8 December, 2021
HomePosts Tagged "Michele Pisano"

[bing_translator]

Tornano i campionati regionali di calcio, dopo una settimana di riposo. Il Carbonia riprende la sua rincorsa verso le prime due posizioni, ospitando l’Andromeda di Siurgus Donigala (dirige Alessandro Manno di Cagliari, assistenti di linea Alessandro Matta di Cagliari e Danilo Gorni di Oristano). La squadra di Fabio Piras deve fare assolutamente bottino pieno e sperare in passi falsi della capolista San Marco Assemini ’80 e della vicecapolista La Palma Monte Urpinu, impegnate in casa, rispettivamente contro Arborea e Sant’Elena Quartu.

La Monteponi è di scena ad Orroli contro l’Orrolese (dirige Francesco Marcato di Cagiari, assistenti di linea Michele Pisano di Cagliari e Marco Navarra di Carbonia), l’avversario con il quale ebbe inizio (con una sconfitta interna per 3 a 1), esattamente un girone fa, l’esperienza in panchina di Andrea Marongiu, poi rivelatasi ampiamente positiva, con 9 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.

Il Villlamassargia, quarta in classifica ed autentica rivelazione del campionato, ospita il Selargius (dirige Mattia Farci di Carbonia, assistenti di linea Annamaria Sabiu di Carbonia e Nicolò Pili di Cagliari), il Carloforte, classifica alla mano ormai quasi retrocesso, ospita il Villasor (dirige Edoardo Steri di Carbonia, assistenti di linea Alberto Renna di Carbonia e Valeria Spizuoco di Cagliari).

Completano il programma della nona giornata del girone di ritorno, le partite Idolo-Gonnosfanadiga e Vecchio Borgo Sant’Elia-Seulo 2010.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, dopo gli ultimi risultati negativi che le hanno fatto perdere contatto dal vertice della classifica, Fermassenti e Cortoghiana cercano di riapartire giocando in casa rispettivamente con Atletico Sanluri ed Atletico Villaperuccio. La capolista Villacidrese cerca un nuovo allungo nel match casalingo con la Virtus Villamar, mentre la prima inseguitrice, la Freccia Parte Montis, ospita il Villanovafranca. L’Atletico Narcao, una delle squadre in crescita, ospita il Gergei, mentre l’Isola di Sant’Antioco, alla ricerca di punti pesanti per la salvezza, gioca sul difficile campo dell’Oristanese.

Completano il programma dell’ottava giornata del girone di ritorno, le partite Gioventù Sportiva Samassi-Circolo Ricreativo Arborea, Libertas Barumini-Sadali e Seui Arcueri-Tharros.

 

[bing_translator]

Carbonia e Monteponi giocheranno con i nuovi acquisti Daniele Contu e Samuele Curreli, alle 15.00, in casa contro il Vecchio Borgo Sant’Elia e a Carloforte, nelle partite valide per la 12ª giornata di andata del girone A del campionato di Promozione regionale. Per entrambi si tratta di un ritorno. Daniele Contu, esterno d’attacco, ritorna al Carbonia, la squadra della sua città, che aveva lasciato nell’estate 2017 per vestire la maglia del Latte Dolce di Sassari, nel campionato Interregionale; Samuele Curreli, originario di Narcao, ritorna alla Monteponi, squadra con la quale aveva giocato la seconda parte della passata stagione, proveniente dal Carloforte, e che ha poi lasciato per vestire la maglia dell’Atletico Villaperuccio, in Prima categoria. Con il suo arrivo, la squadra di Andrea Marongiu trova il terminale d’attacco che le mancava, dopo la partenza di Diego Flumini per la San Marco Assemini ’80.

Il Carbonia contro il Vecchio Borgo Sant’Elia (dirige Gianluca Deriu di Oristano, assistenti di linea Matteo Laconi e Fabrizio Murru di Cagliari) gioca per riscattare la sconfitta subita sette giorni fa sul campo del Sant’Elena; la Monteponi nel derby di Carloforte (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Michele Pisano di Cagliari ed Enrico Basciu di Carbonia) cerca la prima vittoria stagionale che le consentirebbe di lasciare alla squadra tabarchina l’ultima scomodissima posizione in classifica. Anche per il Carloforte, che ha vinto una partita (contro il Gonnosfanadiga) ma segno pochissimo (solo due reti finora in 11 partite), i punti in palio oggi nel derby sono importantissimi.

