20 June, 2021
HomePosts Tagged "Michele Mileddu" (Page 2)

Si conclude oggi la stagione regolare dei campionati regionali di calcio. Nel girone A del campionato di Promozione, è già tutto deciso per le prime due posizioni, con il Lanusei promosso in Eccellenza ed il Tortolì qualificato per i play-off, mentre si decide oggi la seconda piazza utile per i play-off (che non daranno la certezza della promozione ma solo una posizione utile nella graduatoria ripescaggi, tra Pula e Siliqua che affrontano l’ultima partita con lo stesso punteggio di partenza: 58 punti. Entrambe giocano in casa, il Pula contro il promosso Lanusei, il Siliqua di Titti Podda contro il Sant’Elena, già qualificato per i play-out salvezza ma bisognoso di punti per non farsi scavalcare dal Sant’Antioco ed affrontare in posizione vantaggiosa lo spareggio salvezza, in gara unica, sul proprio campo. I lagunari di Michele Mileddu, da parte loro, devono battere il Carbonia di Maurizio Ollargiu, salvo e ormai privo di stimoli, per assicurarsi i play-out salvezza, magari davanti al Sant’Elena, ribaltando così il fattore campo.

L’Atletico Narcao di Giagio Medda, dopo aver staccato con un turno di anticipo il biglietto per una nuova stagione in Promozione, la terza consecutiva, ha concluso la sua stagione ieri pomeriggio, pareggiando l’anticipo casalingo con la Ferrini Cagliari (1 a 1). Il bilancio finale è sostanzialmente positivo, con 36 punti, frutto di 9 vittorie, 9 pareggi e 12 sconfitte, 38 reti all’attivo e 40 al passivo.

Michele Mileddu 1 copia

Atletico Narcao 23 marzo 2014 copia

Ritorna domani, 25 aprile, dopo la pausa pasquale, il campionato di Promozione, Atletico Narcao e Sant’Antioco cercano punti salvezza. Il calendario della penultima giornata offre alla squadra di Giagio Medda la possibilità di chiudere definitivamente i conti per la permanenza in Promozione, sul campo del Sant’Elena, dove potrà giocare per due risultati su tre, pareggio o vittoria. Anche solo un punto, infatti, consentirebbe all’Atletico Narcao di mantenere un margine di quattro punti sulla quart’ultima posizione, occupata dallo stesso Sant’Elena, a 90 minuti dalla fine della stagione regolare.

Diversa la posizione del Sant’Antioco di Michele Mileddu che deve cercare di fare punti, possibilmente tre, sul campo dell’Arbus, per tenere alle sue spalle il Quartu 2000, impegnato a Carbonia, e restare in corsa per l’accesso allo spareggio salvezza. Il Carbonia è salvo già dal turno precedente.

In testa, il Lanusei può festeggiare la promozione matematica contro la Masullese, squadra già retrocessa senza aver mai vinto una partita (al suo attivo solo 6 pareggi). Anche il Tortolì può assicurarsi il secondo posto, utile per accedere ai play off promozione, sul campo dell’Orrolese. Testa a testa all’ultimo respiro, invece, tra Pula e Siliqua, oggi appaiate a quota 55 punti al terzo posto, per strappare il secondo posto utile per i play off. Domani il Pula gioca a Monastir, contro la Kosmoto, mentre il Siliqua sarò di scena sul campo del Su Planu.

Carbonia - Atletico Narcao 1 copia

I risultati maturati nel pomeriggio sui campi di Su Planu e Sant’Antioco, dove hanno perso il Sant’Elena e la squadra lagunare, hanno reso matematica la salvezza del Carbonia (sceso in campo nell’anticipo di ieri sul campo dell’Anspi Frassinetti, dove ha pareggiato 3 a 3) , a due giornate dal termine del campionato di Promozione regionale di calcio. L’Atletico Narcao, impegnato in casa contro l’Arbus, non è riuscito ad andare al di là dell’1 a 1 ma con 32 punti è veramente ad un passo dalla salvezza, con quattro punti da amministrare nelle ultime due giornate. Per il Sant’Antioco, invece, dopo la netta sconfitta interna subita ad opera del Pula, 0 a 4, c’è ancora da soffrire non per la salvezza diretta, ormai sfumata, ma per l’accesso allo spareggio tra la 13ª e la 14ª classificata del girone. La squadra di Michele Mileddu è riuscita a tenere dietro di sé il Quartu 2000, sconfitto in casa per 2 a 0 dalla capolista Lanusei, oltre alla già retrocessa Masullese.

