2 August, 2021
HomePosts Tagged "Attilio Casti"

[bing_translator]

Il 14 e 15 ottobre, il Consorzio Turistico per l’Iglesiente, ha rappresentato la città di Iglesiente ed il territorio dell’Iglesiente, al TTG Travel Experience di Rimini, la manifestazione di riferimento per la promozione e commercializzazione turistica in Italia e nel resto del mondo.
Due giorni ricchi di impegni e di spunti di interesse, in una manifestazione che, come ogni anno ha attirato nella città romagnola operatori provenienti da diverse parti d’Italia e da diverse nazioni, rappresentanti delle Istituzioni, tour operators, agenzie di viaggi, operatori nel settore dei trasporti ed in quello ricettivo, nonostante quest’anno la rassegna sia stata inevitabilmente condizionata dall’emergenza sanitaria in corso.
Il Consorzio Turistico per l’Iglesiente, quest’anno ha partecipato il qualità di “buyer”, prendendo parte agli incontri business to business e promuovendo realtà ormai consolidate del territorio, come i siti ex minerari, uno dei fiori all’occhiello dell’offerta per i visitatori, i musei della città di Iglesias ed i pacchetti turistici, che contribuiscono ad ampliare e diversificare un offerta che vuole abbracciare ogni tipologia di visitatore.
«Il tutto grazie ad una importante sinergia tra le Istituzioni, come i comuni di Iglesias e di Gonnesa, le associazioni del territorio ed il mondo produttivoha sottolineato Attilio Casti, presidente del Consorzio Turistico per l’Iglesientegrazie ad una collaborazione che rappresenta una delle chiavi per lo sviluppo del settore turistico, soprattutto in un periodo di difficoltà per tutto il comparto come quello che stiamo vivendo.»
Proprio per questo motivo, quest’anno si è deciso di mettere l’accento sulle possibilità offerte dai social network.
«Abbiamo portato avanti ha proseguito Attilio Casti la collaborazione con alcuni youtubers ed instagrammers, sulla scia di quanto fatto in questi mesi, un tipo di promozione che ha dato i suoi frutti, rappresentando una forma di investimento low cost in grado di far conoscere il nostro territorio ad un numero di persone sempre maggiore.»
«Malgrado le limitazioni dovute alle prescrizioni sanitarieha evidenziato con soddisfazione il sindaco di Iglesias, Mauro Usai la valorizzazione turistica della nostra Città e del nostro territorio prosegue, grazie a soggetti come il Consorzio Turistico e grazie ad operatori formati e competenti, che hanno permesso a tantissimi turisti di visitare anche quest’anno il nostro territorio in tutta sicurezza.»

[bing_translator]

Il Consorzio Turistico per l’Iglesiente, in rappresentanza della città di Iglesias, dal 9 all’11 ottobre, partecipa a Rimini al TTG Travel Experience, la manifestazione di riferimento per la promozione del turismo in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo.
I tre giorni della fiera del turismo richiamano operatori provenienti da tutto il mondo, key player delle principali aziende del comparto, enti del turismo, tour operator, agenzie di viaggi, compagnie aeree e dei trasporti, addetti alle strutture ricettive, ai servizi per il turismo e operatori nel campo della tecnologia.
Il Consorzio è presente al TTG Travel Experience con 4 operatori per promuovere il territorio, stringere collaborazioni e partecipare agli incontri “business to business”.
Alla Fiera di Rimini, insieme al Comune di Iglesias, partecipano i comuni di Gonnesa e Villamassargia, e l’auspicio è quello di poter proseguire in una collaborazione che permetta di sviluppare una promozione unica a livello territoriale per tutto l’Iglesiente.
Al TTG, verranno presentate attività che si possono svolgere nel corso di tutto l’anno, come hike, climbing, trekking, mountain bike, surf, parapendio e kite surf, e verranno presentati ai principali tour operator i siti minerari, patrimonio del territorio.