La quarta squadra sulcitana del girone, il Villamassargia, reduce dalla sconfitta di Gonnosfanadiga che ha interrotto una splendida serie di cinque vittorie consecutive, gioca in casa con il Sant’Elena (dirige Antonio Pergola di Cagliari, assistenti di linea Marco Ambu di Cagliari e Nicola Deriu di Oristano).

Sugli altri campi, la capolista San Marco Assemini ’80 ospita l’Orrolese, la squadra più in forma del girone; il La Palma Monte Urpinu, prima inseguitrice, ospita il Selargius. Completano il programma le partite Gonnosfanadiga-Andromeda, Idolo-Seulo 2010 e Villasor-Arborea.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la capolista Cortoghiana gioca sul campo dell’Oristanese; la Fermassenti, prima inseguitrice distanziata di un solo punto dopo la sconfitta casalinga subita ad opera dell’Isola di Sant’Antioco, sul campo della Virtus Villamar; la Villacidrese, terza a due punti dalla vetta, ospita l’Atletico Narcao. Giocano in casa l’Isola di Sant’Antioco, contro la Freccia Parte Montis, e l’Atletico Villaperuccio (senza Samuele Curreli, tornato alla Monteponi) contro la Gioventù Sportiva Samassi.

Completano il programma della 12j giornata, le partite Atletico Sanluri – Sadali, Circolo Ricreativo Arborea – Libertas Barumini e Villanovafranca – Tharros.

Daniele Contu (Carbonia).

[bing_translator]

I campionati dilettantistici regionali affrontano oggi il turno infrasettimanale con un programma molto interessante, sia in Promozione sia in Prima categoria. Nel girone A del campionato di Promozione, dopo il primo stop stagionale subito dall’Arborea, la classifica ha subito un profondo scossone, portando in vetta la San Marco Assemini ’80 e raggruppando ben quattro squadre in due soli punti. In virtù di questa nuova situazione, il Carbonia, una delle squadre più in forma ed in evidente crescita, una delle tre squadre ancora imbattute (le altre sono la capolista San Marco Assemini ’80 ed il La Palma Monte Urpinu che condivide con il Carbonia il terzo posto, alle spalle dell’Arborea, la difesa largamente meno battuta con un solo goal subito in sei partite, insegue una nuova vittoria sul campo del Villasor (dirige Federico Isu di Cagliari, assistenti di linea Marco Navarra di Carbonia ed Alessandra Usai di Oristano) che potrebbe portarla in testa alla classifica. La San Marco Assemini ’80 gioca sul non facile campo di Gonnosfanadiga, contro un avversario che non vince dalla terza giornata (2 a 1 sul Vecchio Borgo Sant’Elia dopo il 4 a 2 imposto alla Monteponi a Iglesias), mentre l’Arborea ospita un’Orrolese reduce da due vittorie consecutive.

Il Villamassargia, galvanizzato dalla vittoria ottenuta nel derby di Carloforte, ospita l’Idolo di Arzana (dirige Mattia Farci di Carbonia, assistenti di linea Matteo Laconi e Michele Pisano di Cagliari), alla ricerca di una nuova vittoria che consentirebbe ai ragazzi di Giampaolo Murru di sistemarsi a metà classifica.

La Monteponi, ancora a caccia della prima vittoria in campionato, ospita il Seulo 2010 (dirige Claudio Salvatore Marongiu di Sassari, assistenti di linea Andrea Papalini di Nuoro ed Annamaria Sabiu di Carbonia), avversario che in trasferta non è apparso fin qui irresistibile e dovrebbe essere alla sua portata. Se vuole tirarsi fuori dai guai ed iniziare a respirare un’aria più tranquilla, la squadra di Andrea Marras oggi deve assolutamente vincere.