In testa, al Lanusei (64 punti) manca un solo punto per la certezza della promozione, il Tortolì (59) è ad un passo dai play-off da affrontare con la terza classificata, piazzamento che vede Pula e Siliqua (oggi vittorioso sull’Orrolese per 3 a 1) appaiate a quota 55, contro la seconda e la terza dell’altro girone, Ghilarza e Ploaghe, appaiate anch’esse a quota 55 punti (il primo posto matematico è del Castelsardo, già promosso, il quarto dell’Usinese, distante da loro 9 punti).

Carbonia calciop 23 marzo 2014 copia

Angelo Mei 1 copia

Incredibile sconfitta interna del Carbonia con il Tortolì, dal 2 a 0 del primo tempo al 2 a 3 finale! E’ accaduto di tutto questo pomeriggio “Carlo Zoboli” tra la squadra di Maurizio Ollargiu e la vicecapolista Tortolì di Mariano Murino.

Pronti, via ed il Carbonia era già in vantaggio, con un goal del giovane Foddi, sugli sviluppi di un’azione avviata da un calcio d’angolo. Il vantaggio, assolutamente meritato in un primo tempo brillante, è addirittura cresciuto al 37′ con un goal del centrale difensivo Mei, ancora sugli sviluppi di un’azione da calcio d’angolo. E in ben tre occasioni i minerari hanno fallito l’opportunità di andare negli spogliatoi sul 3 a 0 che avrebbe chiuso definitivamente i conti della partita.

Nel corso del riposo, il tecnico ospite ha ricaricato a mille i suoi, facendo evidentemente leva sulla necessità di conquistare punti per non farsi rimontare dalle inseguitrici Siliqua (la squadra di Titti Podda ha pareggiato 1 a 1 sul campo della Ferrini, a Cagliari) e Pula (5 a 0 al Quartu 2000) e poter così affrontare in una posizione vantaggiosa i play-off promozione, e la reazione è stata straordinaria, al pari del calo di tensione del Carbonia che in 24 minuti s’è fatto rimontare e scavalcare con due goal di Nieddu, il secondo su calcio di rigore, tra i quali si è inserito quello del bomber Martella.

A quel punto, ritrovatosi clamorosamente sotto, il Carbonia ha cercato di reagire, costruendo anche qualche occasione per pareggiare, ma il risultato non è più cambiato.

Il Carbonia è alla quarta sconfitta consecutiva ma la sua classifica ersta abbastanza rassicurante. Sono 6, infatti, i punti di vantaggio sulla quart’ultima posizione, a tre giornate dalla fine, occupata dal Sant’Elena, vittorioso questo pomeriggio sulla già retrocessa Masullese per 2 a 0.

La giornata è stata positiva per le altre due squadre sulcitane Atletico Narcao e Sant’Antioco, tornate imbattute dalle trasferte di Orroli (1 a 1) e Monastir (0 a 0). La squadra di Giagio Medda è salita a quota 31 punti, sempre più vicina alla meta della salvezza, mentre il Sant’Antioco di Michele Mileddu, a quota 26, ha guadagnato un punto sul Quartu 2000, travolto a Pula, e punta alla quart’ultima posizione, ora distante due punti, per affrontare in posizione vantaggiosa lo spareggio salvezza.

Augusto Medda copia

Il Carbonia cerca il riscatto contro il Tortolì (arbitro Federico Cosseddu di Nuoro, assistenti di linea Alessio Santino Fontana di Oristano e William Sunda di Cagliari) dopo tre sconfitte consecutive, nella quart’ultima giornata del campionato di Promozione regionale. La squadra di Maurizio Ollargiu non ha problemi di classifica, considerato che retrocederanno direttamente le ultime due (la Masullese, unica squadra a non aver mai vinto una partita, è da tempo matematicamente retrocessa in Prima categoria) e che la 13ª e la 14ª classificate disputeranno lo spareggio in partita unica per raggiungere la salvezza, ma vuole concludere bene una stagione nata male e poi rimessa in piedi con un crescendo di rendimento e di risultati, prima della flessione delle ultime settimane.

L’Atletico Narcao di Giagio Medda, ad Orroli (arbitro Pasqualino Piras di Alghero, assistenti di linea Giovanni Nuvoli di Alghero e Francesco Serusi di Oristano), cerca i punti della tranquillità, dopo aver portato a cinque punti il proprio margine di vantaggio sulla quart’ultima posizione e, considerati il grado di forma raggiunto (quattro vittorie e due pareggi nelle ultime sei giornate) e la condizione di assoluta tranquillità dell’avversario, un risultato positivo sembra alla sua portata.

