19 October, 2021
Home2021Ottobre (Page 2)

I militari della Compagnia Carabinieri di Carbonia, dalle 18.00 di ieri, fino a tarda sera, hanno svolto uno specifico servizio a largo raggio, coordinato dal Comando Provinciale Carabinieri di Cagliari, con diversi posti di controllo sulle principali arterie del comune di Sant’Antioco, intensificando il monitoraggio delle aree ritenute più sensibili, allo scopo sia di prevenire la commissione di reati contro il patrimonio (furti in abitazione e negli esercizi commerciali) sia di contrastare lo spaccio di stupefacenti, specie in contesti giovanili.

Nell’ambito di contrastare lo smercio di droga, sono state effettuate diverse perquisizioni che grazie anche all’ausilio dei militari del Nucleo Cinofili di Cagliari, intervenuti a supporto dei colleghi, hanno consentito di trarre un arresto M.M. di anni 31, originario di Carbonia, il quale è stato sorpreso detenere illecitamente all’interno del proprio domicilio circa 80 grammi di marijuana, 8 grammi di cocaina, materiale idoneo per il dosaggio e confezionamento nonché la somma contante di circa 500 euro. Adesso lo stesso dovrà presentarsi dinanzi la magistratura per rispondere di Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti.

Nella medesimo servizio, è stato controllato anche un altro soggetto, P.N., anni 35, originario di Carbonia, trovato in possesso di una modica quantità di marijuana e per questo è stato segnalato alla Prefettura di Cagliari quale assuntore abituale.

Infine, sono stati sottoposti a controllo su strada 28 veicoli e generalizzati 53 soggetti.

I servizi di polizia, al netto dei risultati operativi, sono stati programmati dal Comando Provinciale di Cagliari, al fine di incrementare il senso di sicurezza “percepita” da parte dei cittadini, con una presenza massiccia di uomini e donne dell’Arma su tutti i comuni del Sulcis.

I carabinieri di Calasetta hanno denunciato a piede libero per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, un 22enne del luogo disoccupato ed incensurato. I militari, a seguito di una perquisizione personale e locale, hanno rinvenuto 80 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione. Quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro e verrà custodito in idoneo locale sino allo svolgimento delle analisi di laboratorio che verranno verosimilmente compiute presso l’Agenzia delle Dogane di Cagliari e alla successiva distruzione di quel materiale, che sarà possibile una volta che sia giunta l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria.

Dallo scorso 1 ottobre l’ARST ha sospeso il servizio a Cussorgia, frazione del comune di Calasetta, per le precarie condizioni di transito (arbusti sporgenti lungo la strada) e le condizioni dell’area di inversione, peggiorate, tali da pregiudicare la sicurezza del servizio. In una nota, il responsabile della sede territoriale di Iglesias, ha annunciato la sospensione del servizio fino al ripristino delle condizioni minime per garantire la sicurezza del percorso e, pertanto, dal 1° ottobre tutte le corse raggiungono direttamente Calasetta omettendo il transito a Cussorgia.

Ieri mattina la sindaca di Calasetta, Claudia Mura, da noi interpellata, ha detto che il Comune ha eseguito i lavori richiesti e che, successivamente, l’ARST per riprendere il servizio, ha chiesto l’individuazione di una nuova area di inversione nel centro abitato di Cussorgia.

«Siamo disposti a valutare questa possibilitàha concluso Claudia Murama prima l’ARST deve riprendere il servizio a Cussorgia.»

Martedì 19 ottobre 2021 le squadre di Abbanoa eseguiranno un intervento di manutenzione straordinaria della condotta adduttrice “Basso Sulcis”. I lavori riguarderanno un tratto di acquedotto in località “Su Terrazzu”, nel comune di Villaperuccio.

Per consentire l’esecuzione dei lavori sarà necessario interrompere l’esercizio dell’acquedotto. I tecnici del Gestore hanno approntato un piano di manovre di rete e utilizzo delle scorte dei serbatoi d’accumulo urbano che consentirà di contenere quanto più possibile le interruzioni.

Villaperuccio, Santadi, Piscinas, Giba e Masainas l’erogazione sarà garantita con le scorte disponibili nei serbatoi sino alle 20.00. Successivamente sarà eseguita una chiusura notturna dell’erogazione sino alle 6 della mattina di mercoledì 16 ottobre per ricostituire le scorte nelle vasche d’accumulo.