Non sta meglio il Carloforte, ultimo in classifica con 1 punto ed ancora a secco di goal. Questo pomeriggio, a Selargius (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Daniele Usai e Nicola Atzori di Oristano), fa il suo esordio in panchina Massimo Comparetti, chiamato dal presidente Francesco Luxoro al posto del dimissionario Giancarlo Leone. Il compito che attende il nuovo tecnico, all’ennesima esperienza alla guida del Carloforte, non è certamente facile, perché l’organico a disposizione, fatto quasi interamente di calciatori dell’isola, è indubbiamente modesto per la categoria, come purtroppo ha confermato l’avvio di stagione.

Completano il programma della settima giornata di andata, le partite Andromeda-La Palma Monte Urpinu e Sant’Elena Quartu-Vecchio Borgo Sant’Elia.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, l’Atletico Villaperuccio, tornato in testa alla classifica in solitudine, ospita l’ex capolista Virtus Villamar, battuta domenica scorsa sul proprio campo dal Cortoghiana, ora tra le seconde (insieme a Fermassenti e Gioventù Sportiva Samassi) ad un solo punto dalla vetta, attesa questo pomeriggio all’impegno casalingo con la Libertas Barumini. La Fermassenti ospita il Villanovafranca, la Gioventù Sportiva Samassi attende la visita dell’Atletico Sanluri, la Villacidrese quella dell’Isola di Sant’Antioco. Completano il programma della settima giornata le partite Oristanese-Gergei, Seui Arcueri-Sadali e Freccia Parte Montis-Tharros.

La partita Atletico Narcao-Circolo Ricreativo Arborea è stata rinviata a giovedì 8 novembre, in segno di lutto per la tragica scomparsa di Vincenzo Pilloni, per moltissimi anni calciatore, allenatore, dirigente e sponsor della squadra del suo paese, la cui cerimonia funebre è in programma oggi alle 15.00.

[bing_translator]

Luogo di vacanze e cultura, con la presentazione delle ultime fatiche letterarie di grandi autori della scena nazionale. Porto Cervo si conferma anche questa estate un punto d’incontro e palcoscenico per le opere di autori sardi e nazionali, che con i loro libri allieteranno le giornate di vacanza dei tantissimi lettori appassionati di saggi e narrativa. Anche quest’anno Il Consorzio Costa Smeralda proporrà un cartellone di eventi molto nutrito, con la presentazione di 18 volumi che percorrono tematiche differenti, tutte di grande interesse. Tutti gli incontri si svolgeranno alle 19,30 nella Piazza Centrale di Porto Cervo, palcoscenico ideale e cuore pulsante del villaggio smeraldino.

Saranno tantissimi i nomi di spicco della rassegna, a cominciare da Ferruccio De Bortoli, che sarà protagonista dell’appuntamento del 3 agosto con il suo ultimo libro “Poteri forti (o quasi)”: memorie di oltre quarant’anni di giornalismo, edito da La Nave di Teseo. De Bortoli, per quasi 20 anni direttore del Corriere della Sera e del Sole 24Ore e oggi a capo della Casa editrice Longanesi, racconta da uno speciale punto di osservazione quarant’anni di storia del nostro Paese. Al centro ci sono la finanza e la politica, i media e la magistratura, con episodi inediti e tante sorprese.

Il 22 luglio cronaca, politica e attualità con uno dei protagonisti di spicco del giornalismo militante: Antonio Padellaro ed il suo “Fatto personale” edito da Paper First, presentato dal giornalista Claudio Cugusi, componente dell’ufficio stampa del Consiglio regionale.

Il 15 luglio spazio ad un autore gallurese molto noto a Porto Cervo e in Costa Smeralda, Mario Gregu, che salì alla ribalta letteraria con “Nato all’Infermo”, un volume che destò grande interesse e venne pubblicato da Salani editore riscuotendo ottimi risultati. Per Porto Cervo Libri presenterà “Il Conte maledetto” pubblicato da EBS print.

