12 May, 2021
HomePosts Tagged "Mariano Gala"

[bing_translator]

Dall’8 al 10 maggio 2019, il Liceo Emilio Lussu di Sant’Antioco con le classi 1ª B, 2ª B, 1ª L, nell’ambito del progetto “Conoscere la Sardegna” ha effettuato un viaggio di istruzione, durante il quale sono state visitate varie mete di particolare interesse ambientale, culturale, storico e artistico, quali: Barumini (Sardegna in miniatura – parco natura – parco dei dinosauri – museo astronomia e planetario – area nuragica), Cala Gonone (fonti carsiche de Su Cologone, minicrociera lungo la costa orientale con visita della grotta del Bue Marino con sbarco nella splendida Cala Luna), Mamoiada (museo delle maschere mediterranee), Orgosolo (ammirazione dei murales e dello splendido scenario del Supramonte).

Gli alunni, oltre ad ammirare i luoghi visitati, hanno avuto la possibilità di arricchire le proprie  conoscenze personali, interiorizzando gli aspetti culturali, ambientali e le tradizioni della Sardegna e di creare una coscienza identitaria della nostra terra, evidenziando le peculiarità e le forti differenze di una regione così vasta come quella sarda. Il progetto è stato ideato e realizzato dai docenti Mariano Gala, Daniele Massa e Pietro Massa.

Fondamentale per la riuscita del progetto, è stato il contributo della Fondazione di Sardegna, che ha consentito la massima partecipazione degli studenti, abbattendo notevolmente il costo complessivo del viaggio.

[bing_translator]

L’Antiochense di Sant’Antioco ha festeggiato ieri una trionfale promozione al termine del campionato di Seconda Categoria. 64 punti in 24 partite, frutto di 20 vittorie e quattro pareggi, un cammino privo di sconfitte, con 69 reti segnate e 15 subite, 14 punti di vantaggio sulla seconda classificata, promozione matematica con quattro giornate di anticipo sulla conclusione del campionato. Ieri pomeriggio la squadra allenata da Alessandro Perra e dal preparatore dei portieri Tore Unali, ha superato il Bindua con il punteggio di 5 a 1. Al termine, festa grande sul terreno di gioco, con premiazione di tutti i protagonisti di questa splendida stagione. giocatori, tecnici, dirigenti. Era presente alla partita e alla festa finale anche il sindaco di Sant’Antioco, Ignazio Locci, che abbiamo intervistato, insieme al direttore sportivo Mariano Gala.

Alleghiamo un ricco album fotografico e le interviste ad Ignazio Locci e Mariano Gala.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10219342639744663/

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10219342619504157/

                                      

[bing_translator]

Con la 17ª vittoria consecutiva l’Antiochense ha tagliato ieri il traguardo della promozione in Prima Categoria. Il 3-0 rifilato in trasferta all’Arbus impreziosisce una serie di record di una stagione da incorniciare per i biancoazzurri isolani.

I numeri sono chiarissimi:

• miglior attacco con 61 reti realizzate e miglior difesa con 11 subite;

• Lorrai miglior realizzatore del torneo con 19 goal;

• unica squadra  con il Tonara, imbattuta in Sardegna;

• 1 solo goal subito nel girone di ritorno;

• record di vittorie consecutive: 17.

«Sono orgoglioso di questi ragazzi, che ho scelto personalmente uno per uno e che, sottolineo, giocano tutti gratuitamente -commenta entusiasta il direttore sportivo Mariano Gala, principale responsabile della prima squadra -. Abbiamo rispettato l’impegno della promozione a tre anni dall’esordio, adesso cercheremo di lavorare per una programmazione accurata del futuro.»

«Non posso dimenticare – conclude Mariano Gala – prezioso e professionale impegno dei tecnici Perra e Unali e di tutto lo staff dirigenziale. Ringrazio gli sponsor, i tifosi e anche giocatori e tecnici, che pur non essendo presenti quest’anno, hanno comunque dato il loro contributo durante il triennio.»