Le squadre di Abbanoa eseguiranno tutte le manovre necessarie per limitare disservizi e completare l’intervento nel minor tempo possibile. Qualsiasi anomalia potrà essere segnalata al servizio di segnalazione guasti di Abbanoa tramite il numero verde 800.022.040 attivo 24 ore su 24.

Sono 19 i nuovi casi positivi al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 8.304 test eseguiti (1.827 molecolari, 6.477 antigenici), lo 0,23%.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 9 (1 in meno rispetto a ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 76 (3 in meno rispetto a ieri).

1.526 sono i casi di isolamento domiciliare (20 in meno rispetto a ieri).

Si segnala il decesso di una persona residente nella provincia di Nuoro.

Intesa Sanpaolo, gruppo bancario leader in Italia, assumerà oltre 70 nuove figure tra le quali: Gestori di Filiale, i quali dovranno sviluppare e gestire il portafoglio clienti, relazionarsi con i clienti, lavorare all’interno di un team e di un contesto strutturato per raggiungere gli obiettivi, aggiornarsi costantemente sui trend di mercato e sulle innovazioni; Responsabili del Progetto, che dovranno realizzare e gestire piani di lavoro, gestire progetti in ambito ICT bancario, tenere i rapporti con utenti interni alla banca e con fornitori esterni e presidiare budget e rendicontazione progettuali; Analisti di Affari, che dovranno gestire la relazione dialettica con i colleghi interni ed esterni alla banca, gestire interventi e progettualità per l’evoluzione del core banking system delle altre filiali, valutare le soluzioni IT, redigere i documenti di analisi funzionale e coordinare le attività funzionali cross con le altre aree/uffici; Dirigenti dell’Account di Vendita, che dovranno gestire, monitorare ed analizzare il portafoglio clienti, supportare le varie funzioni nel conseguimento degli obiettivi commerciali, offrire supporto specialistico sia nella fase di vendita che nell’attivazione dei prodotti e servizi e redigere offerte commerciali. Intesa Sanpaolo è alla ricerca di persone, che vogliono confrontarsi con percorsi di crescita professionali impegnativi e stimolanti e che abbiano i seguenti requisiti: curiosità, dinamicità, proattività, capacità relazionali, predisposizione all’attività commerciale, orientamento ai clienti e agli obiettivi, predisposizione al lavoro di squadra, capacità analitiche, organizzative e di problem solving e attitudine alla gestione delle relazioni commerciali.
Per verificare tutte le altre figure…

L’articolo completo è consultabile nel sito: http://diariolavoro.com/intesa.html .

E’ iniziata questa mattina la nuova esperienza di Pietro Morittu da sindaco di Carbonia. Il 43enne dirigente del Partito democratico  è stato proclamato primo cittadino ieri, dopo il trionfo elettorale maturato al primo turno con il 65,75% dei voti e l’elezione di una maggioranza di ben 17 consiglieri, distribuiti tra le sei liste che hanno concorso alla formazione della coalizione di maggioranza.

Superato lo scoglio dell’elezione, ampiamente annunciata alla vigilia, Pietro Morittu si trova ora ad affrontare uno scoglio forse più arduo, rappresentato dalla definizione degli assetti di Giunta.

L’Esecutivo dovrebbe essere composto da sette assessori, da distribuire tra le sei liste della coalizione. Se la suddivisione non dovrebbe costituire un grande problema, in quanto se si fa eccezione per la lista Carbonia Avanti, che si è distaccata nettamente su tutte ed ha eletto cinque consiglieri, tra le altre è maturato un sostanziale equilibrio (tre consiglieri a testa al PD ed alla lista Pietro Morittu Sindaco; due consiglieri a testa a Sviluppo & Ambiente, Ora x Carbonia e Uniti per rinascere), e si dovrebbe arrivare all’attribuzione di due posti in Giunta a Carbonia Avanti e uno a testa alle altre cinque componenti della maggioranza.

I problemi da risolvere riguardano la scelta degli assessori in ciascuna delegazione, anche in relazione alla necessità di garantire la presenza di assessori di entrambi i generi. E non bisogna dimenticare l’incompatibilità tra la carica di assessore e quella di consigliere, che comporta eventuali surroghe dei consiglieri che dovessero essere indicati nel nuovo Esecutivo, con i primi dei non eletti.

La prima seduta del Consiglio comunale, deve essere convocata entro dieci giorni dalla proclamazione degli eletti de svolgersi entro dieci giorni dalla convocazione. Pietro Morittu, dunque, ha a disposizione venti giorni per sciogliere i nodi sulla composizione della Giunta e la sua presentazione alla città in occasione dell’insediamento del Consiglio comunale.

