27 October, 2021
Home2014Gennaio (Page 4)

La Giunta comunale di Iglesias ha approvato il progetto definitivo dei lavori di realizzazione del centro intermodale, presentato dal raggruppamento temporaneo di imprese rappresentato dalla Tecnolav Engineering per un investimento complessivi di cinque milioni e mezzo di euro. Il progetto definitivo contiene le indicazioni fornite da Rete Ferroviaria Italiana (R.F.I.), Azienda Regionale Sarda Trasporti (A.R.S.T.) e Regione Sardegna.
“Stiamo mettendo il massimo impegno – spiega il sindaco di Iglesias, Emilio Gariazzo – per aprire quanto prima il cantiere di un’opera strutturale ad alta valenza strategica per lo sviluppo della città”.

Federico Trogu 4 copia

Nuova impresa del Carbonia nella terza giornata del girone di ritorno del campionato di Promozione. Dopo il Pula, otto giorni fa secondo in classifica, la squadra di Maurizio Ollargiu ha battuto anche la capolista Lanusei che non perdeva da 16 giornate, cioè dalla prima di campionato (5 a 3 a Siliqua), con il punteggio di 1 a 0, goal di Chicco Trogu. Con questi tre punti i minerari compiono un ulteriore balzo in avanti in classifica, raggiungendo quota 25 punti che vale l’ottavo posto in classifica, risultato insperato dopo il negativo inizio di stagione. Il Lanusei con questa seconda battuta d’arresto stagionale riapre di fatto il campionato, considerato che il Siliqua, vittorioso con il minimo scarto, 3 a 2, sull’Atletico Narcao, si è riavvicinato a cinque lunghezze di distanza. Per la squadra di Giagio Medda e’ una nuova amarezza in questa delicata fase del campionato.
Impresa esterna, viceversa, per il Sant’Antioco, vittorioso sul campo del Sant’Elena, a Quartu, diretta concorrente ora avanti di un solo punto. Con 17 punti, ora la classifica fa un po’ meno paura.

Lunedì 27 gennaio, alle 15.00, verrà effettuato in seduta pubblica il sorteggio degli scrutatori del comune di Sant’Antioco per le elezioni regionali del 16 febbraio. Come già un anno fa in occasione delle elezioni politiche, gli scrutatori verranno sorteggiati tra i disoccupati e gli studenti che hanno presentato la domanda entro lo scorso 11 gennaio. Nel caso di più domande nello stesso nucleo familiare, verrà nominato un solo componente dello stesso.

La Meridiana Olbia ha frenato la rincorsa della Vba/Olimpia nel derby dell’undicesima giornata di andata del campionato di b1 di Volley maschile, imponendosi per 3 set a 1. Nonostante la sconfitta, la squadra di Georgi Draganov ha confermato la crescita delle ultime giornate che l’avevano portata a centrare tre vittorie consecutive e fa ben sperare per il proseguo del campionato.
La giornata ha registrato il ritorno al successo del Volley Iglesias che, dopo una lunga serie negativa, ha battuto al tie-break la Pallavolo Tuscania (3 a 2), squadra terza in classifica.nLa squadra iglesiente resta ultima i classifica ma ha dimostrato di non essersi ancora rassegnata e se riuscirà a confermare i progressi, potrà ancora dire la sua per la salvezza.

l’Amministrazione comunale di Iglesias ha promosso un programma di iniziative per celebrare il giorno della Memoria 2014, in ricordo delle persecuzioni e dello sterminio del popolo ebraico, dai deportati militari, civili e politici italiani nei campi nazisti.
Lunedì 27 gennaio al Teatro Electra andrà in scena lo spettacolo “Memorie, viaggio ~ lettura scenica per non dimenticare”, con Marta Proietti Proietti Orzella e Carlo Bigolin. musiche di Alessandro Aresu.
La mattina si svolgerà una manifestazione dedicata agli studenti delle scuole superiori di secondo grado mentre la sera, alle 18.30, lo spettacolo sarà rivolto a tutta la cittadinanza (biglietto 3 euro). In occasione dello spettacolo verrà allestita la mostra sul dramma della Shoah intitolata “Perché non accada mI più. Ricordiamo”‘. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Pro Loco.
Sempre lunedì 27 gennaio la Biblioteca comunale organizza una narrazione teatrale a tema dal titolo “I bambini e l’orco”, in memoria dei 20 bambini di Bullenhuser Damm internati nel campo di sterminio di Auschwitz Birkenau, a cura dell’attore – produttore Gaetano Marino. La lettura / narrazione e’ rivolta agli alunni delle scuole secondo arie di primo grado, presso la Sala Lepori di Via Isonzo, a Iglesias, con supporto tecnico di audio e video.

Scadono lunedì 27 gennaio i termini per le iscrizioni al primo corso del progetto “Competenza Immigrazione”, promosso dall’assessorato regionale del Lavoro. Si tratta di un progetto di formazione, informazione e trasferimento di buone pratiche nazionali e internazionali in tema di immigrazione e intercultura in Sardegna.
La prima azione formativa partirà a febbraio. La partecipazione ai corsi e’ gratuita.

L’incontro svoltosi giovedì pomeriggio tra l’Amministrazione comunale di Carbonia e i rappresentanti delle comunità straniere, in raccordo con la consulta provinciale per l’immigrazione, e’ stato positivo. All’incontro erano presenti cittadini provenienti da diversi paesi stranieri (Ecuador, Romania, Moldavia, Ucraina, Marocco, Serbia, ecc.), i rappresentanti delle comunità Roma presenti in città e i rappresentanti di diverse associazioni (Agesci, Caritas, Comunità di Via Marconi, Collage, Unicef).
I cittadini stranieri presenti a Carbonia sono 321 (118 maschi e 203 donne), di cui 129 minori. Questo dato non comprende tutti coloro che gravitano su Carbonia, senza essere residenti.
L’obiettivo della riunione era quelli di iniziare un rapporto di collaborazione reciproca, ben sintetizzato dalla frase “conoscersi per riconoscersi”,

In Sardegna l’11,7% delle piccole imprese lavora con la Pubblica a Amministrazione e se il Pubblico non paga, le imprese muoiono. La denuncia arriva da Confartigianato imprese Sardegna che riprende l’allarme lanciato dall’Unione europea.
Sono 2.829 le piccole imprese della Sardegna (fino a 9 addetti), che hanno la Pubblica Amministrazione fra i tre maggiori clienti, dato che pone l”Isola al quarto posto assoluto in Italia.
Tra le imprese che lavorano con la Pubblica Amministrazione sarda, in primis le costruzioni (21,3%), poi le global services (10,8%), le industriali (10,2%} e quelle commerciali o che effettuano servizi di riparazioni (7,4%}.
Le imprese di Carbonia Iglesias sono 142 (il 9,6% del totale delle aziende del territorio).
Secondo quanto affermato dal vicepresidente della Commissione Europea, Antonio Tajani, il nostro Paese, con la direttiva sui ritardi nei pagamenti, non solo non si è adeguato ai tempi imposti dall’Europa, ma non è riuscito a farlo mentre gli altri Paesi europei lo hanno fatto. All’inizio di febbraio, quindi, sarà inviata al governo italiano la lettera di messa in mora, dove saranno specificate le violazioni.