrastrutturazione portato avanti dal Consorzio di Bonifica, che aveva recentemente inaugurato anche la nuova condotta nell’agro di Villasor.

Durante la conferenza stampa sarà illustrato il bilancio della stagione irrigua 2021, con la presentazione di un report sulle colture assistite e l’impatto dell’attività dell’Ente sulla Produzione Agricola, e l’avvio della stagione irrigua 2022.

All’appuntamento saranno presenti, oltre al presidente del Consorzio di Bonifica, Efisio Perra, il direttore generale, Pierfrancesco Testa, gli amministratori Consortili, l’assessora dell’Agricoltura della Regione Sardegna, Gabriella Murgia, il presidente dell’Anbi Sardegna, Gavino Zirattu, le rappresentanze di categoria e gli amministratori locali del territorio con in testa il sindaco di Uta, Giacomo Porcu e di Villaspeciosa, Gianluca Melis.

Fanno unione i comuni di Villaspeciosa e Uta per sostenere le aziende che vogliono sviluppare le attività nell’ambito dell’Agrifood. Le due amministrazioni comunali hanno partecipato a un bando, scaduto lo scorso 17 gennaio, della Città Metropolitana di Cagliari che, in qualità di Soggetto responsabile del Patto territoriale Area Vasta di Cagliari, intende presentare una domanda di assegnazione dei contributi a valere sulle risorse residue dei Patti territoriali per realizzare un progetto pilota volto allo sviluppo del tessuto imprenditoriale territoriale, anche mediante la sperimentazione di servizi innovativi.
Grazie a questo, è stato presentato un progetto condiviso che prevede la manutenzione straordinaria dell’ex mattatoio di Uta e del deposito comunale di Villaspeciosa.
Per quanto riguarda l’ex mattatoio, fanno sapere gli amministratori di Uta: «Il layout del nuovo complesso si caratterizza da una parte più pubblica sul fronte principale del fabbricato, nella quale trovano luogo i programmi collettivi come sala conferenze, hall, e caffetteria, direttamente affacciate sul giardino. Attraversando questo buffer di attività, si accede alle aree destinate al coworking e agli spazi di sale riunioni e laboratori, tutte strettamente in relazione fra di loro, ingranaggi di un comune processo di crescita e sviluppo».
«Villaspeciosa spiega invece il sindaco, Gianluca Melis ha puntato su un progetto che prevede la riqualificazione del magazzino comunale e la sua trasformazione in un centro da mettere al servizio delle imprese: uffici per il co-working, sala multimediale per formazione degli imprenditori area mercato per i nostri produttori. Praticamente quella struttura, oggi fatiscente, diventerà, se verrà finanziato il progetto, un gioiellino tecnologico al servizio della nostra comunità e delle comunità limitrofe.»
Antonio Caria

[bing_translator]

Due casi di positività al Coronavirus sono stati accertati a Villaspeciosa. Ne ha dato comunicazione questa sera il sindaco, Gianluca Melis, con un post pubblicato sul suo profilo Facebook.

«Abbiamo ricevuto notizia di due persone positive, si tratta di persone che si trovavano in quarantena da qualche giorno. In ambo due i casi nessun sintomoscrive Gianluca Melis -. Ho già ricevuto messaggi relativi a uno dei due casi, posso dirvi che la sua vita e quella dei familiari, sino a ieri, corrispondeva a quanto prescritto da ATS, è stato fatto tutto secondo le regole. Da domani tutta la famiglia sarà in isolamento domiciliare. L’altro caso è una storia particolare fatta di tamponi persi, nuovi tamponi eseguiti comunque anche in questo caso la fortuna vuole che il nostro concittadino stia bene (penso solo un po’ annoiato a casa). La terza persona contagiata sta bene e in attesa di tampone con esito negativo.»
«Abbiamo ricevuto notizia di altre 8 persone in quarantena domiciliare in attesa di tampone o esito, anche in questo caso nulla da segnalare sotto l’aspetto sintomi, stanno tutti bene e tutti un po’ annoiati. Come vedete la situazione è abbastanza movimentata, ma posso dire anche sotto controlloconclude il sindaco di Villaspeciosa -. Solite frasi, ma ricordarle non guasta, distanza, mascherina e sanificazione continua. Buona serata a tutti.»