Anche il tema naturalistico avrà due importanti spazi nella rassegna: il 17 luglio con un tris di autori del calibro di Marina Pala, Egidio Trainito e Sonia Pala che, presentati dal giornalista Guido Piga, proporranno le bellezze galluresi con il libro dedicato a Monti Zoppu, “Natura e Storia in Costa Smeralda” edito da Taphros; mentre il 24 agosto Domenico Ruiu illustrerà il volume di Carlo Delfino Editore “Sardegna, 20 fotografi di natura”, pubblicazione di grande pregio artistico curata da Egidio Trainito e Renato Bratzu.

Il tour di Padre Salvatore Morittu e Giampaolo Cassitta impegnato a presentare il libro di Arkadia Editore “Gli ultimi sognano a colori” farà tappa a Porto Cervo il 27 luglio.

Parlerà di cinema in una versione legata alla sua professione la celebre criminologa Flaminia Bolzan, molto nota al grande pubblico per le sue frequenti partecipazioni ai più importanti talk show televisivi, con il libro “Passione nera: i volti della violenza nel cinema d’autore italiano” edito da Il Foglio.

Sul tema della giustizia parlerà il 2 agosto Francesca Scopelliti, l’ultima compagna di Enzo Tortora e per molti anni impegnata nelle istituzioni, con un best seller di Pacini Editore “Lettere a Francesca”, il drammatico carteggio che testimonia le vicissitudini di uno dei più noti e amati anchorman della televisione italiana.

Il 5 agosto spazio alla giornalista sarda e da molti anni emigrata nella Penisola per il suo lavoro di cronista nel Corriere della Sera, Elvira Serra, con il suo ultimo romanzo pubblicato per Rizzoli “Il vento non lo puoi fermare”.

Appuntamento poi con Magdi Cristiano Allam, protagonista l’8 agosto a Porto Cervo Libri, impegnato in un tour intensissimo in tutta Italia per parlare del suo “Io e Oriana”: un intenso ritratto della grande intellettuale e scrittrice con la quale Allam aveva stretto un legame di idee molto forte e sincero. Con lui in piazzetta ci sarà Michele Pisano, presidente dell’associazione Caravella ed ex assessore alle Politiche giovanili del comune di Quartu Sant’Elena.

L’annuale appuntamento dell’Istituto Euromediterraneo diretto da Don Raimondo Satta, che è anche lo storico e amatissimo parroco di Porto Cervo, si terrà l’11 agosto e vedrà la partecipazione dello psichiatra e scrittore Paolo Crepet, anche lui notissimo al grande pubblico per le lucide e coinvolgenti teorie che appassionano i tanti telespettatori che lo seguono nei vari programmi di approfondimento di cultura e attualità.

Dopo Ferragosto, poco prima dell’inizio del campionato, arriverà il notissimo opinionista, scrittore e tifoso della Juventus, Giampiero Mughini, che il 18 agosto, assieme ad un tifoso speciale, Stefano Piras, cagliaritano con la Juve nel sangue e profondo conoscitore della storia del club, racconterà i tanti aneddoti legati al mondo del calcio e alle imprese bianconere con il suo ultimo lavoro per Mondadori “Sempre una gran signora”.

Il 20 agosto la scena di Porto Cervo Libri sarà tutta per Vera Slepoj e “La psicologia dell’Amore” ultima fatica della prolifica psicologa e scrittrice veneta pubblicata da Mondadori.

Uno dei grandi successi letterari dello scorso anno edito da Einaudi è “Mia madre e altre catastrofi” di Francesco Abate, vincitore di numerosi premi tra cui il Solinas con “Ultima di campionato”, il Premio del Libraio Città di Padova 2007 con “Mi fido di te”, il Premio Alziator 2011 con il romanzo ‘Chiedo scusa’ e Il Premio Lawrence con il romanzo “Un posto anche per me”. Alcuni suoi libri sono tradotti in Francia, Germania, Olanda, Belgio e Grecia. Caporedattore delle pagine culturali dell’Unione Sarda, Abate sarà a Porto Cervo il 28 agosto.

Gradito ritorno a Porto Cervo il 2 settembre per Roberto Giacobbo, il celebre conduttore di Voyager che firma per Rai Eri “L’uomo che fermò l’apocalisse”.