«Nonostante le tante difficoltà del Parco Geominerario, il nostro Comune è presente da anni nelle fiere del turismo più importanti d’Europa – ha detto il sindaco Mauro Usai -. Tutto questo grazie al Consorzio Turistico per l’Iglesiente, tramite il quale Iglesias investe sul proprio futuro in campo turistico. Un turismo d’esperienza, che riesce a coniugare sviluppo e rispetto per l’ambiente, permettendo in questo modo di superare la stagionalità e aprirsi a nuovi flussi di visitatori. I quasi 40mila biglietti di Porto Flavia e, speriamo presto, anche degli altri siti, sono il risultato di questa azione.»

Insieme al Consorzio Turistico per l’Iglesiente, sono presenti a Rimini altre associazioni del territorio, come i Giardini della Biodiversità, l’associazione culturale-musicale Anthon Stadler, Argonautilus, il Coro di Iglesias, il gruppo folk Is Meurreddus, Eager srl, le ACLI Iglesias.
Tra i principali eventi promossi, la Fiera del Libro di Iglesias ed il Festival Culturale Liberevento, oltre a tre grandi manifestazioni sportive: 24h in Cammino sulla Costa delle Miniere, il Trail delle Miniere e la Spartan Race organizzata dall’ASD Is Cresias.
«Siamo convinti che anche questa Fiera, come è successo per le altre, porti risultati al nostro territorio – ha messo in evidenza Attilio Casti, Presidente del Consorzio Turistico per l’Iglesiente –. Dobbiamo spiegare che la Sardegna, non è solo Costa Smeralda, ma che ci sono zone diverse, incontaminate e con prezzi concorrenziali. Una delle occasioni che vogliamo sfruttare è quella di raggruppare una cerchia di youtuber per organizzare un “fam trip” per far conoscere le migliori peculiarità del nostro territorio. Il turismo non sarà la soluzione per il nostro territorio, ma può essere una buona possibilità.»

[bing_translator]

Il Pan di Zucchero.

Oltre 60 operatori del settore associati, accolti 3.000 scandinavi e avviata una lunga serie di collaborazioni. Sono i numeri dei primi cinque mesi di attività del neonato Consorzio Turistico per l’Iglesiente che sta raccogliendo riscontri positivi non solo in termini di associati ma anche e, soprattutto, in presenze sul territorio.

Quello della promozione e dell’accoglienza, infatti, è la mission del Consorzio nel quale lavorano, con entusiasmo e voglia di fare, un gruppo di giovani che hanno visto in questo progetto una grande opportunità di crescita per Iglesias e le realtà limitrofe.

E i numeri già raccolti sono la testimonianza che la strada intrapresa è quella giusta: ben 61 sono i soci attuali, di cui 12 tra hotel, b&b, affittacamere e agriturismo; 20 attività ristorative (ristoranti e bar); 13 guide turistiche e ambientali; 7 associazioni di promozione turistica; 2 stabilimenti balneari; 1 immobiliare; 5 società di servizi e ovviamente il Comune di Iglesias come socio onorario.

«Il percorso è stato lungo – spiega il presidente del Consorzio, Attilio Casti – ma già dai primi mesi di lavoro siamo riusciti ad accogliere, in collaborazione con il Comune di Iglesias e il Centro Città, oltre 3.000 scandinavi che ritorneranno anche quest’anno.»

Sono state tante le collaborazioni fino ad ora attivate, con scuole, università e tour operator. Risultati positivi per neanche un anno di lavoro. Ci riproponiamo nel 2016 di ampliare le collaborazioni affinché si possa dare un servizio migliore in grado di attirare sempre più turisti, facendo conoscere la città di Iglesias e il territorio e facendo crescere l’economia. Con la nuova programmazione 2016, dove si cercherà di promuovere la nostra storia, le tradizioni e tutte le attività, dal punto di vista ambientale, storico e turistico nonché economico e sociale, si è deciso di partire dalla presentazione del Consorzio al pubblico previsto per metà marzo. Occorrerà infatti garantire un reddito sufficiente al settore affinché i giovani possano essere incentivati nel non partire.