[bing_translator]

Una scuola ispirata alle avventure di Alice nel Paese delle meraviglie e nata dai disegni dei bambini, su cui hanno lavorato i progettisti per farne aule, mensa, palestra, giardini. È la nuova scuola materna di Villaspeciosa ed è un altro importante traguardo del programma Iscol@: conclusa la fase progettuale ora l’attenzione è rivolta alle procedure per l’appalto da completare entro il 2018. Questa mattina, il progetto è stato presentato nell’Auditorium “Maria Carta” della scuola primaria di Villaspeciosa, che insieme alla secondaria è già stata oggetto di interventi di manutenzione e messa in sicurezza inseriti in Iscol@, e da lì il presidente della Regione Francesco Pigliaru ha fatto gli auguri a tutte le ragazze e tutti i ragazzi sardi che oggi cominciano il nuovo anno scolastico.

«L’istruzione è la nostra priorità – ha detto il presidente Francesco Pigliaru -, perché è lo strumento essenziale per garantire il futuro dei nostri giovani, che è quello di tutti noi, dell’intera Sardegna. Iscol@, su cui abbiamo investito energie e risorse fin dal primo giorno, è una delle politiche di cui andiamo più orgogliosi. Nessuna regione italiana ha pensato e portato avanti un’azione sull’edilizia scolastica così complessa, ambiziosa, diffusa sul territorio, affiancandola a un percorso didattico mirato. Non dobbiamo lasciare spazio alla dispersione scolastica, non dobbiamo accontentarci, per i nostri figli, di un livello di preparazione inferiore rispetto a quella di altri – ha sottolineato il Presidente -, ma è necessario continuare a lavorare tutti insieme, con lo stesso entusiasmo che sentiamo ora, perché Iscol@ possa sviluppare tutto il suo potenziale. E scegliendo questa scuola, oggi, per l’apertura ufficiale dell’anno scolastico, abbiamo scelto bene, perché è ottimo esempio di una comunità territoriale che riconosce l’importanza della scuola e che lavora unita in questa direzione, con responsabilità e lungimiranza. La professionalità, le competenze e l’entusiasmo di chi qui vive la scuola tutti i giorni, compreso l’estro dei piccoli creativi che con i loro disegni hanno ispirato il nuovo progetto hanno fatto il resto – ha concluso Francesco Pigliaru, che si è trattenuto con i ragazzi e gli insegnanti nelle attività e i laboratori in corso nel giardino e nelle aule -, una buona pratica da valorizzare e diffondere.»

Nasce all’interno del piano per l’edilizia scolastica avviato dalla Giunta all’inizio di questa legislatura e sostituirà quella attuale ormai inadeguata e non più in grado di rispondere alle esigenze dei piccoli alunni e delle loro maestre. Alla presentazione ufficiale del progetto vincitore, in concomitanza con l’avvio ufficiale del nuovo anno scolastico, con il presidente Francesco Pigliaru sono intervenuti il sindaco Gianluca Melis e gli assessori comunali, altri primi cittadini e amministratori di comuni del territorio coinvolti nel progetto Iscol@, i bambini e i ragazzi che frequentano le elementari e le medie insieme alla dirigente scolastica, Maria Limbania Rombi, agli insegnanti e ai progettisti. Erano presenti Alessandra Berry e Matteo Frate dell’Unità di progetto che si occupa del piano per l’edilizia scolastica.