In chiusura, il 10 settembre, l’atteso appuntamento con Lidia Ravera, già programmato lo scorso anno ma saltato a causa del tragico terremoto nel centro Italia, evento drammatico che costrinse l’autrice, nella sua veste di assessore della Cultura della Regione Lazio, a cancellare tutti gli impegni letterari per garantire la sua presenza in tutte le delicatissime fasi del post sisma.

Assieme al caporedattore delle pagine culturali della Nuova Sardegna, Costantino Cossu, Lidia Ravera presenterà il suo ultimo romanzo edito da Bompiani “Il terzo tempo”, ma non mancherà di parlare anche della riedizione in Graphic Novel del suo grande successo di sempre “Porci con le ali” che l’anno scorso ha festeggiato i 30 anni.

 

[bing_translator]

Sarà uno stadio “Carlo Zoboli” addobbato a festa con le straordinarie coreografie de “I Briganti” quello che domenica pomeriggio, inizio ore 16.00, farà da cornice all’attesissima sfida tra Carbonia e Guspini Terralba, rispettivamente seconda e terza classificata al termine della stagione regolare, partita unica del primo turno dei play-off della Coppa Primavera, mini torneo dal quale scaturirà la graduatoria per eventuali ripescaggi in Eccellenza regionale.

Il tecnico biancoblu Andrea Marongiu ha lavorato tutta la settimana per preparare questa sfida, con grande impegno e fiducia sull’esito del match, come ha dichiarato anche nell’intervista che abbiamo realizzato giovedì pomeriggio e vi riproponiamo. Il Guspini Terralba è per i biancoblu una vera e propria bestia nera, con la quale quest’anno hanno giocato ben quattro volte, tra campionato e Coppa Italia, raccogliendo un solo pareggio, 2 a 2, nella partita di ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia, dopo aver perso 1 a 0 a Terralba, mentre hanno perso entrambi i confronti diretti in campionato, con l’identico punteggio di 0 a 2.

La formula dei play-off concede al Carbonia, meglio classificata nelle 30 giornate della stagione regolare, una doppia chance, ovvero la possibilità di accedere al turno successivo anche nel caso sia i tempi regolamentari sia quelli supplementari dovessero terminare in parità.

Andrea Marongiu ha convocato i seguenti giocatori: Daniele Bove, Simone Di Franco, Simone Giovagnoli, Filippo Casula, Andrea Bove, Fabio Biccheddu, Andrea Iesu, Cristian Mameli, Claudio Cogotti, Daniele Contu, Alessandro Cosa, Fabio Cuccheddu, Momo Cosa, Stefano Demontis, Nicola Serra, Marco Foddi, Mirko Serra, Federico Zucca, Alessio Graccione, Michael Graccione ed Elia Carboni.

Carbonia – Guspini/Terralba verrà diretta da Giampaolo Scifo di Nuoro, assistenti linea Mario Pinna di Oristano e Matteo Seu di Cagliari.

Nella partita di play-off del girone B, alle ore 17.00, sul campo “Caocci” di Olbiasi affronteranno Porto Rotondo e Sorso, arbitro Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti di linea Nicola Leoni e Michele Pisano di Cagliari.

Domenica pomeriggio sono in programma anche le partite uniche di play-out tra la 13ª e la 14ª dei gironi A e B: Frassinetti Elmas-Bari Sardo per il girone A, arbitro Davide Galiffi di Alghero, assistenti di linea Luca Bomboi di Sassari e Dionigi Mocci di Cagliari; Lauras-Castelsardo per il girone B, arbitro Fabrizio Demontis di Sassari, assistenti di linea Marco Pilleri e Filippo Olla di Cagliari. Anche per i play-out, in caso di parità sia al termine dei tempi regolamentari sia di quelli supplementari di 15 minuti ciascuno, si salveranno le squadre meglio classificate al termine della stagione regolare.