Il Sant’Antioco di Michele Mileddu, di scena a Monastir (arbitro Carla Ortu di Cagliari, assistenti di linea Marco Navarra di Carbonia e Diego Sulis di Cagliari), contro la Kosmoto, altra squadra “tranquilla”, deve cercare i tre punti per continuare il testa a testa con le due squadre quartesi (Quartu 2000 e Sant’Elena), con le quali condivide la posizione di classifica con 25 punti, e magari puntare a riavvicinarsi al Su Planu, lontano quattro punti ed impegnato sul campo della cap0lista Lanusei (arbitro Diego Massa di Carbonia, assistenti di linea Simone Sozzo ed Alberto Cani di Carbonia).

Il Siliqua di Titti Podda, infine, punta a difendere il terzo posto e magari ad insidiare il secondo del Tortolì, lontano due punti, sul campo della Ferrini (arbitro Cristofer Meloni di Olbia, assistenti di linea Daniele Lai di Carbonia e Gian Paolo Orrù di Oristano), a Cagliari, per preparare l’assalto finale ai play-off promozione, considerato che il Lanusei sembra aver ormai ipotecato la promozione diretta in Eccellenza regionale.

Carbonia calciop 23 marzo 2014 copiaCarbonia - Atletico Narcao 1 copia

Il campionato di Promozione regionale di calcio è giunto alla svolta decisiva. A cinque giornate dal termine è ancora aperta la lotta sia per il salto di categoria, sia per la salvezza.

In testa alla classifica il Lanusei sei giorni fa ha allungato nuovamente da due a cinque punti il suo vantaggio sul Tortolì e domani pomeriggio (tutte le partite avranno inizio alle 16.00 dopo l’entrata in vigore dell’ora legale prevista per la prossima notte) sarà di scena a Sant’Antioco (arbitro Maria Francesca Staico di Cagliari, assistenti di linea Daniele Lai e Gabriele Uda di Carbonia), contro la formazione di Michele Mileddu, assetata di punti per liberarsi della compagnia delle due squadre quartesi, Quartu 2000 (impegnato a Tortolì) e Sant’Elena, ed avviarsi verso la salvezza; il Carbonia di Maurio Ollargiu, privo degli squalificati Nicola Sanna e Angelo Mei, squalificati per una giornata dopo le espulsioni subite nel derby perso in casa con l’Atletico Narcao, cercherà di dimenticare le ultime due sconfitte subite con Su Planu e Atletico Narcao, sul difficile campo del Siliqua di Titti Podda, privo dello squalificato Fabio Argiolas (arbitro Carla Ortu di Cagliari, assistenti di linea Francesco Murgia e Stefano Spiga di Oristano), ancora in corsa per il salto di categoria; l’Atletico Narcao di Giagio Medda, la squadra più in forma del momento, prima nelle ultime cinque giornate con 13 punti frutto di quattro vittorie (l’ultima ottenuta per 3 a 0 a Carbonia) ed un pareggio, può allungare ancora la serie ed ipotecare la salvezza, ospitando la Kosmoto Monastir (arbitro Luigi Cannas di Cagliari, assistenti di linea Giovanni Sanna di Ozieri ed Alberto Cani di Carbonia), contro la quale non ci sarà Daniele Carta, appiedato per un turno dal giudice sportivo.

Pallone

Il Carbonia in cerca di nuove conferme sul campo della Ferrini, cercano punti salvezza l’Atletico Narcao in casa con il Tortolì e il Sant’Antioco a Siliqua, nella settima giornata di ritorno del girone A del campionato di Promozione regionale di calcio.

I minerari di Maurizio Ollargiu attraversano un periodo molto positivo e un risultato positivo a Cagliari potrebbe dare loro la definitiva tranquillità in prospettiva salvezza ed aprire nuovi obiettivi alle spalle delle quattro squadre che lottano per la promozione in Eccellenza regionale.

L’Atletico Narcao ha vissuto una settimana tranquilla, dopo l’exploit di Sant’Antioco ma l’avversario di domani non è certo dei più agevoli, anche se la squadra di Giagio Medda ha dimostrato anche contro la capolista Lanusei, due settimane fa, di aver ritrovato la fiducia nei propri mezzi che sembrava perduta dalle prime giornate del campionato.

Per il Sant’Antioco di Michele Mileddu, infine, la trasferta sul campo della vicecapolista Siliqua di Titti Podda è una delle più difficili della stagione ma proprio il pronostico contrario potrebbe tornare utile per tentare un’impresa, per strappare almeno un punto che risulterebbe preziosissimo nella difficile lotta per la salvezza.