[bing_translator]

L’Asd Antiochense calcio è al lavoro per programmare la stagione sportiva 2018/2019.
La prima squadra, dopo il 3° posto nel campionato di 2ª categoria, presenterà 3-4 nuovi innesti di qualità, per sostituire qualche atleta che abbandonerà per motivi di lavoro o di studio.
Il direttore sportivo Mariano Gala evidenzia anche i buoni piazzamenti ottenuti nei campionati regionali Allievi e Giovanissimi ed il florido movimento della scuola calcio, affiliata all’Academy del Cagliari calcio.
Nel settore giovanile, il direttore sportivo Pietro Garau sarà il supervisore di tutte le categorie, curando in particolare le attività di base.
I tecnici sono tutti abilitati con patentino:
Allievi regionali: Graziano Milia e Fernando Fois.
Giovanissimi regionali: Tore Marroccu.
Esordienti: Alessandro Scanu e Massimo Loddo.
Pulcini: Simone Sotgiu e Luca Locci.
Primi calci: Pierpaolo Iesu, Andrea Garau, Matteo Frau.
Preparatori portieri: Tore Unali, Corrado Calabrò, Maurizio La Noce.
Per il campionato dilettanti confermati i tecnici Alessandro Perra e Tore Unali.
«Abbiamo partecipato ai ripescaggi per la 1ª categoria e conosceremo l’esito ad inizio agosto – spiega Mariano Gala -. Il nostro progetto triennale di riportare il calcio di livello in città èarrivato alla conclusione del triennio, speriamo di raccogliere quest’anno i primi frutti del duro lavoro di tutta la nostra società,degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti. Personalmente – aggiunge Mariano Gala – penso sia indispensabile per il futuro unire gli intenti formando un’ unica società con l’Isola, che probabilmente e meritatamente sarà ripescata in prima categoria grazie al bel campionato disputato perso solo nello spareggio. Sono fermamente convinto – conclude Mariano Gala – che sia la condizione ideale per ottenere una crescita concreta del movimento calcistico antiochense ad iniziare dal settore giovanile che da anni ci vede protagonisti a livello regionale , ma anche dal settore dilettanti che ha visto ha visto uno spreco di energie con i nostri cugini secondi e noi terzi, comunque due grandi risultati.»

[bing_translator]

Si è svolta questa mattina in aula consiliare la conferenza conclusiva del progetto scolastico di educazione alla pace “Mai più muri, Berlino ma non solo…” promosso dal Liceo Scientifico “Emilio Lussu” di Sant’Antioco e realizzato grazie al contributo dell’Amministrazione comunale e della Fondazione di Sardegna. Un progetto ampio e articolato che ha preso il via nel dicembre scorso, coinvolgendo le classi III C, III B e IV B, e si concluderà con un viaggio studio a Berlino. Numerosi gli appuntamenti didattici che si sono soffermati sul concetto di pace e sull’abbattimento dei muri, sia fisici che concettuali. Un filo conduttore, quello dell’abbattimento delle barriere, che è stato analizzato sotto diversi punti di vista grazie a progetti, conferenze e incontri: “Cosa ci porta il mare”, “La figura del Papa Karol Wojtyla e l’impulso dato per l’abbattimento del muro e l’opera di promozione per la pace”, Scienza con Coscienza”, “Al di là del Muro della disabilità”, “Lo sport come messaggio di pace tra i popoli”, “Arte e cultura legate al muro di Berlino”. E, infine, la conferenza dibattito odierna “Educare alla pace”, che ha visto la partecipazione dei docenti che, insieme agli studenti, hanno compiuto questo lungo percorso di pace (Mariano Gala, Pietro Massa, Alessandra Pintus, Angelo Cauli), il presidente del Centro studi Toniolo di Alghero Tonino Baldino, il presidente dell’associazione “Le Rondini” Franca Boi e Sean Serra, giovane affetto da disabilità che ha raccontato la sua esperienza e le difficoltà che quotidianamente incontra a causa delle barriere, sia architettoniche che concettuali. All’appuntamento hanno preso parte il sindaco Ignazio Locci, il suo vice Eleonora Spiga e l’assessore della Cultura e della Pubblica Istruzione Rosalba Cossu.

Obiettivo del progetto era consentire agli studenti di confrontarsi su tematiche più che mai attuali, al fine di promuovere i valori del rispetto, della solidarietà e della pace. «Queste sono belle iniziative – ha detto Tonino Baldino, presidente del centro studi Toniolo – ci preparano e ci aiutano a capire quello che sta accadendo di fronte ai nostri occhi: il tema è di grande attualità e la vera difficoltà, ancora oggi, è quella di abbattere i muri, soprattutto quelli mentali. Il nostro ruolo, dunque, è quello di essere pacificatori». Di forte impatto l’intervento di Sean Serra, giovane originario dello Zambia, arrivato in Sardegna a soli dieci mesi, vittima a 15 anni di un incidente che l’ha costretto in sedia a rotelle. «La diversità è un bene – ha detto ai ragazzi – che non ci limita: deve invece essere considerato come uno strumento che ci aiuta a crescere e ci arricchisce. Dobbiamo abbattere le barriere per stare insieme: uniti si vince, sempre». Franca Boi, presidente dell’associazione di volontariato “Le Rondini”, ha illustrato il progetto “Quando la disabilità non è un ostacolo”, che si propone, appunto, di abbattere le barriere (in questo caso soprattutto fisiche) per consentire ai disabili gravi e gravissimi di essere accolti in un tratto di spiaggia di Maladroxia. «Un progetto – ha detto Franca Boi – che richiede il contributo di tutti: per questo mi rivolgo ai giovani affinché possano dare una mano di aiuto».