 

 

[bing_translator]

L’archiviata l’imprevista sconfitta subita nel derby casalingo con il Carloforte, il Carbonia va a caccia del riscatto sul campo del Selargius (dirige Enrico Cappai di Cagliari, assistenti di linea Michele Pisano e Federico Mulas di Cagliari), nella terza giornata di ritorno del girone A del campionato di Promozione regionale. Sulla carta non è sicuramente una partita facile ma alla portata del miglior Carbonia che ha scalato la classifica, fino a ritornare in vetta davanti al Samassi, prima dello stop di sette giorni fa.

Il Samassi rende visita al Bari Sardo, un avversario che, classifica alla mano, potrebbe apparire agevole ma in realtà non lo è, perché la squadra ogliastrina è reduce da due vittorie consecutive, 1 a 0 casalingo sulla Monteponi e 3 a 0 sul campo della San Marco, ad Assemini.

Il Guspini Terralba, terzo pretendente alla promozione, distanziato cinque punti dalla capolista Samassi e tre dal Carbonia, gioca sul campo della Villacidrese, un avversario sulla carta abbordabile, ultimo in classifica con soli 13 punti dopo 17 giornate.

Il Carloforte, galvanizzato dalla vittoria di Carbonia, ospita una San Marco Assemini ’80 (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Luigi Antonio Urtis di Sassari e Luca Orrù di Carbonia) decisa a riscattare il clamoroso 0 a 3 interno subito domenica scorsa con il Bari Sardo.

La Monteponi, assetata di punti, gioca sul campo della Tharros, a Oristano (dirige Stefano Selva di Alghero, assistenti di linea Maria Grazia Poddighe di Sassari e Francesco Madeddu di Ozieri).

Completano il programma della giornata le partite Sant’Elena Quartu – Siliqua, Arbus – Seulo 2010 e Frassinetti Elmas – Quartu 2000.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la terza giornata di ritorno propone le seguenti partite: Gergei – Cortoghiana, Atletico Narcao – Andromeda, Gonnosfanadiga – Atletico Villaperuccio, Europa 2008 Domusnovas – Fermassenti, Senorbì – Libertas Barumini, Guasila – Sadali e Seui Arcueri – Virtus Villamar.

Riparte il girone C del campionato di Seconda categoria, dopo un turno di riposo, con le seguenti partite della quarta giornata di ritorno: Teulada – Acquacadda Nuxis, Antiochense 2013 – Atletico Masainas, Santadi – Gonnesa Calcio, Santa Barbara Bacu Abis – Iglesias, Perdaxius – Is Urigus e, infine, Musei – Isola di Sant’Antioco.

[bing_translator]

Archiviata la prima sconfitta stagionale subita sette giorni fa al Comunale Carlo Zoboli con il Guspini Terralba, la capolista Carbonia affronta oggi la trasferta di Siliqua (dirige Francesco Gai di Carbonia, assistenti di linea Francesco Murgia di Oristano e Michele Pisano di Cagliari), ritornando sul campo che il 26 ottobre l’ha vista travolgere la squadra campidanese con il punteggio tennistico di 6 a 1 nella partita di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia. La prima inseguitrice, il Samassi, ospita la Villacidrese, mentre il Guspini Terralba attende la visita del Quartu 2000.

La Monteponi, rilanciata in classifica dai 4 punti conquistati nelle ultime due giornate, ospita il Selargius (dirige Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti di linea Giovanni Meloni di Carbonia e Patrizio Loddi di Cagliari) in un match sulla carta alla sua portata, mentre il Carloforte, con il morale alto per la prima vittoria conquistata sette giorni fa nel match casalingo con il Sant’Elena, insegue i primi punti in trasferta sul difficile campo del Seulo 2010 (dirige Riccardo Loi di Oristano, assistenti di linea Francesco Orrù di Cagliari e Luca Orrù di Carbonia). Completano il programma della settima giornata del girone d’andata, le partite Arbus-Barisardo, San Marco Assemini ’80-Frassinetti Elmas e Sant’Elena Quartu-Tharros.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, sono in programma le seguenti partite: Cortoghiana-Tratalias, Andromeda-Gonnofanadiga, Atletico Villaperuccio-Sadali, Fermassenti-Senorbì, Gergei-Atletico Narcao, Seui Arcueri-Europa 2008 Domusnovas, Villamassargia-Guasila e Virtus Villasor-Libertas Barumini.