Pallone

Il Carbonia a caccia di conferme, questo pomeriggio ad Arbus (arbitro Luca Mocci di Oristano, assistenti Michele Desogus di Cagliari e Mario Pinna di Oristano), nella quinta giornata di ritorno del campionato di Promozione. La squadra di Maurizio Ollargiu è reduce da una bella serie positiva e vuole confermarsi per compiere un nuovo importante passo avanti verso la salvezza.

L’Atletico Narcao di Giagio Medda ospita la capolista Lanusei (arbitro Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti Michele Pisano di Cagliari e Gabriele Uda di Carbonia), ancora bisognoso di punti per risalire la classifica, dopo il bel pari ottenuto sul campo dell’Anspi Frassinetti.

Il Sant’Antioco di Michele Mileddu sul campo del Su Planu (arbitro Davide Nurchi di Alghero, assistenti Felice D’ambra e Maria Serena Orgiu di Cagliari) deve riscattare il passo falso compiuto sette giorni fa contro la modesta Masullese, uscita imbattuta dal Comunale isolano.

Il Siliqua di Titti Podda, infine, secondo in classifica, ospita l’Anspi Frassinetti (arbitro Maria Francesca Staico di Cagliari, assistenti Ilenia Pisano di Nuoro e Francesco Serusi di Oristano), con in testa un solo risultato, la vittoria.

Il Siliqua di Titti Podda ha liquidato l’Arbus con un perentorio 3 a 1 e con i tre punti conquistati conserva il primato solitario in classifica, con un punto di vantaggio sul Pula, dopo le partite della decima giornata del girone A del campionato di Promozione regionale. La giornata ha confermato anche lo splendido periodo di forma del Carbonia di Maurizio Ollargiu che ha espugnato il Comunale di Narcao con il punteggio di 2 a 1, centrando così la quarta vittoria consecutiva, la quinta se si tiene conto del 3 a 2 inflitto mercoledì scorso all’Orrolese nella partita d’andata dei quarti di finale della Coppa Italia. I minerari con 14 punti, occupano ora la settima posizione in classifica, a pari punti con Ferrini Cagliari, Kosmoto Monastir e Quartu 2000. E domenica prossima ospiteranno la capolista Siliqua, eliminata nella doppia sfida di Coppa Italia con una vittoria per 4 a 1 in casa ed una sconfitta per 3 a 1 in trasferta, in una sfida che promette spettacolo. L’Atletico Narcao di Giagio Medda giocherà sul campo della Kosmoto Monastir.

La giornata è stata positiva anche per il Sant’Antioco di Michele Mileddu che ha liquidato il Quartu 2000 con un netto 2 a 0. I lagunari hanno raggiunto 13 punti, una posizione relativamente tranquilla dopo uno stentato avvio di stagione; domenica prossima giocheranno a Lanusei.

Federico Trogu.

Federico Trogu.

Michele Mileddu.

Michele Mileddu.

 

Pallone

Il Siliqua vola solitario in testa alla classifica a punteggio pieno, il Carbonia crolla anche ad Orroli e sprofonda solitario all’ultimo posto in classifica. Sono questi i due elementi principali emersi dalla quarta giornata del girone A del campionato di Promozione regionale, disputata questo pomeriggio.

La squadra di Titti Podda ha regolato di misura, 2 a 1, il Tortolì, nella sfida di vertice tra le due capolista e si conferma la vera rivelazione di questo primo scorcio di stagione. Nessuno si aspettava questa partenza sprint della squadra di Titti Podda che cresce a vista d’occhio una domenica dopo l’altra. Dopo la batosta subita a Lanusei, 1 a 5, il Carbonia ha subito un altro pesante passivo sul campo dell’Orrolese, 0 a 3. Alla terza trasferta consecutiva, dopo la vittoria di Narcao in Coppa Italia, la squadra di Maurizio Ollargiu ha confermato le difficoltà palesate in questo avvio di stagione ed ora è chiamata a reagire subito, fin dalla prossima partita interna con l’Arbus, per evitare che la classifica inizia a farsi veramente preoccupante.

Non sono andate meglio le cose all’Atletico Narcao, travolto in casa dall’Anspi Frassinetti con un pesante 4 a 0. Giagio Medda aveva fatto riposare quasi tutti i titolari in Coppa Italia per presentare la squadra al meglio della condizione in campionato, ma il risultato dice che la scelta non ha sortito effetto positivo. Un punto prezioso, ionfine, per il Sant’Antioco di Michele Mileddu, sul campo della Masullese: 1 a 1.

Domenica prossima, oltre a Carbonia-Arbus, il calendario propone un altro duro esame per la capolista Siliqua sul campo dell’Anspi Frassinetti, una delicata trasferta anche per l’Atletico Narcao a Lanusei e, infine, un impegno casalingo per il Sant’Antioco, contro il Su Planu.