 

[bing_translator]

Si è svolta ieri sera, nello splendido scenario della Marina di Sant’Antioco, in un clima di grande entusiasmo, la presentazione della nuova stagione agonistica dall’ASD Antiochense Sant’Antioco, società giunta al terzo anno di attività che, oltre a partecipare all’attività del settore giovanile, farà il suo esordio nel calcio dilettantistico con la partecipazione al campionato di seconda categoria.

Il progetto della società lagunare è molto ambizioso, teso al rilancio del calcio nell’Isola dopo un periodo buio culminato con l’assenza dalla scena dilettantistica regionale, con una particolare attenzione alla formazione dei giovani, dentro e fuori il campo di gioco.

La società, guidata dal presidente Riccardo Diana, vicepresidente Carlo Tramatzu, direttore sportivo Mariano Gala, segretaria Gabriella Congiu, si avvale di uno staff tecnico di primissimo piano, diretto da Pietro Garau. La prima squadra sarà guidata da Cristian Serra, già calciatore e tecnico del Sant’Antioco, e comprende: Andrea Garau (Piccoli Amici), Michele Reina e Roberto Pilia (Primi Calci), Simone Sotgiu (Pulcini), Giangiuseppe Marongiu e Fabrizio Utzeri (Esordienti), Pietro Garau e Fernando Fois (Giovanissimi), Roberto Santamaria e Massimo Martis (Allievi), Corrado Calabrò (preparatore di tutti i portieri tutti, dalle giovanili alla prima squadra).

Lo staff dirigenziale è così composto: Angelo Lillu, Mario Serreli, Gianni Serrenti, Angelo Loi, Roberto Frau, Angelo Sanna, Gildo Matta, Ernesto Arangino, Lorenzo Massa, Andrea Farina, Marco Orlando, Angelo Arca, Franco Scibilia, Gianluca Lillu.

Responsabile della comunicazione: Francesco Pani.

La serata, presentata da Renato Scanu, alla quale ha partecipato anche il vicesindaco di Sant’Antioco, Marco Massa, si è conclusa nella bellissima location con buffet finale curato da Alberto Deriu.
IMG_5532

IMG_5293 IMG_5292 IMG_5291 IMG_5290 IMG_5289 IMG_5541 IMG_5308 IMG_5306 IMG_5304 IMG_5303 IMG_5302 IMG_5301 IMG_5300 IMG_5299 IMG_5298 IMG_5297 IMG_5294 IMG_5537 IMG_5535 IMG_5534 IMG_5533  IMG_5531 IMG_5530 IMG_5529 IMG_5528 IMG_5527 IMG_5526 IMG_5525 IMG_5524 IMG_5523 IMG_5522 IMG_5521 IMG_5520 IMG_5519 IMG_5518 IMG_5517 IMG_5516 IMG_5515 IMG_5514 IMG_5513 IMG_5286 IMG_5285 IMG_5282 IMG_5281 IMG_5280 IMG_5279 IMG_5278 IMG_5277 IMG_5509 IMG_5276 IMG_5275 IMG_5508 IMG_5273 IMG_5507 IMG_5506 IMG_5504 IMG_5272 IMG_5270 IMG_5269 IMG_5267 IMG_5263 IMG_5261 IMG_5260 IMG_5258 IMG_5257 IMG_5256 IMG_5255 IMG_5500 IMG_5254 IMG_5499 IMG_5495 IMG_5494 IMG_5493 IMG_5492 IMG_5490 IMG_5489 IMG_5488 IMG_5487 IMG_5485 IMG_5484 IMG_5483 IMG_5482 IMG_5481 IMG_5480 IMG_5479 IMG_5478  IMG_5486

[bing_translator]