Nel girone C di Seconda categoria, il programma della settima giornata di andata prevede le seguenti partite: Acquacadda Nuxis-Atletico Masainas, Antiochense 2013-Gonnesa Calcio, Perdaxius-Isola di Sant’Antioco, Santa Barbara Bacu Abis-Is Urigus, Santadi Calcio-Iglesias e, infine, Teulada-Musei.

Pallone 1 copia

 

 

[bing_translator]

Si conclude oggi la stagione regolare dei campionati di Promozione e Prima categoria. Nel girone A di Promozione, già promossa l’Orrolese con una giornata d’anticipo, il Bosa è arbitro del suo destino per la qualificazione al play off promozione con la seconda classificata del girone B, nel quale la situazione è tutta da definire, tra l’Ilvamaddalena al comando con 56 punti, seguita dal Tempio con 53 e dalla coppia Usinese – Sorso 1930 con 52. La squadra vincitrice della Coppa Italia, infatti, ospiterà proprio l’Orrolese (dirige Gianluca Satta di Ozieri, assistenti di linea Gianfilippo Veneruso e Pierluigi Corda di Nuoro) che, sulla carta, non dovrebbe avere più stimoli e potrebbe quindi rivelarsi avversario meno ostico di quel che farebbe pensare il potenziale delle due squadre. Il Carbonia, terzo, gioca a Terralba (dirige Michele Siro Ibba di Cagliari, assistenti di linea Michele Pisano e Filippo Olla di Cagliari) e deve assolutamente vincere per confermare il terzo posto, perché in caso di pareggio o di sconfitta, verrebbe quasi certamente scavalcato dalla Monteponi che dovrebbe avere vita facile con il già retrocesso Senorbì (dirige Giordano Secchi di Carbonia, assistenti di linea Andrea Cornacchia di Cagliari e Luca Orrù di Carbonia).

In coda, retrocesso il Senorbì, il Carloforte, comunque vada a finire la partita interna con il Siliqua (dirige Marco Ambu di Cagliari, assistenti di linea Michele Serra e Maurizio Picciau di Caghliari), disputerà il play out salvezza contro l’Atletico Narcao o il Girasole, con la squadra di Gianni Maricca nettamente favorita, avendo due punti di vantaggio e dovendo giocare in casa con la Tharros (dirige Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Monica Ortu e Luigi Satta di Cagliari). Il Girasole ospiterà l’Arbus. Completa il programma dell’ultima giornata, la partita Villacidrese-Sant’Elena (Quartu 2000 – Frassinetti Elmas è stata disputata a metà settimana ed è finita in parità, 1 a 1).

Nel girone A di Prima categoria, già promossa la San Marco, il Villamassargia in caso di vittoria nel match casalingo con il Villasimius, verrà ammessa nella graduatoria dei ripescaggi tra le squadre “aventi diritto”. Per la posizione di ogni squadra, all’interno di questa graduatoria, verrà stilata la graduatoria di merito per eventuali ripescaggi al campionato di Promozione fra tutte le cinque squadre seconde classificate secondo i seguenti criteri: 1. anzianità federale da calcolarsi alla stagione in cui è avvenuto l’eventuale ultimo ripescaggio della società interessata; 2. esigenze di territorialità per definizione gironi; 3. preclusione di partecipazione alla graduatoria dei ripescaggi in caso di gravi motivi disciplinari intervenuti nella stagione sportiva 2015/2016.

Per eventuali ripescaggi di ulteriori squadre classificatesi oltre il 2° posto verranno tenuti in considerazione i seguenti criteri: 1. posizione in classifica al termine della stagione sportiva 2015/2016; 2. anzianità federale da calcolarsi alla stagione in cui è avvenuto l’eventuale ultimo ripescaggio della società interessata; 3. preclusione di partecipazione alla graduatoria dei ripescaggi in caso di gravi motivi disciplinari intervenuti nella stagione sportiva 2015/2016.