E’ in programma venerdì 22 ottobre, a partire dalle 10.30, alla Caserma S. Pisano di Teulada, la cerimonia del cambio tra l’84esimo comandante del 3° Reggimento Bersaglieri, colonnello Carlo Di Pinto, ed il colonnello Nazario Onofrio Ruscitto.

Il colonnello Carlo Di Pinto era al comando del 3° Reggimento Bersaglieri dal 12 luglio 2019, quando subentrò al colonnello Gabriele Cosimo Garau, arrivato al comando il 14 luglio 2017 e poi destinato a Roma, all’incarico di Capo Ufficio del Comandante Logistico dell’Esercito.

 

Sabato 16 ottobre, dalle ore 20.00, il Chiostro di San Francesco ospiterà “Le Vie del Vino”, la manifestazione che unisce enogastronomia, musica e cultura. 8 cantine selezionate del Sud Ovest della Sardegna presenteranno le proprie produzioni, la cui degustazione sarà accompagnata dai prodotti gastronomici del territorio.

Alla manifestazione, organizzata dagli assessorati delle Attività produttive e della Cultura di Iglesias, con la Pro Loco Iglesias, parteciperanno le cantine: “Bentesali” di Sant’Antioco; “Biomar” di Cussorgia, Calasetta; “Ercole Lenzu” di Bacu Abis; “Funtana ‘e Mari” di Fontanamare, Gonnesa; “Rubiu” di Iglesias; “Terra Sassa”  di Villarios; e “Vigna du Bertin” di Carloforte.

«La manifestazioneha spiegato l’assessore delle Attività produttive Ubaldo Scanuvuole far conoscere le nostre eccellenze nella produzione dei vini e valorizzare i prodotti del territorio.»

“Le Vie del Vino”, saranno accompagnate da una serata in musica con “Enzo Favata & the Crossing”.

«Sono lietaha detto l’assessore della Cultura Claudia Sannadi aver contribuito alla realizzazione di una manifestazione che unisce la cultura e lo spettacolo alla valorizzazione delle eccellenze vitivinicole del nostro territorio.»

«Dal 2019 a oggi, sono state numerose le unità di personale andate in quiescenza, e dunque non più inserite negli organici perché non sostituite, nelle svariate sedi INPS della nostra isola. Nella sola sede di Iglesias mancano oggi 11 unità lavorative; 91 in tutta la Sardegna. Complice la cosiddetta “Quota 100”, e in generale il sopraggiunto limite di età per molti lavoratori/lavoratrici, gli organici dell’ente si sono ridotti sotto le 700 unità. Questa situazione sta ingenerando numerosi problemi, anche alla luce degli effetti economici della pandemia e il notevole incremento degli strumenti di sostegno al reddito e ristoro, nonché di adempimenti normativo-burocratici per l’ente, al punto che in alcune sedi territoriali le prestazioni subiscono notevoli ritardi o addirittura vengono messe a serio rischio.»

A dirlo è Fabio Usai, consigliere regionale del Partito Sardo d’Azione.

«Ritengo questa situazione molto grave e dannosa per le prerogative di cittadini e aziende, pertanto, oltre a unirmi al grido d’allarme lanciato dalla presidenza del Comitato INPS, avvierò una serie di interlocuzioni/sollecitazioni in ambito regionale, coinvolgendo anche il Presidente della Regione Christian Solinas e gli altri attori istituzionali, affinché si possano costruire le condizioni per sanare questa situazioneaggiunge Fabio Usai -. Tra gli interventi improcrastinabili per riportare la funzionalità dell’ente alla normalità e per invertire questa pericolosa tendenza di depauperamento del suo capitale umano, si deve:
– ricorrere all’introduzione di personale nelle strutture tramite il bando di concorso o la mobilità onde poter utilizzare figure professionali in comando magari provenienti da altri enti come l’ANPAL;
– avviare un percorso di formazione professionale e allineamento delle competenze per i nuovi assunti o trasferiti, affiancando, da oggi in poi, i funzionari prossimi alla pensione con i nuovi, affinché si possa trasmettere il bagaglio di conoscenze e competenze indispensabili per proseguire con l’erogazione degli importantissimi servizi»
«Inutile ricordare – conclude Fabio Usaiche dalla piena funzionalità dell’INPS dipendono gli interessi di centinaia di migliaia di sardi.»