Squadra di pallavolo del Liceo Lussu

Gli studenti del liceo Emilio Lussu di Sant’Antioco hanno conquistato la medaglia d’argento nelle finali regionali dei campionati studenteschi di pallavolo 2016, confermando di essere tra le formazioni scolastiche più competitive della pallavolo isolana. I ragazzi della squadra maschile del liceo “Emilio Lussu” di Sant’Antioco, allenati dal docente di educazione fisica Mariano Gala, dopo aver vinto il girone di qualificazione del Sud Sardegna, si sono confrontati nelle finali regionali, svoltesi a Macomer. Nella citatdina del Marghine, la squadra allenata d Mariano Gala, composta da  Riccardo Sabeddu, Davide Cauli, Alessandro Longu, Davide Mocci, Simone Mocci, Nicola Latte, Davide Garau, Davide Maiellaro, Davide Puddu, Andrea Serra e Antonio Ballisai, dopo aver battuto la squadra del liceo Gramsci di Olbia per 25 a 5 e 25 a 7 ed ha ceduto in finale alla squadra dell’istituto Mariano IV di Oristano, in un incontro tiratissimo, giocato sino alla fine con il punteggio di 25 a 23 e 25 a 21.

«Nello sport di vince e si perde – ha commentato il coach Mariano Gala – noi abbiamo lottato e e perso a testa alta. Una vittoria a Macomer ci avrebbe portati alle finali nazionali, in programma in Trentino. Complimenti ai nuovi campioni sardi.»

Tito Siddi

 

[bing_translator]

Stadio Comunale Sant'Antioco 3 copia

Lo sport è da sempre una scuola di vita, che permette ai ragazzi di conciliare il gioco con il rispetto dei valori su cui si basa una società civile. Il calcio, certamente uno dei più popolari fra gli sport, rappresenta, anche a Sant’Antioco, una grande opportunità per costruire un percorso dedicato ai giovani che porti all’affermazione sociale di concetti come la disciplina ed il rispetto, ma anche l’appartenenza, l’amore per la propria città: identità stessa del popolo antiochense. Con questo spirito l’Antiochense 2013 ha lavorato in questi anni coltivando un settore giovanile che ha prodotto risultati più che soddisfacenti ed è orgogliosa di presentare il progetto che decollerà il prossimo autunno. Una dirigenza nuova, che si affianca a quella che continuerà a curare le categorie giovanili, ha lavorato intensamente per produrre un organico composto interamente da ragazzi antiochensi che costituirà la prima squadra. Sant’Antioco, così, dopo un anno di buio, avrà nuovamente una squadra di calcio che disputerà i campionati regionali. La città, infatti, sarà rappresentata, nel panorama dilettantistico sardo, dai suoi giovani, ripartendo dal campionato di seconda categoria e dando così continuità al lavoro del settore giovanile. La nuova struttura societaria ha nominato presidente Riccardo Diana, vicepresidente Carlo Tramatzu, segretario Gabriella Congiu, direttore sportivo Mariano Gala e direttore tecnico Pietro Garau. Il responsabile della comunicazione sarà Francesco Pani mentre la guida tecnica della prima squadra è stata affidata a Cristian Serra, già allenatore della prima squadra cittadina che alcuni anni fa ha militato in Promozione e in Prima categoria e, con una breve parentesi, in Eccellenza.

Tito Siddi

fase gioco

Le squadre maschile e femminile di volley del Liceo Emilio Lussu di Sant’Antioco sono vicecampioni interprovinciali dei campionati studenteschi.

La squadra femminile, allenata dal professore Mariano Gala, si è piazzata seconda nel triangolare finale giocato al palasport di Sant’Antioco. Battute nella prima partita dalla squadra del Siotto di Cagliari, si sono riscattate con la squadra del Liceo Scientifico di San Gavino, vincendo per 2-0.

Medaglia d’argento anche per la squadra maschile nelle finali di Cagliari. Una partita vinta contro il Liceo Classico Dettori di Cagliari per 2-0 e una persa con lo stesso risultato con il Liceo Pacinotti.

«Sono state due partite sfortunate, affrontate con entrambe le formazioni rimaneggiate – spiega il coach Mariano Gala – meritavamo davvero di più, ma così è la legge dello sport, accetto i verdetti, complimenti alle squadre che sono riuscite ad imporsi e mi congratulo con tutti i nostri ragazzi e le ragazze per l’impegno profuso e le bellissime fasi di qualificazione disputate.»

Le formazioni delle due squadre del Liceo Emilio Lussu di Sant’Antioco.

Maschile: Mocci, Longu, Giuffrida, Murgia, Latte, Cauli-Maiellaro, Caredda, Iesu, Cocco.

Femminile: Giorgia Carta, Giulia Carta, Macchia, Farci, Pinna, Etzi, Caschili, Soddu, Sorace, Allotta, Bianco.

Tito Siddi