L’investimento complessivo ammonta a 1 milione e 875 mila euro, di cui 1 milione e 500 mila euro costituito da fondi regionali mentre la parte restante è la quota di cofinanziamento del Comune. I lavori si concluderanno nell’arco di 24 mesi. Il nuovo istituto sarà costruito in via Gaetano Zizi e ospiterà circa 100 bambini suddivisi in 5 aule.

Il nuovo edificio si sviluppa su un unico piano con un collegamento verticale che consente l’accesso al tetto-giardino. Verrà realizzato anche un laboratorio musicale caratterizzato da pareti lignee mobili che consentono l’ampliamento degli spazi all’esterno. Sarà uno spazio flessibile da destinare anche a rappresentazioni teatrali e spettacoli. All’interno della scuola dell’Infanzia inoltre ci saranno la cucina e la sala mensa. Nell’idea progettuale, elaborata dallo studio dell’architetto Maurizio Manias, si vuole inoltre superare, secondo la filosofia di Iscol@, lo schema aula-cattedra-banchi e si punta sull’utilizzo della classe come laboratorio, più che come luogo esclusivo del processo di apprendimento. Altri elementi fondanti sono la valorizzazione degli spazi di raccordo (agorà e corridoi), l’apertura ai bisogni culturali della comunità, la creazione di spazi di socialità per alunni, docenti e genitori e la possibilità di proiettare la didattica all’esterno con momenti di apprendimento “sul campo”, nelle aree destinate al giardino e agli orti didattici.

L’intervento, frutto del confronto tra Regione, Comune, progettisti, dirigente scolastico, insegnanti e bambini,  richiama il tema della fiaba “Alice nel Paese delle meraviglie” nell’architettura, negli spazi e nell’Agorà che sarà lo spazio intermedio tra le sezioni didattiche e gli ambienti per le attività collettive. Per le aule viene utilizzata la forma ovale, aspetto simbolico di collegamento con l’opera di Lewis Carrol. Di fondamentale importanza il ruolo dei bambini: con i loro disegni hanno dato impulso e stimolo alla definizione del progetto.

La scuola materna di Villaspeciosa rientra nei 14 concorsi di progettazione per le “Scuole del Nuovo Millennio” (asse 1) in fase di chiusura che si aggiungono ai 10 già chiusi e definiti. Altri 4 concorsi di idee sono stati banditi dal ministero dell’Istruzione. Lo stanziamento totale  ammonta a 90 milioni di euro.

Il comune di Villaspeciosa ha realizzato interventi di manutenzione anche con l’asse 2 di Iscol@: 120 mila euro sono stati destinati alla scuola primaria, 60 mila euro alla secondaria. Altri 90mila euro sono stati stanziati per gli arredi e le attrezzature tecnologiche dei due istituti.

 

 

 

[bing_translator]

ll presidente della Regione Francesco Pigliaru interverrà, in occasione dell’avvio dell’anno scolastico lunedì 17 settembre, con inizio alle 9.30, alla presentazione del progetto vincitore per la nuova scuola dell’infanzia di Villaspeciosa, inserito nell’Asse 1 di Iscol@.

L’incontro avrà luogo a Villaspeciosa nella sede della scuola primaria, in via Gramsci. Saranno presenti il sindaco Gianluca Melis, gli alunni, i dirigenti scolastici, gli insegnanti e gli altri sindaci e amministratori del territorio che stanno realizzando interventi nell’ambito di Iscol@.

Giornalisti, fotografi e operatori di ripresa potranno seguire all’interno dell’Istituto la presentazione del progetto.

[bing_translator]

Gianluca Melis, candidato della lista civica “Crescere in democrazia”, è stato eletto nuovo sindaco di Villaspeciosa, con 830 voti, il 52,69%. Il risultato è maturato dopo un serrato testa a testa con Alice Aroni, candidata della lista civica “Noi ci siano” che alla fine s’è fermata a 745 voti, il 47,30%.

La lista civica “Crescere in democrazia elegge 8 consiglieri, la lista civica “Noi ci siamo” 4.