E’ tutto deciso in coda alla classifica, con la retrocessione diretta in 2ª categoria della 14ª, 15ª e 16ª classificata di ciascuno dei cinque gironi. Con il San Vito, che si è ritirato a inizio stagione, provocando un’alterazione del calendario del girone, con una squadra costretta a riposare ogni domenica (domenica toccherà proprio alla capolista e promossa San Marco), scendono in 2ª categoria Halley Assemini e Iglesias.

 

Il Carbonia deve vincere a Terralba per confermare il terzo posto.

Il Carbonia deve vincere a Terralba per confermare il terzo posto.

[bing_translator]

Monteponi – Carbonia (dirige Eros Daniele Carta di Cagliari, assistenti di linea Michele Pisano e Luigi Satta di Cagliari) è la partita più importante della seconda giornata del girone di ritorno del campionato di Promozione regionale. In palio c’è il primato sulcitano e la seconda posizione alle spalle della capolista Orrolese, attualmente occupata dal Carbonia in coabitazione con il Bosa.

Il derby d’andata è stato vinto dalla Monteponi con non poche recriminazioni da parte del Carbonia di Andrea Marongiu. Oggi il Carbonia ha due punti in più della squadra di Alessandro Cuccu. La scorsa estate le due squadre sono state sul punto di unirsi in una fusione che secondo alcuni avrebbe dovuto dare vita ad una squadra più forte ma poi non se n’è fatto niente e si è tornati alla classica rivalità di sempre.

L’Atletico Narcao ospita la Frassinetti Elmas (dirige Carla Ortu di Cagliari), il Carloforte ospita l’Arbus (dirige Matteo Manis di Oristano). La capolista Orrolese gioca a Senorbì. Completano il programma della giornata le partite Girasole – Villacidrese, Guspini Terralba – Tharros, Quartu 2000 – Sant’Elena.

Goal della Monteponi copia

 

[bing_translator]

Si conclude questo pomeriggio il girone d’andata del campionato di Promozione regionale. Le due capolista Carbonia e Orrolese sono impegnate in casa, rispettivamente con Guspini Terralba (dirige Riccardo Loi di Oristano, assistenti di linea Daniele Piras e Ilenia Pisano di Oristano) e Bosa (dirige Francesco Gai di Carbonia, assistenti di linea Michele Pisano di Cagliari e Annamaria Sabiu di Carbonia), e si contendono il titolo di campione d’inverno al giro di boa del campionato.

Sugli altri campi, la Monteponi Iglesias insegue il riscatto a Senorbì (dirige Eleonora Pili di Cagliari, assistenti di linea Maurizio Picciau e Stefano Meloni di Cagliari), dopo la pesante sconfitta interna subita ad opera del Sant’Elena alla vigilia di Natale; il Carloforte gioca a Siliqua (dirige Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Francesco Serusi e Davide Mele di Oristano) e l’Atletico Narcao rende visita alla Tharros, a Oristano (dirige Claudio Deiana di Cagliari, assistenti di linea Cristofer Meloni di Olbia e Andrea Papalini di Nuoro).

Completano il programma dell’ultima giornata del girone d’andata le partite Arbus – Girasole, Frassinetti Elmas – Quartu 2000 e Sant’Elena – Villacidrese.

Nel girone A del campionato di Prima categoria, la capolista Vecchio Borgo Sant’Elia gioca sul campo del Sinnai calcio a 11, mentre la prima inseguitrice, la Ferrini Quartu, ospita la Fermassenti (la formazione sulcitana è a digiuno di vittorie dal 25 ottobre, quando vinse 5 a 3 a Iglesias e guidava la classifica con 15 punti, a punteggio pieno).

Il Tratalias ospita la San Marco e con una vittoria aggancerebbe la formazione ospite a quota 25 punti, mentre il Villamassargia gioca a Villasimius, dove vincendo scavalcherebbe la squadra di casa alle spalle delle prime. Completano il programma della giornata le partite Decimo ’07 – Europa 2008 Domusnovas, Halley Assemini – Villasor e Iglesias – Uragano Pirri. Riposa il Cus Cagliari.

Pallone